Links
Comune
Alto Cadore


Foto
i-tre...jpg

News

Feltre 14 ottobre 2017

Si è conclusa oggi pomeriggio allo stadio di Feltre la stagione provinciale 2017 su pista. Anche oggi si sono registrate alcune ottime prestazioni dei nostri atleti, a partire da Laura Pagan che ha vinto i 300 cadette in 43"5 , abbassando di 4 decimi il proprio primato. Per Daniela Lancedelli due record personali: nel salto in alto con 1.31, misura che è valsa il 3' posto, e sui 1000 ragazze in 3'35" circa, dove ha chiuso al 4' posto. Stesse gare per Irene Piva che ha saltato 1.25 in alto, mentre non è stata fortunata la sua prova sui 1000, terminata sopra i 3'50". Buona la gara di Elsa Dimai sui 300 metri chiusi in 49"9 di e di Pietro Gaspari che sulla stessa distanza ha segnato 39"8. Non abbiamo i tempi ufficiali degli atleti impegnati sul miglio. Alessandro Sala ha impiegato circa 5'15" sui 1609, 32 metri di gara, mentre Martina Manzoni si è piazzata 2' in 5'55" e Silvia Bonato 3' in 5'56".

 

Agordo 30 settembre 2017

Ancora una giornata proficua per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio allo stadio di Agordo in un meeting provinciale con gare cadetti valide per il titolo provinciale. Sui 300 hs cadette buon esordio sulla distanza per Laura Pagan che si è piazzata al 2' posto in 51"8. Sensibile il miglioramento sui 1000 metri cadette per Elisa Zardini che ha chiuso in 3'19"4, ritoccando il suo primato di quasi sei secondi. Al proprio record sono arrivate le quattro atlete del settore assoluto impegnate sui 400 piani: Martina Manzoni in 1'06"2, Silvia Bonato in 1'07"1, Adriana Angaran in1'09"1 ed Elsa Dimai in 1'10"4. Sul giro di pista erano in gara anche quattro maschi. Alberto Pompanin ha chiuso 3" in 54"5, Gabriele Piva in 58"4, Michael Marigo in 58"7 e Alessandro Sala in 1'00"8. Per tutti una buona prova tenendo conto delle condizioni fisiche attuali e del vento che ha accompagnato le gare, mentre per fortuna la temperatura è stata accettabile per la stagione


LE STORIE DI SPORT DEL CORRIERE DELLE ALPI: GIORGIO CANAL


Caprino Veronese 24 settembre 2017

Sì è disputata oggi pomeriggio a Caprino Veronese la seconda giornata dei campionati regionali cadetti con due atlete della Caprioli presenti. Laura Pagan, impegnata nella terza serie dei 300, è apparsa già dalle prime battute della gara poco brillante. Per lei il 17' posto in 46"00 a quasi due secondi dal primato personale. Invece si è ben espressa sui 1200 siepi Elisa Zardini, che pur penalizzata da un fastidioso dolore ad un ginocchio che le impediva di valicare facilmente gli ostacoli, si è migliorata di quasi 10" vincendo la seconda serie in 4'31"38 e piazzandosi al 9' posto

 

Jesolo 17 settembre 2017

Si è conclusa oggi pomeriggio a Jesolo la fase regionale dei campionati regionali di società allievi. Buone anche oggi le prove di alcuni dei nostri atleti in gara sugli 800, anche se purtroppo il forte vento contrario che spirava sul rettilineo opposto a quello d'arrivo ha impedito il conseguimento di primati personali. Tra le allieve ha concluso 9' Martina Manzoni in 2'34"19, appena meglio di Silvia Bonato che si è piazzata 10' in 2'34"21. Più staccata Killa Santer che ha ottenuto 2'57"03. Nella gara maschile bel 5' posto di Julian Sambo in 2'06"11, 8' per Alberto Pompanin in 2'06"90, 11' per Nicolò Gencarelli in 2'09"81 e 16' di Michael Marigo in 2'12"38. Infine nei 3000 extra era impegnato Simone Piva che ha impiegato 10'57"80

 

Jesolo 16 settembre 2017

Si è svolta questo pomeriggio allo stadio Armando Picchi di Jesolo la prima giornata dei campionati regionali di società allievi. Complessivamente buone le prove dei nostri atleti impegnati soprattutto sui 400 metri. Al record personale sono andate Martina Manzoni in 1'06"68 e Silvia Bonato in 1'07"65, poco sopra Killa Santer in 1'12"66. In campo maschile Nicolò Gencarelli è sceso per la prima volta sotto i 55" siglando un ottimo 54"92, mentre Alberto Pompanin si è dovuto accontentare di 55"23 e Michael Marigo di 58"12. Per Julian Sambo, all'esordio stagionale sui 1500 metri all'aperto, il ritiro dopo 800 metri a causa di problemi fisici. Sotto i nostri ragazzi ospiti dell'hotel Beny di Jesolo

 

Rossano Veneto 10 settembre 2017

Giornata davvero positiva per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio a Rossano Veneto nel tradizionale Trofeo Zanon , tutti sugli 800 metri. Dopo aver migliorato il proprio primato personale a Brunico la settimana scorsa sui 1500 metri, Killa Santer si è ripetuta oggi sugli 800 chiudendo in 2'50"76. Nella prova maschile si è migliorato ampiamente Nicolò Gencarelli, terminato al secondo posto nella prima serie con un ottimo 2'07"25, mentre Michael Marigo non è apparso brillante ed ha chiuso in 2'15"04. Nella serie migliore ottima prova di Julian Sambo che all'esordio stagionale all'aperto ha fatto segnare il proprio primato in 2'04"56, tempo che è valso il terzo posto. Buona la prova di Alberto Pompanin nella stessa serie chiusa in 2'05,64 con relativo quinto posto annesso.

 

25 agosto 2017

Sì è disputato ieri sera a Cles il meeting Melinda di atletica leggera con sei nostri atleti impegnati. Bellissimo impianto ed una manifestazione che sta acquisendo sempre maggiore importanza con gare di mezzofondo di livello veramente eccellente. Bella prova di Laura Pagan sui 300 cadette in cui si presentava con l'ottavo tempo di accredito. Per lei un buon 6' posto in 44"53 che non vale il primato personale, ma è comunque piaciuta la distribuzione dello sforzo. La stessa cosa si può dire di Irene Piva che sui 600 ragazze ha disputato la mibglior gara stagionale chiudendo 7' in 1'55"03 con un miglioramento di oltre due secondi. Sugli 800 maschili ha disputato una buona prova Alberto Pompanin in 2'05"42, non molto distante dai suoi tempi migliori, ma è mancata un po di brillantezza nel finale. Al primato personale è andato Nicolò Gencarelli in 2'10"18, mentre non è stata la miglior giornata per Michael Marigo che ha chiuso in 2'14"15. Primato personale mancato di poco da Kill Santer sugli 800 femminili conclusi in 2'53"87

 

Sedico 29 luglio 2017

Si è disputata a Sedico la terza edizione del GPG , gara di corsa su strada per le categorie giovanili e valida quale settima prova del Grand Prix giovani e prova unica del campionato provinciale cadetti e ragazzi . Tra gli esordienti B è salito nuovamente sul podio Marco Arrigoni confermando il terzo posto della prova di Quantin. Ottima la prova di Daniela Lancedelli tra le ragazze conclusa al 9' posto, mentre Irene Piva ha ceduto leggermente nel finale chiudendo 18', ma dimostrandosi in crescita. Tra le cadette Elisa Zardini si è piazzata 13', mentre tra gli allievi Nicolò Gencarelli ha chiuso 9' e Michael Marigo 12'


Brugnera (Pn) 22 luglio 2017

Ancora un meeting ricco di buone prestazioni da parte dei nostri atleti. Al meeting giovanile di Brugnera sono state ben quattro le nostre atlete a piazzarsi tra le prime sei, ovvero in zona premiazione. Sui 300 cadette Laura Pagan ha chiuso in 44"21, tempo che vale il 43"9 manuale del primato personale che sarebbe sicuramente stato migliorato senza una partenza ritardata che le è costata non meno di tre decimi. Rimane comunque la soddisfazione di essere salita sul gradino più basso del podio in un meeting che l'anno scorso l'aveva vista dominare i 600 ragazze. Per Linda Santer esordio sulla distanza in 54"77. Davvero convincente la prova di Daniela Lancedelli e Irene Piva sui 600 ragazze . Entrambe hanno gestito la gara in maniera regolare e sono state protagoniste di un buon finale: 5' Daniela in 1'57"13 e 6' Irene in 1'57"25. Per entrambe record personale. Elisa Zardini ha disputato i 2000 cadette sfiorando il proprio primato: 5' posto in 7'43"13 cedendo leggermente nel finale, ma disputando comunque un'ottima prova

 
Trento 18 luglio 2017

Seconda serata a Trento per il tradizionale Gran Premio estivo del mezzofondo con altri quattro record personali ottenuti dai nostri atleti. Prima atleta in gara, Irene Piva non ha trovato la giornata migliore sui 1000 ragazze chiudendo in 3'55"54. Sulla stessa distanza cadette Elisa Zardini è partita bene nella seconda serie, ma le sono mancati gli ultimi 200 metri ed ha concluso in un discreto 3'29"58, mentre nella terza serie Laura Pagan con 3'21"07 si è migliorata . Sfortunato Fabio Arrigoni tra i cadetti. Partenza troppo numerosa in cui ha subito una spinta e due chiodate che ne hanno penalizzato la prestazione: il 3'21"63 finale non ne rispecchia il valore. Buona la prova di Killa Santer sugli 800, ma il 2'52"74 pur essendo record personale poteva essere ulteriormente migliorato con una gestione più regolare. Finalmente è arrivata una bella prova di Alberto Pompanin anche sulla sua distanza preferita, andando per la prima volta sotto i 2'04"sugli 800: dopo aver fatto il record personale sui 1500 la settimana scorsa, il 2'03"73 costituisce un'altra iniezione di fiducia per il nostro bravissimo atleta. Al suo pari, anche Michael Marigo esce dalle due prove con il doppio record: 2'09"26 al termine di una gara condotta molto bene. Buona pure la prova di Nicolò Gencarelli che con 2'11"52 ha ottenuto la sua seconda prestazione di sempre


Trento 11 luglio 2017

Serata complessivamente positiva per i nostri atleti impegnati a Trento nella prima giornata di gare valide per il Gran Premio estivo del mezzofondo. Sui 600 ragazze Irene Piva era impegnata nella prima serie. Passaggio troppo veloce ai 400 e quindi nel finale sono mancate le energie :1'59"72 il tempo. Gestisce meglio la gara Daniela Lancedelli vincendo la seconda serie in 1'58"43 migliorandosi di oltre due secondi. Sui 600 cadette gara di altissimo livello con Laura Pagan apparsa poco brillante per tutta la gara chiusa in 1'47"88. Molto bene sono andati i quattro allievi impegnati sui 1500 metri, gara che ha visto la partecipazione di oltre 140 atleti divisi in otto serie. Record personale per tutti i nostri rappresentanti con Alberto Pompanin che ha siglato un ottimo 4'20"21, Alessandro Sala 4'36"27, Michael Marigo 4'38"74 e Nicolò Gencarelli 4'43"36. Martedi prossimo sono in programma i 1000 metri per ragazzi e cadetti e gli 800 per il settore assoluto


Sacile 9 luglio 2017

Si è disputato oggi a Sacile il tradizionale meeting Città di Sacile di atletica leggera, articolato su una sessione mattutina ed una pomeridiana di gare. Stamattina era impegnata sugli 80 metri cadette la sola Linda Santer che all'esordio sulla distanza ha chiuso in 13"12. Nel pomeriggio invece erano impegnati ben cinque nostri allievi sui 400 metri. Per Alberto Pompanin è arrivato il 4' posto in 55"71, mentre Nicolò Gencarelli si è piazzato 5' vincendo la prima serie con il record personale di 55"84. Buono il 57"21 di Michael Marigo che vale il record stagionale, mentre non era in giornata Pietro Gaspari che ha terminato in 57"37. Esordio sulla distanza per Alessandro Sala in 59"49

 

Quantin 8 luglio 2017

Sì è disputata questo pomeriggio a Quantin la seconda edizione della Quantin Young Race, gara su strada valida per il Grand prix giovani. Primo nostro atleta in gara tra gli esordienti B è stato Marco Arrigoni, all'esordio assoluto in competizioni Fidal. Il giovanissimo Marco si è molto ben comportato chiudendo al terzo posto in volata a meno di due secondi dal vincitore. Tra le ragazze sono partite molto bene Daniela Lancedelli e Irene Piva, transitando al primo dei due giri in terza e quarta posizione. Poi Daniela ha ceduto leggermente chiudendo in un ottimo quinto posto, mentre Irene ha accusato problemi respiratori finendo per onor di firma al 18' posto. Tra le cadette davvero splendida la prova di Elisa Zardini che ha tenuto per un giro e mezzo la quotata Camilla Comina cedendo leggermente nel finale, ma ottenendo un insperato secondo posto. Infine va segnalata la bella prova di Fabio Arrigoni tra i cadetti: per lui un ottimo 10' posto

 

Arzignano (Vi) 25 giugno 2017

Si è disputata oggi nel rinnovato campo di Arzignano la seconda giornata dei campionati regionali assoluti di atletica leggera, con parecchi record personale ottenuti dai nostri atleti. Esordio assoluto sui 200 metri per Elsa Dimai che ha chiuso in 33"09, mentre Nicolò Gencarelli pure alla prima assoluta sulla distanza ha ottenuto un buon 25"14. Sugli 800 femminili una prova finalmente convincente di Silvia Bonato è valsa la vittoria nella seconda serie in 2'30"26 ed un ottimo 9' posto oltre al record personale, ma si è molto ben comportata anche Martina Manzoni che all'esordio stagionale all'aperto ha segnato un confortante 2'32"19. Giornata purtroppo storta per Alberto Pompanin che sugli 800 ha chiuso in 2'08"77, mentre sono andati al primato personale gli altri tre atleti impegnati: Michael Marigo in 2'10"05, Alessandro Sala in 2'12"99 e Pietro Gaspari in 2'14"88.

 

Trento 11 giugno 2017

Si è disputato stamattina a Trento il 20' meeting giovanile della Valsugana. Malgrado la giornata caldissima non sono mancate le buone prestazioni dei nostri atleti. Sui 400 metri femminili ottimo esordio di Killa Santer in 1'12"26, mentre si è ulteriormente migliorata Elsa Dimai in 1'14"19. Record personale al maschile sulla distanza per Alberto Pompanin che per la prima volta è sceso sotto i 55" chiudendo 12' in 54"88, mentre per Michael Marigo il cronometro si è fermato a 59"18. Sui 600 cadette ha lottato per il podio fino a cinquanta metri dal traguardo Laura Pagan, poi ha ceduto nel finale terminando 6' in 1'46"80, sua seconda prestazione sulla distanza e la migliore all'aperto. Anche Elisa Zardini ha mollato nel finale piazzandosi 15' in 1'56"46. Ultimo nostro atleta a scendere in pista, Alessandro Sala è riuscito a limare oltre cinque secondi al suo primato personale sui 1500 metri segnando un ottimo 4'42"46.

 

Isernia 5 giugno 2017 (dal Corriere delle Alpi)

René De Silvestro agguanta due titoli e un bronzo a Isernia

 

Murano 2 giugno 2017

Si è disputata oggi pomeriggio al rinnovato campo comunale di Murano la prima edizione del memorial Massimiliano Valle, meeting di atletica leggera riservato a sole gare di mezzofondo. Esperienza particolare per i nostri ragazzi: non capita tutti i giorni di andare a gareggiare via mare. Malgrado il caldo torrido non sono mancate le buone prestazioni dei nostri atleti in una manifestazione che purtroppo non ha avuto la partecipazione che meritava, ma la qualità ha premiato gli sforzi degli amici muranesi. Tra le ragazze 3' posto per Irene Piva in 3'44"96, mentre sulla stessa distanza cadette è andata al record personale Elisa Zardini in 3'25"33 e Lorenzo Menegus ha chiuso in 3'05"75. Terzo posto sui 1500 allievi per Alberto Pompanin in 4'33"10, mentre Alessandro Sala è andato vicino al proprio primato in 4'48"06. Quarto posto tra le allieve sempre sui 1500 per Silvia Bonato in 5'30"78, mentre la junior Veronica Menegus ha ottenuto 5'29"50. Elsa Dimai sui 400 ha ottenuto il record personale in 1'14"75, Simone Piva sui 1500 assoluti ha terminato la sua prova in 5'08"60

 

Sappada 2 giugno 2017

Si è disputata questa mattina a Sappada la prova finale del criterium cadorino del Csi con alcuni nostri piccoli atleti impegnati nelle fila dell'Atletica Cortina. Ancora in evidenza Chiara Belli che tra le cucciole ha ottenuto il 7' posto di giornata e l'8' nella classifica finale, mentre Sara Dalla Santa ha chiuso 29'. Tra i cuccioli purtroppo è caduta in partenza Marco Arrigoni che ha dovuto accontentarsi del 20' posto in una gara che ha visto Leonardo Cautiero piazzarsi 45'. Tra le esordienti 25' Marta Belli e 34' Sofia Piva.

 

Caorle 27/28 maggio 2017

Sì è conclusa stasera a Caorle la due giorni riservata ai campionati regionali congiunti di Veneto e Friuli Venezia Giulia riservati ad allievi e junior. Non sono mancate le buone prestazioni dei nostri atleti con parecchi record personali ottenuti alcuni dei quali in maniera ampia. Ieri la prima atleta a scendere in pista è stata Elsa Dimai sui 400 metri juniores. Buona partenza, ma poi si è distinta chiudendo in 1'15"42 che non ne rispecchia il valore, ma avrà modo di rifarsi. Sulla stessa distanza si è ben comportato Pietro Gaspari che ha chiuso in 56"59 ad un solo centesimo dal proprio primato. Sui 1500 allieve Adriana Angaran si è migliorata ottenendo 5'20"54 e l'8' posto regionale, mentre Alessandro Sala ha limato sulla distanza altri cinque secondi chiudendo in 4'47"85. Oggi tutti i nostri atleti erano impegnati sugli 800. Silvia Bonato reduce da una fastidiosa influenza, non ha potuto fare meglio di 2'36"10 tra le allieve, mentre Veronica Menegus ha confermato il suo buon momento chiudendo in 2'34"99 migliorando di quasi quattro secondi e piazzandosi 9' nel campionato regionale juniores. Alberto Pompanin ha tenuto il ritmo dei migliori per quasi 600 metri, ma ha ceduto nel finale chiudendo comunque 7' nel campionato regionale allievi in 2'06"32, con il merito di averci provato fino in fondo. Giornata storta per Michael Marigo che ha chiuso in 2'20"63, mentre Alessandro Sala è andato al secondo primato personale in due giorni malgrado la stanchezza dei 1500 di ieri sera in un buon 2'15"71. Decisamente da applausi

 

Santo Stefano di Cadore 28 maggio 2017

Ottima prova dei nostri (purtroppo pochi) atleti impegnati stamattina nella quarta prova del campionato cadorino Csi. Una campestre tracciata ottimamente nel parco giochi della Medola in cui i nostri atleti hanno gareggiato per l'Atletica Cortina. Tra le cucciole bel 7'posto di Chiara Belli e positivo 10' per Lucia Sartorelli. Tra i cuccioli bene si è comportato Marco Arrigoni finendo 9'. Tra le esordienti 17' posto per Marta Belli, mentre tra i cadetti è andato sul podio Fabio Arrigoni, 3' al traguardo

 

San Biagio di Callalta (Tv) 20 maggio 2017

Si è disputata oggi pomeriggio a San Biagio di Callalta la prima giornata della seconda prova del campionato italiano di società, fase regionale. Prima gara in programma per i nostri atleti i 400 maschili con Michael Marigo che ha chiuso in un discreto 58"12. Record personale per tutti gli atleti impegnati sui 1500. Adriana Angaran ha ottenuto 5'21"48, Veronica Menegus 5'23"22, Alberto Pompanin 4'21"91 e Alessandro Sala 4'52"05. Il prossimo fine settimana allievi e junior saranno impegnati a Caorle per i campionati regionali di categoria
Questi i risultati:
http://www.fidal.it/risultati/2017/REG14703/Index.htm

 

20 maggio 2017

In viaggio verso Caddo di Crevoladossola per i campionati italiani giovanili di corsa in montagna, i miei ventottesimi consecutivi. Torniamo in Val d'Ossola dopo cinque anni nella stessa località con due atleti, Irene Piva e Lorenzo Menegus che fecero parte di quella spedizione, Jessica Pavan presente l'anno scorso a Selvino e Daniela Lancedelli all'esordio assoluto nella manifestazione. Per quanto mi riguarda, penso con malinconia ad un amico che è stato l'anima dell'atletica ossolana per anni, Gigi Corti, che purtroppo ci ha lasciato. Se invece devo dire chi è stato l'atleta della Caprioli che più ha lasciato il segno da quelle parti, nessun dubbio ad indicare Luca Cagnati. Nel 2008, al primo anno da junior, si classificò 4' a Domodossola guadagnandosi la sua prima maglia azzurra per gli europei. L'anno successivo fu terzo ed indossò l'azzurro per i mondiali di Campodolcino dove fu splendido quinto. Infine nel 2011 vinse la gara promesse in salita mettendo le basi per la conquista del suo primo titolo italiano che conquistò proprio a San Vito. In quella prova di Domodossola brilla anche Monica Gaspari piazzandosi ottava nella gara femminile

 

Nel weekend del 19-21 maggio il “nostro” Renè è stato convocato con la nazionale per un raduno del settore lanci a Ostia, prima dei Campionati Italiani di Atletica paralimpica in programma ad Isernia il primo fine-settimana di giugno.
Al raduno erano convocati anche Adriana e Flavio che, purtroppo, per problemi di salute non potranno essere presenti, a loro i nostri migliori auguri di veloce guarigione forza ragazzi !!!
http://www.fispes.it/news.php?faq=1&fldAuto=1338

 

Vicenza 14 maggio 2017

Si è disputata questo pomeriggio al campo scuola di via Rosmini a Vicenza la seconda giornata della prima fase regionale dei campionati di società allievi. Cinque i nostri atleti presenti tutti in gara sugli 800 metri. Adriana Angaran ha condotto per 600 metri la seconda serie con regolarità. Alla fine è arrivato il secondo posto nella serie, l'8' assoluto, ma soprattutto il tempo di 2'32"43 che vale un progresso di quasi un secondo. Buona la prova di Alberto Pompanin, 12' assoluto con il tempo di 2'05"54, abbastanza vicino alla sua migliore prestazione. Michael Marigo era impegnato nella terza serie. Una partenza troppo veloce con un passaggio di 1'01" ai 400 è stata pagata al secondo giro ed è arrivato un tempo di 2'15"62 che lo colloca al 37' posto. Alessandro Sala si era prefissato l'obiettivo di scendere sotto i 2'20". Centrato alla grande grazie ad una gara giudiziosa che è valsa un tempo di 2'17"30 ed il 38' posto. C'era molta curiosità per l'esordio sulla distanza di Pietro Gaspari, alla prima gara di mezzofondo dopo aver sempre curato la velocità. Ottimo il riscontro cronometrico: 2'15"58 e 36' posto in classifica

 

Vallesella 13 maggio 2017

Si è disputata oggi pomeriggio al campo di Vallesella una manifestazione provinciale di atletica leggera abbinata a gare della Fispes. Proprio queste ultime erano particolarmente attese, ma a causa di problemi di salute i nostri atleti Adriana Gardini e Flavio Menardi non hanno potuto gareggiare quindi il solo Renè De Silvestro è sceso in pista. Per lui record personale nel getto del peso, ottima prestazione nel giavellotto ed esordio sui 100 metri. In quest'ultima gara c'è ancora ampio margine di miglioramento nella non facile fase di conduzione del mezzo, però le potenzialità si sono intraviste. Alla fine tanti applausi per gli atleti che si sono cimentati nelle gare Fispes. Vediamo invece come sono andate le altre gare con i nostri atleti impegnati. Daniela Lancedelli ha ottenuto il secondo posto nel salto in alto ragazze con il record personale di 1.31, ma c'è rammarico perché aveva dimostrato di valere misure superiori, mentre Irene Piva ha concluso 4' in 1.25. Le stesse atlete sono state protagoniste anche sui 1000 metri con Irene che ha condotto tutta la prima serie per poi cedere vistosamente negli ultimi 100 metri, mentre Daniela si è fatta sorprendere nella fase iniziale per poi rimontare nel finale fino al 2' posto nella serie che vale il 4' assoluto. Sui 300 cadette è arrivata la miglior prestazione di giornata con Laura Pagan a vincere in 43"9 davanti ad atlete di assoluto valore come Chiara Facchin, Andreea Bocan e Letizia Fontanive. Peccato per il forte vento che è soffiato durante quella gara, altrimenti il progresso poteva essere ancora più ampio. Buono l'esordio sulla distanza per Melissa Dandrea che ha vinto la terza serie in 47"0. In campo maschile esordio sulla distanza per Fabio Arrigoni in poco più di 44". Nel salto in lungo cadette 3.35 per Linda Santer. Sui 1500 metri femminili prima gara sulla distanza per Elsa Dimai che ha chiuso in 5'52". Gli ultimi nostri atleti impegnati hanno partecipato ai 2000 cadetti. Record personale per Lorenzo Menegus che si è piazzato 5' in 6'52" dimostrando di essere in progresso, mentre si sono ben comportate Elisa Zardini, 3' in 7'42" e Jessica Pavan, 4' in 7'44"

 


Cortina 7 maggio 2017

Sì è disputata stamattina a Fiames la terza prova del campionato cadorino Csi, gara di mezzofondo in pista con molti nostri atleti impegnati nelle fila dell'Atletica Cortina per proseguire una collaborazione che ha portato le due società ad organizzare i campionati italiani di corsa in montagna 2016. Prima gara in programma i 600 cucciole. Davvero splendida la prova di Chiara Belli piazzatasi 5' e Lucia Sartorelli che ha chiuso 6', mentre per Ludovica Cassol è arrivato il 22' posto, poco dietro Sara Dalla Santa e Allegra Zardini Lacedelli. Sui 600 metri cuccioli anche Marco Arrigoni ha ottenuto un ottimo 5' posto, mentre anche Marco Canton, Leonardo Cautiero e Alvise Zardini Lacedelli sono ben comportati. Tra le esordienti Marta Belli si è piazzata 24' sui 600 metri,poco dopo Aurora Pivirotto e Sofia Piva. Buone le prove tra gli esordienti di Pierluigi Andreotta 11' e di Alessandro Sartorelli 14'. Le ragazze si sono cimentate sui 1000 metri. Daniela Lancedelli si è piazzata 2', Irene Piva 3'. Dominio delle nostre atlete nella gara 1000 metri cadette: vittoria netta per una brillante Laura Pagan in una gara in cui Jessica Pavan si è piazzata 2', Elisa Zardini 3' e Melissa Dandrea 4'. Tra i cadetti 3' posto per Lorenzo Menegus e 5' per Fabio Arrigoni sui 2000 metri. Bella vittoria per Alberto Pompanin sui 3000 allievi in una gara che ha visto Michael Marigo giungere 4' Alessandro Sala 6'. Per Davide Ghedina 2' posto sui 1500 allievi, mentre Alessandro Cappelli si è piazzato 6' tra i senior. Nella classifica per società netta vittoria per l'atletica. Cortina


Belluno 1 maggio 2017

Sì sono disputati questo pomeriggio allo stadio di Belluno i campionati provinciali ragazzi di prove multiple oltre a gare per il settore assoluto. A farla da padrone come spesso accade in questo periodo è stato il maltempo, con pioggia e freddo decisamente fuori delle medie stagionali che hanno condizionato le prestazioni soprattutto nella seconda metà del programma. Irene Piva e Daniela Lancedelli hanno dominato la seconda serie dei 600 piazzandosi al 1' e 2' posto con tempi vicini alla loro primati personali, ben comportandosi anche nel salto in alto, nei 60 ostacoli e nel lancio del vortex. Sugli 800 metri femminili, seconda Silvia Bonato in 2'34"4 e terza Adriana Angaran in 2'36"5

 


Sedico 30 aprile 2017

Bella prestazione per Alessandro Cappelli impegnato sulla distanza di 15 chilometri alla Sedico run. Per il nostro atleta un ottimo 4' posto in poco più di 58 minuti. Sulla stessa distanza ha gareggiato anche Giorgio Canal chiudendo in 1ora e 13'.

 

Belluno 30 aprile 2017

Splendida vittoria di Laura Pagan sui 300 metri cadette disputati stamattina al polisportivo di Belluno e validi per il campionato di società. La nostra atleta si è imposta nettamente con l'ottimo tempo di 44"0

 

Cornuda 25 aprile 2017

Ancora una bella prestazione per Nada de Francesch in un trail. Nella classica Due Rocche tra Asolo e Cornuda la nostra atleta si è piazzato al secondo posto sul percorso di 21 chilometri, a solo due minuti dalla vincitrice Meryl Pradel


Enego 25 aprile 2017

Si è disputato stamattina ad Enego in provincia di Vicenza il campionato regionale giovanile di corsa in montagna con alcuni buoni risultati da parte dei nostri atleti. Tra le ragazze grande prova di Daniela Lancedelli che ha perso solo al fotofinish ottenendo una comunque pregevole medaglia d'argento a testimonianza della sua crescita. Per Irene Piva è arrivato il 12' posto nella stessa gara. Tra le cadette ottimi il 6' posto di Jessica Pavan a lungo in lotta per il podio ed il 7' di Melissa Dandrea, piu staccate al 10' posto Elisa Zardini e al 13' Verena Sambo. Tra i cadetti 7' Lorenzo Menegus e 9' Fabio Arrigoni. Nelle classifiche per società vittoria tra le cadette e terzo posto per ragazze e cadetti, mentre nella classifica complessiva di tutte le categorie la Caprioli si è piazzata terza

 

Agordo 23 aprile 2017

Si sono disputati questo pomeriggio ad Agordo i campionati regionali di staffette con due squadre della Caprioli iscritte nella 4x400 assolute maschile e femminile. Nella gara femminile quinto posto per la squadra composta da Elsa Dimai, Silvia Bonato, Veronica Menegus e Adriana Angaran in 4'41"34. Per la squadra maschile ottavo posto in 3'57"79 con Gabriele Piva, Pietro Gaspari, Michael Marigo e Alessandro Sala

 

San Vito 23 aprile 2017

Si è disputato ieri a Quero il primo appuntamento provinciale riservato alle categorie esordienti. Tre atleti della Caprioli presenti che si sono ben comportati nelle sei prove in programma. Tra le esordienti B bel 2' posto di Lucia Sartorelli che ha vinto il percorso ed ha totalizzato 50 punti, solo uno in meno della vincitrice. Tra gli esordienti B maschili ottimo 4' posto per Marco Arrigoni, anch'egli ad un solo punto dal podio ed autore di una notevole prova nel salto in lungo con 3,32. Nella categoria esordienti A femminile, Sofia Piva ha chiuso 29' con 33 punti

 


Vallesella 8 aprile 2017

Si sono disputati oggi pomeriggio a Vallesella i campionati provinciali di staffette per il settore giovanile. In gara per la Caprioli una squadra ragazze e due squadre cadette. Sono arrivate due belle medaglie d'argento ed alcune belle prestazioni individuali. Nella 3x800 ragazze, Daniela Lancedelli ha confermato il suo buon momento chiudendo in testa la prima frazione. In seconda frazione davvero tenace la prestazione di Agnese Mutschlechner che ha mantenuto il comando fino a cento metri dal traguardo per concludere comunque seconda. Ultima frazionista Irene Piva che tenta il tutto per tutto per agganciare l'atleta de La Piave arrendendosi solo negli ultimi metri, ma fornendo comunque la sua miglior prestazione stagionale portando la squadra all'argento. Nella 3x1000 cadette piccolo incidente iniziale per Elisa Zardini che subisce una chiodata, ma si riprende cambiando seconda, mentre con la seconda squadra bene ha figurato in prima frazione l'esordiente Melissa Dandrea. In seconda frazione Jessica Pavan dà il massimo riuscendo a rimontare il leggero distacco e lancia Laura Pagan in testa con una quindicina di metri sulla fortissima Letizia Fontanive dell'Agordina che riesce a portare alla vittoria la sua squadra con pochi metri sulla Caprioli A, mentre danno il massimo nell'altra formazione Linda Santer e Verena Sambo chiudendo al 5' posto

 

Cordignano 2 aprile 2017

Bella prova per Nada de Francesch al Trail del Patriarca, gara di 25 km disputata stamattina a Cordignano (Pn) con 1200 metri di dislivello. Per la nostra atleta il terzo posto nella gara femminile alle spalle delle quotate Rampazzo e Serafini. Complimenti Nada

 

Feltre 1 aprile 2017

Si è aperta questo pomeriggio allo stadio Zugni Tauro di Feltre la stagione provinciale di atletica leggera. Nel salto in lungo ragazze buona la prova di Irene Piva che ha ottenuto 3,73 e di Daniela Lancedelli che ha saltato 3,53. Le stesse atlete hanno disputato anche i 1000 metri. Ottimo il terzo posto di Daniela che con il tempo di 3'39"2 si è migliorata di nove secondi, mentre Irene dopo una buona partenza ha accusato dei problemi respiratori e ha chiuso oltre i quattro minuti. Sulla stessa distanza cadette, bella vittoria di Elisa Zardini che ha fatto corsa solitaria a partire dai 400 metri ed ha segnato un buon 3'29"4 che ha sfiorato il primato personale.


 

Gubbio 12 marzo 2017

Si sono disputati stamattina a Gubbio presso il teatro romano i campionati italiani di corsa campestre con sette atleti della Caprioli al via. Le allieve erano qualificate come società ed hanno ottenuto un 31' posto a squadre in linea con le previsioni. A livello individuale la migliore è stata Martina Manzoni che si è piazzata 112' perdendo parecchio nell'ultimo chilometro ma disputando comunque il miglior cross stagionale. Adriana Angaran ha chiuso 146' e Silvia Bonato 153'. Tra gli allievi era partito bene Julian Sambo ma a metà gara è stato costretto al ritiro da un dolore ad un piede che lo sta perseguitando. Alberto Pompanin 297', Alessandro Sala 314' e Michael Marigo 316' gli atleti della Caprioli al traguardo. Da segnalare l'ottima prova tra le junior della nostra ex atleta Gaia Colli che ha chiuso all'11' posto


Montecchio Maggiore (Vi) 12 marzo 2017

Buona prova oggi a Montecchio Maggiore per Irene Piva e Daniela Lancedelli, le nostre due atlete selezionate per il trofeo delle provincie ragazzi nella squadra di Belluno. Entrambe hanno ottenuto il risultato migliore nel salto in alto piazzandosi 11' con la misura di 1.30, vicina al loro limite attuale. Per Daniela 5"2 sui 30 metri e 7,79 nel lancio del pallone da 2kg, mentre Irene Piva ha ottenuto 5"3 sui 30 m. e 7,72 nel lancio della palla


Autostrada A13 verso Gubbio 11 marzo 2017

In viaggio verso il mio ennesimo campionato italiano di cross. Con me Julian alla quarta partecipazione consecutiva, Martina, Michael e Alberto alla seconda, e ben quattro matricole: Silvia, Adriana, Alessandro e il presidente Stefano Menegus. Grande assente Sara, ma spiritualmente è con noi. Tanti sono i ricordi che mi legano a questa manifestazione, che solo da qualche anno si svolge con questa formula, mentre per esempio ci sono stati anni in cui i campionati italiani individuali allievi-junior-senior erano in un posto, i societari in un altro e quelli riservati ai cadetti in un altro ancora ed è inutile dire che la formula attuale oltre ad essere vantaggiosa dal punto di vista economico è anche più affascinante proprio per il fatto di essere una festa che riguarda tutti i praticanti di quella che giustamente va considerata la specialità più formativa della corsa. Tutti i più grandi nomi che hanno fatto la storia del mezzofondo e del fondo italiano l'hanno praticata con successo, dai maratoneti olimpionici Bordin e Baldini passando per Cova, Panetta e Antibo per finire a mezzofondisti veloci quali Arese, Mei e Di Napoli, tutti medagliati in grandi manifestazioni internazionali. La Caprioli vanta una buona tradizione nella specialità con un quarto ed un quinto posto tra i cadetti rispettivamente di Luca e Pietro Molfetta, mentre il 13' posto di Giulia Lancedelli l'anno scorso a Gubbio tra le allieve è il miglior risultato di sempre al femminile. Chi sono stati i migliori crossisti di sempre della Caprioli? Pochi giorni fa ho pubblicato le graduatorie all time per quanto riguarda la pista dove logicamente il cronometro stabilisce le classifiche in maniera indiscutibile. Più difficile nel cross o nella corsa in montagna dove contano le sensazioni, ma ci voglio provare. In campo femminile metto al primo posto Monica Gaspari, capace in gare regionali di impegnare strenuamente una Silvia Sommaggio ancora tra le migliori atlete italiane e di ben figurare nei cross di selezione per gli europei. Al secondo posto collocò Giulia Lancedelli che nella stagione scorsa salì sul podio in tutte le gare regionali e fece benissimo agli italiani. Terzo posto per Sara Talamini, vincitrice di un titolo regionale e di un Cross Pradelle. Al quarto posto Ineke De Biasi, 10' ai campionati italiani studenteschi e vice campionessa regionale e al quinto Gaia Colli, 26' ai campionati italiani allieve e sempre ben piazzata a livello regionale e Stefania Zambon, che oltre a due podi regionali vanta anche una vittoria nel Cross del Chiese.Tra i maschi non ho dubbi a mettere al primo posto Pietro Molfetta, che vanta molti piazzamenti nei 10 ai campionati italiani, titolo regionali ed un titolo italiano studentesco a staffetta, oltre a vittorie in cross prestigiosi come Vallagarina e cross del Chiese. Secondo Andrea Tabacchi, vincitore di parecchi cross regionali e 11' in un campionato italiano allievi di società nel celebre Campaccio. Terzo posto per Luca Cagnati che ha praticato poco la specialità da cadetto, allievo e junior in quanto dedito allo sci di fondo, ma che in un paio di circostanze sfiorò la convocazione in azzurro per gli europei under 23. Quarto Luca Molfetta che prima di diventare un mezzofondista veloce figurava benissimo nei cross mancando di poco il titolo tra i cadetti quando fu quarto a soli quattro secondi dalla vittoria. Quinto posto per Luca Doriguzzi, vincitore di un Cross Pradelle e medagliato ai regionali.

 

San Vito 10 marzo 2017

Partirà nella mattinata di domani la squadra della Caprioli che parteciperà ai campionati italiani di corsa campestre in programma a Gubbio sullo splendido tracciato ricavato nei prati adiacenti il teatro romano. È la quarta partecipazione consecutiva per i nostri atleti a quello che va considerato giustamente il più importante evento a livello nazionale della stagione invernale di atletica leggera. Per quanto riguarda invece la partecipazione dei nostri atleti a manifestazioni agonistiche in Umbria, è la terza volta che ci facciamo tappa. La prima volta fu nel 2006 a Bastia Umbra quando Lara Ghedina al primo anno di categoria riuscì ad ottenere uno splendido 8' posto sui 300 metri ai campionati italiani cadette. La seconda spedizione in terra umbra venne effettuata l'anno scorso per i campionati italiani di corsa campestre. Anche in quella circostanza i nostri atleti seppero farsi valere grazie soprattutto a Giulia Lancedelli che fu splendida 13' tra le allieve trascinando le compagne Martina Manzoni e Veronica Menegus ad un ottimo 20' posto di squadra nella classifica dei campionati italiani di società allieve

 


Nove (Vi) 26 febbraio 2017

Si è conclusa stamattina l'attività regionale di corsa campestre con la festa del cross disputata quest'anno nell'ormai classico percorso di Nove che oltre ad aver ospitato svariate volte l'ultimo atto della stagione regionale è stato teatro dei campionati italiani 2014. Prima gara ad interessare i nostri atleti quella riservata alle ragazze. Ottima la prova di Daniela Lancedelli che con una gara in rimonta si è piazzata 31', ma bisogna tener presente che la gara era valida al pari di quelle riservate ai cadetti per il trofeo delle province e quindi nelle prime posizioni erano presenti parecchi atleti del Trentino. Giornata non felice per Irene Piva che ha concluso al 90' posto. Discreta prova tra le cadette per Elisa Zardini (49') e Laura Pagan non al meglio (55'), mentre Jessica Marigo ha ottenuto il miglior risultato di stagione chiudendo 88'. Positivo il 43' posto di Lorenzo Menegus tra I cadetti, discreti il 18' di Martina Manzoni, il 19' di Adriana Angaran e il 23' di Silvia Bonato tra le allieve che valgono la qualificazione di squadra ai campionati italiani di Gubbio dell'11 e 12 marzo. Buona prova di Alberto Pompanin, 29' tra gli allievi in una gara che ha visto Alessandro Sala piazzarsi 57'. Infine Alessandro Cappelli all'esordio in un cross, si è piazzato 56' tra i senior


Padova 19 febbraio 2016

Si è conclusa oggi al palaindoor di Padova la stagione regionale al coperto di atletica leggera con un meeting dedicato esclusivamente alla categoria cadetti. Quattro le nostre atlete in gara tutte impegnate sui 600 metri. Laura Pagan ha preso parte alla serie migliore distribuendo bene lo sforzo fino ai 500 metri, ma poi si è riacutizzato un dolore al ginocchio ed è passata dal 4' all'8' posto chiudendo in 1'48"06, suo secondo tempo di sempre. Molto buona la prova di Elisa Zardini che è arrivata 2' nella terza serie im 1'50"30, migliorandosi di 3"50 al termine di una gara condotta con personalità. Nella quarta serie erano impegnate le altre due atlete della Caprioli: Linda Santer ha mancato il proprio primato per soli 3 centesimi in 2'05"17, mentre Jessica Marigo ha terminato in 2'15"28. Entrambe comunque hanno migliorato la prestazione della settimana scorsa.

QUI LE CLASSIFICHE

www.fidal.it/risultati/2017/REG13104/RisBL025.htm

www.fidal.it


Padova 12 febbraio 2016

Giornata lunghissima al palaindoor di Padova in cui sono stati impegnati quasi tutti i nostri atleti in gare di mezzofondo. Inizio con i 600 cadette e subito sono arrivate due belle prestazioni da due atlete esordienti nelle prove al coperto. Laura Pagan malgrado un passaggio troppo veloce ai 400 (1'06"!) vince agevolmente la seconda serie in 1'45"33 che vale il 5' posto assoluto ed un miglioramento di 4 secondi, mentre Elisa Zardini ha chiuso in 1'53"80 limando tre secondi al suo limite. Buona la prova di Linda Santer (2'06"10), mentre non è stata giornata per Jessica Marigo che ha terminato in 2'18"21. Positiva la prova di Lorenzo Menegus che si è piazzato 13' in 1'39"94 sui 600 cadetti abbassando di 5" il proprio limite sulla distanza. Prima gara pomeridiana con nostri atleti al via gli 800 femminili. Sfortunata la prova di Silvia Bonato che ha vinto la serie 3 in 2'32"56 sfiorando il proprio primato, ma senza ricevere aiuto dalle rivali. Alle sue spalle è giunta Adriana Angaran in 2'33"35 che migliora di due secondi ol tempo ottenuto nella precedente indoor. Bravo Alberto Pompanin che sempre sugli 800 ha ottenuto 2'05"11, mentre Gabriele Piva non è apparso in giornata chiudendo in 2'15"55. Un fastidio ad una coscia ha impedito di esprimersi al meglio ad Alessandro Sala che ha impiegato 2'21"70. Sui 3000 non ha avuto fortuna Martina Manzoni che a causa di alcune defezioni si è trovato a combattere contro avversarie nettamente più forti. Si è battuta con coraggio fino ai 2000 metri cercando di rimanere agganciata alle rivali, ma poi paga lo sforzo e chiude in 11'40"12. Va invece al primato personale sulla distanza Julian Sambo in 9'31"71, mentre l'esordiente Alessandro Cappelli ha terminato in 10'53"65.
La prossima settimana gara indoor sempre a Padova riservata ai soli cadetti, mentre fra due settimane sul classico percorso di Nove si chiude la stagione veneta del cross con i campionati regionali individuali per tutte le categorie


San Vito 6 febbraio 2016

Si sono disputate ieri due gare regionali Fidal a cui hanno partecipato i nostri atleti:il cross del Pedrè a Falzè di Piave per il settore promozionale e una indoor a Padova per il settore assoluto. A Falzè di Piave, sono state fatte partire le ragazze con oltre 10 minuti di anticipo, quando invece lo speaker aveva annunciato un leggero ritardo. Circa 25 atlete non sono riuscite a partire tra cui le nostre due atlete. In seguito ai molti ( e giustificati) reclami è stata fatta una partenza a parte per le atlete escluse, ma ormai la gara era stata rovinata. Per la cronaca e per quel poco che conta in casi del genere, Irene Piva 52' e Daniela Lancedelli 71'. Tra le cadette buono il 32' posto di Elisa Zardini, mentre Jessica Marigo ha chiuso al 103' posto dopo aver subito una chiodata ad un piede. Al palaindoor di Padova i primi nostri atleti a scendere in pista sono stati i quattrocentisti. Record personale indoor per Alberto Pompanin che a chiuso in 55"59 a pochi centesimi dal proprio primato all'aperto. Per Michael Marigo, reduce da infortunio, il 58"18 ha avuto il valore di un buon test. Buona la prova delle nostre tre allieve impegnate sui 1500. Record personale per Martina Manzoni in 5'10"23, buon esordio sulla distanza per Adriana Angaran in 5'25"69 e Silvia Bonato in 5'28"60. Sulla stessa distanza al maschile va segnalata la bella gara di Alessandro Sala che segnando 4'59"76 si è migliorato di 20" ed è sceso sotto i 5'. Una bella iniezione di fiducia per un ragazzo serio che numerosi problemi fisici hanno finora frenato . Non brillanti le prove di Julian Sambo in 4'28"18, Gabriele Piva i 4'38"88 e Davide Ghedina in 5'00"66: avranno modo di rifarsi prontamente già domenica prossima, quando sarà in programma sempre a Padova la prossima indoor regionale con in programma 800 e 3000 per il settore assoluto ed i 600 per i cadetti. In gara a parte le ragazze quasi tutta la squadra della Caprioli

 

Vittorio Veneto 29 gennaio 2017.

Si è disputata stamattina a Vittorio Veneto presso l'Area Fenderl, la 32' edizione del cross della Vittoria, seconda prova del campionato regionale di società di corsa campestre per tutte le categorie. Bellissimo come sempre il percorso che consente di vedere lo sviluppo completo delle gare e terreno perfettamente asciutto. Prima gara in programma, la categoria ragazze ha visto l'ottima prova di Irene Piva che si è piazzata 14', mentre è stata sfortunata Daniela Lancedelli che ha rimediato una distorsione ad una caviglia nei primi metri di gara ed ha concluso 102' per onor di firma. Peccato perché era in grande condizione e puntava ad un piazzamento tra le prime 10, ma avrà modo di rifarsi. Giornata poco brillante per Laura Pagan che tra le cadette ha chiuso al 32' posto, mentre nella stessa gara hanno ottenuto il 39' posto Elisa Zardini, il 101' Jessica Marigo e il 118' Linda Santer. Tra le allieve complessivamente buono il 19' posto di Adriana Angaran e il 22' di Silvia Bonato, mentre Martina Manzoni è stata per metà gara fra le prime 10, salvo poi accusare dei problemi fisici terminando al 21' posto che non ne rispecchia il valore. Tra gli allievi è stato protagonista nella fase iniziale Julian Sambo che ha viaggiato per due chilometri con il gruppo di testa, ma poi il riacutizzarsi di un dolore ad un piede lo ha costretto al ritiro. Buoni complessivamente il 30' posto di Alberto Pompanin ed il 54' di Alessandro Sala tra gli allievi ed il 17' di Veronica Menegus tra le junior, in una gara in cui l'azzurra Francesca Tommasi ha entusiasmato il pubblico per la bellezza e l'efficacia della sua corsa. Domenica prossima doppio impegno per i nostri atleti: corsa campestre a Falzè di Piave per ragazzi e cadetti, una indoor a Padova per allievi e junior.
Nella gara cadetti discreta la prova di Lorenzo Menegus che si è piazzato 50' al termine di una gara regolare

 

San Vito 22 gennaio 2017

Prima uscita stagionale indoor per i nostri atleti ieri sera al Palaindoor di Padova in occasione della prima giornata dei campionati regionali assoluti del Veneto e della Lombardia. Tutti impegnati sugli 800 metri,hanno fatto vedere delle ottime cose. Martina Manzoni ha vinto con autorità la 5' serie in 2'29"59 correndo in testa per 600 metri ed è probabile che inserita in una serie migliore avrebbe fatto meglio a livello cronometrico, ma in ogni caso è arrivato il primato personale. Prima uscita in assoluto sulla distanza per Silvia Bonato che si è ben comportata chiudendo in un promettente 2'32"04 dimostrando attitudine alla distanza. Buono anche l'esordio di Adriana Angaran che nonostante un fastidioso raffreddore ha siglato un buon 2'35"71, mentre non era al meglio Veronica Menegus che come sua consuetudine ha dato tutto terminando in 2'44"76. Il primo dei maschi impegnato è stato Alberto Pompanin. Ottimi i primi due giri, un calo vistoso al terzo e un buon ultimo giro sono valsi 2'08"13, sicuramente distante dal suo valore a dimostrazione di una giornata storta, ma come sempre gli accade ad una prova negativa ne segue una eccellente: lo aspettiamo alla prossima. Più brillante è stato Julian Sambo, ma è incappato in una serie nervosa in cui alcuni contatti con gli avversari lo hanno rallentato mentre cercava di prendere le posizioni di testa. È uscito benissimo all'ultima curva all'esterno rimontando parecchi metri e posizioni sfiorando la vittoria. Il 2'05"41 è comunque il suo primato indoor ed il suo secondo tempo di sempre, ma sicuramente valeva una prestazione migliore. Lineare la gara di Alessandro Sala che in 2'20"64 si è migliorato di quasi tre secondi a dimostrazione di una condizione crescente: complimenti!

 

Galliera Veneta 8 gennaio 2017

È iniziata stamattina a Galliera Veneta con l'ormai classico cross di Villa Imperiale la stagione 2017 regionale di corsa campestre. Oltre 1200 gli iscritti complessivi per una manifestazione che vedeva al via tutte le categorie. Prima gara con un nostro atleta impegnato la categoria master, ma Simone Piva ha sofferto per un risentimento muscolare e non è andato oltre il 27' posto nella categoria SM45. Nella categoria ragazze Irene Piva è stata protagonista nella parte iniziale, ma si è piantata sul rettilineo finale scivolando dal 9' ad un comunque positivo 15' posto. Gara totalmente opposta per Daniela Lancedelli che è partita lentamente per uscire alla distanza per chiudere al 27' posto ad 8 secondi dalla compagna di squadra. Il miglior risultato di giornata è arrivato nella gara cadette grazie a Laura Pagan che all'esordio nella categoria è stata protagonista di una gara accorta chiudendo al 9' posto precedendo molte atlete quotate. E nella stessa gara davvero bene si è comportata Elisa Zardini al suo primo cross regionale di sempre piazzandosi 29'. Nella norma le prestazioni di Linda Santer e Jessica Marigo, rispettivamente 87' e 102' al traguardo. Tra i cadetti tutto sommato positivo il rendimento di Lorenzo Menegus, giunto 33' al termine dei due chilometri di gara previsti. Sfortunata invece la prova delle allieve. A causa di problemi al pulmino sono riuscite ad arrivare sul campo gara solo venti minuti prima del via e solo grazie a Sara Scappin non hanno perso la gara, purtrppo non hanno potuto fare un riscaldamento adeguato vista la temperatura rigida. Il 22' posto di Silvia Bonato, il 26' di Adriana Angaran, il 33' di Martina Manzoni e il 40' di Killa Santer non rendono per niente merito al valore delle ragazze che meritavano molto di più. Le aspettiamo alla prossima gara certi che si faranno valere per i loro meriti reali. Infine la gara allievi. È piaciuto Julian Sambo ,autore di una gara giudiziosa finita in crescendo che ha fornito dati preziosi in vista dei prossimi appuntamenti e chiusa al 17' posto. Buon allenamento per Alberto Pompanin, più adatto alle prove corte in pista e 34' al traguardo, e Alessandro Sala che ha chiuso al 62' posto

 

San Vito 30 dicembre 2016

Con l'allenamento odierno si è conclusa a tutti gli effetti la stagione 2016 per la sezione atletica leggera della Polisportiva Caprioli. L'8 gennaio a Galliera Veneta il Cross di Villa Imperiale sarà il primo attesissimo evento della stagione 2017, ma prima di entrare nei dettagli guardiamo brevemente indietro all'annata appena conclusa. È stata una stagione intensa, in cui abbiamo lavorato molto ed abbiamo ottenuto delle grandi soddisfazioni e in cui il gruppo si è ulteriormente rinsaldato, senza dimenticare un bel gruppetto di ragazzi più giovani che è stato aggregato ai più grandi con ottimi risultati. Un pensiero lo voglio dedicare a Mario Andreotta che di questo gruppo era uno degli elementi più in vista e purtroppo ha perso gran parte della stagione a causa di un grave incidente sugli sci. Forza Mario, ti aspettiamo! Un altro pensiero lo voglio dedicare ad Alba De Silvestro che entrando a far parte del Centro Sportivo Esercito ha coronato il suo sogno di diventare atleta professionista. Ha vestito la nostra maglia per due anni da junior collezionando tre presenze in azzurro e due medaglie ai campionati italiani. E nei due anni nella categoria promesse ha dovuto alternare lavoro e sport partecipando ad una sola prova su due di campionato italiano, salendo comunque sul podio, ma venendo esclusa dalla classifica finale. Alba sarà promessa anche il prossimo anno e sono certo che per la maglia tricolore ci sarà anche lei. Da parte mia, dice Giorgio, la riconoscenza per quanto ha dato dal punto di vista sportivo e morale alla Caprioli e l'augurio che possa coronare il suo sogno olimpico nello sci alpinismo, intanto ha iniziato la stagione vincendo tre titoli italiani. Ultimo pensiero sulla stagione appena conclusa lo riservo ai campionati italiani di corsa in montagna organizzati a Cortina in collaborazione con l'Atletica Cortina. La sfortuna ci ha perseguitati anche stavolta regalandoci la peggior giornata meteorologica dell'estate al pari di quanto avvenuto cinque anni fa a San Vito. La soddisfazione di aver portato a termine egregiamente l'evento malgrado le difficoltà e i complimenti degli atleti e della federazione fanno piacere, ma una volta tanto mi piacerebbe ricevere i complimenti solo per l'organizzazione e contare sul sole. E adesso veniamo alla prossima stagione. Il lavoro delle ultime settimane è andato bene anche se qualche influenza e qualche infortunio hanno condizionato la preparazione di qualche atleta. Gli obiettivi di questa stagione sono molteplici, però come ho avuto modo di far capire alla festa dell'atletica ce n'è uno a cui teniamo in particolare: i campionati italiani allievi in pista in programma a Rieti in giugno. Non perché lo ritenga più importante di altri eventi, ma lo vedo come la conclusione naturale di un lavoro di gruppo che ci ha impegnato gli ultimi tre anni in particolare. Con le squadre cadetti 2000-2001 nel 2015 abbiamo vinto la combinata cadetti+cadette ai campionati regionali di cross e il titolo italiano di società cadetti sia al maschile che al femminile. Riuscire a portare un buon numero di allievi ai campionati italiani in cui bisogna ottenere il minimo di ammissione (il massimo per la Caprioli è stato due atleti nel 2004) sarebbe il degno coronamento di questo lavoro: almeno cinque hanno i mezzi per farcela. Ovviamente ci sono atleti anche in altre categorie in grado di fare una grande stagione e contiamo di far esprimere compiutamente tutti già partire dai cross e dalle indoor, passando per la corsa in montagna e per l'attività estiva, cercando magari di rinforzare ed aumentare il gruppo e continuando a collaborare con altre società bellunesi organizzando allenamenti in comune. A questo proposito i miei complimenti vanno a Giulio Imperatore, primo cadorino a diventare presidente provinciale Fidal che nel suo programma ha evidenziato questo aspetto. È motivo d'orgoglio per noi aver contribuito alla crescita dell'atletica in questa zona e la nascita di altre società in zona come il Vodo e il Giocallena ASDnegli ultimi anni è stato senz'altro un evento positivo anche perché stanno facendo un ottimo lavoro allargando le possibilità di reclutamento. E adesso, come sempre, la parola ai campi di gara. Buon anno a tutti

 

Sospirolo 8 dicembre 2016

Bella vittoria per la nostra master Nada De Francesch nella prima edizione del trail di San Zenon disputato stamattina a Sospirolo. Nada ha impiegato 1h.25'49'8 a percorrere i 13 km di gara con 750 metri di dislivello precedendo di quasi 2 minuti Silvia Tomasini. A lei i complimenti di tutta la Caprioli

 

Castion 4 dicembre 2016

Dopo una cinquantina di giorni dalla chiusura in pista, prima uscita autunnale per i nostri atleti stamattina sui prati di Modolo vicino a Castion, in occasione della prova finale del campionato provinciale Csi di cross. La gara aveva per i nostri ragazzi il valore di un buon test contro rivali molto più avanti nella condizione in quanto alla quinta domenica consecutiva di gare. In questa chiave c'è da essere soddisfatti della prestazione dei nostri atleti che hanno dimostrato di aver lavorato bene e siamo certi che l'8 gennaio all'inizio dell'attività regionale fidal saranno pronti. Anche tre piccoli atleti hanno gareggiato comportandosi bene. Tra le cucciole Chiara Belli ha iniziato la gara con una caduta ed è partita abbondantemente ultima, ma ha recuperato fino all'11' posto finale con notevole grinta. Sua sorella Marta fra le esordienti è partita invece forte, poi ha perso qualche posizione nel finale, ma la sua prova è stata positiva al pari di quella di Pierluigi Andreotta tra gli esordienti. Tra le ragazze davvero splendida la prova di Irene Piva che si è piazzata 3' cedendo leggermente nel finale, e di Daniela Lancedelli che invece si è attardata in partenza, ma poi ha rimontato fino al 6' posto finale a tre secondi dal podio. Laura Pagan ha esordito tra le cadette con un buon 16' posto, mentre non molto distanti sono arrivate Linda Santer e Jessica Marigo. Bene si è comportato Lorenzo Menegus tra i cadetti, 11' al traguardo ma non molto staccato dai primi. Molto bella la gara allievi con Julian Sambo sempre nelle posizioni di testa e terzo al traguardo, ma a sorprendere di più è stato Alberto Pompanin che pur non avendo il fisico del crossista ha disputato una gara grintosa ottenendo uno splendido quarto posto. Poi la gara femminile con le atlete dalla categoria allieve in poi tutte impegnate nella stessa prova. Non abbiamo le classifiche per categoria, comunque Martina Manzoni è rimasta nelle posizioni di testa per metà gara, ma poi ha dimostrato di non essere in grande giornata cedendo vistosamente, ma l'atteggiamento iniziale era quello giusto. Appena dietro sono arrivate Silvia Bonato e Veronica Menegus che ha fatto un ottimo recupero da metà gara in poi. Infine i due junior dei quali non abbiamo la classifica di categoria in quanto hanno gareggiato con i seniores. Buona la gara di Davide Ghedina, mentre Gabriele Piva è arrivato leggermente staccato dal compagno.

 

Giorgio racconta:

27 novembre 2016

Si è conclusa oggi ad Osimo nelle Marche con il cross Valmusone, ultima prova di selezione per i campionati europei della specialità in programma a Chia in Sardegna a metà dicembre, la lunghissima carriera agonistica di Gabriele De Nard. È fin troppo facile per me parlare bene di Gabriele, un atleta che ho visto crescere sotto la guida saggia e attenta di Sergio De Toffol, grande maestro di sport e di vita dal quale ho imparato molto, e a livello familiare di due genitori meravigliosi quali mamma Nella e papà Gino, gigante ricco di umanità con il quale ho avuto modo di festeggiare molti dopo-gara. Spesso la carriera di Gabriele negli anni giovanili è passata per San Vito. Ricordo la prima volta nel 1988 all'Alpe di Senes quando al primo anno cadetti fu quarto nella finale regionale di corsa in montagna allora articolata in quattro prove. Ma gli anni successivi arrivarono tre vittorie: due nel regionale in montagna ed uno nella fiaccolata di ferragosto a staffetta con i compagni di sempre De Poi e Sponga. Quindi la crescita continua che lo ha portato a vestire la maglia azzurra per vent'anni sempre con onore, dando sempre tutto, con un titolo mondiale junior di corsa in montagna vinto in Francia ed un amaro quarto posto agli europei di cross al termine del quale mi confessò di sapere per certo che due degli atleti che lo avevano battuto facevano uso di doping. Ma Gabriele è nato onesto ed ha gareggiato onesto fino ad oggi che ha chiuso la sua splendida carriera e non ha rimpianti, ben sapendo che di una medaglia conquistata in quel modo non avrebbe saputo che farsene. E questo è il motivo per cui in tanti anni passati sui campi di gara ho sempre sentito parlare bene di lui. L'ultimo passaggio a San Vito è stato nel 2012 in cui gli venne assegnato il premio Giovanni Del Favero proprio per le sue doti morali, ma tutte le volte che ci siamo incontrati ha sempre chiesto come andavano i nostri atleti. Adesso tocca a sua moglie Federica portare avanti la tradizione di famiglia, e un domani chissà la piccola Chiara. Da parte mia e credo da parte di tutta la Caprioli un grazie di cuore per quanto ci ha dato in tutti questi anni.

 

San Vito 20 novembre 2016

Sí è svolta ieri sera presso la sala Congressi del comune di San Vito la tradizionale festa dell'atletica nel corso della quale è stato consegnato il premio Giovanni Del Favero, che quest'anno è assegnato a Silvano Varettoni . Il forte discesista di Borca ha chiuso la sua bella carriera al termine della stagione scorsa dopo cinque piazzamenti fra i primi dieci in coppa del mondo e un argento ai mondiali juniores, ed è stato premiato per la sua tenacia nel riprendersi da un gravissimo infortunio subito in gara. Con il presidente Stefano Menegus a fare gli onori di casa, la serata è iniziata con il saluto del consigliere regionale Fidal Giulio Pavei e del sindaco Franco de Bon. Atleti dell'anno sono stati proclamati Giulia Lancedelli, grande protagonista della stagione invernale che trovandosi negli Stati Uniti per motivi di studio ha mandato un simpatico vídeo di saluto alla squadra, e Alberto Pompanin, brillante protagonista della stagione in pista soprattutto sugli 800 metri. Altri premi sono andati a Pierluigi Andreotta fra gli esordienti, Laura Pagan e Aleandro Angaran tra i ragazzi, Adriana Angaran tra le cadette, Martina Manzoni (medaglia di bronzo agli italiani di staffetta di corsa in montagna allieve con Giulia Lancedelli) e Julian Sambo tra gli allievi, Enrico Loss per la corsa in montagna dove si è piazzato sesto ai campionati italiani junior, e Simone Piva tra i master. Premi speciali sono andati a Renè De Silvestro che con la maglia della Caprioli ha vinto il titolo italiano di giavellotto e in maglia azzurra ha partecipato ai campionati europei , e alla promettente mezzofondista feltrina Ilaria Fantinel, campionessa italiana junior di cross a Gubbio e 15' agli ultimi campionati europei junior della stessa specialità. Bellissima serata con le nostre atlete tutte elegantissime, quasi pronte per una sfilata di moda. Unico piccolo neo della serata la quasi totale assenza dei bambini più piccoli

 


Agordo 15 ottobre 2016.

Si è conclusa oggi pomeriggio al campo comunale di Agordo la stagione in pista 2016. Giornata inaspettatamente bella, buona partecipazione anche da fuori provincia e tutto sommato Caprioli ancora abbastanza "carichi" nonostante il classico clima di festa che accompagna l'atto finale di una stagione in pista che ha riservato tante soddisfazioni ai nostri colori. Laura Pagan ha vinto il salto in alto ragazze con 1,40 eguagliando il proprio primato che invece hanno ottenuto Irene Piva, 3' con 1,31 e Daniela Lancedelli che ha saltato 1,20. Le stesse tre atlete si sono ben comportate anche sui 60 ostacoli al pari di Linda Santer che ha gareggiato sui 60 piani e nel salto in lungo. Molto buone le prove dei nostri tre allievi impegnati sui 300 metri: Julian Sambo ha vinto la prima serie in un eccellente 38"1 chiudendo complessivamente al secondo posto, Alberto Pompanin ha segnato 38"8 e Michael Marigo 40"9. Continua il momento magico di Martina Manzoni che ha vinto la gara del miglio assoluto staccando le rivali dalle prime battute e tenendo il ritmo sempre alto. Bel terzo posto nella stessa prova per Veronica Menegus, ottenuto grazie ad un bel finale. Sui 1000 cadette 3' e 4' sono finite Silvia Bonato ed Adriana Angaran, mentre è piaciuto. molto l'atteggiamento dì Elisa Zardini che fino a 200 metri dal traguardo è rimasta agganciata alle più quotate compagne prima di cedere nel finale. Bravissimo Lorenzo Menegus sui 1000 cadetti che ha corso con personalità facendo la selezione e venendo superato solo sul traguardo da un avversario. Doppio impegno tra le cadette per Jessica Marigo che ha disputato salto in lungo e 80 metri con prestazioni sul suo standard abituale. Adesso un po’ di meritato riposo e poi si comincerà a pensare alla stagione invernale, non prima di aver festeggiato il 2016 agonistico il 19 novembre con la tradizionale festa dell'atletica

 

Agordo 2 ottobre 2016

Si è svolta stamattina al campo di Agordo l'ultima tappa stagionale del circuito Giocatletica provinciale per gli esordienti. Malgrado la giornata non limpida, le gare si sono disputate regolarmente con l'eccezione del salto in lungo. Non abbiamo le classifiche complete, comunque i nostri piccoli atleti se la sono cavata bene nelle tre prove previste: 50 ostacoli, percorso e lancio del pallone da 1 chilo. I migliori piazzamenti sono stati ottenuti da Aurora Pivirotto, 9' tra le esordienti B e Thomas De Silvestro 11' tra gli esordienti A. Hanno partecipato anche Nina De Luca, Carolina Santer, Lucia Sartorelli, Maria Francesca Menduto e Marco Arrigoni ai quali vanno I nostri complimenti

 

Casarsa della Delizia (Pn) 1 ottobre 2016

Trasferta in Friuli Venezia Giulia oggi pomeriggio per I nostri cadetti e ragazzi impegnati nella 20' edizione del Meeting Alpe Adria insieme, una manifestazione di atletica leggera giovanile sempre ricco di soddisfazioni per gli atleti della Caprioli. E così dopo le vittorie di Nicolò Gencarelli, Silvia Bonato, Julian Sambo e Lorenzo Menegus negli ultimi tre anni, stavolta è toccato a Laura Pagan imporsi sui 600 ragazze. Gara guardinga fino ai 200 metri finali dove ha piazzato un allungo che non ha lasciato scampo alle rivali vincendo con l'ottimo tempo di 1'49"10, ampiamente record personale al pari di Daniela Lancedelli che ha chiuso 12' in 2'01"27, una posizione dietro Irene Piva che ha impiegato 1'59"25. Sui 1000 cadette finalmente una bella prova di Silvia Bonato che si è piazzata 3' in 3'13"93 precedendo in una bella volata un altrettanto brava Adriana Angaran , 4' in 3'14"75. Per entrambe il record personale, mentre nella stessa gara si è ben comportata anche Elisa Zardini, 9' in 3'31"86 e sua seconda migliore prestazione. E per finire un applauso merita anche al pari di tutti i compagni di squadra anche Lorenzo Menegus che sui 1000 cadetti è arrivato 6' scendendo per la prima volta sotto i tre minuti: 2'59"05 il suo tempo

 

Borgoricco (Pd) 24 settembre 2016

Buona prestazione questo pomeriggio a Borgoricco per le nostre due atlete impegnate sui 1000 metri ai campionati regionali cadette. Silvia Bonato ha ottenuto il 12' posto in 3'16"84, tornando vicina alle sue migliori prestazioni. Per Adriana Angaran è arrivato un buon 15' posto in 3'20"74

 

Rosà 18 settembre 2016

Sì è disputata oggi pomeriggio a Rosà la seconda giornata di gare della seconda fase dei campionati regionali di società allievi. Ancora in evidenza Martina Manzoni che ha ottenuto il secondo posto sui 3000 metri. Era la prima volta che si cimentava sulla distanza ed ha corso con maturità, accusando una leggera flessione solo nel finale dovuta alle fatiche accumulate ieri sui 1500 metri. Buono pure l'esordio assoluto della nostra 4x400 piazzatasi al 5' posto con Julian Sambo, Alberto Pompanin, Nicolò Gencarelli e Pietro Gaspari. Bravo anche Michael Marigo che ha chiuso i 200 in 26"06

 

Rosà (Vi) 17 settembre 2016

Sì è disputata oggi a Rosà la prima giornata della seconda fase dei campionati regionali allievi di società. Ancora una splendida prova di Martina Manzoni che si è piazzata 3' sui 1500 con il suo nuovo primato di 5'10"62 al termine di una gara condotta in modo esemplare. Nuovo primato ottenuto ampiamente pure per i tre atleti che si sono cimentati sui 400. Julian Sambo 13' in 54"30, Pietro Gaspari 29' in 56"58 e Michael Marigo 32'in 58"77. Giornata storta invece per Alberto Pompanin che sui 1500 ha chiuso in 4'34"64

 

Pordenone 11 settembre 2016

Bella prova di Pierluigi Andreottta questo pomeriggio a Pordenone nella gara su strada valida per il grand prix giovani di corsa su strada. Per il nostro atleta un ottimo 8' posto tra gli esordienti C

 

Rossano Veneto 11 settembre 2016

Sì è disputato oggi pomeriggio a Rossano Veneto il trofeo Zanon, gara nazionale riservata a cadetti ed allievi in cui non sono mancati i buoni risultati per i nostri atleti. In evidenza Martina Manzoni che ha ottenuto un ottimo 5' posto sugli 800 allieve in 2'30"68 al termine di una gara condotta con coraggio sempre nelle posizioni di testa che le è valsa il record personale. Sulla stessa distanza al maschile il record personale lo hanno ottenuto Nicolò Gencarelli e Michael Marigo, rispettivamente 15' in 2'10"20 e16' in 2'10"81. Buona la prova di Alberto Pompanin,7' in 2'04"55 dopo essere calato solo negli ultimi metri, mentre non si è espresso al massimo Julian Sambo, 11' in 2'08"40. Di livello medio sui 1000 cadetti le prove dei nostri atleti. Silvia Bonato si è piazzata 17" in 3'24"35. Adriana Angaran 19" in 3'26"35 e Lorenzo Menegus 39' in 3'06"82

 

Cles 25 agosto 2016

Si è disputato ieri sera a Cles il meeting Melinda, gara nazionale di atletica leggera con annesse gare giovanili di ottimo livello. Davvero un bel meeting con un'ottima atmosfera e parecchi campioni a nobilitarlo. Così i nostri atleti presenti hanno potuto vedere dal vivo e magari imparare qualcosa da atleti che spesso si possono ammirare solo in televisione. Su tutti Federica Del Buono, al ritorno sui 1500 e vincitrice alla grande in 4'08"95, tempo che pochi giorni fa valeva un piazzamento fra le primissime alle Olimpiadi ottenuto correndo con la solita straordinaria eleganza. Ma tornando ai nostri, non sono mancate le ottime prestazioni. È il caso di una Elisa Zardini tutta grinta che sui 1000 cadette ha chiuso 12' in 3'27"91, limando quasi sei secondi. Oppure Lorenzo Menegus che sulla stessa distanza si è piazzato 8' in 3'00"94; se non fosse inciampato sul cordolo ad 80 m. dal traguardo sarebbe sceso sotto i 3 minuti. Buona pure la prova di Irene Piva sui 600 ragazze dove si è piazzata 13' in 1'58"54. Nel settore assoluto ancora una buona prova di Alberto Pompanin che sugli 800 ha portato il suo record personale a 2'04"22. Sui 1500 metri femminili è apparsa in ripresa Martina Manzoni che ha ottenuto un buon 5'17"56, suo secondo tempo di sempre. Giornata negativa invece per Julian Sambo che sui 1500 è stato debilitato dalla dissenteria e ha chiuso per onor di firma.

 

San Vito 19 agosto 2016

Si è disputato ieri a Vallesella un meeting provinciale per tutte le categorie. Purtroppo non abbiamo i risultati ufficiali della manifestazione, mentre i risultati ufficiosi si trovano qui: http://www.giocallena.it/…/CLASSI…/VALLESELLA%2018-08-16.pdf, ma comunque non sono mancati i successi per i nostri atleti. Tra le prestazioni più significative vanno annoverate la vittoria di Laura Pagan nel salto in alto ragazze con l'ottima misura di 1.37 malgrado la pedana bagnata, la doppietta sugli 800 metri assoluti con la vittoria di Alberto Pompanin con 2'04"8 di misura su Julian Sambo: per entrambi record personale. Ottima la prova di Lorenzo Menegus sui 1000 cadetti conclusi al secondo posto con un tempo di poco superiore ai tre minuti.

 

San Vito 9 agosto 2016

Ieri sera l'allenamento ha riservato grandi emozioni ai ragazzi, ma anche ai tecnici presenti. Perché tutti indistintamente hanno voluto salutare Giulia Lancedelli che stà partendo per gli Stati Uniti d'America dove per un anno vivrà un'importante esperienza sia come studentessa che come atleta. Ieri per lei è stato l'ultimo allenamento insieme ai suoi compagni e alla fine c'era commozione da parte di tutti. Mancherà a tutti, perché veramente il gruppo che si è costituito negli ultimi tempi è davvero una famiglia, e comunque oltre al dispiacere di perderla per un po di tempo, c'era anche la gioia per la bella esperienza che andrà a fare. E allora non ho potuto non pensare a quando è arrivata da noi, reduce da un anno di inattività, e a quanta passione ci ha messo Sara per farla recuperare gradualmente. E le prime soddisfazioni, dalla splendida medaglia d'oro ai campionati italiani di staffetta di corsa in montagna cadette assieme a Gaia Colli, al record provinciale sulle siepi, e alla splendida stagione invernale di quest'anno, sempre ai vertici nei cross e nelle indoor. Ma tutti questi risultati sarebbero poca cosa se dietro non ci fossero le doti umane di una ragazza che si è fatta volere bene da tutti. Portale con te Giulia, ti serviranno. Ti penseremo spesso, e so che lo farai anche tu. Divertiti, e ti aspettiamo ancora più forte. Questo è il pensiero di Giorgio. Da parte mia non posso che augurare a Giulia un anno di esperienze, un anno che sicuramente la farà crescere e maturare, Giulia, noi siamo qui e ti aspettiamo

 


Cortina 31 luglio 2016

Ai campionati italiani di corsa in montagna disputati a Cortina per l'organizzazione congiunta di polisportiva Caprioli e atletica Cortina hanno partecipato anche tre atleti della nostra società. Ottima la prova di Enrico Loss tra gli Juniores conclusi al 10' posto. Nella gara promesse femminile è salita sul gradino più basso del podio Alba De Silvestro che in assoluto, comprese le senior, è arrivata 25'. Infine Simone Piva, impegnato nella gara senior, ha terminato la sua fatica al 129' posto


San Vito 27 luglio 2016

Si è conclusa ieri a Trento con la disputa della terza giornata di gare la 41' edizione del Gran Premio estivo del mezzofondo. È stata sicuramente la meno felice delle tre serate per i nostri atleti, complice soprattutto per i ragazzi impegnati prima un viaggio partito in ritardo a cui si è aggiunto ulteriore ritardo a causa della chiusura della galleria dopo Arsiè che ha costretto il pulmino a passare per le Scale di Primolano. Il risultato è stato di avere poco tempo per il riscaldamento. Sui 1000 ragazze, 11' Laura Pagan in 3'27"24, 22' Irene Piva in 3'42"33 e 28' Daniela Lancedelli in 3'48"95, l'unica a migliorare. Non è andata bene ad Aleandro Angaran che sulla stessa distanza ha chiuso in 3'26"64, molto distante dai suoi tempi migliori. Invece sui 2000 cadette è stata molto brillante sua sorella Adriana, che piazzandosi 14' in 7'19"85 è stata per la seconda settimana consecutiva la più brava delle bellunesi, abbassando di 36" il suo vecchio primato. Sottotono invece Silvia Bonato che ha chiuso 22 in 7'30"54. Problemi respiratori hanno costretto al ritiro Julian Sambo sui 3000 metri. Queste le posizioni dei nostri atleti nella classifica finale che tiene conto

delle due migliori prestazioni.
Ragazze:13' Laura Pagan, 24' Irene Piva, 32' Daniela Lancedelli e 55' Linda Santer (1 gara).
Ragazzi: 20' Aleandro Angaran
Cadette:16' Adriana Angaran, 18' Silvia Bonato, 30' Elisa Zardini e 57' Jessica Marigo (1gara)
Allieve: 8' Giulia Lancedelli, 15' Veronica Menegus, 41' Martina Manzoni (1 gara)
Allievi: 20' Julian Sambo, 23' Alberto Pompanin e 39' Nicolò Gencarelli.
Juniores:16' Gabriele Piva

 

Trento 19 luglio 2016

Si è disputata questa sera a Trento la seconda giornata del Gran Premio estivo del mezzofondo con undici nostri atleti impegnati. Anche stavolta sono arrivati un buon numero di record personali. Sui 1000 cadette bellissima prova di Adriana Angaran che ha vinto con autorità la seconda serie in 3'16"49. Il tempo vale un miglioramento di 4", il 15' posto assoluto e la palma di miglior bellunese della serata con tutte le migliori presenti ad eccezione di Valentina Fregona. Non brillante Silvia Bonato nella stessa gara chiusa in 3'20"30, mentre ha ben esordito sulla distanza Elisa Zardini in 3'33"54, atleta che sto migliorando a vista d'occhio. Per Jessica Marigo un 4'01"68 in linea con la sua condizione attuale. Per Lorenzo Menegus, reduce dalle vacanze, il 1000 aveva i connotati di un buon allenamento, svolto bene in 3'11"38. Tutti al record personale gli atleti impegnati sugli 800 ad eccezione di Gabriele Piva che però è stato autore di una bella prova in 2'06"75, la migliore delle due ultime stagioni a conferma di una condizione crescente. Alberto Pompanin ha chiuso in 2'05"06, giusto un secondo meno di Julian Sambo che un'altra volta è stato sfortunato con il sorteggio e si è trovato ad essere il migliore della serie peraltro vinta agevolmente senza un traino adeguato. In progresso pure Nicolò Gencarelli che ha chiuso in 2'12"59, mentre si sono ben battute Giulia Lancedelli, 4' nella sua serie in 2'25"58, e Veronica Menegus che ha ottenuto 2'38"18

Trento 12 luglio 2016

Nove record personali su 15 presenze gara: è questo il bilancio della trasferta a Trento per la prima giornata del Gran Premio estivo del mezzofondo. Sui 600 ragazze Laura Pagan ha vinto la sua serie in 1'51"62 chiudendo complessivamente ottava. Irene Piva si è piazzata 19' in 1'57"41, Linda Santer 37' in 2'05"14 e Daniela Lancedelli 41' in 2'08"66. Nella gara ragazzi Aleandro Angaran ha ottenuto un ottimo 11' posto in 1'47"57. Nei 600 cadette Silvia Bonato ha chiuso 9' in 1'43"98, Adriana Angaran 16' in 1'47"36 ed Elisa Zardini 28' in 1'56"46. Tutti questi atleti si sono migliorati al pari di Alberto Pompanin che sui 1500 metri ha segnato un ottimo 4'22"51. Il migliore dei nostri sulla distanza è stato però Julian Sambo che ha chiuso in 4'18"43, a pochi centesimi dal proprio primato. Questi gli altri tempi ottenuti dai nostri atleti sui 1500 metri: Gabriele Piva 4'31"45, Nicolò Gencarelli 4'48"77, Giulia Lancedelli 5'07"13, Martina Manzoni 5'20"05 e Veronica Menegus 5'45"55

 


Sappada 10 luglio 2016

Ancora una grande prestazione di Monica Gaspari impegnata stamattina nella Sappada Half Marathon. Per la nostra atleta un grande secondo posto in poco più di 1ora e 38 minuti , a nemmeno 3 minuti di distacco dalla vincitrice, la forte keniana Mutuku.

                                                                 

San Vito 9 luglio 2016

Giorgio racconta….

L'ultima settimana i media più importanti hanno dato grande risalto al nobile gesto di Bernard Dematteis che ai campionati europei di corsa in montagna disputati ad Arco, ha rallentato nel finale fino a farsi raggiungere dal gemello Martin, consegnargli la bandiera tricolore e lasciargli vincere la gara. Per chi non lo sapesse, Martin poco più di un anno fa ha perso il figlioletto Matteo di soli undici mesi a causa di una gravissima malattia, ed in seguito ha attraversato un logico periodo di crisi. Con un gesto che ha pochi riscontri nella storia dello sport, Bernard ha voluto sancire la rinascita dell'amato gemello consegnandogli di fatto il titolo europeo. Per qualcuno il gesto può sembrare esagerato, ma vi garantisco, io che li conosco da quindici anni, che i due gemelli Dematteis sono "veri", che sono due ragazzi meravigliosi dotati di doti umane fuori dal comune, capaci sia di gioire per la vittoria quanto di rendere i meritati onori ai (pochi) rivali che riescono a batterli. Hanno sempre una parola di conforto per le persone dell'ambiente che vivono dei momenti difficili e non si può non apprezzarli. Il video https://youtu.be/wz0PP-P_swQ  è stato registrato al termine dei campionati italiani 2011 disputati a San Vito in cui Martin ebbe un pensiero anche per me che attraversavo un momento difficile. E il mio pensiero è subito andato a lui che nel 2009 a Domodossola al termine dell'ultima prova di campionato italiano era triste per il 54' posto quando il gemello vinse il suo primo titolo italiano. "Non essere triste Martin"- gli dissi, "l'anno prossimo vincerai tu!". E quando questo si verificò realmente Martin si ricordò delle mie parole e mi abbracciò. Non sono persona da commuovermi facilmente, ma l'anno scorso ad Ortisei non seppi trattenere le lacrime vedendolo, e pensando a quel figlioletto perso pochi giorni prima. Alla fine era lui che consolava me ! E quindi sabato scorso ad Arco, quando sono sceso in città dal castello convinto della vittoria di Bernard e ho scoperto come era andata a finire, ho solo pensato di essere orgoglioso di conoscere due persone meravigliose come loro.

"Non posso che associarmi a quanto scritto da Giorgio, ero presente al traguardo di San Vito e ad Arco la settimana scorsa, e la lacrimuccia .......... Stefano"

 

San Vito 3 luglio 2016

Fantastica vittoria ieri per la nostra fuoriclasse Monica Gaspari nel Primiero nel San Martino di Castrozza Dolomiti trail, gara in montagna con uno sviluppo di 26 km. Per la nostra atleta che ha impiegato 1h.52'38",anche la soddisfazione di arrivare al traguardo 5' assoluta e di battere il record del percorso. A Monica doverosi i complimenti di tutta la Caprioli

 

San Vito 26 giugno2016

Si è disputato ieri pomeriggio allo stadio di Feltre il Memorial Romeo Dilli di atletica leggera. Parecchie prestazioni di qualità hanno contraddistinto la partecipazione dei nostri atleti malgrado un violentissimo temporale abbia fermato le gare per oltre un ora e abbia portato alla cancellazione dei concorsi, uno dei quali, il salto in alto ragazze, vedeva iscritta la nostra Laura Pagan. La protagonista assoluta tra i nostri atleti è stata Martina Manzoni, che sui1500 metri ha trovato la gara giusta per esprimersi al meglio a dimostrazione di una crescita costante. Il 7' posto in 5'12"54 è il meritato premio al suo lavoro, con un miglioramento di 10 secondi. Nella stessa gara Killa Santer ha chiuso in 6'18"40 il suo esordio sulla distanza. La stessa gara al maschile, dedicata alla memoria del grande Max Corso, ragazzo dalle grandi doti umane che ci ha lasciato troppo presto, ha visto i grandi progressi di tre dei nostri atleti impegnati: Alberto Pompanin ha chiuso in 4'26"42, Michael Marigo in 4'41"33 e Davide Ghedina in 4'47"66, mentre Gabriele Piva ha fermato il cronometro in 4'34"92. Ottima la prova della sorella Irene che sui 1000 ragazze si è piazzata 4' in 3'38"29, mentre sui 60 metri della stessa categoria ha ben esordito Elena Coin in 9"72. È piaciuta molto la prova di Nicolò Gencarelli sui 400 metri, condotti con regolarità e con la consueta grinta: il tempo di 55"98 lo premia con un miglioramento di oltre un secondo. Positive anche le prove delle nostre due cadette impegnate, che hanno avuto la sfortuna di gareggiare quando ancora pioveva. Jessica Marigo ha chiuso gli 80 metri in 13"35, mentre Elisa Zardini ha esordito sui 600 in 2'00" 80

 

Jesolo 19 giugno 2016

Si sono conclusi stamattina allo stadio Armando Picchi di Jesolo i campionati italiani allievi su pista. Nella terza serie dei 1500 allieve era impegnata anche Giulia Lancedelli. Gara subito in salita per la nostra atleta che non è riuscita a mantenere il contatto con il gruppo di testa su ritmi solitamente agevoli per lei. Ha chiuso con il tempo di 5'10"49, molto distante dal suo standard migliore piazzandosi al 53' posto. A lei vanno comunque i complimenti per essersi qualificata in due specialità e per una stagione che va considerata complessivamente positiva

 

Jesolo 19 giugno 2016

Si è disputata ieri pomeriggio a Jesolo nello stadio dedicato ad Armando Picchi, capitano dell'Inter euro-mondiale degli anni 60, la seconda giornata dei campionati italiani allievi su pista con la nostra Giulia Lancedelli impegnata nella seconda serie dei 3000 metri, quella con gli atleti provvisti dei migliori accrediti. Partenza prudente per la nostra atleta che passa ai 1000 in 3'31", poi rallenta per tre giri ed aumenta nel finale. Il tempo finale di 10'56"57 è superiore di 4" al record personale e vale il 16' tempo nella serie e il 21' assoluto: non male, ma sicuramente Giulia valeva di più. Stamattina alle 11,05 impegno sui 1500 metri. Per la cronaca la gara è stata vinta dalla forte atleta trentina Nadia Battocletti


 

Lanzada 5 giugno 2016

Si è conclusa oggi la due giorni di corsa in montagna in Valmalenco dedicata ieri ai campionati italiani giovanili di staffetta e oggi alla prima prova del campionato italiano assoluto che vivrà la seconda e decisiva prova il 31 luglio a Cortina per l'organizzazione congiunta di Caprioli San Vito e atletica Cortina. Abbiamo già messo in risalto la medaglia di bronzo conquistata da Giulia Lancedelli e Martina Manzoni (alla sua prima medaglia tricolore) nella staffetta allieve, davvero imprevista in sede di pronostico e quindi ancora più gradita. Ma anche oggi non sono mancate le soddisfazioni. Nella gara junior maschile, splendido 8' posto di Enrico Loss, in una prova che ha visto il duello fra gli ultimi due campioni mondiali allievi Davide Magnini e Daniel Pattis vinto dal primo. E benché venisse dato in non perfette condizioni fisiche, il"Capriolo" ad honorem Luca Cagnati è stato grande 5' nella gara senior maschile

 

Lanzada (So) 4 giugno 2016

Le nostre meravigliose allieve Giulia Lancedelli e Martina Manzoni hanno ottenuto una splendida medaglia di bronzo a Lanzada nei campionati italiani di staffetta allieve di corsa in montagna. In attesa delle classifiche ufficiali andiamo a rivedere gli altri sette precedenti in cui i nostri atleti sono saliti sul podio nella manifestazione. La prima volta risale a vent'anni fa: proprio a San Vito le cadette Ilsa Orani e Sara Talamini vinsero il titolo tra le cadette, il primo di sempre per la Caprioli. E poco dopo i cadetti Franz Vassalini e Vincenzo Olivotti conquistarono la medaglia di bronzo. Nel 1998 a Susa in Piemonte, la stessa squadra campione d'Italia 1996 fra le cadette si piazzò seconda fra le allieve per soli 5" grazie al miglior tempo assoluto di Sara Talamini. Nel 2004 sempre in Piemonte, ma a Pragelato, fu seconda la squadra cadetti con Silvio De Sandre e Luca Molfetta e terza la squadra allievi con Pietro Molfetta e Andrea Tabacchi. Si tornò a Pragelato l'anno dopo e a vincere il bronzo furono i cadetti, con ancora Silvio De Sandre e Luca Cagnati, alla prima medaglia nazionale della sua splendida carriera. L'ultima prima di oggi risale a due anni fa. Ad Oncino in provincia di Cuneo, Gaia Colli e Giulia Lancedelli conquistarono il titolo tra le cadette al termine di una gara entusiasmante

 

Vallesella 4 giugno 2016

Splendida giornata per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio a Valllesella in un meeting a carattere provinciale. Record personale per tutti gli atleti impegnati nelle varie gare. Irene Piva si è piazzata 3' nel salto in lungo con la bella misura di 4.03, mentre nei 1000 metri si è migliorata di tre secondi giungendo 4' in 3'37"1. Ottime anche le prove di Daniela Lancedelli che ha ottenuto 3.56 nel salto in lungo e 3'50"3 sui 1000 con un miglioramento di 6". E Linda Santer pure si è migliorata segnando 3.43 nel salto in lungo e 3'54"1 sui 1000. Progressi pure per le due cadette in gara quest'oggi: Silvia Bonato ha chiuso 3' sui 1000 in 3'14"8, e Jessica Marigo ha ottenuto 3.24 nel salto in lungo. Infine segnaliamo la splendida prova di Lorenzo Menegus sui 1000 cadetti:3' in 3'03"3 con un progresso di ben 8 secondi

 

 

Caorle 29 maggio 2016

Si sono conclusi oggi pomeriggio allo stadio di Caorle i campionati regionali allievi e junior in pista. All'esordio sui 3000 metri Julian Sambo gestisce molto bene la gara e chiude in 13' posizione in un confortante 9'35"57, dando seguito alla bella prestazione di ieri sui 1500 metri. Positivi i piazzamenti degli atleti impegnati sugli 800 metri, ma purtroppo le prestazioni cronometriche sono state pesantemente condizionate dal diluvio che ha accompagnato la prova degli atleti e soprattutto dal fatto di aver lungamente atteso l'inizio della gara senza poter effettuare un riscaldamento adeguato. Alberto Pompanin ha chiuso 8' in 2'10"94, Michael Marigo 16' in 2'17"60, e Alessandro Sala 26' in 2'29"71

 

Caorle 28 maggio 2016

Prima giornata di gare oggi pomeriggio a Caorle valide per i campionati regionali allievi e junior su pista con parecchie buone prestazioni per i nostri atleti. Record personale per Julian Sambo sui 1500 allievi conclusi al 6' posto in 4'19"30 al termine di una gara davvero positiva. Ma il proprio primato lo hanno ottenuto pure tutte e tre le allieve impegnate sui 1500 metri. Una Giulia Lancedelli tornata su ottimi livelli si è piazzata 4' in 4'54"71, mentre si è piazzata 10' Martina Manzoni in 5'24"18 e 12' Veronica Menegus in 5'36"61, limando rispettivamente 2 e 6 secondi. E hanno dato segnali positivi anche i due junior impegnati: Gabriele Piva 8' in 4'32"21 e Davide Ghedina 10' in 4'52"71, entrambi vicini ai loro migliori livelli

 

Borgoricco (Pd) 22 maggio 2016

Allo stadio comunale di Borgoricco si sono disputati oggi pomeriggio i campionati regionali ragazzi su pista. Giorgio Baldo è stato impegnato sui 60 metri ed ha concluso al 22' posto in 9"1. Nel salto in lungo femminile Linda Santer ha iniziato con due nulli ed il terzo salto, l'unico valido, con la misura di 2,86 è valso il 51' posto. Nella prima serie dei 1000 femminili era impegnata Laura Pagan con il quinto tempo di accredito. Gara nervosa con molte spinte e contatti, uno dei quali ha fatto finire Laura sul prato e quindi si è disunita terminando 12' in 3'29"6, distante dal suo standard migliore che sarebbe valso il 5' posto:avrà occasione di rifarsi. Bella la prova di Irene Piva che ha vinto la terza serie correndo in solitaria in 3'40"3, migliorandosi di sette secondi e chiudendo 25' assoluta. Buono anche l'esordio di Daniela Lancedelli che ha segnato il 48' tempo in 3'56"5. Hanno centrato il proprio primato anche i due ragazzi impegnati sui 1000 metri. Aleandro Angaran si è piazzato 14' in 3'14"2 al termine di una gara molto accorta, mentre per Fabio Arrigoni è arrivato un positivo 22' posto in 3'19'5 grazie ad un ottimo finale. La prossima settimana campionati regionali allievi e junior a Caorle

 

Agordo 22 maggio 2016

Si è disputata oggi pomeriggio allo stadio Dorigo di Agordo la seconda giornata dei campionati regionali di società per il settore assoluto. Buone le prove dei nostri atleti, tutti al record personale con la sola eccezione di Alberto Pompanin che peraltro ha avuto lo svantaggio di essere sorteggiato in sesta corsia e si è trovato a dover tirare la gara fino ai 500 degli 800 metri previsti. Pietro Gaspari ha chiuso i 200 metri al 58' posto in 26"19. Sugli 800 metri Alberto Pompanin si é piazzato 42'in 2'07"34, Michael Marigo 54' in 2'14"20, Davide Ghedina 58' in 2'17"45 e Alessandro Sala 60' in 2'23"29


Agordo 21 maggio 2016

Si è svolta questo pomeriggio ad Agordo la prima giornata della seconda prova del campionato regionale di società per il settore assoluto. Gare di alto livello con parecchi azzurri presenti in una manifestazione che riguardava le società di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Il primo atleta della Caprioli impegnato è stato Pietro Gaspari sui 400 metri ed è riuscito a centrare il suo obiettivo migliorando il proprio record personale di 79 centesimi ottenendo un tempo di 58"77. Non in grande giornata le tre allieve iscritte sui 1500 metri. Giulia Lancedelli si è piazzata 18' in 5'09"29, molto distante dalla sua prestazione migliore. Martina Manzoni ha chiuso 28' in 5'30"36 e Veronica Menegus 32' in 5'52"52. Bella invece la prova di Julian Sambo sulla stessa distanza, conclusa in 4'21"02 che vale il record personale

 

Selvino (Bg) 8 maggio 2016

Si sono disputati stamattina a Selvino in val Brembana i campionati italiani giovanili di corsa in montagna. Prima gara con nostri atleti impegnati, la categoria ragazzi ha riservato belle soddisfazioni ai nostri colori con il 9' posto di Jessica Pavan e il 14' di Laura Pagan. Ottima la prova di Linda Santer giunta 30' e di Irene Piva 35'. La gara ragazzi ha visto la grande prova di Aleandro Angaran che si è piazzato 7' e di Fabio Arrigoni che ha raggiunto in rimonta la 24' posizione. Queste gare erano critérium nazionale, mentre le gare valide per il titolo sono state aperte dalla categoria cadette. Adriana Angaran ha avuto problemi di sangue di naso ed ha corso per onor di firma giungendo 48', mentre Silvia Bonato è partita bene, ma poi ha perso posizioni in discesa chiudendo in una discreta 23' posizione. La gara cadetti ha visto Lorenzo Menegus ben disimpegnarsi e chiudere al 31' posto, buono soprattutto in prospettiva futura. È partita quindi la gara più attesa per i nostri colori, quella della categoria allieve. Giulia Lancedelli è partita benissimo e ha condotto una gara di testa fino quasi alla fine del tratto in salita. Poi una crisi dovuta probabilmente a scarsa idratazione le fa perdere molte posizioni in discesa fino a terminare 22', un posto dietro la bravissima Martina Manzoni, mentre è positiva anche la 26' piazza di Veronica Menegus. Il rammarico per Giulia è grande, perché aveva dimostrato di valere il podio. Ultimo atleta in gara, Michael Marigo si è piazzato 53' fra gli allievi. Nelle classifiche per società le allieve sono quarte e comunque in lotta per il podio nella classifica finale che verrà completata dalle staffette in programma a Lanzada in provincia di Sondrio il 4 giugno, mentre nella combinata comprendente tutte le gare abbiamo ottenuto un ottimo 8' posto

 

Vicenza 8 maggio 2016

Quattro allievi erano impegnati questo pomeriggio al campo di via Rosmini a Vicenza nei campionati regionali di società per il settore assoluto. Bella vittoria nella sesta serie per Alberto Pompanin che con 2'05"51 si è migliorato di due secondi, mentre nella stessa serie Julian Sambo è partito troppo forte con un passaggio ai 400 sotto il minuto e si è piantato nel finale chiudendo in 2'08"02. In gara anche Davide Ghedina che ha segnato un tempo di 2'19"62 vicino al suo record personale che invece ha ottenuto Alessandro Sala in 2'27"43

 

San Vito 6 maggio 2016

Partirà domattina alle 9,30 la trasferta per la prova individuale dei campionati italiani giovanili di corsa in montagna che quest'anno si disputeranno a Selvino
in val Brembana in provincia di Bergamo. Benché la provincia di Bergamo vada a buon diritto considerata la patria della corsa in montagna nazionale, sia per la tradizione organizzativa che per i talenti espressi, da quando la nostra società partecipa all'attività nazionale di corsa in montagna(1988) solo in due occasioni per gli individuali e una volta per le staffette vi abbiamo fatto tappa. Nel 2003 a Spiazzi di Gromo in Val Seriana si disputarono le staffette. Nella categoria cadetti Alessandro De Zordo corse la prima frazione chiudendo al 9' posto. In seconda, Luca Molfetta fu protagonista di una grande rimonta portando la squadra al 4' posto e ottenendo il 3' tempo individuale. Nelle gare promozionali individuali ci fu il 3' posto tra le ragazze di Stefania Zambon e la vittoria tra le esordienti di Lara Ghedina. Nel 2008 i campionati italiani individuali si disputarono a Roncobello in Alta Val Brembana. Piazzamento fra i primi 10 tra gli esordienti per Gabriele Piva ed Elisabetta Zambon, mentre nelle gare di campionato il migliore fu Stefano Gaier, 21' tra i cadetti. Si tornò in Alta Val Brembana l'anno dopo, ma a Valtorta. Martina De Biasi fu 24' tra le cadette, Matteo Riccardi 8' tra i ragazzi in una gara dominata dall'attuale campione italiano di cross Yemam Crippa, e Gabriele Piva 6' nella gara promozionale esordienti. Quest'anno andiamo con l'intenzione di fare bene con parecchi atleti. Sappiamo di non avere la squadra in grado di ripetere la straordinaria edizione dell'anno scorso in cui vincemmo i titoli di società cadetti e cadette. Quella squadra era molto compatta e a mio giudizio solo nel 2004 e 2005 l'abbiamo avuta più forte ed infatti ne facevano parte ben quattro futuri azzurri. Quest'anno abbiamo perso due stelline quali Gaia Colli e Ineke De Biasi, oltre ad Antonio che seppe fare molto bene a Sondalo, però le allieve sono in grado di fare bene sia a livello individuale che di squadra. E bene faranno anche cadette ragazzi e ragazze che hanno dimostrato di valere molto. Poi alla fine il verdetto lo darà il campo, ma i ragazzi non avranno niente da rimproverarsi perché hanno lavorato con impegno

 

Caprino Veronese 1 maggio 2016

Si sono svolti stamattina a Caprino Veronese i campionati regionali di corsa in montagna per tutte le categorie. Percorsi resi scivolosi dalla pioggia caduta prima delle gare (ma per fortuna ha risparmiato i concorrenti durante le competizioni) e mal segnalati hanno complicato il compito degli atleti, molti dei quali non sono riusciti a provare il percorso oppure ne hanno provato uno diverso. Nella categoria ragazze secondo posto di Jessica Pavan e terzo di Laura Pagan, poco più indietro Irene Piva e Linda Santer. Doppio podio pure per i ragazzi con il secondo posto di Aleandro Angaran ed il terzo di Fabio Arrigoni. Quarta si è piazzata Silvia Bonato tra le cadette e terzo Lorenzo Menegus tra i cadetti. Giulia Lancedelli tra le allieve è partita troppo lentamente convinta di dover fare un percorso molto più lungo ed ha lasciato troppo vantaggio a Sara Mazzucco nella fase iniziale. La rimonta finale è valsa il secondo posto. Quarta nella stessa gara Veronica Menegus e quinta Martina Manzoni. Tra gli allievi si è piazzato sesto Michael Marigo, mentre Simone Piva ha ottenuto la piazza d'onore tra gli SM45. Nelle classifiche per società nette le vittorie per le nostre squadre ragazze e allieve. Domenica prossima sono in programma i campionati italiani giovanili a Selvino in provincia di Bergamo

 

Giorgio racconta:

Domenica primo maggio si disputeranno a Caprino Veronese i campionati regionali di corsa in montagna. Per quella che è stata la storia recente della specialità sembra un'anomalia, ma in realtà in passato la provincia di Verona ha avuto personaggi di spicco sia a livello sportivo che dirigenziale. Mi vengono in mente i nomi di Alfonso Vallicella e Sergio Pennacchioni. Vallicella veniva dalla Lessinia, zona montana nel veronese, ed era un autentico asso soprattutto in salita. Nel 1985 non distante da qui, a San Vigilio di Marebbe, si svolsero i primi campionati mondiali di corsa in montagna:fu lui il primo campione mondiale, vittoria ripetuta anche l'anno dopo e nel 1988. Ne avevo perso le tracce, ma poco fa consultando la lista degli iscritti ho scoperto che c'è anche lui nonostante i 60 anni di età. Sarà un piacere per me conoscere un campione leggendario che ancora adesso figura fra i migliori atleti di sempre su tutti i percorsi in cui ha gareggiato. Sergio Pennacchioni invece era il presidente e l'anima di quella grande squadra che fu la Gaac Paf Verona negli anni 80 ed i primi anni 90. Era talmente bravo e talmente avanti per quei tempi, che riuscì ad ingaggiare molti dei più grandi atleti italiani (e non solo) dell'epoca, trovando risorse economiche tali da fare concorrenza ai gruppi militari. Bordin, Panetta, Bettiol, Kirochi e molti altri campioni portarono la Paf a primeggiare à livello nazionale e internazionale nel cross e su strada soprattutto, ma poiché Pennacchioni amava la corsa in montagna mantenne una squadra di lusso anche in quel settore in cui Vallicella era la stella, ma c'erano molti altri atleti di alto profilo. Ci teneva talmente tanto che nel 1985 convinse Bordin a fare la staffetta a Caviola valida per il titolo italiano e puntualmente vinta. Era già il grande Bordin, l'atleta che l'anno dopo avrebbe vinto il suo primo titolo europeo di maratona e che in seguito sarebbe diventato campione olimpico. Quanti dirigenti al giorno d'oggi farebbero fare ad un loro atleta di vertice una scelta simile? Inoltre costruì un college per atleti, dove potevano allenarsi, mangiare e dormire quando si trovavano da quelle parti. Era sempre attento a non farsi scappare i migliori giovani mezzofondisti:una delle ultime ad essere tesserata fu la nostra Monica Gaspari. Poi purtroppo dovette combattere una dura battaglia con un male incurabile e se ne andò prematuramente a 50 anni lasciando molti rimpianti. A lui per molti anni venne intitolato il premio di dirigente regionale dell'anno, e nel 2005 ebbi l'onore di riceverlo. (Nella foto il primo allenamento a Fiammes di quest' anno dopo tanti chilometri fatti dai nostri ragazzi per allenarsi a Longarone)

 

Padova 25 aprile 2016

Impegno allo stadio Colbacchini di Padova per i nostri allievi e junior al meeting Ludi del Bò. Anche se la sua prestazione è stata condizionata da una vescica in un piede, ancora una volta la nostra migliore atleta è stata Giulia Lancedelli che si è piazzata 5' sui 3000 in 10'52"60, a soli tre centesimi dal proprio primato. Sugli 800 femminili vanno ampiamente al proprio record personale Martina Manzoni, 10' in 2'32"79, e Veronica Menegus che chiude in 2'39"67. In campo maschile il migliore è stato Julian Sambo che ha chiuso 3' nella terza serie, ma con più di un rammarico per aver lasciato troppo vantaggio ai primi due atleti apparsi alla sua portata: 2'07"11 il suo tempo, mentre nella stessa serie Alberto Pompanin cala nel finale e segna 2'08"47, Gabriele Piva 2'11"49. Nella quarta serie discreto il 2'18"97 di Michael Marigo, mentre Nicolò Gencarelli si è aggiudicato la quinta con una bella volata finale in 2'14"32 ed Alessandro Sala si è migliorato ed ha chiuso in 2'28"24

 

Conegliano 25 aprile 2016

Due piazzamenti sul podio e molte altre belle prestazioni sono il positivo bilancio dei nostri ragazzi e cadetti impegnati questo pomeriggio a Conegliano nel Junior Meeting di atletica leggera. Sui 1000 ragazzi grande terzo posto di Aleandro Angaran che con il tempo di 3'14"93 si migliora di 13" ed è il migliore tra gli atleti al primo anno di categoria. Ottimo anche il 9' posto di Fabio Arrigoni in 3'21"91 e il 3'40"60 di Jacopo Pizzolotto. Stessa gara al femminile e Laura Pagan vince autorevolmente la prima serie in 3'22"69 risultando seconda assoluta a conferma di un'ottima condizione. In progresso anche Irene Piva che ha chiuso in 3'47"40 e Linda Santer in 4'00"82. Sui 1000 cadette non era al meglio Silvia Bonato e ha terminato 14' in 3'19"38, mentre cede nel finale Adriana Angaran e segna 3'20"61. Buono l'esordio di Lorenzo Menegus sui 2000 cadetti percorsi in 6'58"15

 

Marcon 17 aprile 2016

Il fantastico secondo posto di Giulia Lancedelli sui 1500 metri con il nuovo record personale di 4'54"80 è stato il risultato più prestigioso ottenuto dai nostri atleti questo pomeriggio a Marcon nel corso della seconda manifestazione di apertura regionale in pista, anche se non sono mancate altre buone prestazioni. Che si trattasse di gare indoor o di cross quest'inverno, e oggi la prima stagionale in pista, in questo 2016 Giulia non ha sbagliato una gara e oggi si è migliorata di quattro secondi interpretando perfettamente la gara. Di quattro secondi è migliorata pure Martina Manzoni che ha chiuso al 12' posto in 5'26"43 al termine di una gara positiva ed ha ben esordito sulla distanza Veronica Menegus, piazzandosi 15' in 5'42"13.
Nella gara maschile, parte bene Julian Sambo, ma si spegne alla distanza e termina la prova in 4'30"49, tempo distante dal suo valore reale. Buoni invece gli esordi di Alberto Pompanin, 22' in 4'31"40, Nicolò Gencarelli 39' in 4'48"08, e Michael Marigo 41' in 4'51"74. Nella norma le prestazioni di Davide Ghedina, 46' in 4'58"66 e Alessandro Sala, 51' in 5'24"55. Infine Pietro Gaspari, impegnato sui 200 metri, ha chiuso al 52' posto in 26"69 a soli 14 centesimi dal proprio record personale in una gara condizionata dal forte vento contrario

 

Feltre 16 aprile 2016

Si sono disputati questo pomeriggio allo stadio Zugni Tauro di Feltre i campionati provinciali di staffette con tre squadre della Caprioli impegnate. Si inizia con la 3x800 ragazzi. Aleandro Angaran in prima frazione comanda buona parte della gara con autorità e viene superato solo nel finale dal forte Simone Barp e chiude in un ottimo 2'38". In seconda frazione si difende bene l'esordiente Jacopo Pizzolotto che mantiene il secondo posto segnando un buon 2'53". Il terzo frazionista Fabio Arrigoni subisce la rimonta di due avversari, ma reagisce bene e alla fine termina in 2'40, portando la squadra al bronzo. La gara femminile sulla stessa distanza vede in prima frazione l'esordiente Jessica Pavan controllare nel primo giro e uscire con una bella progressione nel finale cambiando in testa in 2'46". Alla prima gara anche la seconda frazionista Agnese Mutschlechner che parte guardinga e viene rimontata alla fine del primo giro, ma poi cambia passo è chiude in 3'06" contenendo il distacco dalla testa a cinque secondi. Laura Pagan recupera gradualmente e parte ai 600 metri portando la squadra al titolo provinciale con un parziale di 2'39". Infine la squadra cadette impegnata nella 3x1000. Bellissima prova di Adriana Angaran in prima frazione conclusa con un assolo finale in 3'18". Buona la prova di Silvia Bonato in seconda frazione, corsa in solitaria in 3'21,mentre Jessica Marigo in terza frazione subisce la rimonta dell'Athletic Club e chiude al secondo posto di squadra in 4'07" di parziale. Prossimo impegno domani con allievi e junior a Marcon

 


Treviso 10 aprile 2016

Non sono mancati i buoni risultati da parte dei nostri atleti all'Atletica Triveneta meeting disputato questo pomeriggio al campo San Lazzaro di Treviso. Laura Pagan ha ottenuto il terzo posto sia sui 60 metri in 9,17 che nel salto in lungo con 3,79:in entrambi i casi record personale. Sfortunato Julian Sambo, che è stato il primo degli esclusi dalla batteria migliore degli 800 e quindi ha fatto gara di testa dall'inizio alla fine della seconda serie vincendola in 2'07"65: record personale e 7' posto assoluto, ma valeva sicuramente meno. Nella norma le prestazioni sempre sugli 800 di Veronica Menegus e Alessandro Sala, esordio sui 200 per Pietro Gaspari chiusi in 26"55

 

Vallesella 9 aprile 2016.

Seconda manifestazione provinciale stagionale disputata questo pomeriggio al campo di Vallesella con tre atleti della Caprioli. Buone le prestazioni di Aleandro Angaran che all'esordio in pista tra i ragazzi si è piazzato 6' sui 1000 in 3'27"9 e 5' nel salto in alto con 1,20 m. Linda Santer tra le ragazze ha chiuso al 9' posto il lancio del vortex in 22,38 metri e 20' sui 60 m. In 10"2. Infine Lorenzo Menegus, impegnato sui 300 m. cadetti ha ottenuto un discreto 45"2

 


Montecchio Maggiore (Vi) 6 marzo 2016

Si è disputato oggi a Montecchio Maggiore il trofeo delle province venete indoor riservato alla categoria ragazzi. Ogni rappresentativa provinciale era formata da 12 atleti maschi e 12 femmine ed ogni atleta doveva disputare i 30 metri, il salto in alto e il lancio della palla da 2kg. In gara per la rappresentativa di Belluno anche i nostri Laura Pagan,Irene Piva e Mario Andreotta. Splendida la prova di Laura Pagan che ha ottenuto un grande 8' posto risultando la migliore atleta bellunese e segnando il proprio record personale nel salto in alto. Buona nel complesso anche la prova di Mario Andreotta ed Irene Piva, rispettivamente 65'e 69', ma entrambi al primo anno di categoria.


Trichiana 27 febbraio 2016

Si è svolta questo pomeriggio alla sala San Felice di Trichiana la tradizionale festa dell'atletica provinciale. Sotto l'abile regia di Silvano Cavallet, impeccabile presentatore dell'evento, si sono avvicendati sul palco i numerosi premiati che hanno dato lustro all'atletica bellunese nel corso del 2015. Prima di soffermarsi sugli atleti della Caprioli premiati, partiamo dalla fine, e cioè dagli atleti provinciali dell'anno. In campo femminile il riconoscimento è andato alla meravigliosa Ilaria Fantinel, che domenica scorsa ha entusiasmato a Gubbio trionfando ai campionati italiani juniores di cross. Premio meritato per una ragazza di poche parole ma dotata di una tecnica invidiabile e di una grande capacità di lavorare: ne sentiremo parlare ancora. Tra i maschi il premio altrettanto meritato è andato ad Enrico Riccobon, eccellente mezzofondista veloce che ha partecipato in maglia azzurra agli europei under 23 sugli 800. Premiato fra i nostri Mario Andreotta, fra i primi dieci esordienti nel giocatletica. Tra i ragazzi sono stati premiati Lorenzo e Menegus, bronzo regionale nella corsa in montagna individuale e a staffetta, in cui ha gareggiato assieme a Fabio Arrigoni a sua volta premiato. Le staffette regionali 3x1000 cadetti hanno conquistato l'argento regionale mandando sul palco dei premiati Silvia Bonato, Martina Manzoni e Ineke De Biasi (purtroppo assente causa...trasferimento a S. Domingo) tra le femmine e Julian Sambo, Alberto Pompanin e Michael Marigo tra i maschi. Per qualcuno di loro c'erano altri motivi di premiazione, e come ha giustamente sottolineato Silvano Cavallet le staffette danno l'esatto stato di salute di una società. Altro cadetto premiato è stato Nicolò Gencarelli, bronzo regionale di staffetta in montagna ma assente alla premiazione al pari di Gaia Colli, premiata per il titolo regionale in montagna e soprattutto per la maglia azzurra indossata ai mondiali allievi della specialità tenutisi in Bulgaria. Ultimi premiati altri quattro medagliati nelle staffette regionali in montagna allievi: le medaglie d'oro Giulia Lancedelli e Veronica Menegus, e di bronzo Gabriele Piva e Davide Ghedina. Infine una citazione ai molti successi ottenuti nelle classifiche di società: il titolo italiano cadetti e quello cadette ottenuti nella corsa in montagna e la vittoria nella combinata cadetti+ cadette ai campionati regionali di cross sono sicuramente i fiori all'occhiello

 


Gubbio 21 febbraio 2016

Sul bellissimo tracciato del Teatro romano di Gubbio, si sono disputati stamattina i campionati italiani individuali e di società di corsa campestre. Percorso suggestivo e gare bellissime, combattute e spettacolari, con tutti i protagonisti più attesi che non hanno deluso il folto pubblico presente. Ma tra i protagonisti c'è stata anche la nostra Giulia Lancedelli che ha ottenuto uno splendido 13' posto assoluto tra le allieve:è il miglior risultato di sempre nei campionati italiani fidal di cross di una nostra atleta donna. Ma al di là dell'aspetto statistico, è piaciuta la gestione accorta della gara a livello tattico e la consapevolezza nei propri mezzi che aumenta ad ogni uscita. Un po meno brillante rispetto alla prova regionale di Pescantina, Martina Manzoni si è comunque difesa bene piazzandosi 139', mentre Veronica Menegus è apparsa in progresso chiudendo 155' e contribuendo al 20' posto della squadra allieve. Non male tra gli allievi la prova di Julian Sambo, 134' al traguardo ma con una buona prestazione. Oltre il 200 posto Alberto Pompanin, Nicolò Gencarelli e Michael Marigo, nessuno dei quali ha le caratteristiche del crossista, ma che hanno maturato un'esperienza interessante

 

 

San Vito 19 febbraio 2016

Questo fine settimana a Gubbio (Pg) si svolgerà quello che va considerato l'appuntamento più importante della stagione invernale nazionale di atletica leggera: la Festa del Cross. Oltre 2100 concorrenti provenienti da tutta Italia si daranno battaglia sul bellissimo percorso ricavato nei pressi del Teatro Romano per dare la caccia a 23 titoli tra individuali e di società. Saranno sette i Caprioli presenti ed è un record per la nostra società: erano sei nel 2007 a Modena quando la manifestazione era valida quale campionato di società e ci eravamo qualificati con allieve e junior maschile. Adesso i campionati italiani individuali e di società sono stati accorpati in un'unica manifestazione e devo dire che la formula ha successo, oltre a servire a sperperare meno denaro pubblico. Le nostre allieve si sono qualificate come società e possono schierare la carta migliore del nostro sodalizio in questa manifestazione: Giulia Lancedelli. Anche se può sembrare strano, per lei è l'esordio assoluto nell'evento. Due anni fa andò vicina alla qualificazione da cadetta, mentre l'anno scorso dei problemi fisici ne sconsigliarono l'iscrizione. Ma quest'anno ci arriva dopo una stagione invernale regionale senza intoppi in cui ha fornito prestazioni in crescendo sia nelle indoor che soprattutto nei cross dove è sempre salita sul podio, convincendo sempre più ad ogni gara. Un piazzamento fra le prime 10 non è impossibile da ottenere. Anche Martina Manzoni ha vissuto un inverno in crescendo, dimostrando particolare predisposizione per questa specialità in cui, va ricordato, lo scorso anno da cadetta fu la prima delle escluse. Da lei ci si aspetta un ulteriore passo avanti e di fare esperienza, visto che pratica l'atletica a buon livello solo da un anno e mezzo. La terza allieva in gara sarà Veronica Menegus, già presente a Fiuggi l'anno scorso. Quella gara fu per lei molto sofferta, ma a distanza di un anno ha risolto i problemi fisici che la condizionavano ed affronta questa esperienza con un altro spirito, pronta ad un miglioramento nel piazzamento , ma anche a dare il suo contributo alla classifica per società. I nostri allievi non hanno conseguito la qualificazione come società e gareggiano solo a titolo individuale. Julian Sambo è alla sua terza partecipazione consecutiva dopo Nove 2014 e Fiuggi 2015 in cui fu 28' tra i cadetti e primo del Veneto. Viene dalla bella prova ottenuta ad Ancona ai campionati italiani indoor ed è in crescita di condizione. Gli altri atleti iscritti saranno Alberto Pompanin, Nicolò Gencarelli e Michael Marigo, tutti alla prima esperienza nella manifestazione. Al di là degli esiti dei primi cross stagionali, questa squadra è composta di tutti atleti al primo anno di categoria e gli obbiettivi di squadra li cercheranno la prossima stagione. Intanto c'è l'occasione per fare una grande esperienza. Guardando invece alle altre gare, ci sono davvero molti duelli e molte sfide di grande interesse che riguarderanno i più forti atleti italiani, molti dei quali sono anche amici dei nostri atleti. E allora domenica in diretta streaming a partire dalle 10, e in diretta su raisport intorno a mezzogiorno per le gare assolute, non perdetevi i duelli fra Marta Zenoni e Nadia Battocletti fra le allieve e quello fra Ilaria Fantinel e Francesca Tommasi fra le junior. E poi vediamo come se la caverà Yeman Crippa al primo campionato italiano senior e Federica Del Buono nella gara femminile. Ma soprattutto, sarà l'occasione per salutare Gabriele De Nard, il più grande crossista italiano degli ultimi vent'anni, che alla soglia dei 42 anni dovrebbe essere all'ultimo campionato italiano di cross che ha vinto tre volte: un grazie da parte di tutti è doveroso


Ancona 14 febbraio 2016

Si è conclusa questo pomeriggio nello splendido impianto del Palamarche di Ancona la due giorni riservata ai campionati italiani allievi indoor di atletica leggera. Ben cinque i record italiani battuti dai giovani under 18 a dimostrazione della vitalità del movimento, con autentiche stelle dell'atletica giovane italiana quali Marta Zenoni, Andrea Romani ed altri su altissimi livelli. Dopo qualche anno anche la Caprioli era presente con un atleta:Julian Sambo sui 1000 metri. Davvero bella la sua prova conclusa all'8' posto nella prima serie che è valsa il 29' posto assoluto, ma quel che più conta un miglioramento di quattro secondi sul proprio primato personale. Soprattutto una bella esperienza utile per il prossimo futuro.


Falzè di Piave (Tv) 7 febbraio 2016

Sull'inedito percorso di Falzè di Piave si sono disputati stamattina i campionati regionali di corsa campestre per le categorie ragazzi e cadetti. La pioggia insistente ha allentato notevolmente il campo di gara, condizione notoriamente poco gradita dai nostri atleti che invece si sono ben comportati. Tra le ragazze ancora una buona prestazione per Laura Pagan che ha chiuso al 9' posto in una gara che ha visto anche le buone prestazioni di Irene Piva , piazzatasi 18', e la debuttante Linda Santer giunta 47'. Miglior risultato stagionale per Mario Andreotta che tra i ragazzi ha ottenuto un ottimo 13' posto, mentre Aleandro Angaran alla prima gara stagionale si è piazzato 45'. Tra le cadette era partita convinta Silvia Bonato, ma a metà gara non si è sentita bene e ha perso posizioni fino al 30' posto finale: decisamente i regionali di cross non sono una gara fortunata per lei. Meglio ha fatto Adriana Angaran che pur non essendo nella forma migliore ha disputato una gara accorta risalendo fino al 22' posto finale. Discreta la prova di Jessica Marigo, 58' al traguardo. Tra i cadetti ha concluso al 59'posto Lorenzo Menegus, non nella giornata migliore


Settimo di Pescantina (Vr) 7 febbraio 2016

Sì è disputata stamattina a Settimo di Pescantina la terza prova del campionato regionale di società di corsa campestre. Giulia Lancedelli è stata nuovamente protagonista di una grande prestazione, con un altro secondo posto alle spalle questa volta di Francesca Crestani, che ha preso il largo nelle battute iniziali, ma è stata sensibilmente avvicinata da Giulia nel finale quando la nostra atleta si è scrollata di dosso il terzetto dell'Athletic club con cui aveva percorso quasi tutta la gara. Solo otto i secondi che hanno separato Giulia dal primo posto. Splendida anche la prova di Martina Manzoni in continua crescita che ha ottenuto il miglior risultato stagionale piazzandosi 11' al termine di una gara condotta con grinta ed intelligenza. Ed anche Veronica Menegus ha disputato la sua miglior gara degli ultimi anni su un percorso in cui l'anno scorso era stata costretta al ritiro, andando a conquistare uno splendido 17' posto mettendo tutta la forza di volontà che l'ha aiutata a superare i momenti difficili. Davvero un esempio positivo per tutti. Ed a premiare la bella prova delle nostre atlete è arrivato un meritatissimo terzo posto nella classifica a squadre. Nella categoria juniores maschile hanno concluso 21' e 23' Gabriele Piva e Davide Ghedina. Non è la loro specialità ed hanno svolto un proficuo allenamento utile in vista dei prossimi impegni.


San Vito 7 febbraio 2016

Sì sono disputate ieri pomeriggio al Palaindoor di Padova delle gare per allievi abbinate ai campionati regionali indoor cadetti. Quattro i nostri atleti impegnati, tutti sui 400 allievi per la prima volta sulla distanza. Bel 7' posto di Alberto Pompanin in 56"11 ma positivo anche l'11' posto di Nicolò Gencarelli in 57"08, il 16' di Michael Marigo in 58"28, e il 23' di Pietro Gaspari in 59"56 all'esordio assoluto con la maglia della Caprioli


Padova 31 gennaio 2016

Ancora una giornata positiva per i nostri atleti impegnati stamattina al Palaindoor di Padova nei campionati regionali assoluti, tutti sui 1500 metri. Una splendida Giulia Lancedelli ha confermato il suo momento positivo piazzandosi al 6' posto assoluto sui 1500 metri in 4'58"85, che vale il minimo per i campionati italiani all'aperto e segna un miglioramento di ben 13"sul proprio record personale e la medaglia di bronzo nel campionato regionale assoluto, visto che tre atlete arrivate davanti provenivano da altre regioni. Purtroppo ha dovuto fare gara quasi solitaria e questo le ha impedito di fare il minimo per i campionati italiani indoor, ma le sensazioni sono state ottime. Anche Martina Manzoni è stata autrice di un'ottima prova chiusa in 13'posizione in 5'30"35, mostrandosi in ulteriore crescita rispetto alle ultime convincenti prestazioni. Ottimo anche l'esordio sulla distanza per Julian Sambo. Partenza in testa e ottima distribuzione delle energie lo hanno portato al 4' posto nella terza serie e al 20' assoluto, con un riscontro cronometrico di 4'23"48 davvero confortante in vista dei campionati italiani allievi indoor in programma fra due settimane ad Ancona dove si cimenterà sui 1000 metri


Vittorio Veneto 24 gennaio 2016

Sì è disputato stamattina sui prati dell'area Fenderl a Vittorio Veneto il classico Cross della Vittoria, valido quale campionato regionale di società per tutte le categorie. Molte le belle prestazioni ottenute dai nostri atleti a partire dalla prima atleta impegnata, Laura Pagan, che tra le ragazze è stata autrice di una gara coraggiosa, sempre nelle prime posizioni, conclusa con un ottimo 5' posto a soli 6" dalla vincitrice e che migliora sensibilmente il 10 'posto di Galliera Veneta. Bravi anche i due atleti impegnati tra i ragazzi: Mario Andreotta ha chiuso 19', mentre ha esordito con un buon 24' posto Fabio Arrigoni. Tra le cadette migliora di sei posizioni il risultato della prima prova Silvia Bonato giungendo 14', mentre Adriana Angaran si è piazzata 27' e Jessica Marigo in crescita 57'. In progresso anche Lorenzo Menegus che tra i cadetti è giunto 47'. Nella gara allieve è giunta la più bella soddisfazione di giornata grazie ad una sempre più convincente Giulia Lancedelli che ha ottenuto uno splendido secondo posto alle spalle di Nikol Marsura, lasciandosi alle spalle atlete quotate quali Mescolotto, Dal Piaz, D'Alberto e Celato, dimostrandosi in crescita costante. Coraggiosa la prova di Martina Manzoni che per due terzi di gara è stata tra le prime dieci. Il calo finale la fa scendere in 19' posizione anche perché nella fase di preparazione autunnale ha perso quasi un mese e si è visto, ma è piaciuto l'atteggiamento. Sofferta la prova di Veronica Menegus, non al meglio e 29' al traguardo. Tra gli allievi la gara è andata in linea con quanto visto a Galliera. Julian Sambo si è piazzato 23', Alberto Pompanin 31', Nicolò Gencarelli 40' e Michael Marigo 47'. Infine tra gli juniores è stato costretto al ritiro da problemi intestinali Davide Ghedina


Giorgio racconta:
Domenica torneremo a gareggiare all'Area Fenderl di Vittorio Veneto e non posso fare a meno di ricordarmi di molte gare e molti risultati di prestigio ottenuti su quel tracciato sia nei cross che nella corsa in montagna. C'è stato un periodo negli anni 2001-2006 in cui abbiamo collaborato molto con l'Atletica San Giacomo in cui eravamo entrambi all'apice regionale grazie ad atleti quali Serena e Andrea Poser, Michele Marostica, Matteo Marchioni ed Elena Piccin da parte loro, Luca e Pietro Molfetta, Lara Ghedina, Luca Cagnati , Andrea Tabacchi e Stefania Zambon da parte nostra. Molti sono stati i momenti d'oro vissuti su quei prati, ma voglio ricordare un grande atleta e grande agonista che lì si è espresso sempre ad alti livelli: Pietro Molfetta. Nel maggio 2003 l'area Fenderl ospitò i campionati italiani giovanili di corsa in montagna. Pietro era al primo anno da allievo e fu grande 4', primo fra i suoi coetanei, alle spalle di due grandi assi quali i gemelli Dematteis e Scaffidi. Il giorno dopo affrontò la fase provinciale degli studenteschi sui 1000 metri e vinse, ripetendosi anche ai regionali per poi chiudere al 4' posto la fase nazionale. Due grandi prestazioni, ma ricordo con simpatia il commento della mamma di Pietro e Luca Molfetta che all'ennesimo 4' posto nazionale conquistato dai suoi figli (in tutto otto!) esclamò:"con tutte queste medaglie di legno mi faccio una collana"! Pietro visse da protagonista anche il resto della stagione salvo poi contrarre la mononucleosi ad agosto quando stava apprestandosi a puntare al podio ai campionati italiani allievi su pista. Il ritorno alle gare fu difficoltoso e la prima gara regionale fu proprio il Cross della Vittoria nel gennaio 2004. In difficoltà nella fase centrale della gara, venne staccato dall'atleta di Schio Michel Casolin in maniera apparentemente irrimediabile. Ma negli ultimi 500 metri Pietro innestò un altra marcia ed andò a trionfare, primo Capriolo a riuscirci, nella classica vittoriose per uno dei piu emozionanti successi della nostra società.


Galliera Veneta 10 gennaio 2015

È iniziata stamattina con il cross di Villa Imperiale a Galliera Veneta la stagione regionale della corsa campestre con ben 17 nostri atleti presenti. La prima categoria con dei Caprioli al via, le allieve, ha visto Giulia Lancedelli grande protagonista. La nostra portacolori ha fatto gara di testa sin dall'inizio ed alla fine ha ottenuto un ottimo terzo posto. Rimane il rammarico per aver perso due settimane di allenamento a causa di un banale incidente domestico appena dopo Natale. ma Giulia ha dimostrato di poter competere per grandi risultati. Buono il 17' posto di Martina Manzoni e il 21 di Veronica Menegus che hanno portato al 3' posto nella classifica di società allieve. La gara degli allievi vedeva i nostri atleti cimentarsi per la prima volta sulla distanza di 5 km. Julian Sambo è stato il migliore nonostante un problema ai piedi e si è piazzato 24'. Nicolò Gencarelli ha chiuso 28', Alberto Pompanin 32', Michael Marigo 45', Antonio De Biasi 47' e Alessandro Sala 58'. Tra le ragazze c'è stato l'esordio a livello regionale per Laura Pagan e Irene Piva che si sono comportate molto bene:10' posto per la prima, 20' per la seconda e quinto posto nella classifica per società di categoria. Altrettanto bene si è comportato nella gara ragazzi Mario Andreotta ,anche lui all'esordio e 17' al traguardo. Nella gara cadette hanno concluso con lo stesso tempo Silvia Bonato 20', Ineke De Biasi 22' e Adriana Angaran 23'. Se la valutazione è ottima per Ineke a corto di allenamento e Adriana reduce da parecchi problemi, il finale veloce di Silvia dimostra che aveva energie per un piazzamento migliore. In gara anche Jessica Marigo che è terminata 72', mentre per la squadra è arrivato un buon 5' posto a squadre di categoria. Ultimo nostro atleta al via, Lorenzo Menegus ha esordito tra i cadetti con un discreto 56' posto.

 


S.Vito 1 gennaio 2016

Ci siamo lasciati alle spalle un anno che ci ha dato grandi soddisfazioni, e in cui la nostra "famiglia" sportiva ha condiviso tante belle esperienze. Siamo entrati in un anno per me importante perché giusto trenta anni fa, nel 1986 ho cominciato ad allenare, inizialmente con l'Atletica Valboite e dal 1987 come Caprioli. Ricordo i primi tempi in cui si festeggiava per un piazzamento fra i primi dieci al campionato cadorino e pensando agli ultimi anni in cui abbiamo vinto titoli italiani e visto i nostri atleti indossare la maglia azzurra il passo è stato grande. Però vi posso garantire che il mio entusiasmo è rimasto lo stesso e mi appresto ad affrontare questa stagione con la convinzione che saprete regalarci grandi emozioni anche quest'anno. Per diversi motivi abbiamo perso tre autentici assi quali Gaia, Ineke e Yolanda ai quali va il mio ringraziamento per come hanno onorato i nostri colori, ma ho la certezza che tutti riusciranno a fare bene sia a livello individuale che di società. Questo è un anno che favorirà i nati negli anni dispari. Quindi occhio alle nostre donne:almeno quattro hanno i numeri per vivere una stagione di vertice. E anche i maschi del 2000, la miglior classe di sempre per la Caprioli, capaci di fare bene nelle graduatorie di società e anche a titolo individuale. Ho poi la curiosità di vedere all'opera alcuni giovanissimi talentini che inseriti nel gruppo dei più grandi hanno dimostrato entusiasmo e voglia d' imparare. Insomma sono già carico. Ci divertiremo


DICEMBRE 2015: GLI ATLETI DELL'ANNO

Si sta chiudendo un'altra stagione agonistica e ormai il 2016 e le prime gare sono alle porte. È stato un altro anno ricco di soddisfazioni per i nostri colori e la premiazione sociale di metà novembre ha premiato quegli atleti che più si sono distinti. Atleti dell'anno sono stati proclamati Ineke De Biasi e Julian Sambo. Ineke ha ottenuto i migliori risultati a livello studentesco dove gareggiava con atleti di un anno più giovani, ma ha fatto vedere grandi cose in ambito Fidal andando a qualificarsi per i campionati italiani di cross e per il trofeo delle regioni di corsa in montagna, piazzandosi 10' ai campionati italiani di corsa in montagna e vincendo la medaglia d'argento ai regionali di staffetta 3x1000 cadette con Martina Manzoni e Silvia Bonato, oltre al bronzo nella corsa in montagna. A livello studentesco spicca il 5' posto agli italiani sui 1000 metri in un ottimo 3'09"99 e il decimo posto nel cross, mentre nelle fasi regionali ha vinto il titolo sui 1000 e l'argento nel cross:davvero una grande stagione. Julian Sambo ha vissuto una stagione altalenante, in cui comunque si è tolto delle belle soddisfazioni. Medaglia d'oro ai regionali di staffetta di corsa in montagna assieme ad Alberto Pompanin, d'argento nel cross e nella staffetta 3x1000 con Michael Marigo e Alberto Pompanin. È arrivato 10' nella corsa in montagna sia ai campionati italiani che nel trofeo delle regioni ed in questa specialità è stato anche 5' ai campionati italiani di staffetta con Michael Marigo. Si è qualificato per i campionati italiani sui 1200 siepi ed è l'unico mezzofondista veneto ad aver partecipato ai tre eventi nazionali all'aperto per regioni. I tempi ottenuti sui 1200 siepi e sui 2000 sono di assoluto rilievo e qualche rammarico c'è sui 1000 dove non ha mai trovato la situazione ideale. Tra i cadetti l'atleta dell'anno è stato Alberto Pompanin che ha vissuto una stagione in crescita in tutte le specialità del mezzofondo e facendo bene anche sui 300. Oltre alle citate medaglie vinte a livello regionale nella staffetta di corsa in montagna (oro) e nella 3x1000 (argento), il suo fiore all'occhiello va considerato il 5' posto ai regionali sui 1000 con l'ottimo tempo di 2'44"7 che quasi nessuno riteneva alla sua portata. Adesso passa tra gli allievi e arrivano le distanze olimpiche, ma Alberto si farà trovare pronto. Tra le allieve è stata Gaia Colli a fare le cose migliori. 26' agli italiani di cross, ha poi rivinto il titolo regionale di corsa in montagna specialità in cui si è piazzata 6'agli italiani. Vincendo poi la gara di ulteriore selezione a Premana si è guadagnata la partecipazione ai mondiali di Smolyan in Bulgaria indossando la maglia azzurra. Gaia proseguirà il suo percorso in un'altra società e noi le facciamo i migliori auguri di proseguire a questi livelli. Tra i ragazzi è stato Lorenzo Menegus a fare le cose migliori e dei progressi inattesi. Il 12' posto nella rassegna nazionale di corsa in montagna e il bronzo ai regionali della specialità sono stati i suoi risultati migliori in una stagione in cui ha vinto anche alcune belle gare in pista. Adesso passerà alla categoria cadetti e dovrà dimostrare maggior continuità negli allenamenti per esprimere il suo talento. Anche quest'anno gli esordienti migliori sono stati Mario Andreotta, Aleandro Angaran e Irene Piva. In particolare quest'ultima ha fatto un ottimo salto di qualità andando a vincere la classifica finale del Grand Prix giovani di corsa su strada con parecchi successi di tappa. Anche Aleandro Angaran ha vinto la tappa di Pordenone del circuito, mentre Mario Andreotta ha vinto il salto in alto al meeting di Brugnera dove Irene Piva ha vinto il lungo. Insomma una stagione ricca di soddisfazioni per tutti e tre che il prossimo anno passeranno tra i ragazzi. Oltre agli atleti dell'anno ci sono state altre prestazioni individuali che meritano di essere citate. È il caso di Yolanda Clant che ha vinto il titolo regionale nel cross, oltre l'argento nella corsa in montagna. Alba De Silvestro si è piazzata terza nella prima prova di campionato italiano di corsa in montagna categoria promesse, ma purtroppo non ha potuto partecipare alla seconda venendo esclusa da un podio che sicuramente valeva. Giulia Lancedelli ha avuto una stagione ricca di problemi, ma malgrado tutto è salita sul podio in due gare regionali di cross ed ha ottenuto il minimo di partecipazione ai campionati italiani allievi sui 3000 e sui 2000 siepi, oltre al titolo regionale di corsa in montagna con Veronica Menegus. Ma le soddisfazioni più grandi le abbiamo ottenute con le squadre. La vittoria nella combinata cadetti+cadette ai regionale di cross è stata meravigliosa oltreché inaspettata. Ma ancora più meravigliosi e inaspettati sono stati i due titoli italiani di società di corsa in montagna conquistati a Sondalo tra i cadetti e le cadette, entrambi per la prima volta. Oltre ai due titoli italiani abbiamo conquistato con i cadetti anche il secondo posto nel trofeo nazionale di staffette, e con ragazzi, cadetti e allievi maschile e femminile il secondo posto nel campionato regionale promozionale di società di corsa in montagna. L'augurio per tutti è che il 2016 sia altrettanto ricco di soddisfazioni


Cortina 28 dicembre 2015

Oggi è iniziata la collaborazione della Caprioli con lo Sci Club Cortina, i nostri ragazzi dell'atletica si sono cimentati nello sci nordico divertendosi, speriamo che questa collaborazione continui e dia i frutti sperati

images/stories/immagini/atletica_2015/28-12-2015 cortina.jpg

Limana 20 dicembre 2015.

Si è svolta stamattina al Palimana di Limana l'ultima manifestazione provinciale di atletica leggera, un triathlon riservato alle categorie esordienti composto da una gara sui 30 metri, il lancio della palla da 1 chilo e il percorso. In gara per la Caprioli Mario Andreotta e Irene Piva che si sono ben comportati. Mario ha totalizzato 52 punti assieme ad altri due concorrenti, ma è stato classificato secondo poiché in caso di parità contava il tempo del percorso che ha visto il nostro atleta cedere per soli 20 centesimi. Buona anche la prova di Irene Piva che ha chiuso al 5' posto


San Vito 18 dicembre 2015

Grazie Gianni Poli per le belle, importanti e sagge parole che hai detto ai nostri ragazzi che si ricorderanno e gli serviranno durante il loro percorso sportivo e per essere venuto a trovarli al Pala Caprioli di San Vito

images/stories/immagini/atletica_2015/18-12-2015 san vito.jpg


Padova 14 dicembre 2015

Sabato a Padova per ritirare i riconoscimenti guadagnati, con molti sacrifici, dai nostri ragazzi dell'atletica, anche se per una svista mancano all'appello due titoli italiani a squadre cadetti e cadette

images/stories/immagini/atletica_2015/14-12-2015 padova.jpg

Quero 6 dicembre 2015

Si è concluso stamattina a Quero il campionato provinciale csi di corsa campestre con la partecipazione di parecchi nostri atleti e con prestazioni da valutare in maniera positiva in questa stagione. All'esordio assoluto le piccole Maria Francesca Menduto e Sofia Piva si sono ben comportate tra le cucciole piazzandosi 12' e 19'. Nella stessa categoria al maschile davvero bravo Pierluigi Andreotta che ha ottenuto un ottimo 6' posto. Anche Aurora Marega tra le esordienti era alla sua prima gara ed è arrivata 33', circa a metà classifica. Davvero perfetta la prova di Laura Pagan tra le ragazze: buona la partenza è la gestione delle energie, veloce il finale che l'ha portata al 3' posto molto vicina alle prime due a conferma di una maturazione che le sta facendo fare notevoli progressi. Bella anche la prova tra i ragazzi di Mario Andreotta che dopo un avvio veloce perde leggermente nel finale, ma è comunque 9' al traguardo. Tra le cadette Adriana Angaran ha chiuso 11' e Jessica Marigo 22', mentre Lorenzo Menegus si è piazzato 12' tra i cadetti alla prima gara nella categoria. Cambio di categoria anche per gli atleti del 2000, ora tra gli allievi. Julian Sambo ha chiuso 5' con un buon finale, un ottimo Nicolò Gencarelli 7', Alberto Pompanin 8' e Michael Marigo 11': per tutti gara positiva. Questo era l'ultimo impegno per un 2015 che ci ha dato tante soddisfazioni. Adesso ci aspettano cinque settimane di lavoro e poi il primo impegno del 2016 il 10 gennaio a Galliera Veneta con il cross di Villa Imperiale, prima prova del campionato regionale di società per tutte le categorie

 

Cesiomaggiore 15 novembre 2015

Si è disputata stamattina nella zona degli impianti sportivi di Cesiomaggiore la terza prova del campionato provinciale Csi di corsa campestre. La gara è servita per vedere all'opera alcuni degli atleti più giovani che hanno gareggiato in quelle che a livello Fidal saranno le categorie per il 2016. Buone in generale le prestazioni dei nostri ragazzi. Nella categorie cuccioli belle prove di Pierluigi Andreotta, 7' tra i maschi e Chiara Belli 20' tra le femmine. Tra le esordienti ha chiuso 52' Marta Belli. Davvero eccellente la prova di Laura Pagan tra le ragazze terminata al 4' posto. Esordio positivo nella categoria per Irene Piva che ha chiuso 12', mentre Linda Santer si è piazzata 32'. Anche Mario Andreotta ha esordito nella categoria ragazzi ottenendo un buon 12' posto, mentre Jessica Marigo, leggermente indisposta, ha chiuso 31' tra le cadette

 

Levico Terme 8 novembre 2015.

Ancora una grande prova per Irene Piva, impegnata stamattina a Levico Terme nel Cross della Valsugana. La manifestazione riveste notevole importanza per le categorie assolute in quanto è una delle due prove indicative per selezionare le squadre nazionali per i campionati europei della specialità, ma anche le categorie giovanili sono di ottimo livello. Per Irene che è stata sicuramente una delle migliori atlete della Caprioli nella seconda parte della stagione, un brillante terzo posto a soli cinque secondi dalla vincitrice, la trentina Demattè.

 

le riflessioni di Giorgio

Cortina 25 ottobre 2015

Ciao a tutti. Ieri pomeriggio abbiamo ispezionato il percorso dei campionati italiani di corsa in montagna a Cortina con il responsabile nazionale della specialità Paolo Germanetto. L'ispezione ha dato esiti positivi com'era facilmente prevedibile vista la potenzialità di Cortina a livello mediatico e logistico, ma a noi rimane la soddisfazione enorme della collaborazione con l'Atletica Cortina e la possibilità di dare un impulso importante allo sviluppo di una specialità che ci ha visto grandi protagonisti sia a livello organizzativo che tecnico negli ultimi vent'anni. E adesso che a livello burocratico siamo a posto, avendo definito tutti i dettagli riguardanti i percorsi e avendo ricevuto risposte affermative dai comitati regionali e nazionali Fidal, potremo dedicarci ai dettagli organizzativi che più ci competono e meno ci spaventano, avendo grande esperienza a riguardo. E allora vediamo come nasce l'organizzazione di una gara del genere che normalmente porta tanto lavoro, pochi guadagni, ma anche tanta soddisfazione. Guardando le edizioni precedenti organizzate dalla Caprioli, posso sinteticamente dire che nel 1994 è stata una bella sfida per vedere se potevamo organizzare un simile evento e siamo stati premiati dal comitato provinciale quale miglior evento dell'anno, avendo anche la soddisfazione di" inventare"la gara ragazzi vinta al femminile da Sara Talamini. Nel 1996 abbiamo organizzato i campionati italiani giovanili di staffetta perché avevamo delle grandi squadre, e difatti vincemmo il titolo cadette con Sara Talamini e Ilsa Orani piazzando i cadetti Franz (Taniguchi) Vassalini e Vincenzo Olivotti al terzo posto. Nel 2004 era il decennale della prima edizione è avevamo una grande squadra che infatti in quella stagione conquistò tra gli allievi il primo di sei scudetti complessivi nella corsa in montagna. Nel 2011 abbiamo organizzato gli assoluti, venendo ripagati sia a livello organizzativo che tecnico, con la vittoria di tappa ed il titolo italiano promesse conquistati da Luca Cagnati ed il grande terzo posto della straordinaria Monica Gaspari tra le senior, a mio giudizio il più grande talento bellunese nel mezzofondo negli ultimi 30 anni, ma tutti sanno che io non sono molto obiettivo quando parlo di Monica. Invece l'organizzazione dei prossimi campionati italiani parte dall'esigenza da parte della federazione di dare delle "location"di prestigio alla specialità, causa che abbiamo appoggiato pienamente visto il contributo che ha dato alla corsa in montagna la nostra società negli ultimi 20 anni. La prima cosa da fare e la più importante in casi del genere è verificare la possibilità di allestire i percorsi, che a livello di settore assoluto prevedono dai 4 ai 6 km. per le junior, dai 6 ai 9 per junior maschile e senior femminile, e dai 9 ai 15 per i senior maschile. Per il settore assoluto è previsto un dislivello variabile fra i 100 e i 200 metri per ogni km, mentre per il settore giovanile è previsto un dislivello variabile tra i 50 e i 100 metri per km. Trovare il percorso è stato facile perché abbiamo potuto contare sul grande apporto di Dino Colli che oltre ad essere un bravissimo atleta conosce ogni cespuglio dei boschi di Cortina e ci ha aiutato molto. Una volta individuato il percorso bisogna fare le domande alla Fidal e quindi pensare a trovare gli sponsor, trovare addetti alla preparazione del percorso e ai controlli, promuovere la gara a livello mediatico, premiazioni e premi, alberghi e ristoro per i concorrenti e mille altre cose. Insomma non è un lavoro facile, la paura di aver dimenticato qualcosa c'è sempre fino all'ultimo momento, ma alla fine rimane la grande soddisfazione di aver fatto qualcosa di grande per il proprio paese e per lo sport che si ama

 


Cortina 24 ottobre 2015

Oggi abbiamo ispezionato il percorso dei campionati italiani di corsa in montagna a Cortina con il responsabile nazionale della specialità Paolo Germanetto. L'ispezione ha dato esiti positivi com'era facilmente prevedibile vista la potenzialità di Cortina a livello mediatico e logistico, ma a noi rimane la soddisfazione enorme della collaborazione con l'Atletica Cortina e la possibilità di dare un impulso importante allo sviluppo di una specialità che ci ha visto grandi protagonisti sia a livello organizzativo che tecnico negli ultimi vent'anni. E adesso che a livello burocratico siamo a posto, avendo definito tutti i dettagli riguardanti i percorsi e avendo ricevuto risposte affermative dai comitati regionali e nazionali Fidal, potremo dedicarci ai dettagli organizzativi che più ci competono e meno ci spaventano, avendo grande esperienza a riguardo. E allora vediamo come nasce l'organizzazione di una gara del genere che normalmente porta tanto lavoro, pochi guadagni, ma anche tanta soddisfazione. Guardando le edizioni precedenti organizzate dalla Caprioli, posso sinteticamente dire che nel 1994 è stata una bella sfida per vedere se potevamo organizzare un simile evento e siamo stati premiati dal comitato provinciale quale miglior evento dell'anno, avendo anche la soddisfazione di" inventare"la gara ragazzi vinta al femminile da Sara Talamini. Nel 1996 abbiamo organizzato i campionati italiani giovanili di staffetta perché avevamo delle grandi squadre, e difatti vincemmo il titolo cadette con Sara Talamini e Ilsa Orani piazzando i cadetti Franz (Taniguchi) Vassalini e Vincenzo Olivotti al terzo posto. Nel 2004 era il decennale della prima edizione è avevamo una grande squadra che infatti in quella stagione conquistò tra gli allievi il primo di sei scudetti complessivi nella corsa in montagna. Nel 2011 abbiamo organizzato gli assoluti, venendo ripagati sia a livello organizzativo che tecnico, con la vittoria di tappa ed il titolo italiano promesse conquistati da Luca Cagnati ed il grande terzo posto della straordinaria Monica Gaspari tra le senior, a mio giudizio il più grande talento bellunese nel mezzofondo negli ultimi 30 anni, ma tutti sanno che io non sono molto obiettivo quando parlo di Monica. Invece l'organizzazione dei prossimi campionati italiani parte dall'esigenza da parte della federazione di dare delle "location"di prestigio alla specialità, causa che abbiamo appoggiato pienamente visto il contributo che ha dato alla corsa in montagna la nostra società negli ultimi 20 anni. La prima cosa da fare e la più importante in casi del genere è verificare la possibilità di allestire i percorsi, che a livello di settore assoluto prevedono dai 4 ai 6 km. per le junior, dai 6 ai 9 per junior maschile e senior femminile, e dai 9 ai 15 per i senior maschile. Per il settore assoluto è previsto un dislivello variabile fra i 100 e i 200 metri per ogni km, mentre per il settore giovanile è previsto un dislivello variabile tra i 50 e i 100 metri per km. Trovare il percorso è stato facile perché abbiamo potuto contare sul grande apporto di Dino Colli che oltre ad essere un bravissimo atleta conosce ogni cespuglio dei boschi di Cortina e ci ha aiutato molto. Una volta individuato il percorso bisogna fare le domande alla Fidal e quindi pensare a trovare gli sponsor, trovare addetti alla preparazione del percorso e ai controlli, promuovere la gara a livello mediatico, premiazioni e premi, alberghi e ristoro per i concorrenti e mille altre cose. Insomma non è un lavoro facile, la paura di aver dimenticato qualcosa c'è sempre fino all'ultimo momento, ma alla fine rimane la grande soddisfazione di aver fatto qualcosa di grande per il proprio paese e per lo sport che si ama


Belluno 18 ottobre 2015

Sì è disputata stamattina allo stadio polisportivo di Belluno la manifestazione di chiusura dell'atletica provinciale. Tipico clima agonistico di fine stagione con atleti non particolarmente motivati, ma comunque qualche buona prestazione si è vista. Per esempio sui 1000 cadetti Alberto Pompanin ha vinto davanti a Julian Sambo segnando un ottimo 2'46"6, mentre nella stessa gara Michael Marigo si è piazzato 4' con il proprio record personale di 2'57"0 e Alessandro Sala ha dato bei segnali di ripresa concludendo in 3'13". Nella prova femminile rispettivamente 3'e 4' Silvia Bonato e Adriana Angaran. In gara tra i ragazzi Lorenzo Menegus e Laura Pagan sui 60 metri e nel lancio del vortex: per entrambi buona la prova nella gara di velocità. Ha partecipato alla trasferta con noi anche Linda Santer che è tesserata con l'atletica Cortina gareggiando nei 60 e nel vortex ragazze.


San Vito 14 ottobre 2015

Siamo alla fine di una stagione agonistica che per quanto riguarda la Caprioli è stata ricca di successi, alcuni dei quali inediti. Come sempre il termine delle competizioni è tempo di bilanci e di premiazioni. La festa della Caprioli sarà il 14 novembre e in quell'occasione avrò modo di parlare della stagione dei nostri atleti, oggi voglio divertirmi a parlare degli atleti delle altre società a livello provinciale che mi hanno ben impressionato in questo 2015. Faccio una premessa:il livello della provincia di Belluno a livello giovanile nell'atletica leggera è di livello molto alto già da qualche anno, grazie a molte società che lavorano in maniera capillare su tutto il territorio ed a un buon numero di tecnici che seguono i loro ragazzi con grande entusiasmo. Partiamo dai più piccoli, ovvero gli esordienti e più che un atleta mi viene in mente una società:il Giocallena di Barbara Da Ros. Ho avuto modo di veder lavorare Barbara spesso a Vallesella e devo dire che sta facendo un grande lavoro. I suoi atleti hanno quasi monopolizzato le classifiche a livello provinciale esordienti con parecchi atleti di ottimo livello. Ovviamente bisogna sempre pensare che i risultati di questa categoria hanno valore relativo, ma mi sbilancio nel dire che fra qualche anno questa generazione di giovani atleti scriverà pagine importanti almeno a livello regionale. Nella categoria ragazzi, due sono gli atleti che ho notato maggiormente. Chiara Facchin della Piave 2000 si è dimostrata atleta polivalente e mezzofondista di valore assoluto, con un'ottima impostazione e grinta da vendere. Filippo Rento dell'Astra, al contrario non è stilisticamente ineccepibile ma ha dimostrato di avere un grande motore, sfiorando il titolo regionale nel cross e ben figurando nelle corse su strada. Tra le cadette figura quella che a mio giudizio va considerata la migliore atleta della provincia (e non solo! ): la straordinaria Noemy Petagna. Per il secondo anno consecutivo è arrivata ai campionati italiani non da favorita, per il secondo anno consecutivo qualcun'altra ha fatto meraviglie in qualificazione. Ma in finale alle altre tremano le gambe mentre lei fa il primato personale e si mette al collo la medaglia d'oro. Poi un nutrito numero di mezzofondisti ,da Marco Bonan e Arianna D'Alberto della fertile scuola feltrina, a Margherita Mescolotto dell'Athletic club Belluno, tutti capaci di entrare nei primi dieci ai campionati italiani in pista. E due atlete che hanno nel temperamento la dote migliore. Sara Mazzucco è andata forte tutto l'anno nei cross, in montagna e su strada, conquistando anche l'argento ai regionali sui 2000. Su Laura Mazzoleni ha molto lavorato Giulio Imperatore ed è stato ripagato con alcune notevoli prestazioni nel finale di stagione culminante con il bronzo ai regionali sui 2000. Mi piace di Laura il fatto che non dimostra timori di sorta neanche di fronte ad avversarie molto più quotate e ci prova sempre. Tra gli allievi si sono distinti altri due ragazzi feltrini: Ilaria Fantinele Alberto Dal Sasso. Ilaria ha avuto grande continuità ed ha abbassato sensibilmente i suoi tempi su 1500 e 3000 metri, riuscendo spesso a registrare grandi tempi anche in gare in cui è stata costretta ad arrangiarsi da sola. Anche Dal Sasso ha fatto grandi tempi, ma la sua stagione viene ridimensionata dal non essere riuscito a salire sul podio ai campionati italiani avendo il minimo per i mondiali, da cui per questo motivo è stato escluso. Nessuno junior ha avuto una stagione speciale, mentre tra le promesse Enrico Riccobon ha avuto continuità di risultati, ma con il rammarico di essere uscito al primo turno ai campionati europei under 23 sugli 800. Ottima la crescita di Ilaria Dal Magro nella corsa in montagna, specialità in cui ha conquistato il titolo italiano promesse. A mio giudizio Ilaria rappresenta il modo corretto in cui bisogna programmare la crescita di uno specialista della corsa in montagna, praticando tutte le specialità del mezzofondo. Tra i senior è stato Luca Cagnati a brillare, partecipando a europei e mondiali di corsa in montagna, ma forse non dobbiamo considerarlo completamente un atleta di un'altra società...
Christopher Cecchet ha disputato una grande stagione conquistando l'argento ai campionati italiani cadetti sui 100 hs. Luca Olivotto è migliorato sensibilmente nella marcia fino ad ottenere un ottimo 10' posto ai campionati italiani sulla 5 km e il prossimo anno potrebbe riservare grosse sorprese, visto che è al primo anno di categoria. Molto bene hanno fatto due giavellottiste: Paola Padovan che ha vinto il titolo italiano promesse e Cristina Corona al quarto posto tra le allieve e adesso passerà un anno intero dai maestri finlandesi. Nella stessa categoria ha brillato Anna Ferrighetto nel salto in lungo con il quarto posto tricolore dopo essere approdata in finale con la miglior misura. Tra le senior hanno ottenuto risultati importanti nella corsa in montagna Martina Festini Purlan e Stefania Satini, quest'ultima da anni ad ottimi livelli


Sulmona 11 ottobre 2015

È in corso a Sulmona la due giorni di gare valide per i campionati italiani cadetti di atletica leggera. Stamattina alle 10,30 si è svolta la gara più attesa per i nostri colori:i 1200 siepi cadetti. Il nostro Julian Sambo era inserito nella terza serie, quella con i tempi migliori. Purtroppo gli atleti sono stati tenuti per molto tempo sulla linea di partenza e si sono raffreddati, e poi c'è stata una partenza su ritmi impossibili per il nostro atleta che è rimasto in gara per due giri. Alla fine per tutti c'è stato il peggioramento dei propri tempi di riferimento. Julian ha chiuso 12' nella serie e 25' assoluto. Malgrado la delusione che ha provato a fine gara, rimarrà un'esperienza unica ed importante per il prosieguo della sua carriera. A lui vanno i complimenti della Polisportiva Caprioli


San Vito 6 ottobre 2015

Si disputeranno questo fine settimana a Sulmona (Aq) i campionati italiani cadetti di atletica leggera con la partecipazione dopo nove anni di un atleta della Caprioli. Julian Sambo parteciperà alla manifestazione quale atleta individuale sui 1200 siepi. La qualificazione alla manifestazione si può ottenere in due modi: o venendo selezionati per la rappresentativa regionale (ogni regione può schierare un solo atleta in ogni gara del programma), o ottenendo un minimo di partecipazione molto selettivo che è tarato sulla 15' prestazione nazionale dell'anno precedente. Questi atleti che gareggiano con il minimo possono vincere il titolo italiano (già successo), ma non portano punti alla rappresentativa regionale. Julian ha ottenuto il diritto di partecipare in extremis, in fin dei conti una costante in questa sua altalenante stagione. Ai campionati regionali di cross a Nove, fino a 200 metri dal traguardo era settimo e quindi fuori dalla squadra veneta per i campionati italiani, salvo poi essere autore di una straordinaria rimonta che lo portò al secondo posto e alla qualificazione diretta per la rassegna tricolore dove fu il primo dei veneti al traguardo. Anche ai campionati regionali di società sui 2000 a maggio, riuscì a partecipare con il 12'ed ultimo tempo di accredito disponibile, per poi disputare la sua miglior gara sulla distanza perdendo di un inezia da Lorenzo Botter. Ed anche la partecipazione al trofeo delle regioni di corsa in montagna fu ottenuta nell'ultima gara disponibile, i campionati italiani di Sondalo. Oggi sono uscite le liste degli iscritti e per il nostro atleta che vanta il decimo tempo di accesso c'è la certezza di far parte della serie migliore, quella che assegnerà il titolo. Migliorare il proprio primato personale sarebbe un grande successo. Vediamo invece i precedenti dei nostri atleti nella manifestazione. La prima in ordine di tempo fu Paola De Luca nel 1993 a Montecatini (Pt) da campionessa regionale di lancio del giavellotto si piazzò al 9' posto. Nel 1996 a Caorle Vincenzo Olivotti prese parte alla corsa su strada di 4 km. piazzandosi 16', in una gara che non fa più parte del programma. Nel 2002 a Formia (Lt) Pietro Molfetta fu 4' sui 2000 metri in una gara che vedeva al via alcuni atleti tuttora in auge, quali Lalli e Gariboldi. Nel 2004 ad Abano terme Luca Molfetta fu iscritto ai 1000 metri e si piazzò 4' nella gara vinta da Giordano Benedetti, da anni il miglior ottocentista italiano. Per Luca in quell'edizione arrivo anche la medaglia di bronzo nella staffetta svedese (800-600-400-200) in cui partecipò nella frazione di 800 metri. Fu la prima di sette medaglie conquistate ai campionati italiani da quello che va considerato il miglior atleta di sempre della Caprioli su pista. Ultima a partecipare ai campionati italiani cadetti fu nel 2006 a Bastia Umbra Lara Ghedina, l'unica a riuscirci al primo anno di categoria. Per lei un ottavo posto sui 300 metri e il rammarico che la pioggia abbia fatto annullare la staffetta svedese dove il Veneto aveva una squadra da medaglia.


San Vito 3 ottobre 2015


I pensieri di Giorgio:
Anche se mancano alcuni dettagli di carattere burocratico, la notizia è ufficiale: ci hanno assegnato la seconda prova dei campionati italiani assoluti 2016 di corsa in montagna. La gara si disputerà a Cortina e sarà organizzata congiuntamente dalla Polisportiva Caprioli e dall'Atletica Cortina. Per la Caprioli sarà la quinta esperienza dopo i campionati italiani giovanili individuali 1994-2004 e di staffetta 1996, e i campionati italiani assoluti 2011, mentre per l'Atletica Cortina sarà la prima volta. Va detto però che la città di Cortina ha una grande tradizione organizzativa a livello internazionale e sicuramente questa collaborazione ci arricchirà molto. L'entusiasmo con cui gli amici di Cortina hanno risposto alla nostra proposta mi ha emozionato e sono certo che questa unione darà vita ad un evento bellissimo. Nelle nostre precedenti esperienze organizzative di campionato italiano abbiamo avuto il merito tra le altre cose di essere innovativi e di proporre novità che sono state imitate. Per esempio la gara riservata ai ragazzi nel programma dei campionati italiani giovanili è stata proposta da noi nel 1994 ed è sempre stata ripetuta con successo. Anche il format dell'edizione 2011 degli assoluti, con un giro da 4000/4500 metri da ripetere più volte a seconda delle categorie trova sempre più consensi. In qualità di responsabile organizzativo so di andare incontro ad alcuni mesi impegnativi, ma ho grande conoscenza e stima nelle persone con cui collaborerò per allestire l'evento che mi fanno stare tranquillo. Ovviamente siamo anche preparati a delle critiche. Per esempio ci sarà chi (a San Vito) si lamentare del fatto che la gara verrà disputata a Cortina e chi (a Cortina) confronterà i numeri della gara con quelli di altre manifestazioni che hanno partecipazioni più numerose. Il mio pensiero a riguardo è che il campanilismo non porta da nessuna parte, che comunque a San Vito questo tipo di gara era impossibile da organizzare per mancanza di impianti e strade, e che se avessimo iniziato prima a collaborare staremmo meglio tutti. E so benissimo che anche se non avremo i numeri dell'Ultra-trail, in compenso saremo ampiamente superiori dal punto di vista della qualità visto che tutti i migliori atleti italiani saranno presenti. E la gara avrà parecchi punti forti che la renderanno speciale, dalle partenze e le premiazioni in centro sempre gremito in tali circostanze agli arrivi sulle Tofane in uno scenario con pochi uguali al mondo. E allora appuntamento al 31 luglio 2016 a Cortina, con la certezza che tutti daranno il loro contributo

 

Casarsa della Delizia (Pn) 3 ottobre 2015

Uno splendido Julian Sambo si è aggiudicato a Casarsa della Delizia i 1200 siepi del meeting Alpe Adria con il tempo di 3'29"77 che vale la partecipazione ai campionati italiani cadetti in programma la prossima settimana a Sulmona (Aq). Nella stessa gara Buona prova di Alberto Pompanin che si è piazzato 6' in 3'42"50 Record personale anche per lui, al pari di Lorenzo Menegus che ha vinto i 1000 ragazzi in 3'11"28

 

Monte Grappa 27 settembre 2015

Un'altra grande prestazione per Nada De Francesch. La nostra atleta di Soverzene si è aggiudicata sul monte Grappa la gara femminile del Trail degli Eroi sulla distanza di 30 chilometri. Per lei anche la soddisfazione di piazzarsi al 13 posto assoluto

 

Marostica 27 settembre 2015

Si è concluso questo pomeriggio a Marostica il campionato regionale cadetti in pista. Anche oggi tra i nostri atleti è stato Alberto Pompanin ad ottenere la prestazione tecnica migliore. Impegnato sui 300 metri il nostro portacolori ha vinto la quarta serie in 39"42 ottenendo il 14' tempo assoluto, ma soprattutto migliorandosi di oltre un secondo. Nella stessa serie Nicolò Gencarelli ha impiegato 40"56, vicinissimo al proprio primato personale. Sui 2000 cadetti Julian Sambo si presentava con il secondo tempo di accredito, ma l'emozione lo condiziona e chiude al 6' posto in 6'12"61. Peccato perché la condizione c'era. Sui 2000 femminili buon 8' posto per Silvia Bonato in 7'26"11, e 11' per Martina Manzoni in 7'40"25. Entrambe sono andate vicine al proprio primato.

 

Marostica 26 settembre 2015

Si è svolta questo pomeriggio allo stadio di Marostica la prima giornata di gare dei campionati regionali cadetti. Sui 1000 metri maschili un grandissimo Alberto Pompanin ha chiuso al 5' posto nella serie migliore con il tempo di 2'44"7, migliorandosi di quasi nove secondi. È il giusto premio per un atleta che lavora sempre con impegno e che è un modello di comportamento. Il balzo in avanti è notevole e supera le prestazioni ottenute nella categoria da Julian Sambo, Gabriele Piva e Luca Cagnati: il solo Luca Molfetta ha fatto meglio nella storia della Caprioli. Nella seconda serie Michael Marigo parte bene, ma nel finale mancano le energie e chiude in 3'03"0 che non rende giustizia al suo impegno e al suo valore, ma le giornate storte capitano a tutti. Nella gara femminile, una Ineke De Biasi rientrata in Italia il giorno prima da un lungo viaggio, e penalizzata dal fuso orario, si batte con la solita grinta e chiude in 3'20"1 al 15' posto finale: il suo record personale le avrebbe garantito il bronzo, ma di più non si poteva pretendere. In netta ripresa Silvia Bonato segna un 3'17"4 che vale il 9' posto. Adriana Angaran viene da una stagione sfortunata dal punto di vista della salute. Il 3'29"8 con cui termina la gara va visto positivamente

 

San Vito 25 settembre 2015

Siamo alla vigilia di una delle più importanti manifestazioni giovanili che quest'anno si disputerà a Marostica:i campionati regionali cadetti. La due giorni di gare si aprirà domani pomeriggio e fino a domenica sera i migliori cadetti a livello regionale, che quasi sempre sono fra i migliori in Italia, si daranno battaglia per il titolo in tutte le specialità e andranno a caccia della qualificazione per i campionati italiani in programma a Sulmona il 10 e l'11 ottobre. Parecchi i nostri atleti che hanno conseguito il minimo di partecipazione. A loro è stata lasciata la scelta sulle gare alle quali partecipare, fermo restando che il regolamento consente di prendere parte al massimo a due gare. Qualche possibilità di medaglia c'è, mentre per tutti l'obiettivo sarà quello di migliorarsi. Per scaramanzia parliamo dopo le gare. E allora vediamo quali sono stati i precedenti sul podio nella manifestazione. La prima medaglia arrivò nel 1993 a Ponzano Veneto grazie a Paola De Luca che si aggiudicò a sorpresa il titolo nel lancio del giavellotto. Nel 1995 a Piombino Dese Ilsa Orani fu terza sui 600 metri, mentre Jessica Gillarduzzi lo fu nel salto in alto. L'anno dopo a Vicenza altri due bronzi sui 2000 con Sara Talamini e Vincenzo Olivotto. Nel 2002 proprio a Marostica ci fu il trionfo sui 2000 per Pietro Molfetta, ottenendo la miglior prestazione tecnica della manifestazione oltre al terzo tempo nelle graduatorie nazionali. Nel 2003 a Mestre nella stessa specialità fu Luca Molfetta a vincere l'argento, preludio al successo del 2004 a Rossano Veneto. Medaglia d'argento nel 2006 a Marcon per Lara Ghedina sui 300 metri, con tanti altri buoni piazzamenti dei nostri atleti. L'ultima medaglia in ordine di tempo è stata ottenuta l'anno scorso da Giulia Lancedelli sui 1200 siepi a Caprino Veronese, quando seppe arrivare terza.

 

Domenica 20 settembre 2015

I nostri atleti sono stati impegnati oggi in due manifestazioni di atletica leggera. A Longarone Lorenzo Menegus ha vinto con autorità I 1000 metri della manifestazione provinciale ragazzi in 3'14"8 sfiorando il proprio record personale, che invece è arrivato nella gara di salto in lungo con la misura di 3,81. A Rosà in provincia di Vicenza si sono disputati i campionati regionali allievi. Medaglia di bronzo per Giulia Lancedelli sui 3000 in 11'21"32, con il rammarico di essere stata superata sul traguardo. Veronica Menegus ha vinto la seconda serie degli 800 chiudendo complessivamente 8', anche se il rallentamento della gara dai 200 ai 600 metri le ha impedito di migliorarsi. Buone le prove dei due allievi impegnati sugli 800. Gabriele Piva ha gestito bene la gara, ma si è letteralmente piantato a 50 metri dal traguardo giungendo complessivamente 13' in2'06"87 che rappresenta comunque il suo record stagionale. Nella stessa gara Davide Ghedina ha chiuso 24' in 2'17"95, migliorando si di un centesimo

 

Bibione 19 settembre 2015

Bella vittoria di Irene Piva impegnata questo pomeriggio nella Bibione Run, prova conclusiva del Grand Prix giovani. Grazie a questo successo Irene si è aggiudicata anche la classifica finale del circuito. L'ultimo Caprioli a riuscirci era stato Luca Cagnati nel 2005 da cadetto. E proprio da Luca Cagnati arriva l'altra bella notizia di giornata:si è classificato al 16' posto nel campionato mondiale di corsa in montagna disputato in Galles contribuendo a riportare il titolo per nazioni in Italia. Complimenti ad entrambi

 

Pordenone 13 settembre 2015

Sì è disputato oggi nel centro storico di Pordenone il tradizionale Giro podistico della città, manifestazione di corsa su strada valido per il Grand Prix veneto della specialità. Dopo molti anni, quest'anno non è la prova finale del circuito, visto che l'ultima prova si disputerà la prossima settimana a Bibione. In gara per la Caprioli solo esordienti e ragazzi, essendo impegnati ieri cadetti e allievi in pista a Belluno. Primo nostro atleta in gara tra gli esordienti B, Pierluigi Andreotta si batte bene e alla fine è ottimo 11'. A seguire la gara delle esordienti A femminile con una splendida Irene Piva che domina la prova sin dalle prime battute e taglia il traguardo per prima bissando il successo di due anni fa. La stessa impresa riesce ad Aleandro Angaran tra gli esordienti A, in una gara che ha visto Mario Andreotta chiudere al terzo posto. Buona la prova di Jessica Mario tra le ragazze in cui si è piazzata 12', e di Lorenzo Menegus tra i ragazzi con il 6 pista finale

 

 San Vito 8 settembre 2015

 

Bella prestazione per la nostra "trail woman" Nada de Francesch? impegnata a Serina nel bergamasco  nella Maga Sky Marathon. Per la nostra atleta il quarto posto assoluto vicina al podio.  A lei i nostri complimenti


San Vito 23 agosto 2015

Sì è svolto stamattina a San Vito in località La Graes il memorial Nicolò e Matilde De Sandre, campionato regionale giovanile di corsa in montagna a staffetta con abbinate gare promozionali per le categorie esordienti. Proprio queste categorie hanno visto un' ottima partecipazione e hanno regalato la prima soddisfazione di giornata per i nostri colori con la bella vittoria di Irene Piva tra le esordienti A. Tra le esordienti B la vittoria è andata a Elena Chiocchi dell'Atleticadore in una gara che ha visto l'esordio in gara di molte piccole "Caprioline" la maggior parte delle quali sta frequentando il "Centro anch'io". Emma Casanova si è piazzata 7', Marta Belli 9', Sofia Piva 10', Ludovica Cassol 11', Chiara Belli 12', Teresa Avere 13', Camilla Franceschet 14' e Sabrina Fundone 15'. Tra gli esordienti A vittoria di Alessandro Frescura dell'Atleticadore davanti ad un ottimo Aleandro Angaran in una gara in cui al 14' posto si è piazzato Giuseppe Lopez. Un altro atleta dell'Atleticadore, Filippo Doriguzzi, si è imposto tra gli esordienti B, ma i questa gara ben si è comportato Pierluigi Andreotta, piazzandosi al 6' posto, mentre Thomas De Silvestro ha chiuso 11' e Andrea Risto 12'. Le gare valide per il titolo sono iniziate puntualmente con ragazzi e ragazze. La vittoria è andata a Marta Chiocchi e Sara Cattaruzza Pino dell'Atleticadore davanti al Quantin, quarto posto per le nostre Jessica Marigo e Laura Pagan. Il miglior tempo individuale è stato registrato da Camilla Comina, il quarto da una positiva Laura Pagan. Tra i ragazzi vittoria scontata per i forti gemelli Bezzon dell'Atletica Città di Padova che hanno segnato anche i due migliori tempi individuali, secondo il Quantin e terza la Caprioli con Lorenzo Menegus e Fabio Arrigoni. Per Lorenzo anche il terzo tempo individuale. Tra le cadette hanno vinto Sara Mazzucco e Arianna Comina del Quantin ,società che ha piazzato al secondo posto la squadra B, mentre l'ultimo posto sul podio è andato alle nostre Martina Manzoni, che ha ottenuto anche il terzo tempo assoluto, e Silvia Bonato, apparsa molto distante dalla condizione migliore.
Tra i cadetti splendida lotta in prima frazione tra Julian Sambo e Alderico Tonin del Tonon Vittorio Veneto vinta da quest'ultimo. Poi in seconda serie Alberto Pompanin ha preso subito il largo e ha portato la squadra A della Caprioli al titolo davanti al Tonon e alla seconda squadra della Caprioli composta da Michael Marigo e Nicolò Gencarelli. A livello individuale secondo tempo per Julian e terzo per Alberto. Insieme ai cadetti hanno gareggiato le allieve con un'unica squadra al via: la Caprioli con Giulia Lancedelli e Veronica Menegus. Ovvia la conquista del titolo che se per Giulia può essere normale essendo già stata campionessa italiana proprio in staffetta da cadetta con Gaia Colli, gratifica Veronica che con tenacia è riuscita a tornare alle gare dopo due anni di sofferenza. Ultimi a partire gli allievi. Vittoria scontata per i forti atleti del Quantin Darko Viel e Mihail Sirbu e terzo posto per i nostri Gabriele Piva e Davide Ghedina, miglior tempo individuale per Sirbu. Alla fine premiazioni al lago di San Vito sia per le gare odierne che per il campionato regionale di società di cui questa era la terza ed ultima prova. Titolo ragazze al Tonon Vittorio Veneto, ragazzi cadette e allievi al Quantin, cadetti e allieve alla Caprioli che ha piazzato anche ragazzi e ragazze al terzo posto e le cadette al secondo. La combinata ragazzi+ragazze è andata al Quantin con la Caprioli terza, mentre le combinate cadetti+cadette e allievi+ allieve sono andate alla Caprioli. Nella classifica complessiva del campionato regionale ha vinto il Quantin con 1387 punti davanti alla Caprioli con 1345 e al Tonon Vittorio Veneto con 961. Infine il memorial Nicolò e Matilde De Sandre destinato alla società che otteneva più punti nella gara odierna è andato al Quantin che ha preceduto di soli otto punti la Caprioli.

 

Zuel 14 agosto 2015

Sì è svolta stamattina in concomitanza con la festa campestre di Zuel la tradizionale gara del Ziro de Pianozes. Due i percorsi:uno per ragazzi, esordienti e cuccioli di circa 1200 metri e quello lungo di quasi sette chilometri, che per i nostri cadetti e allievi era più un allenamento medio che una gara. Nel minigiro bel secondo posto assoluto e di categoria ragazzi per Lorenzo "Nenne" Menegus al termine di una gara condotta con intelligenza. Molto bene sono andati Aleandro Angaran e Mario Andreotta, rispettivamente 1'e 2' esordienti. Purtroppo è stata costretta al ritiro Irene Piva da problemi intestinali quando era in testa. Belle le prove di Pierluigi Andreotta, Verena Sambo, Jessica Marigo e la piccola Marta Belli alla sua prima esperienza di sempre. Nel giro di Pianozes vero e proprio, sugli scudi Giulia Lancedelli vincitrice della categoria Giovani (14-18 anni) ed apparsa sulla strada buona per tornare ai livelli che competono al suo enorme talento. Fantastica la prova di Julian Sambo, 20' assoluto in poco più di 27', e in netto miglioramento rispetto alla passata edizione Alberto Pompanin e Michael Marigo. Buona complessivamente la prova di Gabriele Piva e Davide Ghedina, e delle esordienti sul percorso lungo Martina Manzoni, Adriana Angaran, Silvia Bonato e Killa Santer.


Panarotta (Tn) 2 agosto 2015.

Dopo le staffette giovanili disputate ieri in centro di Levico Terme, la corsa in montagna ha lasciato il posto oggi alle categorie assolute con la seconda e decisiva prova valida per l'assegnazione dei titoli. Maglie tricolori e vittoria di giornata tra le junior per Roberta Ciappini del Morbegno, tra gli junior per Davide Magnini e tra le senior per Elisa Desco . Invece tra i senior la vittoria di giornata è andata all' ugandese Kiprop davanti ai gemelli Bernard e Martin Dematteis mentre per la prima volta il titolo è andato al Valdostano Xavier Chevrier. Tra gli junior bella prova del nostro Enrico Loss che ha ottenuto un buon 9' posto a soli 45" da quel 4' posto che valeva la qualificazione ai prossimi mondiali. Sfortunato invece l'esordio di Fabrice Ambroso che si è dovuto fermare al termine del primo giro a cause di problemi ad una gamba


Levico Terme (Tn) 1 agosto 2015

Spedizione complessivamente positiva per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio a Levico Terme nei campionati italiani giovanili a staffetta di corsa in montagna. Le gare valide per il titolo sono state precedute da una gara promozionale ragazzi che ha visto brillare Lorenzo Menegus, piazzatosi al terzo posto dopo una gara in rimonta. La staffetta cadette, in cui eravamo campioni in carica, ha visto al via le nostre Adriana Angaran e Martina Manzoni che alla fine si sono piazzate al 10' posto. Di rilievo la prova di Martina che ha ottenuto l'11' tempo individuale. Tra i cadetti bel 5' posto della squadra A con Julian Sambo e Michael Marigo, e 8' per la squadra B con Alberto Pompanin e Nicolò Gencarelli. Nella classifica per società cadetti secondo posto per la nostra società


Renè sei un grande esempio per tutti noi


Brugnera 25 luglio2015


Due belle vittorie e altri due piazzamenti sul podio hanno dato lustro alla nostra partecipazione al meeting giovanile di Brugnera. Irene Piva ha vinto il salto in lungo con l'ottima misura di 3,93 ed è arrivata 3' sui 600 in 2'00"29 a dimostrazione di un momento di forma eccellente. Non è stato da meno Mario Andreotta che ha vinto il salto in alto con 1,21 ed è arrivato 3' sui 600 in 1'57"97. Per entrambi un doppio record personale. Buono l'esordio di Nicolò Gencarelli sui 300, chiusi al 9' posto in 40"36, mentre Alberto Pompanin si è piazzato 16' in 41"73. Per Jessica Marigo il 17' posto sui 600 in 2'22"


Trento 14 luglio 2015

Complessivamente positiva la trasferta dei nostri atleti a Trento per la prima giornata del Gran premio estivo del mezzofondo. Primo atleta in gara, Lorenzo Menegus si è piazzato 16' sui 600 metri ragazzi con il buon tempo di 1'46"18. Stessa distanza cadetti, Nicolò Gencarelli ha mancato di soli nove centesimi il proprio primato piazzandosi 20' in 1'34"82, ma ha dimostrato di essere vicino ai suoi livelli migliori. Poco fortunato Alberto Pompanin, prima chiuso in partenza e poi ostacolato da un atleta caduto gli davanti. Alla fine è 31' in 1'37"89, comunque non molto sopra il suo standard. Sui 1500 femminili record personale per Giulia Lancedelli in 5'11"46, al pari di Gabriele Piva e Davide Ghedina nella gara maschile. Per loro rispettivamente 4'28"18 e 4'49"92


Sofia 26 giugno 2015

Siamo da poco sbarcati a Sofia ed un pulmino dell'organizzazione ci sta accompagnando a Smolyan dove domattina si svolgeranno i campionati mondiali allievi di corsa in montagna. A parte un incontro internazionale allievi disputatosi in Germania nel 1997, la gara che può essere considerata la madre di questa bellissima manifestazione va considerata il Trofeo Marco Germanetto che si disputò se non erro con la formula dell'incontro per nazionali per la prima volta nel 2004. Marco Germanetto era fratello dell'attuale coordinatore delle nazionali di corsa in montagna, e ha perso la vita in un incidente stradale non prima di aver dimostrato il suo enorme talento sia nei cross, vestendo la maglia azzurra al cross delle Nazioni, che nell'amata corsa in montagna dove aveva conquistato parecchi titoli italiani individuali e di staffetta, uno dei quali a San Vito nella staffetta cadetti, quando il bronzo andò ai nostri Vassalini-Olivotti e le cadette con Ilsa Orani e Sara Talamini vinsero il primo titolo italiano di sempre per la Caprioli. Quest'anno seguiremo la gara con particolare attenzione in quanto tra le allieve ci sarà Gaia Colli. Le prime edizioni vennero disputate tutte a Susa. Nel 2005, Rossella Olivotti fu 7' tra le allieve e Andrea Tabacchi 10' tra gli allievi, e furono le prime maglie azzurre di sempre per la Caprioli. Nel 2006, Rossella Olivotti si piazzò al 4' posto,mentre l'anno successivo Luca Cagnati fu splendido 6' e secondo degli italiani, ma non vestiva la maglia azzurra in quanto ebbe una giornata particolarmente negativa ai campionati italiani chiusi oltre il 40' posto. Si sarebbe rifatto abbondantemente da junior e soprattutto da senior ed oggi è uno dei grandi della specialità. In seguito la gara divenne itinerante ed il numero delle nazionali partecipanti è aumentato notevolmente e spesso gli azzurri sono stati protagonisti. Si ricordano tra l'altro le vittorie di atleti quali Chevrier , Yeman Crippa e Magnini, dominatore ad Arco l'anno scorso. Quest'anno per Gaia Colli ci sarà la possibilità di fare un'esperienza utile, per gli azzurrini di conquistare piazzamenti di prestigio a livello individuale e di squadra.


San Vito al Tagliamento 25 giugno 2015

Due belle prestazioni per il nostro esordiente Mario Andreotti impegnato nel meeting giovanile serale di San Vito al Tagliamento.
Secondo classificato nel salto in alto con 1.18, terzo con il record personale sui 600 metri percorsi in 1'58"63: bravo Mario!


San Vito 19 giugno 2015

Saranno tre gli impegni agonistici che riguarderanno i nostri atleti in questo fine settimana. Domani sera all'Arena Civica Gianni Brera (a mio giudizio il più grande giornalista sportivo di sempre) di Milano, Giulia Lancedelli parteciperà ai campionati italiani allievi sui 3000 metri. L'avvicinamento alla manifestazione non è sempre stato lineare e per Giulia l'obiettivo sarà quello di migliorare il proprio primato personale, ricordandosi che è comunque al primo anno di categoria. È inoltre la prima allieva di sempre per la nostra società a qualificarsi. In campo maschile memorabile rimane la doppietta di Luca Molfetta a Fano nel 2006 quando conquistò il bronzo sia sui 1500 che sugli 800 metri. Sempre domani a Gagliano del Capo in Puglia si svolgerà il Trofeo delle regioni cadetti di corsa in montagna. Evento storico perché è la prima volta che la specialità scende così a Sud per una prova istituzionale, e per quanto riguarda la nostra società è la prima volta che gareggiamo in quella regione. Dopo la gara, solo la Basilicata non avrà mai visto un "Capriolo al via di una gara: penso che poche società siano in grado di vantare un simile primato. Per il Veneto saranno al via i nostri Julian Sambo e Ineke De Biasi. Julian è carico e dopo i campionati italiani ha dichiarato di poter entrare fra i primi cinque, che sarebbe risultato di prestigio. Su Ineke grava l'incognita di un infortunio subito durante l'ultimo allenamento. Dobbiamo per forza confidare nelle sapienti mani di Sara Scappin, per vedere in gara Ineke, fermo restando che anche un eventuale controprestazione non scalfire minimamente quanto ha saputo fare in questa stagione la talentuosa "olandesina" volante, fra le prime dieci in ben tre campionati italiani. Domani pomeriggio a Feltre è in programma il memoriale Dilli, meeting che sta diventando sempre più una classica anche e sopratutto per l'alto livello delle gare. In gara sui 1200 siepi cadetti Alberto Pompanin, Michael Mario e Antonio De Biasi, quest'ultimo all'esordio nella specialità al pari di Adriana Angaran, mentre ritorna alle gare uno dei pezzi da novanta della Caprioli, Nicolò Gencarelli. Per lui gli 80 metri e il salto in lungo, per tutti l'obiettivo di migliorare i propri primati


I complimenti da tutta la Caprioli, è ufficiale, Gaia Colli andra ai mondiali !!! Il direttore tecnico delle nazionali giovanili Stefano Baldini ha ufficializzato la composizione della squadra azzurra che prenderà parte alla decima edizione della WMRA International Youth Cup, la Coppa del Mondo Allievi di corsa in montagna in programma a Smolyan, in Bulgaria, sabato 27 giugno. A rappresentare l’Italia saranno otto atleti, equamente divisi fra uomini e donne.......eneuve (Ao) 11 giugno 2015


Sì è disputata a Villeneuve in Val D'Aosta l'undicesima edizione del trofeo Baroli, classica infrasettimanale di corsa in montagna. Essendo in corso il raduno federale della nazionale italiana allievi , è stata un'ottima occasione per vedere in gara gli azzurrini. Nella gara allieve ,buon terzo posto per la nostra Gaia Colli. Nell'occasione sono stati presentati gli atleti presenti al raduno alla presenza di autentici assi della specialità quali Xavier Chevrier e Catherine Bertone, vincitori delle gare assolute, e dello sprinter dello sci dì fondo Federico Pellegrino ,vincitore di due prove di coppa del mondo nell'ultima stagione invernale


Ortisei 7 giugno 2015.

Una stupenda Alba De Silvestro si è piazzata 3' nella prima prova di campionato italiano nella categoria promesse disputata stamattina ad Ortisei.
Una giornata stupenda con dei panorami tipicamente dolomitici ha accompagnato gli oltre 400 atleti che hanno nobilitato le gare. Per Alba anche il 21'posto nella classifica assoluta
Buona anche la prova di Enrico Loss che ha chiuso 23' fra gli junior
Infine una citazione per un Capriolo ad honorem, Luca Cagnati, che si è piazzato 5' nella gara seniores maschile


Belluno 6 giugno 2015

Si è disputata oggi pomeriggio una manifestazione provinciale di atletica leggera con alcuni nostri atleti impegnati. Il caldo torrido non ha impedito ai nostri atleti di stabilire parecchi record personali. Sui 1000 cadette Silvia Bonato si è piazzata 2' con l'ottimo tempo di 3'15"7. Alle sue spalle, ma senza ottenere il proprio primato, Adriana Angaran è giunta 3' in 3'24" e Martina Manzoni 4' in 3'29". Nella gara maschile vittoria con record per Julian Sambo in 2'48"2 davanti ad Alberto Pompanin in 2'56"2. Per la prima volta sotto i 3 minuti Michael Marigo ha chiuso 4' in 2'58"2, mentre Alessandro Sala ha finito in 3'15". Record personale anche per Lorenzo Menegus sui 60 metri in 8"7, mentre non abbiamo la sua prestazione sul vortex


Finalmente la notizia è ufficiale: Gaia Colli è stata convocata per il raduno federale che si terrà a Villeneuve in Val D'Aosta dall''8 all'11 giugno. Al raduno parteciperanno gli allievi e le allieve che rappresenteranno l'Italia al WMRA Youth International Challenge, un vero e proprio campionato mondiale di categoria di corsa in montagna che si disputerà a Smolyan in Bulgaria il prossimo 27 giugno. Gaia sarà la sesta atleta della Caprioli a vestire la maglia azzurra , per un totale di 13 presenze. A lei le felicitazioni della nostra società


Cles 2 giugno 2015

Dopo aver conseguito il minimo sui 2000 siepi, Giulia Lancedelli ha ottenuto anche quello sui 3000 per partecipare ai campionati italiani allievi in programma all'Arena Civica Gianni Brera di Milano dal 19 al 21 giugno. Non abbiamo ancora le classifiche ufficiali, ma la nostra atleta ha impiegato circa 11'14", quando il minimo previsto è di 11'35". Complimenti Giulia


Caorle 2 giugno 2015

Bella prova di Lorenzo Menegus impegnato questo pomeriggio a Caorle con la rappresentativa provinciale di Belluno al trofeo delle regioni. Il nostro atleta ha gareggiato nella prima frazione della 3x800. Buona la partenza ed anche la condotta di gara, sempre nelle prime posizioni. Alla fine della frazione Lorenzo lancia Coldebella al quarto posto, segnando un ottimo 2'29" che migliora la sua precedente miglior prestazione di circa 5 secondi. Coldebella impiega 6" più di Lorenzo, ma guadagna una posizione. In terza frazione Rento completa la rimonta portando la squadra al secondo posto: è il miglior risultato di giornata per la rappresentativa bellunese che si piazza al 10' posto finale


Premana 31 maggio 2015

Vincendo la gara regionale lombarda di Premana di corsa in montagna, Gaia Colli speriamo abbia conquistato la convocazione per i mondiali allievi della specialità in programma in Bulgaria il 27 giugno. Complimenti a Gaia per la probabile sua prima maglia azzurra


Belluno 31maggio 2015

Sì è disputata questo pomeriggio allo stadio polisportivo di Belluno la seconda giornata dei campionati regionali di società cadetti. In campo maschile splendida prova di Julian Sambo sui 2000 metri in cui ha ottenuto il secondo posto alle spalle di Lorenzo Botter. Per il nostro atleta il tempo di 6'08"72 che frantuma di sette secondi il precedente record personale. Nei 2000 metri cadette quarta Silvia Bonato in 7'24, vicina al proprio primato personale. Per Ineke De Biasi quinto posto in 7'29, e tanta stanchezza accumulata in settimana ai nazionali studenteschi difficile da smaltire. Ma la sua stagione finora è da incorniciare


Faenza 31 maggio 2015

Splendida prova di Fabrice Ambroso nella 100 km. del Passatore, da Firenze a Faenza per l'Appennino valida quale campionato italiano di 100 km.
Il nostro giovane maratoneta ha chiuso la massacrante prova in 10:19'55", alla media di 6'11" al chilometro piazzandosi abbondantemente tra i primi 200. Complimenti Fabrice!


San Vito 29 maggio 2015

Saranno ben quattro le manifestazioni che vedranno impegnati i nostri atleti in questo fine settimana, e tutte diverse. Gaia Colli parteciperà domenica a Premana (Lecco) ad una prova regionale lombarda di corsa in montagna. La gara in se non sarebbe importante, ma sarà valida per assegnare una maglia azzurra per i mondiali allievi in programma in Bulgaria il 27 giugno. Visto il forfait di Michela Gabrielli sarà un testa a testa fra Gaia ed Elisa Peretti che a Sondalo l'aveva preceduta di soli quattro secondi. Missione difficile ma non impossibile. Domani pomeriggio il maratoneta Fabrice Ambroso si cimenterà nella piu classica della gare lunghe: la mitica 100 km. del Passatore da Firenze a Faenza per l'Appennino scollinando il Passo della Colla. L'impegno è durissimo, ma Fabrice ha tanto entusiasmo e siamo certi che farà benissimo. Yolanda Clant invece parteciperà domenica mattina alla Cortina-Dobbiaco di 30km. La gara ha numeri da record con 5400 iscritti. Dopo una preparazione effettuata alla grande, nello scorso fine settimana Yolanda ha avuto problemi ad un ginocchio, ma sta recuperando e la sua natura agonistica sicuramente le consentirà di affrontare al meglio la prova. Domenica pomeriggio a Belluno sarà di scena la fase regionale del campionato di società cadetti. Tre i nostri atleti impegnati, tutti sui 2000 metri. Julian Sambo, Silvia Bonato e Ineke De Biasi cercheranno di migliorare il loro accredito in vista delle prossime gare, non trascurando la possibilità di ottenere un risultato di prestigio


Desenzano sul Garda 27 maggio 2015

Con uno splendido 5' posto nella finale si sono conclusi i campionati italiani studenteschi per la nostra meravigliosa Ineke De Biasi. Durissima la gara per le atlete che dopo le batterie disputate nella tarda serata di ieri hanno avuto poco tempo per recuperare le energie spesa. Ineke non è apparsa brillante nelle battute iniziali ed ha iniziato il rettilineo finale intorno al 10' posto. Con il carattere e la grinta che le sono consoni ha speso le ultime energie per la volata finale andando ad agguantare il quinto posto, il massimo che le consentiva il proprio record personale stabilito ieri. Erano dieci anni che un nostro atleta non finiva frai primi cinque ai nazionali studenteschi (nel 2005 Luca Molfetta 2' sui 1000 tra gli allievi). Da parte di tutta la Caprioli un enorme grazie


Desenzano sul Garda 26 maggio 2015

Grazie ad una grande prestazione ottenuta nella seconda serie, Ineke De Biasi si è qualificata per la finale dei 1000 metri cadette ai campionati italiani studenteschi. Per la nostra portacolori il terzo posto nella serie ed il quarto tempo assoluto con il nuovo record personale di 3'09"99. Domani pomeriggio è in programma la finale a 12. Sarà importante recuperare le energie, ma le qualificazioni sono state dure per tutte le atlete fatta eccezione per le due vincitrici delle serie. Intanto godiamoci questa ennesima soddisfazione stagionale che ci ha regalato Ineke. In bocca al lupo per domani e grazie di cuore


Jesolo 23 maggio 2015

Ottimo esordio per il nostro maratoneta Fabrice Ambroso sulla mezza distanza. Impegnato nella mezza maratona di Jesolo ha concluso in 1,25'58" piazzandosi al 201'posto assoluto


Quero 23 maggio 2015

Sì è disputata oggi pomeriggio presso gli impianti sportivi di Quero una manifestazione provinciale riservata alle categorie esordienti. Le gare in programma erano i 50 metri, il vortex, il salto in alto, il percorso e i 600 metri. Tre i nostri atleti impegnati, tutti della categoria esordienti A maschile. Mario Andreotta ha ottenuto un eccellente secondo posto aggiudicandosi il salto in alto con la misura di 1,19. Buona anche la prova di Davide Zisa che ha chiuso al nono posto e di Edoardo Baldo che si è piazzato tredicesimo


Caprino Veronese 19 maggio 2015

Dopo essere salita sul podio per ben cinque volte, finalmente Ineke De Biasi ha conquistato il suo primo titolo regionale vincendo oggi pomeriggio sulla veloce pista di Caprino Veronese i 1000 metri dei campionati regionali studenteschi. Agevole la vittoria, ottenuta con l'ottimo tempo di 3'10"0 che la colloca al secondo posto di sempre tra le cadette della Caprioli alle spalle di Lara Ghedina che seppe correre in 3'07"62. Curioso il fatto che anche la mamma di Ineke, Yolanda Clant, abbia ottenuto quest'anno il suo primo titolo regionale ed anche lei dopo parecchi podi.


Sacile 17 maggio 2015

Ancora una bella prestazione di Irene Piva impegnata questo pomeriggio a Sacile (Pn) in una gara del Grand Prix giovani di corsa su strada. Dopo la vittoria a Oderzo il primo maggio oggi la nostra atleta si è piazzata al terzo posto alle spalle di due atlete slovene del Kobarid su un percorso totalmente rinnovato, rimanendo in corsa per la vittoria nella classifica finale.


Belluno 17 maggio 2015

La seconda giornata dei campionati provinciali di società cadetti si è svolta stamattina allo stadio Polisportivo di Belluno, oltre ad alcune gare per la categoria ragazzi. Proprio sui 1000 metri ragazzi è arrivato il risultato forse tecnicamente migliore dei nostri atleti, con la bella vittoria di Lorenzo Menegus che con il tempo di 3'13"5 si è migliorato sulla distanza di oltre cinque secondi. Buona la prova di Laura Pagan sui 60 metti ragazze che ha vinto la sua serie in 9"2, mentre Jessica Marigo ha chiuso in 10"2. Non abbiamo i risultati di Lorenzo nel salto in lungo e di Laura e Jessica nel vortex. Sui 2000 cadetti facile vittoria di Julian Sambo in 6'29"2, ma non avendo avversari difficilmente la prestazione gli basterà per partecipare alla fase regionale. Ottimo l'esordio sulla distanza di Ineke De Biasi e Silvia Bonato: per loro il secondo e terzo posto con il medesimo tempo di 7'22"9. Sono già le quarte di sempre nella storia della Caprioli dietro Gaia Colli, Sara Talamini e Stefania Zambon. Infine la buona prova di Alberto Pompanin sui 300 metri chiusi in 40"3 al secondo posto:non male per un esordiente sulla distanza


Agordo 16 maggio 2015

Si è svolta ad Agordo la prima giornata della fase provinciale dei campionati di società cadetti. I nostri atleti erano impegnati tutti sui 1000. Buona la prova di Antonio De Biasi che ha stabilito il proprio record personale in 3'11", al pari di Alessandro Sala che ha chiuso in 3'13". Purtroppo non è funzionato il cronometro nella gara femminile e quindi non abbiamo i tempi di Adriana Angaran, Martina Manzoni e Killa Santer.


Bassano 16 maggio 2015

Si sono disputati oggi pomeriggio allo stadio di Bassano del Grappa i campionati regionali juniores con gare allievi. Due i nostri atleti impegnati, entrambi sui 2000 siepi allievi. Giulia Lancedelli non era nella giornata migliore e ha chiuso in 8'09"01, a pochi centesimi dal proprio record personale. Sfortunato invece Gabriele Piva, che dopo un buon avvio si è infortunato alla prima riviera ed ha concluso per onor di firma in 7'39".


Sondalo (So) 10 maggio 2015.

Con l'incredibile trionfo nelle classifiche a squadre cadette e cadetti, oltre ad un notevole numero di piazzamenti eccellenti si è conclusa la trasferta in alta Valtellina per i campionati italiani giovanili di corsa in montagna. Si è cominciato in perfetto orario con le gare promozionali riservate ai più piccoli. Subito in evidenza i nostri con Irene Piva che si piazza 4', mentre al maschile Mario Andreotta è 3'e precede di una posizione Aleandro Angaran. Tra le ragazze buona prova di Jessica Marigo che alla fine di una gara in rimonta è 37'. Nella gara ragazzi Lorenzo Menegus è ottimo 12', ma con distacco davvero esiguo rispetto ai migliori. Bene anche Giorgio Baldo che chiude al 32' posto. Iniziano quindi le gare valide per il titolo con le cadette. Partenza giudiziosa delle nostre che vanno in progressione. Ineke De Biasi termina 10', Silvia Bonato 18', Adriana Angaran 20', Martina Manzoni 26' e Killa Santer 44', tutte ad alto livello. E alla fine arriva la sorprendente, ma netta e meritatissima vittoria a squadre, la prima di sempre tra le cadette ai campionati italiani. È quindi la volta dei cadetti che usano la stessa tattica delle loro colleghe andando in progressione. Julian Sambo dimostra che la gara di Vittorio Veneto è stata un incidente di percorso e ottiene un grande 10' posto. Ma a sorprendere di più sono il 18' posto di Michael Marigo e il 21'di Antonio De Biasi. Alberto Pompanin cala leggermente nel finale e chiude 40' portando punti importanti alla squadra, Alessandro Sala dà tutto e termina 82'. E come per le cadette arriva il primo storico trionfo a squadre, ancor più bello perché inatteso. Ultime atlete a gareggiare le allieve. Ed anche in questa gara le nostre vanno alla grande. Gaia Colli è splendida 6', Giulia Lancedelli rimonta fino al 12' posto finale dimostrando notevoli miglioramenti. Anche per loro arriva un buon 4' posto a squadre. Alla fine foto ricordo per tutte le squadre vincitrici e avendo conquistato due vittorie su quattro sul palco è festa rosso-gialla, a chiudere una giornata memorabile


Valdisotto(So) 9 maggio 2015

Vigilia di campionato italiano giovanile. Dopo un viaggio lungo ma piacevole siamo arrivati a Valdisotto dove siamo alloggiati: splendido albergo e la titolare molto cordiale. Quindi siamo andati sul percorso. Guardando intorno, con la natura meravigliosa che ci circonda, non riusciamo a capire perché ci facciano correre in mezzo ai casermoni fatiscenti ed abbandonati di un ex sanatorio. I percorsi sono belli da allenamento, se ci si passa in due-tre persone, ma non adatti per partenze con oltre 100 atleti di livello. Sia chiaro che è così per tutti e daremo il massimo, ma a livello giovanile la sicurezza è la cosa più importante e qui se ne sono dimenticati. Finita la ricognizione ho accompagnato Sara a Bormio a trovare il leggendario Benito Moriconi, maestro di sport e allenatore ai tempi in cui Sara era in nazionale. Ho visto commozione reciproca e anche rimpianto comune per non aver lavorato insieme. Ma la stima di un grande dello sport per Sara mi ha riempito il cuore


Giorgio, la memoria della Caprioli:

Ciao a tutti.
Domenica abbiamo un grande appuntamento: i campionati italiani individuali giovanili di corsa in montagna. È un evento al quale sono molto legato in quanto San Vito è stato il primo paese ad organizzarlo due volte (1994-2004) ed io vi assisto ininterrottamente dal 1990. Molte sono le soddisfazioni che ci ha dato questo evento, ma vediamo quali sono stati i precedenti nelle edizioni disputate in provincia di Sondrio. Nel 1992 si gareggiò a Cosio Valtellino. I migliori nostri atleti furono Claudio Alfarè, 17' fra gli allievi e Tania Ossi, 20' fra le allieve. Nel 1996 la manifestazione fece tappa a Bormio. Tra le cadette brillò Ilsa Orani con un ottimo 9' posto, mentre la più accreditata Sara Talamini giunse 12'. Grazie al 30' posto di Giusy Vascellari la squadra ottenne il secondo posto nella classifica per società, il primo podio di sempre a livello regionale. Discreti a livello individuale anche il 25' posto di Luca Doriguzzi tra i cadetti ed il 30' di Cecilia De Filippo tra le allieve. Sara Talamini si rifece tre settimane dopo nei campionati italiani di staffette a San Vito quando in coppia con Ilsa Orani vinse il titolo cadette ottenendo anche il miglior tempo assoluto. Fu il primo titolo italiano ottenuto nella storia della nostra società. Si ritornò in provincia di Sondrio nel 2005 e fu una delle spedizioni più felici per i nostri colori nella storia della manifestazione. A Prosto di Piuro vicino a Chiavenna, vincemmo la classifica per società allievi e allieve e alla fine della stagione fu doppio scudetto per un'accoppiata che ancora nessuno è riuscito ad imitare, senza dimenticare il terzo posto tra i cadetti. A livello individuale la medaglia d'argento di Rossella Olivotti tra le allieve ed il bronzo di Andrea Andrea Tabacchi tra gli allievi spianarono ai due atleti la strada per la maglia azzurra nel Trofeo Germanetto che sono state le prime in assoluto per la Caprioli nella atletica. Ma furono in molti a fare bene. Tra i cadetti Luca Cagnati fu 6 ottenendo il primo grande risultato di una carriera che sta procedendo alla grande. Stefania Zambon si piazzò 8' tra le cadette come Alessandro De Zordo tra gli allievi in cui Luca Molfetta fu 12' pur essendo specialista della pista, e Lara Ghedina 6' tra le ragazze. Sempre a Prosto di Piuro si ritornò nel 2011 con alcuni atleti della squadra attuale. Il migliore fu Julian Sambo, piazzatosi 9'tra gli esordienti, mentre nelle gare valide per il titolo Martina de Biasi fu 24' tra le allieve. Alla provincia di Sondrio è legata anche la più grande impresa di un nostro atleta a livello internazionale: il 5' posto di Luca Cagnati ai campionati mondiali juniores di corsa in montagna nel 2009 a Campodolcino accompagnato dalla medaglia d'argento nella classifica per nazioni. Chissà che un giorno qualcuno della squadra attuale possa farci rivivere le stesse emozioni


Longarone 3 maggio 2015

Si è disputata sta mattina al campo sportivo di Longarone la prima manifestazione provinciale riservata agli esordienti. Il programma prevedeva 5 gare di cui le migliori 3 erano valide ai fini del punteggio: 50 metri, salto in lungo, lancio della palla, percorso e marcia. Nella categoria esordienti A femminile grande prestazione di Irene Piva che si è piazzata al terzo posto. Nella stessa gara si è ben comportata la debuttante Petra Casera che ha ottenuto l'undicesimo posto. Tra gli esordienti A maschili sono finiti al ridosso del podio Davide Zisa quarto, Mario Andreotta quinto e Aleandro Angaran sesto. Infine tra gli esordienti B maschile ottimo sesto posto per Pierluigi Andreotta.


Vittorio Veneto 3 maggio 2015.

Si è disputato stamattina a Vittorio Veneto il campionato regionale giovanile di corsa in montagna. Un titolo regionale e tre medaglie di bronzo, più il titolo di società cadetti + cadette e altre buone prestazioni sono stati ottenuti dai nostri atleti stamattina sui prati dell'Area Fenderl. Gaia Colli ha confermato da allieva il titolo vinto lo scorso anno nella stessa località dimostrando feeling con la specialità. Nella stessa gara Giulia Lancedelli ha chiuso al terzo posto. La prima medaglia di giornata è giunta nella categoria ragazzi grazie a Lorenzo Menegus capace di piazzarsi terzo. Tra le cadette medaglia di bronzo per Ineke De Biasi, con Silvia Bonato 5', Adriana Angaran 6', Martina Manzoni 11' e Killa Santer 12'. Tra i cadetti 4' Alberto Pompanin, 5'Antonio De Biasi, 7'Julian Sambo non in giornata, 9' Michael Marigo e 14'Alessandro Sala. Nella categoria ragazze buon 8' posto di Jessica Marigo


Oderzo 1 maggio 2015

Bella vittoria di Irene Piva nella gara su strada"Oderzo città archeologica" disputata oggi nel centro storico della cittadina trevigiana. La gara fa parte del circuito di gare del Grand Prix veneto. Irene non è nuova a successi in questo genere di gare:nel 2013 si era imposta nelle tappe di Agordo e Pordenone e nelle prime due tappe di quest'anno aveva ben figurato


Cassola(Vi)26aprile2015

Ancora una giornata ricca di soddisfazioni per i nostri atleti impegnati stamattina a Cassola (Vi) nei campionati regionali di staffette in pista. La prima squadra impegnata è stata la 3x800 ragazzi nella prima serie. Lorenzo Menegus in prima frazione parte bene per poi prendere il largo ed arriva in testa con una sessantina di metri di vantaggio. Il secondo frazionista Fabio Arrigoni tiene bene e mantiene inalterato il vantaggio per lanciare Giorgio Baldo in terza frazione. Giudiziosa la sua prova e alla fine arriva sorprendente la vittoria nella serie. La seconda serie è di livello superiore e tre squadre fanno meglio della nostra, ma il quarto posto non ha stavolta un sapore amaro, perché è andato al di là delle migliori aspettative. Parte quindi la gara più attesa per i nostri colori, ovvero la 3x1000 cadette. Le nostre due squadre sono entrambe nella prima serie al pari delle favorite dell'Ana Feltre. In prima frazione sono Adriana Angaran e Martina Manzoni a fare la gara tallonate da Alessandra Giopp dell'Ana Feltre. Al cambio conduce il Ponzano appena davanti ad Ana, Caprioli 1 e 2. La selezione avviene in seconda serie con Silvia Bonato che prende qualche metro sull'atleta feltrina Facen pur non essendo al meglio. Tiene ottimamente l'esordiente Kristina Moretti con la nostra seconda squadra. Silvia stringe i denti e lancia Ineke De Biasi in testa con tre secondi su Arianna D'Alberto. Ineke cede di poco e taglia il traguardo al secondo posto in 10'08", e siccome in seconda serie nessuno fa meglio arriva la medaglia d'argento che è il miglior risultato di sempre per la nostra società ed il nuovo record sociale per tre secondi. Anche Killa Santer da tutto e alla fine la squadra b si piazza all'11'posto. Ultima gara a partire la 3x1000 cadetti. Michael Marigo corre con intelligenza e grazie ad un buon finale cambia 2', mentre Antonio De Biasi chiude 5'. In seconda frazione Alberto Pompanin parte come una furia e dopo 300 metri è già in testa. Nel finale di frazione rinvengono le Fiamme Oro Padova, ma Alberto reagisce e cambia in testa lanciando Julian Sambo, mentre Alessandro Sala tiene con la squadra b. Julian Sambo non è al meglio ed è braccato da Cianfarani, ma il finale è suo e taglia il traguardo per primo, mentre Nicolò Gencarelli mostra segnali incoraggianti di miglioramento. Non resta che aspettare la seconda serie, con i nostri a bordo pista a tifare molto sportivamente per gli amici-rivali del Ponzano del fuoriclasse Campeol. Alla fine arriva una insperata medaglia d'argento accompagnata come per le cadette dal nuovo record sociale, battuto di quattro secondi. Alla fine sono abbracci con i ragazzi del Ponzano per un'altra giornata memorabile per i nostri colori

 

Domenica 26 aprile si svolgeranno a Cassola in provincia di Vicenza i campionati regionali di staffette in pista. Sono passati tanti anni dall'ultima nostra trasferta in quella località, ma come a Quantin in cui abbiamo appena gareggiato, anche Cassola porta bene. Ricordo i campionati regionali ragazzi 1994 con Sara Talamini medaglia d'argento sui 1200 metri (ed anche il 4' posto di Ilsa Orani nella stessa gara), ed il doppio bronzo nel 1995 sempre sui 1200 metri con Luca Doriguzzi e Sara Talamini. Ed anche nei campionati regionali di staffette abbiamo una buona tradizione recente in una manifestazione che ha pochi anni di vita. Nel 2004 a Mestre la 3x800 ragazzi composta da Mattia Zambon, Adelchi Falanga e Cesare Passuello conquistò la medaglia d'argento, mentre la squadra femminile sulla stessa distanza fu di bronzo con Lara Ghedina, Sanaa El Qjiri e Stefania Zambon . Due anni dopo a Vicenza la stessa formazione ottenne il bronzo sulla 3x1000 cadette unitamente al record provinciale. E i maschi con la sola variante di Marco Tabacchi al posto di Adelchi Falanga furono quarti ma con il record provinciale. Bisognerà attendere il 2013 per rivedere i nostri atleti sul podio. A Conegliano la 3x800 ragazzi composta da Michael Marigo, Julian Sambo e Nicolò Gemcarelli, ottenne la medaglia d'argento alle spalle del Ponzano. Qualche mese dopo a Feltre la stessa formazione ottenne il record provinciale che è tuttora in carica. E l'anno scorso a Borgoricco furono le ragazze Adriana Angaran, Silvia Bonato ed Ineke De Biasi ad ottenere una splendida medaglia d'argento sulla 3x800. Quest'anno schiereremo due squadre maschili e due femminili sulla 3x1000 cadetti e una maschile sulla 3x800 ragazzi, con qualche fondata speranza di podio soprattutto con le cadette.


Cesenatico (FC) 21 aprile 2015


Si è disputata stamattina al Parco di Levante di Cesenatico la fase nazionale dei giochi sportivi studenteschi di corsa campestre. Su un percorso bellissimo e tecnicamente valido con alcuni saliscendi si sono disputate le quattro gare valide per i titoli nazionali. Ovviamente la gara più attesa per i nostri colori era quella delle cadette che vedeva al via la nostra Ineke De Biasi. Ottima la sua condotta di gara che è stata premiata dal 10' posto finale a 17" dalla vincitrice. Tale piazzamento risulta essere il migliore di sempre ottenuto da un atleta delle scuole medie di San Vito nelle fasi nazionali di corsa campestre. Per Ineke un'altra grande prestazione in una stagione che le ha regalato già parecchie soddisfazioni e che è di buon auspicio per il prosieguo dell'annata agonistica


Nove (Vi) 1 marzo 2015

Si è conclusa oggi a Nove in provincia di Vicenza la stagione invernale 2015 di corsa campestre con l'ormai collaudato percorso che negli ultimi 4 anni ha ospitato tre edizioni della Festa del Cross regionale e un campionato italiano. Prima nostra atleta a gareggiare è stata Yolanda Clant sui 4km. della gara masters. Yolanda ha avuto qualche acciacco in questa stagione ed è alla prima gara. Non è l'atleta scintillante della passata stagione, ma quando indossa il pettorale si trasforma e alla fine riesce a conquistare il suo primo e meritatissimo titolo regionale grazie ad una gara accorta. Non la ringrazieremo mai abbastanza! Iniziano poi le gare del settore promozionale con le ragazze. Jessica Marigo parte nelle retrovie e pian piano recupera, ma alla fine è oltre il 70'posto. Tra i ragazzi parte meglio Lorenzo Menegus, ma perde qualche posto nella seconda parte di gara e alla fine ottiene un comunque positivo 20'posto. La gara cadette è attesissima, ma purtroppo Silvia Bonato è febbricitante e deve arrendersi quasi subito. Il 39' posto finale la esclude dalla fase nazionale che avrebbe meritato. Lo sport è anche questo (come la vita! ), ma Silvia avrà molte altre opportunità anche in questa stagione per rifarsi:la classe c'è. In compenso Ineke De Biasi si batte alla grande e centra un settimo posto che vale la rassegna tricolore di Fiuggi e la palma di migliore tra le atlete del primo anno di categoria. Fra 11 giorni la fase regionale degli studenteschi in cui gareggerà con atlete più giovani potrà regalare un altro accesso tricolore come seppe fare Julian Sambo la passata stagione. Dietro di lei si batte alla grande Martina Manzoni che perde di un soffio l'ultimo posto utile per sperare nella qualificazione ai nazionali. Ma la 16' piazza finale testimonia i grandi progressi fatti da una ragazza che si allena con grande entusiasmo ed è destinata ad ulteriori miglioramenti. Non al meglio Adriana Angaran è comunque ottima 26', bene Killa Santer che chiude 65'. Partono quindi i cadetti, altra gara attesissima. All'inizio i nostri ci credono e tengono le prime posizioni dimostrando di essere venuti convinti. Poi la gara si fa dura e c'è selezione. Julian Sambo pare non farcela e imbocca gli ultimi 200 metri finali in settima posizione. Poi reagisce e pian piano supera avversari come birilli. Alla fine arriva una insperata medaglia d'argento alle spalle di Botter e il pass tricolore con la rappresentativa regionale, ma soprattutto la convinzione di essere tra i migliori del Veneto. Alberto Pompanin ci prova fino alla fine e cede solo nel finale piazzandosi 26', ma con la coscienza a posto di chi ha dato tutto. La stessa cosa può dire Nicolò Gencarelli che cede un po'prima e alla fine è 52', un posto che non rispecchia il suo valore. Mentre a sorpresa cresce nel finale Michael Marigo fino alla 15' piazza che lascia qualche possibilità per la rassegna tricolore. In ogni caso una grande prova al pari di Antonio De Biasi che rimonta fino ad un insperato 28' posto finale. Discreto il 72' piazzamento di Alessandro Sala. Tra le allieve non è giornata per Giulia Lancedelli che scivola pian piano fino al 17' posto. Meglio va Gaia Colli che ottiene un bel 7'posto in una gara che per la prima volta vedeva al via tutte le migliori. Buona la prova di Gaia Pompanin che alla fine è 19', dà il massimo Veronica Menegus che chiude 32'. Ultimo Capriolo in gara, Davide Ghedina si piazza al 48' posto finale, dimostrando di essere in ulteriore progresso. Infine le premiazioni di società regalano alla nostra società una delle più belle e difficili vittorie di sempre:la combinata cadetti + cadette. In attesa dei dettagli sulle altre classifiche che arriveranno a giorni, resta nel cuore (e nelle orecchie! ) il boato dei nostri ragazzi quando hanno saputo della vittoria! È la vittoria di un gruppo che non è mai stato così bello e unito. Da parte mia grazie infinite


Galliera Veneta 15 febbraio 2015.


Una vittoria e un secondo posto a squadre, quattro piazzamenti individuali tra i primi dieci e molte altre prestazioni convincenti sono il lusinghiero bilancio della trasferta a Galliera Veneta dei nostri crossisti per la terza prova del campionato regionale di società per tutte le categorie. Le prime atlete in gara sono state le allieve. Splendida la prova di Giulia Lancedelli che in un convulso finale vince la volata per il secondo posto alle spalle dell'imprendibile Francesca Tommasi. Ottimo il 6' posto di Gaia Colli e il 15'di Gaia Pompanin. In progresso pure Veronica Menegus giunta 25'. Nella classifica a squadre bella vittoria della Caprioli ed è la prima di sempre. Tra gli allievi 38' Davide Ghedina apparso migliorato rispetto alla gara di Pescantina. Tra le ragazze buona prestazione di Jessica Marigo giunta 43'. Nella gara ragazzi Lorenzo Menegus conferma la bella prestazione di Rossano Veneto piazzandosi al 13'posto. Nella gara cadette ulteriore miglioramento di Silvia Bonato che si piazza al 6'posto e "vede" la finale nazionale di Fiuggi. Martina Manzoni parte benissimo, ma cede nel finale e si deve accontentare del 36' posto. La gara cadetti è stata combattuta come al solito. Julian Sambo rimane sempre nel gruppo di testa e alla fine è nuovamente 4', ma a tre soli secondi dal primo. Molto bene Alberto Pompanin, 13'alla fine e Michael Marigo, che con il 18'posto centra la sua miglior prestazione stagionale. Problemi fisici per Nicolò Gencarelli che arriva comunque al traguardo. Per Alessandro Sala un piazzamento a centro classifica. Per la squadra cadetti un secondo posto a squadre che dovrebbe essere definitivo. Fra due settimane a Nove in provincia di Vicenza la festa del cross, campionato regionale per tutte le categorie e soprattutto gara di selezione per l'ammissione ai campionati italiani cadetti.


Padova 8 febbraio 2015

Un terzo posto individuale e una serie di ottime prestazioni sono il bilancio dei nostri atleti impegnati oggi al Palaindoor di Padova nella manifestazione regionale open riservata ai cadetti. Sui 600 maschili bella prestazione di squadra dei nostri cadetti che hanno piazzato ben tre atleti nei primi otto con altrettanti record personali. Julian Sambo 3' in 1'32"76, Nicolò Gencarelli 6' in 1'34"73, Alberto Pompanin 8' in1'36"23. E bene hanno fatto pure Michael Marigo 16' in1'40"89 e Antonio De Biasi 33'in 1'47"15: per Antonio record personale assoluto, per Michael record indoor. Nella gara femminile Silvia ha chiuso 7' in 1'47"01 a soli quattro centesimi dal proprio primato al termine di una gara condotta intelligentemente. Mentre sono andate ampiamente al record personale le altre quattro atlete impegnate. Ineke De Biasi è 15' in1'51"04, Adriana Angaran 18'in 1'52"07, Martina Manzoni 26' in 1'56"96 e Killa Santer 28' in 1'58, 17. Alessandro Sala ha corso i 200 metri piazzandosi 55' in 29"96. Di tutti è piaciuta la maturità con cui hanno gestito la gara, calcolando che da ottobre non ci alleniamo in pista. Domenica prossima appuntamento con la terza prova del campionato regionale di società di cross per tutte le categorie a Galliera Veneta.


Padova 7 febbraio 2015

Seconda trasferta stagionale al Palaindoor di Padova con i nostri allievi impegnati tutti sugli 800 metri. Nella gara femminile Giulia Lancedelli si è piazzata al 4' posto in 2'28"34, un tempo in linea con le attese. Appena dietro Gaia Pompanin ha chiuso in 2'30"15 segnando un miglioramento di circa tre secondi rispetto alla prova di tre settimane fa. Per Veronica Menegus prima esperienza in gare al coperto e sulla distanza in cui ha terminato in sesta posizione in 2'45"11.
Nella gara maschile discreta prova di Gabriele Piva in 2'09"69 ed esordio di Davide Ghedina in 2'27"77. Domani pomeriggio sempre nello stesso impianto saranno in gara i cadetti e le cadette, tutte alla prima indoor della carriera.


Rossano Veneto 25 gennaio 2015

Organizzato in maniera impeccabile stamattina a Rossano Veneto, il primo NEVI cross country ha dato ancora indicazioni positive sulle condizioni di forma dei nostri atleti. La manifestazione era valida quale seconda prova del campionato regionale di società di cross per il settore promozionale. La prima a gareggiare è stata Jessica Marigo tra le ragazze. Buona la partenza ed anche lo sviluppo della gara, con un 48' posto finale che migliora di alcune posizioni il piazzamento della prima prova. Secondo Capriolo al via Lorenzo "Nenne" Menegus. Coraggiosa la partenza nelle posizioni di testa, al di là di ogni più ottimistica previsione la tenuta. Alla fine Lorenzo viene premiato da un eccellente 10' posto che lo lancia a sorpresa nel novero dei migliori specialisti regionali con oltre 20 posti di miglioramento rispetto a Vittorio Veneto. Se sarà più costante in allenamento potrà avere soddisfazioni impensate fino a poco tempo fa. Tecnicamente corre da manuale. La gara cadette ha visto la defezione per malattia di Adriana Angaran e Martina Manzoni. Silvia Bonato e Ineke De Biasi hanno seguito le istruzioni alla lettera partendo abbastanza velocemente, mentre appena dietro sorprendeva Killa Santer . Alla fine Silvia termina brillantemente 8', Ineke un po in ritardo di condizione dà tutto e cede leggermente nel finale chiudendo con un buon 14' posto finale, Killa si piazza 39'. A parte Ineke alla prima gara, le altre due migliorano notevolmente il piazzamento di Vittorio Veneto. Per accedere ai campionati italiani di marzo, Silvia e Ineke hanno dimostrato di esserci. Velocissima la partenza dei cadetti con Nicolò Gencarelli che tira il gruppo e Julian Sambo nelle posizioni di testa. Nel secondo giro attacca la coppia del Ponzano Botter-Campeol. Julian tiene e alla fine è 4',Nicolò cede salvo poi rinvenire nel finale piazzandosi 15' appena davanti ad Alberto Pompanin 16'Michael Marigo si impegna al massimo ma deve fare i conti con l'influenza che gli ha fatto saltare alcuni allenamenti e non va oltre il 44' posto, davanti ad Antonio De Biasi giunto 48'. Non sono uscite le classifiche di società. Prossimo impegno domenica prossima a Pescantina (Vr), un cross che vedrà al via i nostri allievi e allieve, mentre i cadetti torneranno in gara fra due settimane con una indoor a Padova.


Vittorio Veneto 11 gennaio 2015

Finalmente si è aperta la stagione agonistica 2015 con la 30' edizione del Cross della Vittoria, prima prova dei campionati regionali di società per tutte le categorie disputato stamattina all'area Fenderl di Vittorio Veneto. Davvero positive le prove dei nostri atleti impegnati sia a livello individuale che di società. La gara più attesa, quella dei cadetti ha messo in evidenza la qualità dei nostri atleti. Julian Sambo si è piazzato 4'dopo una prova condotta con personalità. Bella gara di Alberto Pompanin, all'esordio nei cross (fino all'inverno scorso praticava il fondo) è giunto ottimo 12', Nicolò Gencarelli 17'dopo aver ceduto sei posizioni nelle battute finali, Michael Marigo 21'dopo una gara in rimonta , Antonio De Biasi 37' e Alessandro Sala 65'. Nella classifica per società i nostri cadetti hanno chiuso al 2' posto a soli 6 punti dal Ponzano che ha piazzato i suoi migliori atleti ai primi due posti della classifica. Bella la prova d'insieme delle cadette che hanno piazzato Silvia Bonato al 16'posto, Martina Manzoni al 17', Adriana Angaran al 19'e Killa Santer al 46'. Davvero buono l'esordio di Martina e Killa. Nella classifica per società le cadette hanno chiuso al 4' posto a soli 3 punti dal podio: recuperando Ineke De Biasi per la prossima gara non è azzardato puntate alla vittoria a squadre. Complessivamente buona la prova dei due ragazzi impegnati: Lorenzo Menegus ha chiuso 33' tra i maschi e Jessica Marigo 54' tra le femmine. La squadra allieve ha messo in evidenza una Gaia Colli in promettente recupero, 5'al traguardo. 13' Gaia Pompanin, a corto di preparazione e calata nel finale, mentre ha speso ogni energia Veronica Menegus, 22'al traguardo tenendo in corsa la squadra per la qualificazione ai campionati italiani di società. Società che tra le allieve ha chiuso al 4'posto al pari delle cadette e come le cadette ha lamentato un'assenza importante, quella di Giulia Lancedelli che avrebbe potuto portare in testa la squadra. Infine il primo atleta impegnato in ordine di tempo, Simone Piva, che sui 6 km.della gara master si è piazzato 56 assoluto e 19'nella categoria SM40


Cesiomaggiore 30 novembre 2014

Si è disputata stamattina a Cesiomaggiore la prova finale del campionato provinciale CSI di corsa campestre. Complessivamente buono il comportamento dei nostri atleti impegnati nelle gare odierne. Grande protagonista è stata Giulia Lancedelli, sempre nelle posizioni di testa nella gara assoluta femminile. Alla fine è arrivata la seconda posizione tra le allieve alle spalle di Ilaria Fantinel. Sul podio anche Julian Sambo, 3' tra i cadetti appena davanti a un sorprendente Alberto Pompanin. Sul traguardo 13' Michael Marigo, 18' Nicolò Gencarelli non in giornata e 24' Alessandro Sala. In precedenza avevano ben figurato i fratelli Andreotta con Mario ottimo 5' tra gli esordienti e il piccolo Pierluigi 13' tra i cuccioli. Lorenzo Menegus si è piazzato 18' tra i ragazzi e Gabriele Piva nelle retrovie tra gli allievi.


Caprino Veronese 28 settembre 2014

Seconda giornata di gare ai campionati regionali cadetti a Caprino Veronese e ancora belle prestazioni da parte dei nostri atleti, con la ciliegina sulla torta di una splendida medaglia di bronzo ottenuta da Giulia Lancedelli sui 1200 siepi. Purtroppo a Giulia non è riuscita l'impresa di abbinare la medaglia al minimo per i campionati italiani per poco più di 2 secondi, ma la sua prestazione è stata eccezionale. La medaglia è la prima di sempre per la nostra società e il tempo di 4'09"14 è il suo record personale. In precedenza Julian Sambo era arrivato 9' sui 2000 nella prima serie in 6'25"39, non apparendo nella giornata migliore. Poco dopo Nicolò Gencarelli ha vinto la seconda serie in 6'26"95 migliorando nettamente il suo record e piazzandosi 10' assoluto. Bravo anche Alberto Pompanin a migliorarsi di 8" e a piazzarsi 17' assoluto in 6'36"91. Per Michael Marigo il 26' posto in 7'03"34, ma era già stato bravo ad esserci


Caprino Veronese 27 settembre 2014

Si è disputata questo pomeriggio al campo comunale  di Caprino Veronese la prima giornata dei campionati regionali cadetti. Quattro i nostri atleti in gara, tutti impegnati sui 1000. Nella serie migliore Julian Sambo? ha una buona partenza e rimane attaccato al gruppo dei migliori fino ai 600 metri. Poi cede leggermente e chiude 12' in 2'49" 54 ,migliorandosi comunque di 3 secondi. Stesso progresso segna Nicolò Gencarelli? che si piazza 15' in 2'51"57. Alberto Pompanin parte bene nella seconda serie, ma la corsa viene interrotta dopo 100 metri perché il cronometro non è partito. Gli atleti ritornano alla partenza e la seconda è quella buona, ma intanto si sono sprecate energie preziose. Alla fine il nostro atleta risulta 19' in 2.57"12. Una Gaia Colli? non ancora ristabilita si batte con grinta nella gara femminile, ma nulla può contro una condizione fisica non ottimale. Alla fine è17' in 3'25"54.


Casette di Massa 14 settembre 2014

Alba De Silvestro si è piazzata al 27' posto ai campionati mondiali juniores di corsa in montagna disputati stamattina a Casette di Massa (Ms) nello suggestivo scenario di una cava di marmo. La nostra portacolori,alla terza maglia azzurra in carriera, è stata la seconda azzurra al traguardo dopo Alessia Zecca giunta 23'. Tra i senior maschi splendida prova di Luca Cagnati, che con il 24' posto finale è stato il 4' italiano al traguardo e ha portato punti preziosi al terzo posto nella classifica a squadre di categoria


Pordenone 14 settembre 2014

Ancora una serie di belle prestazioni ottenute dai nostri atleti questo pomeriggio nel Giro podistico città di Pordenone disputato sulle strade del centro della città friulana e facente parte del Grand Prix veneto di corsa su strada. Tra le esordienti A buon 6' posto di Irene Piva, mentre Verena Sambo ha chiuso 14'. Gli esordienti A maschi hanno visto la splendida prova di Aleandro Angaran (vincitore l'anno scorso tra gli esordienti B al pari di Irene Piva) che ha disputato la volata per la vittoria piazzandosi 3', mentre un positivo Mario Andreotta ha chiuso 6'. 16' piazza per Lorenzo Gencarelli. Tra le ragazze le nostre due atlete in gara si attardano in partenza per recuperare nel finale. Sul traguardo 3' posto per Silvia Bonato e 5' per Adriana Angaran. Davvero sorprendente la prova di Lorenzo Menegus tra i ragazzi che con una gara in rimonta ha ottenuto un ottimo 4' posto, a conferma del suo talento. Tra i cadetti Alessandro Sala ha chiuso poco oltre il 20' posto

 

Vedelago (Tv) 13 settembre 2014

Serata ricca di soddisfazioni per i nostri atleti impegnati a Vedelago nel 6' meeting Ostacoli Veneti. La bella manifestazione era incentrata quasi totalmente su gare ad ostacoli ed ha visto una partecipazione quantitativamente e qualitativamente elevata. Gaia Pompanin sugli 800 assoluti si è piazzata 8' in 2'31"74 che è la sua seconda prestazione sulla distanza. Per Gabriele Piva sempre sugli 800 assoluti è mancato il primato personale per soli 66 centesimi e si è piazzato 24' in 2'06"50, ma ha confermato un buon momento di forma. Sui 1200 siepi cadette prova convincente di Giulia Lancedelli,sempre attaccata al gruppo delle migliori e alla fine 6' in 4'10"01con un progresso di 17": se non avesse litigato con qualche ostacolo avrebbe centrato il minimo tricolore (4'06"50), ma l'appuntamento è solo rimandato. Nella prima serie dei 1200 siepi cadetti Julian Sambo parte bene e a differenza di Giulia valica agevolmente gli ostacoli. Purtroppo nel secondo giro perde il treno giusto e a nulla vale un ultimo giro veloce: alla fine nonostante il 7' posto finale in 3'41"54, la palma di migliore tra gli atleti del primo anno di categoria e i 3" di miglioramento rimane la sensazione di un'occasione persa, perché il minimo tricolore (3'37"50) era possibile. Nella stessa serie Alberto Pompanin si batte con regolarità e chiude in 3'48"91 e i 7" di miglioramento sono il meritato premio. Nella seconda serie Nicolò Gencarelli parte deciso (come sempre, verrebbe da dire...) e per due giri viaggia poco sopra le frequenze del minimo nazionale. Una leggera flessione tra gli 800 e i 1100 metri e gli ultimi 100 metri molto veloci lo portano al 3' posto nella serie (12' assoluto) in 3'45"74 con ben 15" di progresso. Minimo regionale centrato, ma soprattutto si è rivisto il vero Nicolò, come del resto domenica scorsa a Rossano Veneto. Anche Michael Marigo era impegnato nella 2' serie. Alla fine ha chiuso in 4'06"01 e il miglioramento è di 6". Bravo davvero!

Rossano Veneto 7 settembre 2014

Di ritorno dal ritiro al mare di Caorle, alcuni nostri atleti hanno partecipato a Rossano Veneto al trofeo Gino Zanon, manifestazione nazionale riservata a cadetti e allievi. Sugli 800 allievi bella prestazione di Gabriele Piva che migliorandosi fino a 2'05"84 ottiene un buon 9' posto. Sui 1000 cadetti si rivede il Nicolò Gencarelli dell'anno scorso, che per la seconda volta consecutiva si migliora portando il suo record a 2'54"38 piazzandosi 12'. Alberto Pompanin lima addirittura 6" e chiude 16' in 2'55"65 ottenendo il minimo per i regionali. Michael Marigo rimane 6 centesimi sopra il suo limite e chiude 26' in 3'03"31, mentre Alessandro Sala si migliora ampiamente terminando 36' in 3'16"06


Majano (Ud) 6 settembre 2014

Si è disputato oggi a Majano il tradizionale meeting internazionale riservato a cadetti e ragazzi con due nostri atleti convocati nella rappresentativa provinciale. Sui 600 metri ragazze Silvia Bonato vince autorevolmente la prima serie segnando un ottimo 1'46" 97 che le vale il 7' posto assoluto ed un miglioramento di quasi sei secondi. Solo Lara Ghedina seppe fare di meglio alla stessa età tra gli atleti della nostra società. Sui 2000 cadetti Julian Sambo si è piazzato 11' in 6'20"35, penalizzato da un leggero attacco influenzale, ma rimane comunque la sua seconda miglior prestazione sulla distanza. Per la cronaca Belluno ha chiuso al 12' posto sulle 21 squadre partecipanti.


San Vito 4 settembre 2014

La Fidal ha ufficializzato oggi i nomi degli atleti che difenderanno i colori italiani ai campionati mondiali di corsa in montagna in programma il 14 settembre a Casette di Massa. Tra di loro nella categoria juniores femminile anche la nostra Alba De Silvestro che così vestirà la sua terza maglia azzurra nella specialità, raggiungendo nella classifica dei "Caprioli" con più presenze in nazionale Andrea Tabacchi e Luca Cagnati, il quale farà parte della squadra seniores nella rassegna iridata. Ad Alba e Luca le felicitazioni di tutta la Caprioli


Belluno 21 agosto 2014

Si è svolta stasera allo stadio di Belluno una manifestazione provinciale di atletica, valida per quanto riguardava la categoria cadetti quale campionato provinciale. Sui 1000 metri cadetti è salito sul podio Julian Sambo giunto 3'. Buona la prova di Nicolo Gencarelli che arrivando 5' è sceso per la prima volta sotto i 3 minuti segnando il minimo di partecipazione ai campionati regionali. Appena dietro Alberto Pompanin e Michael Marigo. In campo femminile si è piazzata 4' sui 1000 Giulia Lancedelli, ma terza nel campionato provinciale essendo stata vinta la gara da un'atleta trevigiana. Tra le ragazze splendida prova sui 1000 di Adriana Angaran, 2' sui 1000 in 3'23"1, con oltre 4" di miglioramento. Per lei anche una buona prova nel lungo con 3,76. Bene Lorenzo Menegus sui 60 metri ragazzi chiusi al 5' posto in 9"0, e Gabriele Piva sugli 800 dove con 2'06"4 ha stabilito il proprio record personale


Zuel 14 agosto 2014

Ancora una serie di belle prestazioni dei nostri atleti impegnati stamattina a Zuel nella classica ferragostana del Ziro de Pianozes. Nel minigiro di 1300 metri vittoria di uno scatenato Aleandro Angaran davanti al compagno di squadra Mario Andreotta tra gli esordienti. Tra le ragazze a vincere è stata Silvia Bonato che sul traguardo è giunta seconda assoluta. Terza di categoria Adriana Angaran, mentre tra i ragazzi ha chiuso 4' Lorenzo Menegus. I cadetti e gli allievi erano impegnati sul giro di 7 km.con categoria unica con gli juniores. Belle le prove di Gaia Pompanin giunta 2' e di Julian Sambo 4' scendendo sotto i 28 minuti


Trento 29 luglio 2014

Si è concluso stasera a Trento il trittico di gare valide per il Gran Premio estivo del mezzofondo, manifestazione che da quasi 40 anni richiama molti dei migliori mezzofondisti a livello nazionale in tutte le categorie. La serata di gare è stata sicuramente quella che ha portato i migliori risultati alla nostra società. Sui 1000 metri ragazze Silvia Bonato ha corso vicina al suo record personale ottenendo un ottimo 5' posto in 3'19"02. Nella stessa gara bene anche Adriana Angaran, 14' in 3'27"57. Discreta tra i ragazzi la prova di Lorenzo Menegus, 32' in 3'38"16. Gaia Colli e Giulia Lancedelli erano all'esordio sulla distanza dei 2000 metri cadette, e quindi essendo prive di accredito sono state relegate nella seconda serie che hanno dominato agevolmente. Per Gaia Colli vittoria nella serie e 11' posto assoluto in 7'06"68 che migliora il record sociale di Sara Talamini (7'07"6) che durava da 18 anni e le valse il bronzo regionale. Giulia Lancedelli, meno brillante della settimana scorsa, si è piazzata seconda nella serie e 15' assoluta in un comunque buon 7'20'55. Sui 2000 cadetti, con un livello altissimo di concorrenti, Julian Sambo ha trovato il treno giusto per migliorarsi di 21", e si è piazzato 9' in 6'15"78, primo tra gli atleti del 2000. Per Alberto Pompanin impegnato nella seconda serie, 30' posto assoluto in 6'44"08

Trento 22 luglio 2014

Con sei record personali ottenuti dagli otto atleti presenti si è conclusa positivamente la seconda trasferta a Trento dei nostri atleti per il Gran Premio estivo del mezzofondo. Sui 1000 cadette splendida prestazione di Giulia Lancedelli, 9' in 3'10"88, con un miglioramento di 13", mentre Gaia Colli ha chiuso 15' in 3'14"30. Tra i maschi Julian Sambo si è piazzato 19' in 2'52"72, Alberto Pompanin 37' in 3'01"49 con 5 secondi di miglioramento, Nicolò Gencarelli 38' in 3'01"69 e Michael Marigo 47' in 3'03"25, anch'egli 3 secondi sotto il suo limite. Sugli 800 femminili altra bella prestazione di Gaia Pompanin che ha vinto la sua serie in 2'28"60 terminando 39' assoluta e 13' tra le allieve, ma ciò che più conta migliorandosi di 4 secondi. In campo maschile Gabriele Piva si è piazzato 86' assoluto in 2'07"16.

Trento 15 luglio 2014

Si è disputata al campo scuola di via Maccani a Trento la prima giornata del Gran Premio estivo del mezzofondo, manifestazione nazionale che vede nelle varie categorie una partecipazione numerosa con molti atleti di livello nazionale. Dal punto di vista tecnico la migliore prestazione tra i nostri atleti in gara l'ha ottenuta Gaia Pompanin che sui 1500 metri ha ottenuto la 30' posizione assoluta, ma 9' tra le allieve in 5'11"41, migliorando di 8" il proprio primato personale. In campo maschile non è andato molto bene Gabriele Piva, 84' assoluto in 4'35"41 e distante dai propri limiti. Tutte le altre categorie erano impegnate sui 600 metri. Tra i cadetti il migliore è stato Michael Marigo che si è piazzato 34' in 1'39"30 migliorandosi ampiamente, mentre Nicolò Gencarelli è stato penalizzato da numerose spinte dovute anche a partenze troppo numerose per distanze così corte e ha chiuso 37' in 1'42"01. Sarebbe meglio fare una serie in più ed evitare certi "incidenti". Tra le ragazze buona prova di Silvia Bonato che si è piazzata 13' in 1'52"72, mentre Adriana Angaran ha chiuso 23' in 1'58"13. Per entrambe record personale. Tra gli esordienti buona prova di Mario Andreotta, 7' in 2'02"61, e Aleandro Angaran, 8' in2'03"29. Martedi 22 luglio seconda giornata, con 800 metri per il settore assoluto e 1000 per ragazzi e cadetti


Gap (Francia) 12 luglio 2014

Con una prestazione maiuscola Luca Cagnati si è piazzato al 7' posto a Gap in Francia ai campionati europei di corsa in montagna dominati dagli azzurri. La vittoria individuale è andata a Bernard De Matteis al secondo titolo consecutivo, mentre al 3'posto si è piazzato il gemello Martin. Grazie anche al piazzamento di Luca la squadra italiana ha conquistato il titolo a squadre tra i senior al pari delle donne e gli juniores.


Arco (Tn) 29 giugno 2014

Si è svolto stamattina ad Arco il Trofeo delle regioni cadetti di corsa in montagna, abbinato per l'occasione al campionato mondiale allievi della specialità. Suggestivo il percorso che partendo dal centro cittadino si inerpicava verso il castello. Non è andata benissimo per le nostre due atleti facenti parte della rappresentativa regionale. Gaia Colli ha chiuso al 7' posto dopo aver rimediato una distorsione in discesa quando era in rimonta. Per Giulia Lancedelli un 14' posto che non ne rispecchia il valore. Tra i cadetti bella prova di Julian Sambo che si è piazzato 14' grazie ad un'ottima discesa, ma si sono ben comportati anche i suoi compagni di squadra:Nicolò Gencarelli 22', Alberto Pompanin 24' e Michael Marigo 27'.


Feltre 21 giugno 2014

Allo stadio Zugni-Tauro di Feltre si è disputata la 5' edizione del memorial Romeo Dilli. A parte Gaia Pompanin impegnata sugli 800, tutti i nostri atleti hanno gareggiato sui 1200 siepi dove una bravissima Gaia Colli è giunta 3' in 4'09"94, a poco più di 3 secondi dal minimo per i campionati italiani. Prestazione eccellente se si considera che per lei era la prima uscita sulla distanza. Julian Sambo nella gara cadetti di è piazzato 6' in 3'44"13 migliorandosi di oltre 7 secondi Buono l'esordio di Alberto Pompanin, 11' in 3'55"88 e Nicolò Gencarelli, 12' in 4'00"43, più staccato Michael Marigo che ha chiuso 15' in 4'12"98. Sugli 800 assoluti Gaia Pompanin ha chiuso 4' in 2'33"88, sua seconda prestazione assoluta.

 

Oncino (Cn) 15 giugno 2014

Si è disputata oggi ad Oncino la seconda giornata di gare di corsa in montagna dedicata al settore assoluto. Nella gara juniores femminile Alba De Silvestro ha chiuso al 6' posto. La condizione non era ottimale a causa del protrarsi della stagione dello sci alpinismo un mese in più della scorsa stagione, ma al solito la nostra atleta si è difesa bene. Tra i seniores un grande Luca Cagnati ha chiuso 3' alle spalle dei gemelli De Matteis. Al nostro grande ex i complimenti della Caprioli


Oncino (Cn) 14 giugno 2014

Giornata da incorniciare per le nostre cadette impegnate oggi pomeriggio ad Oncino in provincia di Cuneo nei campionati italiani a staffetta di corsa in montagna. Diciotto anni dopo Ilsa Orani e Sara Talamini (San Vito 1996), Gaia Colli e Giulia Lancedelli hanno portato alla Caprioli il titolo tricolore della specialità. Bello il percorso allestito dall'atletica Saluzzo con Gaia Colli in prima frazione subito in evidenza. Dopo una battaglia serrata e continui cambi in testa con l'atleta del Savoia, nelle battute finali della frazione la nostra atleta è riuscita ad avvantaggiarsi lanciando Giulia Lancedelli con 6 secondi di margine. Stesso copione nella seconda frazione con continui cambi di posizione finche sulla salita più lunga Giulia ha operato l'allungo decisivo. Il margine si è via via incrementato fino ai 20 secondi finali con la soddisfazione ulteriore per le nostre atlete di ottenere il miglior tempo assoluto (8'59") con Gaia ed il terzo (9'06") con Giulia. Nella gara allievi erano impegnati Enrico Loss e Daniele Soppelsa. Davvero ottima la prima frazione di Enrico che ha cambiato in sesta posizione, mentre Daniele si è battuto al meglio delle proprie possibilità, perdendo qualche posizione ma portando a casa un buon 11' posto finale


Verona 2 giugno 2014

Ancora una giornata ricca di soddisfazioni per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio al centro Avesani di Verona nel 34' trofeo Pindemonte di atletica leggera. A partecipare alla trasferta cinque cadetti impegnati tutti sui 1000. In campo maschile vittoria convincente di Julian Sambo che ha dominato la gara grazie ad un finale velocissimo. Il tempo di 2'52"90 è largamente record personale a conferma di un ottimo momento di forma. Nicolò Gencarelli è apparso in ripresa ed ha segnato un 3'00"79 di buon livello che lo ha collocato al 5' posto finale. In crescita pure Alberto Pompanin che ha chiuso 8' in 3'06"30. Tra le cadette 2' Gaia Colli che ha terminato in un ottimo 3'14"71, mentre Giulia Lancedelli si è classificata 4' in 3'23"15 penalizzata da una partenza un po' lenta, ma al pari della compagna di squadra ha ottenuto il proprio record personale.


Abano Terme (Pd) 1giugno 2014

Si è disputato oggi pomeriggio ad Abano Terme il trofeo delle province trivenete riservato alle categorie ragazzi maschile e femminile. Presenti tutte 13 le rappresentative con tre ragazze della Caprioli convocate. Sui 1000 metri ragazze splendida prova di Silvia Bonato che a ritmo di record personale (3'17"74) ha conquistato un prestigioso 3' posto confermandosi a distanza di una settimana la più forte del Veneto. È la prima volta che un atleta della Caprioli sale sul podio in questa manifestazione. Adriana Angaran e Ineke De Biasi hanno corso assieme ad Arianna Comina del Quantin la staffetta 3x800. Adriana ha segnato con 2'40" il suo record personale sulla distanza. Ineke ha avuto una vigilia tribolata a causa di problemi fisici ed ha gareggiato in condizioni precarie dando comunque il suo contributo al 7' posto finale di Belluno


Caorle (Ve) 1 giugno 2014

Prova complessivamente soddisfacente per i due allievi impegnati questo pomeriggio a Caorle nei campionati regionali di categoria entrambi sugli 800 ed entrambi arrivati al record personale. Tra le allieve Gaia Pompanin ha ottenuto un ottimo 2'32"69 che le ha consentito di piazzarsi al 9' posto, ma soprattutto ne testimonia i progressi. In campo maschile buona prova di Gabriele Piva che ha ottenuto il 18' posto in 2'06"77


Marcon (Ve) 25 maggio 2014

Una fantastica doppietta delle nostre atlete sui 1000 metri ha illuminato la partecipazione dei nostri atleti ai campionati regionali ragazzi disputati questo pomeriggio a Marcon. La gara si è indirizzata subito su ritmi congeniali alle nostre atlete che hanno saggiamente controllato le prime posizioni. A 150 metri dal traguardo lo scatto di Comina e Poser. Silvia Bonato è uscita agli 80 finali all'esterno infilando tutte le rivali e andava a vincere il suo primo titolo regionale in 3'20"1, trascinando nella rimonta Ineke De Biasi fino alla medaglia d'argento in 3'20"3. È la prima doppietta di sempre per la Caprioli in un regionale in pista. Alle loro spalle ha ben figurato anche Adriana Angaran che con 3'28"6 è andata largamente al record personale piazzandosi 11'. Non è stata bene Jessica Marigo e ha chiuso in 4'03" al 42' posto. Buona tra i maschi la prova di Lorenzo Menegus , 31' in 3'30"9.


Cortina 25 maggio 2014

Si è disputata stamattina a Cortina sulla pista di Fiames la quarta prova del Criterium Cadorino. In evidenza i nostri atleti che si sono aggiudicati ben quattro categorie. La vittoria più bella, anche in virtù del valore dell' avversario è stata ottenuta da Julian Sambo che sui 2000 cadetti ha avuto la meglio sul vicecampione italiano di corsa in montagna Davide Graz siglando un ottimo 6'36". Nella stessa gara 4' Alberto Pompanin, 6' Nicolò Gencarelli, 8' Michael Marigo, 10' Pietro Zisa e 11' Alessandro Sala. Lotta in famiglia sui 1500 cadette con vittoria di Giulia Lancedelli su Gaia Colli e buon 9' posto di Carlotta Talamini. Vittoria sui 1500 allievi sia di Gabriele Piva tra i maschi che di Gaia Pompanin tra le femmine. Tra gli esordienti bravo Aleandro Angaran giunto 4'sui 600 in 2'00"6 e bene anche Fabio Arrigoni giunto 9' e Lorenzo Gencarelli 16'. Tra le esordienti piazzamento tra le prime 10 per Laura Pagan e Irene Piva.


Belluno 17/18 maggio 2014

Si è disputata allo stadio polisportivo di Belluno tra ieri ed oggi la fase provinciale dei campionati di società cadetti e limitatamente ad oggi una manifestazione provinciale ragazzi. Buone prestazioni dei nostri atleti con parecchi record personali battuti. Ieri in evidenza Pietro Zisa salito a 1,50 e terzo nel salto in alto, mentre tra le cadette Carlotta Talamini è quarta con 1,35 migliorandosi di 5 cm. Bene nei 300 hs. Julian Sambo e Alberto Pompanin entrambi per la prima volta impegnati sulla distanza, Nicolò Gencarelli sugli 80 metri e l'esordiente Andrea Belli che nel getto del peso è 4' con un ottimo 9'86. Sui 1000 bella prestazione di Michael Marigo in 3'06"0 e Antonio De Biasi in 3'16"6 che migliorano ampiamente il loro accredito. Oggi Alessandro Sala è migliorato nel salto in lungo fino a 4,56, mentre lo stesso atleta, Michael Marigo, Antonio De Biasi e Carlotta Talamini hanno fatto altrettanto sui 300. Infine le gare di mezzofondo che al solito hanno dato i riscontri migliori. Sui 2000 metri Nicolò Gencarelli si è piazzato 2' in 6'50". Sui neonati 1200 siepi doppio secondo posto per Giulia Lancedelli e Julian Sambo,il quale con un finale fantastico ha preceduto sul traguardo il figlio d'arte Marco Bonan, preceduto di soli cinque secondi da quell'Edgard Costa che ieri ha centrato il minimo per i campionati italiani sui 1000. Le nostre quattro ragazze sono state impegnate nel salto in lungo (come previsto senza acuti) e sui 1000. Al termine di una gara tattica si sono giocate la vittoria le stesse tre atlete di quattro settimane fa a Feltre. Con un finale velocissimo è stata ancora Ineke De Biasi a trionfare (3' vittoria stagionale),ma stavolta davanti a un ottima Silvia Bonato e Carina Riti de La Piave. Sfortunata Adriana Angaran, 5' dopo essere caduta in partenza, mentre Jessica Marigo si è migliorata sensibilmente.


Civezzano (Tn) 11 maggio 2014

Una fantastica medaglia d'argento conquistata da Gaia Colli tra le cadette alle spalle della fenomenale Nadia Battocletti è il risultato più lucente della spedizione dei nostri atleti a Civezzano per i campionati italiani giovanili di corsa in montagna. Gaia è partita bene assestandosi fra le prime 10 nelle fasi iniziali per poi rimontare in salita e con un finale prodigioso arrivava solitaria al secondo posto per una medaglia d'argento che mancava tra le cadette dall'edizione 2004 di San Vito quando ad ottenere tale risultato fu Rossella Olivotti. Giulia Lancedelli ha ottenuto il 27' posto e non essendo al meglio va considerato positivo. Sesto posto nella classifica di società per le nostre cadette. Ad iniziare le gare erano state le esordienti alle 9,30. Bella prova di Irene Piva che si è piazzata 7' e Laura Pagan 11', mentre Verena Sambo ha chiuso 17' e Carmen De Biasi 19'. Lorenzo Menegus tra i ragazzi ha confermato il suo buon momento piazzandosi 22'. Nella gara ragazze, le nostre atlete sono rimaste imbottigliate nella fase iniziale e sono state costrette ad una faticosa rimonta. Alla fine Silvia Bonato ha chiuso 10', Ineke De Biasi 14' e Adriana Angaran 27': non male, ma tutte e tre valgono sicuramente di più. I cadetti sono arrivati alla gara in condizioni imperfette a causa di malattie e problemi vari. I risultati ne sono stata la conseguenza con Alberto Pompanin 61',Antonio De Biasi 69', Julian Sambo 71' e Nicolò Gencarelli 72'. Per Gaia Pompanin tra le allieve un discreto 34' posto, mentre in campo maschile è andato benissimo Enrico Loss giunto 15' dopo una gara in rimonta e si è difeso bene Daniele Soppelsa piazzatosi 61'.
CLASSIFICHE:
http://www.fidal.it/risultati/2014/COD4706/Index.htm


Quantin 4 maggio 2014


Due vittorie e sette atleti sul podio con la squadra seconda nella classifica giovanile sono il bottino di una giornata fantastica per i nostri atleti nella classica gara regionale di corsa in montagna disputata stamattina a Quantin in una splendida giornata di sole. Ad iniziare le gare sono state le esordienti. Laura Pagan ha ottenuto uno splendido terzo posto, ma molto bene si sono comportate anche Carmen De Biasi, Verena Sambo, Carlotta Ghedina e Viola Bellotti. Tra gli esordienti brilla Aleandro Angaran, secondo al traguardo e ben figura anche Lorenzo Gencarelli che si piazza 7'. Partenza unica per ragazzi e ragazze. Le nostre portacolori riescono a dimenticare il passaggio a vuoto della settimana scorsa quando furono penalizzate dalla stanchezza del campionato regionale di staffette del giorno prima e dominano la gara. Vince Ineke De Biasi davanti a Silvia Bonato. Per il terzo posto la campionessa regionale Comina (Quantin) precede di poco Adriana Angaran che appare in continuo progresso. Buona la gara di Jessica Marigo mentre tra i maschi Lorenzo Menegus centra un'altra buona prestazione e chiude 3'. Come tra le ragazze le nostre atlete centrano una doppietta nella gara cadette. Giulia Lancedelli nel giorno del suo 15' compleanno (auguri!) centra la sua prima vittoria con la Caprioli battendo la campionessa regionale Gaia Colli. Bene anche Carlotta Talamini. Tra i cadetti il migliore è stato Nicolò Gencarelli giunto 4'. Discreta la prova di Alberto Pompanin, mentre Alessandro Sala e Pietro Zisa sono stati vittime di distorsioni nel tratto in discesa e hanno chiuso nelle retrovie. Tra gli allievi ottimo esordio per Enrico Loss piazzatosi al 2' posto e Daniele Soppelsa al 5'. Infine esordio nella corsa in montagna per Yolanda Clant e come al solito ha disputato un'ottima gara: seconda dietro la forte Stefania Satini in una prova che valeva il titolo regionale


Vicenza 3 maggio 2014

In una giornata fredda e piovosa che ha ritardato notevolmente lo svolgimento delle gare, si è disputata al campo scuola di via Rosmini a Vicenza la prima giornata dei campionati regionali di società allievi. Sui 1500 femminili Gaia Pompanin ha ottenuto il proprio primato personale piazzandosi 6' in 5'30"44, mentre Gabriele Piva in giornata poco brillante ha chiuso 22' in 4'35"95


Vittorio Veneto (Tv) 27 aprile 2014


Si è disputato stamattina a Vittorio Veneto presso l'area Fenderl il campionato regionale giovanile di corsa in montagna. La gara è stata segnata dal maltempo che ha reso scivolosa buona parte del percorso. Inoltre molti dei nostri atleti erano reduci dal campionato regionale di staffette in pista e sono apparsi affaticati, conseguenza di un calendario più.improvvisato che studiato da parte del comitato regionale. Non a caso a brillare sono stati gli atleti non impegnati ieri nella "fornace" di Borgoricco.
Gaia Colli ha conquistato autorevolmente la vittoria tra le cadette aggiudicandosi il suo primo titolo regionale. Nella stessa gara Carlotta Talamini ha chiuso 11'. Sorprendente tra i ragazzi la prestazione di Lorenzo Menegus, ottimo 4' al traguardo e sempre nelle prime posizioni. Le ragazze erano reduci dalla medaglia d'argento conquistata nella 3x800 e si sono battute al meglio, ma alla fine la stanchezza ha prevalso. Ineke De Biasi ha chiuso 4', Silvia Bonato 5' e Adriana Angaran 8'. Stessi problemi hanni avuto i cadetti: alla fine Julian Sambo si è piazzato 6', Nicoló Gencarelli 8', Alberto Pompanin 9', Pietro Zisa 12' e Antonio De Biasi 13. Domenica prossima altro impegno nella corsa in montagna con la classicissima gara di Quantin


Bassano del Grappa 27 aprile 2014

In una giornata fredda e piovosa si è disputata oggi pomeriggio al campo scuola di Santa Croce a Bassano del Grappa la terza apertura regionale in pista. A fare le spese del maltempo quasi tutti gli atleti che non hanno potuto migliorare i loro record personali. Fra i pochi a riuscirci Yolanda Clant che ha ritoccato il proprio r.p. sui 400 di un centesimo terminando al 7' posto in 1'02"45. Vicini al proprio record personale Gabriele Piva (18'sugli 800 in 2'08!), Simone Piva (36' in 2'23"53) e Gaia Pompanin (5' in 2'37"30. Alcune gare del programma sono state annullate causa maltempo

 

Borgoricco (Pd) 26 aprile 2014


Una splendida medaglia d'argento ed alcune belle prestazioni individuali sono il bottino dei nostri atleti al campionato regionale di staffette disputato stamattina a Borgoricco. La gara più attesa era la 3x800 ragazze in cui si coltivavano speranze di podio. Tutte tre le atlete in gara hanno viaggiato a ritmo di record personale. In prima frazione Adriana Angaran ha corso con intelligenza consegnando il testimone a Silvia Bonato in seconda posizione con un parziale di 2'48". Silvia perdeva una posizione a vantaggio del Montebelluna, ma siglando un ottimo 2'39". Ineke De Biasi in terza frazione con un autentico capolavoro rimontava la quotata Carina Riti de La Piave e chiudeva in un parziale eccellente di 2'34" al secondo posto. Il tempo totale di 8'02"56 vale abbondantemente il record sociale stabilito giusto 10 anni fa da Lara Ghedina, Sanaa El Qjiri e Stefania Zambon che in 8'23" conquistarono il bronzo a Mestre San Giuliano. Peccato per l'assenza di Giulia Lancedelli causa influenza che ha impedito la partecipazione di una squadra cadette 3x1000 che valeva il bronzo. I cadetti impegnati nella 3x1000 hanno piazzato la squadra A (Gencarelli-Pompanin-Sambo) all'8' posto in 9'14"16 e la squadra B (Marigo-De Biasi-Zisa) al 18' posto in 10'16"26. A livello individuale ottima prova di Julian Sambo in 2'58" e di Nicolò Gencarelli in 3'00. Ma essendo tutti i nostri atleti al primo anno di categoria le prospettive sono ottime per la prossima stagione


Treviso 13 aprile 2014

Ben 10 atleti della Caprioli sono stati impegnati questo pomeriggio nel prestigioso "Atletica Triveneta meeting" al campo San Lazzaro di Treviso. Sui 600 cadette bella prova di Giulia Lancedelli che si è piazzata 7' in 1'48"62, record personale al pari di Gaia Colli che ha chiuso 11' in 1'59"54. Tra i cadetti ottimo 8' posto per un recuperato Nicolò Gencarelli sui 600 metri in 1'36"29, primato personale. Nella stessa gara Julian Sambo ha chiuso 12' in 1'38"30, Alberto Pompanin 17' in 1'42"61 e Pietro Zisa 24' in 1'50"87. Irene Piva si è migliorata sui 600 metri esordienti arrivando 6' in 2'11"50. Il miglior piazzamento di giornata lo ha ottenuto Mario Andreotta : 5' sui 600 esordienti in 2'05"65 in una gara in cui Davide Zisa si è ben comportato chiudendo 12' in 2'16"18. Infine Simone Piva ha corso i 1500 metri piazzandosi 44' in 4'49"28


Feltre 13 aprile 2014


Manifestazione provinciale riservata a ragazzi e settore assoluto con 4 atleto della Caprioli impegnati. Sui 200 metri femminili Yolanda Clant ha chiuso in 28"0 migliorando di ben 4 decimi il proprio record personale stabilito 6 anni fa, a conferma di un momento di forma eccezionale. Le ragazze erano impegnate nel salto in lungo e sui 1000. Nel salto in lungo Silvia Bonato ha saltato 3.16, Jessica Marigo 3.15 e Ineke De Biasi 2.85. Ben altre aspettative c'erano per i 1000 metri e non sono andate deluse. In una gara con al via tutte le migliori, splendida vittoria di Ineke De Biasi che ha ottenuto un grande 3'21"2 e 3' Silvia Bonato in 3'23"6, entrambe ampiamente al record personale. Jessica Marigo alla prima esperienza sulla distanza è andata appena sopra i 4 minuti


Belluno 6 aprile 2014


Si è svolta stamattina a Belluno la seconda manifestazione provinciale in pista di atletica leggera con i campionati provinciali di staffette. Vittoria netta per la 3x800 ragazze. Bella la prova in prima frazione di Jessica Marigo che ha sostituito l'influenzata Adriana Angaran consegnando il testimone a Ineke De Biasi assieme alle avversarie. Dopo un primo giro in controllo Ineke è partita in progressione lanciando Silvia Bonato con trenta metri di vantaggio. Splendido l'assolo di quest'ultima che ha segnato un parziale di 2'40" incrementando il vantaggio e portando la squadra ad un titolo che mancava da 10 anni nella bacheca della Caprioli. Seconde e quarte le squadre cadetti sulla 3x1000 maschile vinta dall'Ana Feltre in una gara in cui a livello individuale hanno brillato solo Michael Marigo e Antonio De Biasi, un po' sottotono Julian Sambo e Nicolò Gencarelli (squadra A) e Pietro Zisa e Alessandro Sala (squadra B). Alcuni di loro venivano da influenze e problemi fisici al pari di Gabriele Piva costretto al ritiro sui 1500 metri. Il campionato regionale di staffette è in programma a Borgoricco (Pd) il 26 aprile dove al via ci sarà anche la squadra cadette. Domenica prossima ragazzi impegnati a Feltre e Cadetti ed esordienti a Treviso


Grosseto 28 marzo 2014

Si è svolta oggi a Grosseto la fase nazionale dei giochi sportivi studenteschi di corsa campestre. Per la prima volta era presente la squadra del polo Valboite delle scuole medie composta interamente da atleti della Caprioli. I ragazzi del professor Fabrizio Pra Mio hanno ottenuto il 7' posto nella classifica a squadre. A livello individuale il migliore è stato Julian Sambo che si è piazzato 14'. Nicolò Gencarelli ha chiuso al 36' posto, Alberto Pompanin al 58' e Pietro Zisa al 79'.


Budapest 29 marzo 2014

Grande prestazione di Yolanda Clant impegnata a Budapest nelle semifinali dei 400 metri ai campionati mondiali masters nella categoria W40. Con il tempo di 1'02"46 Yolanda ha ottenuto il settimo tempo assoluto mancando la finale per soli 33 centesimi, ma migliorando il suo record indoor di un secondo e mezzo e il suo assoluto di mezzo secondo (Bressanone 2008). A lei i complimenti della Caprioli


San Vito 25 marzo 2014

Fine settimana dedicato a due grandi appuntamenti ai quali parteciperanno alcuni nostri atleti. Venerdì mattina a Grosseto si disputerà la fase nazionale dei campionati studenteschi di cross. Guidati dall'insegnante Fabrizio Pra Mio, Julian Sambo, Nicolò Gencarelli, Alberto Pompanin e Pietro Zisa rappresenteranno il Polo Valboite per la prima volta nella storia della manifestazione nella veste di vincitori della fase regionale. Julian Sambo si presenta anche come campione regionale individuale ed è l'atleta con le credenziali migliori per un piazzamento di vertice. Ma anche i suoi compagni godono di una condizione migliore rispetto alla regionale di Vidor e quindi è lecito aspettarsi un buon piazzamento di squadra. Sarebbe il giusto premio all'ottimo lavoro che Fabrizio Pra Mio stà svolgendo alle scuole medie di San Vito già da due anni. Altra atleta impegnata nel fine settimana sarà Yolanda Clant. Domenica alle 13 a Budapest parteciperà ai campionati.mondiali masters indoor sui 400 metri vestendo la maglia azzurra. È la prima volta di Yolanda in una manifestazione internazionale dove purtroppo per una diversa classificazione delle categorie rispetto all'attività nazionale gareggerà tra le W40 invece che tra le W45. La concorrenza è notevole, ma come sempre la nostra atleta si farà valere con un piazzamento di prestigio. A lei e ai cadetti impegnati a Grosseto l'in bocca al lupo della Caprioli


Nove (Vi) 9 marzo 2014

Si sono svolti stamattina a Nove in provincia di Vicenza i campionati italiani individuali e di società per allievi, junior e senior e quelli individuali e per regioni per i cadetti. Oltre 2000 concorrenti impegnati e gare molto spettacolari su un percorso collaudato. In linea con le attese le prestazioni dei nostri atleti impegnati. Davvero brava Gaia Colli? tra le cadette, che con il 41' posto finale ottiene il miglior piazzamento di sempre di una nostra atleta nella manifestazione ( precedente Stefania Zambon? 42' nel 2006). Julian Sambo al primo anno di categoria si è piazzato 67', ma 12' fra gli atleti del 2000, che fa ben sperare per il prossimo anno. Gaia Pompanin? ha chiuso 93' tra le allieve e non si poteva chiederle di più. Purtroppo Gabriele Piva? non ha concluso la sua prova a causa di problemi intestinali, mentre Martina de Biasi? al suo primo campionato italiano di cross ha terminato la sua prova al 72' posto.



San Vito 4 febbraio 2014

Saranno sei gli atleti della Caprioli che parteciperanno domenica 9 marzo a Nove (Vi) ai campionati italiani di cross, sullo stesso tracciato ottimamente collaudato nel 2012 e 2013 ai campionati regionali. L'ultima partecipazione di un nostro atleta risale al 2011 quando Luca Cagnati all'ippodromo delle Bettole di Varese si piazzò 36', ma 9' della categoria promesse. Quest'anno per la prima volta i campionati individuali sono abbinati ai campionati di società per allievi,junior e senior. Quindi assisteremo a gare con una foltissima partecipazione, con quasi 400 iscritti tra i senior maschili. E poi il campionato italiano cadetti individuale e per regioni permetterà alle giovani promesse di vedere da vicino i grandi specialisti dell'atletica italiana. La nostra capitana Martina De Biasi sarà al via tra le junior su un percorso di 6 km. Gabriele Piva si misurerà con gli allievi su 5 km, mentre 4 km sono previsti per Gaia Pompanin tra le allieve. Tre i cadetti che si sono guadagnati l'accesso alla rassegna nazionale: Gaia Colli e Giulia Lancedelli in campo femminile (2 km) e Julian Sambo tra i maschi (2,5 km). Nessuno fa parte della rappresentativa ufficiale, ma l'obiettivo di arrivarci era ritenuto difficilissimo ad inizio stagione ed è già un successo avercela fatta. Il campionato regionale di Mel ha visto i nostri grandi protagonisti ed era la gara più importante. L'unico rammarico della stagione sono stati i problemi fisici di Nicolò Gencarelli, l'unico altro atleta che aveva i numeri per esserci, ma si rifarà sicuramente l'anno prossimo. Per tutti sarà un'esperienza esaltante, senza grandi obiettivi ma importante dal punto di vista formativo. Ricordiamo che i migliori risultati di sempre ai campionati italiani di cross sono stati ottenuti dai fratelli Molfetta : Luca fu 4' tra i cadetti a Lanzo d'Intelvi (Co) nel 2004, mentre Pietro fu 5' sempre tra i cadetti a Roncone nel 2002. A livello di campionati di società da ricordare il 10' posto tra gli allievi nel 2005 al "Campaccio", con Andrea Tabacchi grande protagonista e 11' al traguardo


Padova 2 marzo 2014


Si è svolta oggi al palaindoor di Padova una manifestazione indoor riservata ai cadetti di prove multiple. Il tetrathlon comprendeva 60 m. piani, salto in lungo, getto del peso e 600 metri. Questi i risultati ottenuti dai nostri atleti:

cadette     15' Giulia Lancedelli           1993

               20' Gaia Colli                     1830

               42' Arianna Brugiolo           1007


cadetti      17' Julian Sambo                1745

               25' Nicolò Gencarelli           1610

               31' Michael Marigo              1365
               46' Pietro Zisa                     925

               47' Alessandro Sala              866

 

Nelle singole prove da segnalare il 3' posto di Gaia Colli sui 600 metri, il 5' di Julian Sambo sui 600 metri, il 6' di Nicolò Gencarelli sui 600, e il 9' di Giulia Lancedelli sui 600 che è arrivata anche 11' nel getto del peso. Numerosi i record personali migliorati nelle varie specialità da tutti gli atleti, risultato positivo se si pensa alla scarsa preparazione in pista di questo periodo. Comunque un'esperienza utile e divertente.


Vidor (Tv) 27 febbraio 2014


Con una grande prestazione, Julian Sambo si è aggiudicato il titolo regionale studentesco di cross a Vidor.
La gara, sviluppatasi su due giri da 1000metri, ha visto il nostro atleta staccare gli avversari verso la fine della prima tornata e controllare agevolmente gli avversari. Era dal 2001 che un nostro atleta non vinceva la fase regionale studentesca di cross riservata alle scuole medie quando ad imporsi fu Pietro Molfetta a Verona. Grazie al 6' posto di Nicolò Gencarelli, al 28' di Alberto Pompanin e al 34'di Pietro Zisa, il Polo Valboite si è aggiudicato la classifica a squadre davanti alla scuola Rocca di Feltre e questa è la prima volta che accade. Un felicissimo professor Fabrizio Prà Mio, accompagnerà i ragazzi alla fase nazionale

San Vito 25 febbraio 2014

Domenica a Mel si è chiusa la stagione regionale del cross e oggi sono apparse sul sito del comitato regionale tutte le classifiche. Le aspettavo per fare il bilancio finale, anche se le sensazioni positive che avevo non necessitavano di classifiche ufficiali. Domenica è stata una giornata trionfale. Siamo arrivati secondi nella combinata ragazzi/e-cadetti e dietro l'imprendibile Novatletica Schio, ma davanti a tutti gli altri. Ed il secondo posto delle cadette e il terzo delle ragazze dimostra che comunque i ragazzi sono arrivati all'apice nella gara che contava di più e non è un merito da poco. Se poi consideriamo le indiscutibili difficoltà di allenamento in un inverno quanto meno bizzarro, è giusto attribuire alla passione ed al cuore che hanno messo i ragazzi in allenamento la causa principale dei successi ottenuti. Silvia Bonato, Ineke De Biasi ed Adriana Angaran hanno dimostrato di poter stare tranquillamente con le migliori ragazze del Veneto, Jessica Marigo ha sftuttato al meglio la possibilità di allenarsi assieme a loro ed è cresciuta molto. Tra le cadette, Gaia Colli è entrata per ultima nel gruppp, ma con tale entusiasmo da raggiungere subito la qualificazione ai campionati italiani, arrivando a pochi metri da colleghe già affermate in campo nazionale. Giulia Lancedelli stà migliorando di gara in gara ed è verso la stagione estiva che che deve incentrare i propri obiettivi, ma sicuramente l'inverno ha dato.segnali positivi sul suo ritrovato talento. Carlotta Talamini si è comunque migliorata ed ha ottenuto delle ottime prestazioni. Tra i cadetti Julian Sambo è andato oltre le più rosee aspettative ed ha staccato il biglietto per i campionati italiani di Nove dove farà esperienza utile per essere protagonista l'anno prossimo. Peccato che il suo gemello Nicolò Gencarelli non possa accompagnarlo. Era partito bene per poi essere vittima di problemi fisici che gli hanno impedito di esprimersi. Ma tornerà ai suoi livelli, ne siamo certi. Per Michael Marigo, Antonio De Biasi, PietroZisa e Alessandro Sala è stata una stagione di apprendistato in cui a turno hanno fatto vedere delle belle cose. Gli allievi Gabriele Piva e Gaia Pompanin si sono difesi meglio nelle indoor, pur cavandosela anche nei cross. Martina de Biasi ha disputato domenica la prima gara stagionale con un buon riscontro al pari del Master Simone Piva. Su Yolanda Clant non esistono più aggettivi. Che si tratti di cross, indoor o gare di sci-alpinismo il risultato non cambia: è sempre tra le migliori e la medaglia d'argento di domenica lo conferma. Ai mondiali indoor masters di Budapest si farà valere sui 400 metri.


Mel 23 febbraio 2014

Una medaglia d' argento individuale, due podi di categoria a squadre e due cadetti qualificati per i campionati italiani di cross più numerose ottime prestazioni individuali:è il bilancio di una bellissima giornata di sport passata a Mel per l'ormai tradizionale Festa del cross, campionato regionale individuale per tutte le categorie, oltre che prova finale del campionato regionale di società.  Primo atleta in gara, Simone Piva si è piazzato 51' assoluto tra i masters, 11' nella categoria SM40. Le gare riservate ai masters si chiudono con la gara femminile ed una grande Yolanda Clant si piazza 3' assoluta, e conquista la medaglia d'argento alle spalle dell'ex azzurra di maratona Monia Capelli tra le SF45. I masters lasciano spazio alle categorie giovanili e le ragazze della Caprioli si fanno valere. Per tutte il miglior risultato stagionale con Silvia Bonato 9', Ineke De Biasi 12', Adriana Angaran 13' e Jessica Marigo 40'. Terza la squadra nella classifica di giornata. Le cadette gareggiano anche per qualificarsi ai campionati italiani in programma a Nove (Vi) fra due settimane. Gaia Colli si batte splendidamente sin dalle prime battute. Sempre nelle posizioni di testa ottiene un grande 6' posto che vale il pass tricolore, grazie ad una grinta fuori del comune. Giulia Lancedelli è 13', miglior prestazione stagionale che lascia delle speranze per essere in gara a Nove, ma comunque lascia soddisfatti per i progressi dimostrati. Con il 46' posto di Carlotta Talamini arrivano i punti necessari per collocare la squadra cadette al 2' posto di giornata, altro record stagionale. I cadetti hanno lo stesso obiettivo delle cadette: andare ai campionati italiani. L'impresa riesce a Julian Sambo che si piazza al 9' posto, a coronamento di un periodo positivo. Nicolò Gencarelli non attraversa un periodo positivo e non va oltre il 44' posto che non rende giustizia al suo valore. Tornerà ai livelli che gli competono, ne siamo certi. Michael Marigo è 56', Antonio De Biasi 57', Pietro Zisa 84' e Alessandro Sala 93'. Tra le allieve Gaia Pompanin è 13' e in campo maschile Gabriele Piva 26', dimostrando un sensibile miglioramento anche nei cross dopo aver fatto molto bene le indoor. Infine ottimo esordio stagionale per Martina De Biasi che ottiene il 10' posto tra le juniores.


Padova 16 febbraio 2014

Prima esperienza in una gara di mezzofondo indoor per i nostri cadetti nel nuovo palaindoor di Padova con riscontri davvero positivi anche pensando alla lunga inattività in pista. Per tutti è arrivato il record personale, in alcuni casi in maniera ampia. Questi i piazzamenti ed i tempi sui 600 metri per i nostri atleti

                  CADETTE

7' GAIA COLLI                  1'51"14

10' GIULIA LANCEDELLI   1'51"86

26' CARLOTTA TALAMINI  2'02"44

                 CADETTI

7' JULIAN SAMBO            1'35"14

14' NICOLO' GENCARELLI 1'36"55

25' MICHAEL MARIGO      1'43"62

34' PIETRO ZISA                1'52"02

36' ALESSANDRO SALA     1'54"45

37' ANTONIO DE BIASI     1'55"13

Dopo la sessione mattutina di gare indoor dedicate ai cadetti, si sono disputate nel pomeriggio alcune gare riservate al settore assoluto con parecchi atleti di livello nazionale al via. Sui 400 metri splendida prova di Yolanda Clant che ha vinto la sua serie in 1'03"93, record personale indoor e migliore atleta di categoria. Primo 400 anche per Gaia Pompanin che ha siglato un buon 1'03"95. Sui 1500 metri prova di valore di Gabriele Piva che si è migliorato di quasi 12 secondi chiudendo in 4'29"94. In gara anche Simone Piva che ha terminato la sua prova in 4'54"56. Prossimo impegno domenica prossima a Mel con i campionati regionali di cross

Foto:


é arrivata questa mail da Giorgio, con la preghiera di pubblicarla:

 

Ciao a tutti. Domenica 9 febbraio 2014 ho avuto una delle più grandi sorprese della mia vita: ho ricevuto il premio dedicato alla memoria dell'amico Vittore De Sandre. La sorpresa è stata talmente grande che una volta avuto il microfono in mano mi sono scordato di una cosa molto importante: ringraziare chi mi ha consentito di riceverlo. Negli ultimi giorni mi capita spesso mentre vado a fare la spesa o entro in qualche bar di trovare qualcuno che si complimenti con me e definisca meritata l'assegnazione del premio. Non stà a me dirlo se l'ho meritato, ma mi fa piacere che molti lo pensino. Però sento di ringraziare l'associazione che mi ha consentito di fare tutto quello che ho fatto, e cioè la Polisportiva Caprioli. Credetemi che non è un luogo comune se dico che è la mia seconda casa e non mi vedrei in un'altra società. C'è stato un momento in cui facevo parte di almeno quattro associazioni, una quindicina d'anni fa. Ho visto che non riuscivo a dare tutto me stesso e decisi di rimanere ad operare in quella che tenevo più nel cuore. Non è un caso che il premio Vittore De Sandre sia venuto in una giornata che dal punto di vista sportivo sia stata un pò il manifesto della nostra filosofia. Partiti all'alba con la neve siamo andati a Mestre ad arrivare 6' nella classifica del campionato regionale di società di cross, davanti a squadre di grandi città. E non occorre che spieghi che cosa vuol dire allenarsi a San Vito in questo periodo... E allora voglio ringraziare tutti quelli che hanno creduto in questa bella avventura che è ... appena iniziata! E mi ha fatto piacere che domenica alla premiazione ci fossero Stefano, Sara, Roberto e Roberta che mi sono sempre vicini. Con loro, con i ragazzi e i loro genitori sento di condividere questo bel premio. Grazie Caprioli

 

 


San Vito 9 febbraio 2014

Oggi, in sala congressi a San Vito è stato consegnato l'importante premio dedicato a Vittore De Sandre. Il premio è andato a due persone che hanno dato tanto al nostro pese Natalino Brugiolo e Giorgio Canal. Sono, e penso di poterlo dire, a nome della Caprioli, in particolare contento della scelta di premiare Giorgio, persona che da 26 anni ha dato tutto se stesso ai nostri ragazzi. Giorgio ha visto crescere generazioni di atleti, portandoli anche ad alti livelli (maglie azzurre comprese) e tutto questo sempre rimanendo nell'ombra. Complimenti Giorgio, premio meritato.

images/stories/immagini/giorgio premio vittore.jpg

Mestre 9 febbraio 2014

Si è disputato stamattina al parco di San Giuliano a Mestre il Venice Cross, valido quale seconda prova del campionato regionale di società di cross per il settore promozionale. Su un percorso completamente pianeggiante e reso insidioso dal fango i nostri atleti hanno fornito alcune prestazioni di rilievo. Tra le ragazze la migliore è stata Silvia Bonato, 9' al traguardo dopo aver recuperato molte posizioni, al pari di Ineke De Biasi che ha concluso 13'. Sfortunata Adriana Angaran che è caduta in partenza e si è piazzata 28', mentre l'esordiente Jessica Marigo ha chiuso 66'. Tra i ragazzi Lorenzo Menegus si è piazzato 87'. Buona la prova tra le cadette in gara di Gaia Colli che è arrivata 14' e Giulia Lancedelli 22', mentre Arianna Brugiolo ha concluso al 117' posto. La miglior prestazione di giornata va considerata quella di Julian Sambo, 9' tra i cadetti e primo tra gli atleti del 2000. Meno brillante del solito Nicolò Gencarelli che si è piazzato 27'.Questi i piazzamenti degli altri cadetti: Michael Marigo 64', Alessandro Sala 79' e Pietro Zisa 108'. Tra due settimane a Mel il campionato regionale individuale, valido quale ultima prova del campionato regionale di società per tutte le categorie


Padova 8 febbraio 2014

Ottima uscita a Padova per i nostri allievi all'esordio sugli 800 metri indoor nella manifestazione riservata alle categorie assolute al nuovo palaindoor. Gaia Pompanin ha chiuso al 18' posto assoluto con il tempo di 2'37"57, settima tra le allieve al termine di una gara giudiziosa che lascia ben sperare per la stagione all'aperto. Davvero promettente in quest'ottica è stata la prestazione di Gabriele Piva, che con l'ottimo tempo di 2'07"46 ha dimostrato all'esordio notevole predisposizione per la distanza. Per lui 32' posto assoluto e 8' di categoria.


San Vittore Olona (Mi) 26 gennaio 2014

Trasferta per i nostri cadetti e allievi a San Vittore Olona dove si è disputata oggi la mitica 5 Mulini, la più antica e prestigiosa gara di cross in Italia giunta all'82' edizione. Prima categoria in gara con i nostri atleti al via le cadette. Esordio davvero fantastico per Gaia Colli che ha centrato il 9' posto al termine di una gara perfetta. Molto bene Giulia Lancedelli, 15' e in progresso e Carlotta Talamini con un positivo 22' posto che ne valorizza i continui miglioramenti. Tra i cadetti bravissimi Julian Sambo e Nicolò Gencarelli piazzatisi rispettivamente 8' e 9'. Michael Marigo ha chiuso 33' e Pietro Zisa 44'. Gaia Pompanin tra le allieve ha ottenuto un buon 9' posto mentre Gabriele Piva in campo maschile ha concluso 26' al termine di 6,5 km. In conclusione una grande esperienza per tutti in uno dei templi del cross mondiale


Vedelago (Tv) 19 gennaio 2014

Si è disputata stamattina a Vedelago la prima prova del campionato regionale di società di cross per il settore assoluto con due atleti della categoria allievi della Caprioli in gara. Sui 4 km. della gara allieve buona prova di Gaia Pompanin che ha chiuso al 12' posto al termine di una gara regolare. Per Gabriele Piva all'esordio sul cross nella nuova categoria, 5 km di gara conclusi al 35' posto, dopo aver accusato un calo nella parte centrale.


Vittorio Veneto 12 gennaio 2014

È cominciata alla grande la stagione regionale del cross per i nostri atleti impegnati stamattina all'Area Fenderl di Vittorio Veneto nella 29' edizione del cross della Vittoria, valida quale prima prova del Campionato regionale di società di cross per il settore promozionale. Una splendida Yolanda Clant ha vinto la gara della categoria SF45 su un percorso di 4000 metri grazie ad un ultimo giro che ha stroncato le avversarie. Nella categoria ragazze, davvero brave le tre atlete impegnate. Silvia Bonato ha chiuso 11', Ineke De Biasi 13' e Adriana Angaran 15', per un 4' posto nella classifica a squadre che la dice lunga sul valore delle nostre atlete. Buoni riscontri sono venuti anche dalla gara cadette. Giulia Lancedelli, all'esordio con la Caprioli tornava alle gare dopo una lunga inattività. Il 18' posto finale ottenuto al termine di una gara intelligente, va al di sopra delle più rosee aspettative e restituisce all'atletica che conta uno dei migliori talenti visti negli ultimi anni. Molto bene si è espressa anche Carlotta Talamini, che con il 31' posto odierno ottiene il suo miglior risultato di sempre in gare regionali di cross. C'era molta attesa per la gara cadetti, dopo che nell'ultimo ciclo di allenamenti i nostri atleti avevano fatto intravedere un'eccellente condizione. Nicolò Gencarelli e Julian Sambo sono partiti nelle posizioni di testa e hanno retto fino alla fine piazzandosi rispettivamente 6' e 8', i due migliori tra gli atleti al primo anno di categoria. Positivi anche Michael Marigo 47', Alessandro Sala 57' e Antonio De Biasi 71', che hanno portato punti preziosi al raggiungimento di un inatteso 3' posto finale a squadre.


Padova 11 gennaio 2014

Prima uscita stagionale per i nostri atleti impegnati in una manifestazione regionale indoor nel nuovo Palaindoor adiacente allo stadio Euganeo e riservata al settore assoluto. Per Gaia Pompanin e Gabriele Piva si trattava dell'esordio assoluto su un anello da 200 metri. Impegnati entrambi sui 1500 metri hanno concluso in 4'41"74 Gabriele e 5'34"65 Gaia, in linea con quella che può essere la. Preparazione su pista in questa fase della stagione

 

Levico Terme (Tn) 24 novembre 2013

Ultima gara della stagione per i nostri atleti impegnati nel cross della Valsugana disputato anche quest'anno nei pressi del lago di Levico. Presente la famiglia Piva al completo. Bel secondo posto per Irene Piva tra le esordienti B a poco dalla vincitrice. Tra i cadetti anche Gabriele? è stato protagonista di un'ottima prova piazzandosi 13' in un campo di partenti molto quotato. Papà Simone impegnato nella gara masters ha chiuso 36' assoluto e 9' tra gli MF40.


Agordo 19 ottobre 2013

Si è conclusa questo pomeriggio nel nuovo impianto di Agordo la stagione provinciale in pista. Pochi gli atleti della Caprioli  presenti causa anche alcuni compleanni in concomitanza. Le gare più attese erano i 1000 metri cadetti che hanno dato buoni riscontri ai nostri atleti impegnati. Carlotta Talamini si è piazzata 4' in 3'34"7 che abbassa di circa 7 secondi il suo vecchio record personale. Gabriele Piva è giunto 2' in 2'46"7, sua seconda prestazione di sempre a conferma di una ritrovata efficienza. Julian Sambo si è inciampato sul quinto ostacolo quando sui 60hs era in lotta per la vittoria. Nicolò Gencarelli si è  piazzato 3' sui 60 in 8"2, record personale favorito dal forte vento a favore, mentre Alessandro Sala ha chiuso la stessa prova in 9"3. I ragazzi hanno partecipato anche al getto del peso per divertimento piazzandosi 8' Nicolò, 9' Julian e 14' Alessandro.


Dorgali (Nu) 13 ottobre 2013

Bella prestazione di Alba De Silvestro stamattina nella ormai tradizionale Mare-Montagna che si disputa con partenza dal golfo di Orosei sulla costa orientale sarda. La nostra portacolori si è piazzata 2' tra le juniores a 27" dalla campionessa italiana Laura Maraga. In campo maschile seniores Luca Cagnati è giunto anch'egli 2' alle spalle del forte marocchino Abdelkader e davanti a Manzi.

 

Pieve di Soligo (Tv) 13 ottobre 2013

Secondo posto per Nada De Francesch stamattina nel trevigiano. La nostra atleta è stata impegnata nel Gore-tex trail delle colline del prosecco su una distanza di 26 chilometri

 

Feltre 6 ottobre 2013

Altra grande giornata per i nostri atleti impegnati questa mattina allo stadio Zugni Tauro di Feltre in un meeting provinciale per ragazzi ed esordienti. La staffetta 3x800 ragazzi composta da Michael Marigo, Nicolò Gencaelli e Julian Sambo ha frantumato il record provinciale che resisteva da 13 anni abbassandolo di 5,3 secondi portandolo a 7'15"7, la ciliegina sulla torta di una stagione bellissima. Nella gara femminile secondo posto della squadra composta da Ineke De Biasi, Adriana Angaran e Silvia Bonato. Poco prima le staffette 4x100, con le stesse squadre delle 3x800 integrate da Arianna Brugiolo tra le ragazze e Antonio De Biasi tra i ragazzi avevano ottenuto due secondi posti stabilendo comunque il record sociale. Buone le prove degli esordienti B maschi impegnati nel biathlon con vortex e percorso: 2' posto per Aleandro Angaran, 4' per Mario Andreotta e 7' per Davide Zisa. Brava anche Jessica Marigo, 10' nel biathlon esordienti A con salto in lungo e 600 metri. In entrambe le prove record personale perla nostra atleta

 

Pordenone 5 ottobre 2013

Due belle vittorie, due piazzamenti sul podio e una pioggia di primati personali hanno contrassegnato la presenza dei Caprioli al 17' meeting giovanile "Insieme Alpe Adria" disputato questo pomeriggio al Mario Agosti di Pordenone, località che pare portare bene ai nostri colori. Sui 1000 ragazzi autentico dominio dei nostri atleti con la vittoria di Nicolò Gencarelli in 3'00"39 davanti a Julian Sambo in 3'01"12, 4' Michael Marigo in 3'13"00, 5' Pietro Zisa in 3'14"33 e 9' Antonio De Biasi in 3'29"19, tutti a tempo di record personale. Julian ha chiuso 4' i 60 hs. in 9"58 a soli 7 centesimi dal vincitore. Buono anche l'11' posto di Pietro Zisa in 10"90. Michael Marigo ha tirato il peso a 9,44 piazzandosi 15'. L'altra vittoria l'ha ottenuta Gabriele Piva sui 1200 cadetti in 3'31"25, mentre Carlotta Talamini è giunta 3' sulla stessa distanza femminile in 4'34"71 e Veronica Menegus 5' in 5'13"43. Per Carlotta anche il 7' posto nell'alto con 1,20. Sui 1000 ragazze 4' Silvia Bonato in 3'35"10, 6' Adriana Angaran in 3'38"55 e 9' Ineke De Biasi in 3'44"42. Nell'alto 7' Silvia con 1,20 e 18' Adriana fermatasi ad 1,00. Sui 600 esordienti 7' Aleandro Angaran in 2'05"37, 8' Mario Andreotta in 2'10"50. Aleandro è stato comunque il primo degli esordienti B al pari di Irene Piva che si è piazzata 15' sulla stessa distanza in 2'14"09. Infine il lungo esordienti maschile che ha visto il 14' posto di Mario Andreotta con 3,26 e il 22' di Aleandro Angaran con 3,03


Caprino Veronese 29 settembre 2013

Non è stata fortunata la prestazione di Gabriele Piva sui 2000 metri ai campionati regionali cadetti disputati a Caprino Veronese in questo week-end. Nel pomeriggio si è abbattuto nella zona un forte temporale che ha abbassato di molto la temperatura portando all'allagamento della pista oltre che all'annullamento di diverse gare. Probabilmente il nostro atleta si è raffreddato nelle lunghe fasi precedenti la partenza e il suo rendimento ne ha risentito. Alla fine il 20' posto in 6'36" non rende giustizia al suo valore, ma di questa due giorni rimane la soddisfazione per la bella prestazione di ieri sui 1000 metri

 

Caprino Veronese 28 settembre 2013

Prima giornata dei campionati regionali cadetti a Caprino Veronese con il solo Gabriele Piva qualificato tra i Caprioli. Oggi è stato impegnato sui 1000 metri. Gara veloce sin dalle prime battute con il nostro atleta che tiene il passo. Ai 600 metri avviene lo strappo decisivo con Gabriele che cede qualche metro ma rinviene nel finale andando a piazzarsi 9' in 2'45"16, abbondantemente record personale a dimostrazione di una condizione in crescita e col solo rimpianto di aver subito troppi intoppi fisici nella prima metà della stagione. Domani pomeriggio sarà al via anche nei 2000 metri con l'obiettivo di migliorare il 6'16"8 che costituisce il suo primato personale

 

Agordo 25 settembre 2013

Seconda manifestazione provinciale stagionale in pista sul nuovo impianto di Agordo condita da due vittorie e molti record personali per gli atleti della Caprioli impegnati. Formidabile l'ennesima vittoria stagionale di Nicolò Gencarelli sui 1000, contornata da un 3'01"4 che migliora di quasi 5 secondi il suo record personale e lo colloca in una posizione statistica più consona alla grande stagione disputata. Erano presenti tutti i migliori e al secondo posto a quasi tre secondi si è piazzato Ruben Deola della Piave 2000 che occupa la 13' posizione nelle graduatorie nazionali. Record personale anche per Julian Sambo pur penalizzato dal fatto di passare dalla pedana del salto in alto ai 1000 senza riscaldamento. Terzo posto in 3'06"1 battendo in volata il figlio d'arte Marco Bonan. Convincenti le prove di Michael Marigo in 3'13"2, Pietro Zisa in 3'23"4 e il rientrante Antonio De Biasi in 3'36"1, tutti migliorati ampiamente. Sui 1000 femminili Adriana Angaran ha chiuso in 3'40"3, appena davanti a Ineke De Biasi (3'40"8), mentre Arianna Brugiolo ha chiuso in 4'13"8. Solo Ineke ha abbassato il suo primato personale di ben 9 secondi. Nel salto in alto ragazzi Julian Sambo ha vinto con 1,43, penalizzato dall'accavallarsi della gara dei 1000 metri dopo che nei 2 ultimi allenamenti aveva valicato agevolmente 1,50. Vanno al record personale Pietro Zisa, 3' in 1,40 e Michael Marigo, 7' in 1,31. Tra le ragazze Arianna Brugiolo è terza con 1,20 e Adriana Angaran 9' con 1,15. Ineke De Biasi ha saltato 2,60 nek lungo. Da segnalare infine nella staffetta 3x1000 cadette oltre alla buona prestazione di Carlotta Talamini anche l'atteso ritorno di Veronica Menegus e l'esordio di Deborah Lancedelli. Secondo posto finale in 12'08"8.

 

Pordenone 15 settembre 2013

Giornata trionfale per la Caprioli San Vito a Pordenone nella prova finale del Grand Prix di corsa su strada. Tre vittorie, ed è la prima volta, e sei atleti sul podio più altri buoni piazzamenti. Prima gara in programma quella delle esordienti B ed Irene Piva bissa il successo ottenuto ad Agordo in maniera autorevole. Poco dopo è la volta dei maschi della stessa categoria ed arriva una splendida tripletta con il sorprendente Aleandro Angaran che ha la meglio su Mario Andreotta e Davide Zisa. Buona la gara delle esordienti A con Jessica Marigo 10' e Verena Sambo 12'. Tra le ragazze Silvia Bonato è ottima 7' in una gara condotta in rimonta, Adriana Angaran 20' e la rientrante Ineke De Biasi 24'. Davvero regale la volata che da a Nicolò Gencarelli la vittoria tra i ragazzi, al pari di quella che porta Julian Sambo al 3' posto. Bene anche Michael Marigo 10' e Pietro Zisa 14'. Carlotta Talamini tra le cadette ottiene il suo miglior piazzamento di sempre piazzandosi 9' e Gabriele Piva è 7' tra i cadetti

 

Pordenone 15 settembre 2013

Giornata trionfale per la Caprioli San Vito a Pordenone nella prova finale del Grand Prix di corsa su strada. Tre vittorie, ed è la prima volta, e sei atleti sul podio più altri buoni piazzamenti. Prima gara in programma quella delle esordienti B ed Irene Piva bissa il successo ottenuto ad Agordo in maniera autorevole. Poco dopo è la volta dei maschi della stessa categoria ed arriva una splendida tripletta con il sorprendente Aleandro Angaran che ha la meglio su Mario Andreotta e Davide Zisa. Buona la gara delle esordienti A con Jessica Marigo 10' e Verena Sambo 12'. Tra le ragazze Silvia Bonato è ottima 7' in una gara condotta in rimonta, Adriana Angaran 20' e la rientrante Ineke De Biasi 24'. Davvero regale la volata che da a Nicolò Gencarelli la vittoria tra i ragazzi, al pari di quella che porta Julian Sambo al 3' posto. Bene anche Michael Marigo 10' e Pietro Zisa 14'. Carlotta Talamini tra le cadette ottiene il suo miglior piazzamento di sempre piazzandosi 9' e Gabriele Piva è 7' tra i cadetti. Ultimo atleta in gara Simone Piva che si è piazzato 49' assoluto nell'affollata gara master

 

Krynica Zdroj (Polonia) 8 settembre 2013

Una grandissima Alba De Silvestro ha ottenuto stamattina a Krynica Zdroj in Polonia il 15' posto ai campionati mondiali juniores di corsa in montagna. Per la nostra atleta anche il 7' posto nella classifica a squadre. Buono anche l'esordio di Luca Cagnati con la nazionale assoluta: 17' piazza individuale e medaglia d'argento a squadre dietro gli imprendibili ugandesi che hanno conquistato le prime quattro posizioni

 

San Vito 6 settembre 2013

È partita oggi dall'aeroporto bergamasco di Orio al Serio l'avventura mondiale in terra polacca per Alba De Silvestro e Luca Cagnati. Domenica mattina a Krnica Zdroj, località termale nel sud della Polonia 17 azzurri andranno a caccia dei titoli mondiali di corsa in montagna individuali e a squadre nelle categorie juniores e seniores maschili e femminili. Per Alba impegnata nella categoria juniores femminile è l'esordio iridato in maglia azzurra dopo la partecipazione agli Europei di luglio in Bulgaria. Per Luca, che fu 5' tra gli juniores nel 2009 a Campodolcino (So), si tratta della prima volta tra i seniores. A loro e a tutti gli azzurri l'in bocca al lupo della Caprioli.

 

San Vito 4 settembre 2013

Il comitato provinciale Fidal di Belluno ha diramato la lista dei convocati nella rappresentativa provinciale che parteciperà sabato 7 settembre al prestigioso meeting Città di Majano (Ud), manifestazione internazionale riservata a ragazzi e cadetti. Due ragazzi della Caprioli sono stati chiamati a rappresentare Belluno: Nicolò Gencarelli sui 600 metri e Julian Sambo su 60 metri e staffetta 4x100

 

Rossano Veneto (Vi) 1 settembre 2013

Bella prestazione di Gabriele Piva impegnato questo pomeriggio sui 1000 metri cadetti a Rossano Veneto nel prestigioso trofeo Zanon. Il nostro portacolori si è piazzato 4' con il tempo di 2'48"32, miglior prestazione stagionale a 55 centesimi dal primato personale, al termine di una prova condotta con intelligenza sin dalle prime battute, confermando quanto di buono ha fatto vedere anche nella gara sui 2000 di mercoledì scorso a Feltre. Non è stata altrettanto fortunata nel salto in alto cadette Carlotta Talamini, che dopo aver saltato 1,20 alla prima prova è incappata in tre nulli ad 1,29 chiudendo tredicesima


Feltre 28 agosto 2013

Serata di gare provinciali allo stadio Zugni Tauro di Feltre con in grande evidenza due atleti della Caprioli: Gabriele Piva e Nicolò Gencarelli. Un ritrovato Gabriele Piva si è aggiudicato con autorità la gara dei 2000 metri cadetti laureandosi campione provinciale e quel che più conta limando 20 secondi esatti al proprio record personale in una distanza che finora aveva sempre interpretato con difficoltà. Nicolò Gencarelli è stato autore di una splendida doppietta vincendo i 1000 metri davanti a Julian Sambo in 3'06"4 e a sorpresa il salto in lungo con la misura niente male di 4,50. Il 2' posto di Julia Sambo sui 1000 in 3'07"8 vale il record personale come l'1,48 nel salto in alto, altra piazza d'onore alle spalle di Menegardi. Due quinti posti per Michael Marigo, nel salto in alto con 1,25 e sui 1000 in 3'22"1. In questa gara è stato eroico l'atleta bellunese D'Alpaos che dopo aver perso una scarpa alla partenza ha continuato fino al traguardo giungendo 3' a pochi metri dalla nostra coppia vincente. Carlotta Talamini si è piazzata 6' nel salto in alto cadette con 1,30. Sui 60 metri ragazze Silvia Bonato ha fatto segnare 9"3, Adriana Angaran 9"5 e Arianna Brugiolo 9"6: record personale uguagliato per tutte. Non comunicate le prestazioni delle tre ragazze nel lancio del vortex

 

Belluno 22 agosto 2013

Impegno provinciale allo stadio polisportivo di Belluno per i nostri atleti con alcuni risultati di rilievo e alcuni record personali. Sui 60 m. ragazzi piombano sul traguardo quasi contemperante tutti 5 gli atleti della serie migliore. Nicolò Gencarelli è 2' e Julian Sambo è 4', entrambi in 8"3 e al record personale. Nella seconda serie Michael Marigo chiude in 8"9. Bella prova delle ragazze sui 1000 metri, con Silvia Bonato 6' in 3'32"8, Adriana Angaran 8' in 3'37"6 e Arianna Brugiolo 17' in 3'59"9. Per tutte un miglioramento sensibile come nel salto in alto per Silvia, 5' con 1.25, e nel lungo per Adriana, 18' con 3.40, mentre nell'alto Arianna si è eguagliata chiudendo 6' con 1.20. Gabriele Piva si è piazzato 3' sui 1000 cadetti in 2'52"0, Simone Piva 8' nella seconda serie degli 800 assoluti in 2'20"7 e Michael Marigo 6' nel getto del peso ragazzi con 9,61.

 

Schio 18 agosto

Buon 2' posto per Nada De Francesch impegnata stamattina a Schio nel Trail delle Creste. Per la nostra atleta la soddisfazione di abbassare di 4 minuti la prestazione della passata edizione


San Giacomo di Brentonico (Tn) 18 agosto 2013

Una fantastica Alba De Silvestro si è piazzata al 2' posto stamattina a San Giacomo di Brentonico nella prova conclusiva del campionato italiano juniores  di corsa in montagna, staccando il pass di partecipazione  ai campionati mondiali in programma il prossimo 8 settembre a Krnica Zdroj in Polonia. Nonostante una caduta nelle fasi iniziali della gara, la nostra atleta ha reagito prontamente transitando in cima alla salita più dura in seconda posizione alle spalle di Laura Maraga del Quantin e precedendo di pochi metri Simona Pelamatti. Nel tratto in discesa quest'ultima si è avvicinata sensibilmente, ma con un allungo nel tratto finale Alba ha messo sei secondi tra se e la rivale ottenendo una piazza d'onore che oltre alla seconda maglia azzurra stagionale le vale anche la medaglia di bronzo nella classifica finale del campionato ed il 3' posto per la Caprioli nella classifica juniores femminile per società di giornata. E a completare la giornata positiva, anche il 4' posto di giornata tra i senior maschile, 3' italiano al traguardo, per il "nostro" Luca Cagnati, al suo miglior piazzamento di sempre da quando è nella massima categoria, che gli regala la prima maglia azzurra assoluta per i mondiali dopo le tre indossate da junior. In bocca al lupo per Alba e Luca per la trasferta iridata in terra polacca da tutta la Caprioli

 

Zuel 14 agosto 2013

Passerella quasi casalinga per i nostri ragazzi impegnati in una delle pochissime non competitive stagionali per il tradizionale "Ziro de Pianozes" con partenza presso il trampolino olimpico di Zuel. Nel minigiro di poco più di 1 km. vittoria assoluta per Nicolò Gencarelli che bissa il successo dell'anno scorso sempre su Federico De Michiel, ma in maniera più agevole. Peccato per Julian Sambo costretto al ritiro da problemi intestinali, e buona gara di Pietro Zisa, 4' di categoria e Michael Marigo, 7'. Fanno faville i cuccioli con una splendida tripletta piazzando nell'ordine Mario Andreotta, Aleandro Angara e Davide Zisa. Non sono da meno le ragazze con Silvia Bonato prima assoluta e Adriana Angaran 3', mentre Jessica Marigo e Verena Sambo sono 10' e 11' tra le esordienti. Nel giro di 7 km, buona prova di Martina De Biasi che chiude al 3' posto nella categoria giovani femminile.

FOTO CORRIERE DELLE ALPI:


Zinal (Svizzera)11agosto 2013

Ancora una bella prestazione di Nada De Francesch, impegnata nella classica e prestigiosa Sierre-Zinal.
La gara si disputa nel Canton Vallese in Svizzera su un percorso di 31 chilometri. Per Nada il 25' posto assoluto ed il 4' di categoria


Agordo 3 agosto 2013

Due vittorie, altri tre atleti sul podio e numerose buone prestazioni hanno caratterizzato la partecipazione dei giovani Caprioli all'edizione 2013 delle "Miglia di Agordo", manifestazione internazionale di corsa su strada valida per le categorie giovanili per il Grand Prix veneto. Prima gara pomeridiana riservata alle esordienti B e arriva la prima vittoria di giornata grazie ad Irene Piva che rimane in testa per quasi tutto il tragitto e vince agevolmente. Poco dopo partono i maschi della stessa categoria e i nostri centrano un doppio podio grazie al secondo posto di Mario Andreotta e al terzo di Aleandro Angaran. Tra le esordienti A Jessica Marigo chiude 10' giusto un posto davanti a Verena Sambo. E' la volta delle ragazze che disputano una buona gara piazzando al 12' posto Adriana Angaran e al 13' la rientrante Silvia Bonato che la lunga permanenza in Brasile non ha arrugginito. Una delle gare più attese era quella dei ragazzi. Nicolò Gencarelli e Julian Sambo danno spettacolo e attaccano dall'inizio facendo il vuoto sulla salita che porta verso l'ospedale per incrementare il vantaggio in discesa e sul rettilineo che porta all'arrivo. Nicolò vince davanti all'amico entusiasmando lo speaker Giovanni Viel che ricorda i tempi in cui a dominare davanti al "Broi" erano i fratelli Molfetta. Buona la prova di Michael Marigo che chiude 14'. Ultimo Capriolo al via Gabriele Piva che tra i cadetti centra la 9' posizione.

FOTO CORRIERE DELLE ALPI:


Trento 30 luglio 2013

Seconda giornata di gare a Trento valide per il gran premio estivo del mezzofondo con risultati discreti da parte dei nostri atleti impegnati, ma con il solo Pietro Zisa ad ottenere il proprio record personale sui 1000 con un miglioramento di sette secondi. Nei 1000 ragazze Adriana Angaran si è piazzata 24' in 3'41"45, mentre i maschi hanno ottenuto il 7' posto con Nicolò Gencarelli in 3'06"86, il 9' con Julian Sambo in 3'09"74, il 15' con Michael Marigo in 3'17"49 e il 22' con Pietro Zisa in 3'24"72. A parte quest'ultimo di cui abbiamo detto, tutti comunque vicini ai loro tempi migliori. La gara dei 1000 cadetti è stata un'autentica corrida visto il numero esagerato di atleti al via ne hanno fatto le spese un po’ tutti, con tempi alti e il nostro Gabriele Piva ha chiuso 24' in 2'56"11. Infine Martina De Biasi , che impegnata sugli 800 ha chiuso 52' in 2'34"91. La nota più lieta è il 3' posto che Nicolò Gencarelli occupa nella classifica generale ragazzi dopo la 2' prova.


Trento 23 luglio 2013

Consueta trasferta a Trento per l'ormai irrinunciabile presenza al Gran Premio estivo del mezzofondo. Come al solito la pista di atletica del campo scuola di via Maccani si è dimostrata magica per chi cerca di migliorare le proprie prestazioni. Otto i Caprioli impegnati tutti sui 600 metri e tutti sono tornati a casa con il record personale e dopo 5 anni (l'ultimo era stato nel 2008 Luca Molfetta sugli 800 assoluti) qualcuno è salito sul podio. Iniziano gli esordienti e Mario Andreotta si piazza 2' tra gli esordienti B in un notevole 2'01"67, record sociale e precede Aleandro Angaran che sale sul terzo gradino del podio in 2'08"45. Tra le ragazze Adriana Angaran chiude 30'in 2'01"07 e Arianna Brugiolo 40' in 2'08"06. Splendida la gara ragazzi che vede i nostri atleti protagonisti dall'inizio nelle posizioni di testa. Alla fine Nicolò Gencarelli è 4' in 1'41"01, Julian Sambo 5' in 1'42"18 e Michael Marigo 13' in 1'46"82. Ultimo a scendere in pista Gabriele Piva che trai cadetti si migliora e chiude 16' in un buon 1'32"61. E nella classifica a squadre i nostri ragazzi si piazzano ottimamente al 6' posto


Arco (Tn) 21 luglio 2013

Ancora una grande giornata per la Caprioli durante lo svolgimento della 2' prova dei campionati italiani assoluti di corsa in montagna in programma ad Arco. Dopo lo splendido terzo posto di Alba De Silvestro nella gara juniores di ieri, oggi è stata Monica Gaspari a disputare una prova fantastica nella categoria seniores. La nostra atleta ha concluso al 10' posto assoluto, ma al sesto tra le atlete iscritte al campionato italiano in quanto davanti alei hanno tagliato il traguardo ben quattro atlete straniere essendo valida la gara per il Grand Prix WMRA di corsa in montagna. Per Monica, che non gareggiava da due anni, la soddisfazione di precedere due monumenti dell'atletica italiana quali Ornella Ferrara(un bronzo ai mondiali nella maratona) e Renate Rungger che solo due settimane fa si è piazzata 5' ai campionati europei di Borovets e vanta titoli italiani nel cross e sui 10000. La condotta di gara della nostra portacolori è stata accorta nella fase iniziale per poi rimontare diverse posizioni col passare dei chilometri. Più o meno la stessa condotta di gara che ha portato il "Capriolo ad honorem" Luca Cagnati ad uno straordinario 5'posto nella gara seniores maschile, il suo miglior piazzamento di sempre che lo candida seriamente ad una maglia azzurra per i mondiali di settembre in Polonia.


Arco 20 luglio 2013

Con una grande rimonta nel tratto finale di gara Alba De Silvestro conquista uno splendido podio nella seconda prova di Campionato Italiano juniores di corsa in montagna disputato oggi nello splendido scenario di Arco. La gara di 5 km. è partita dal centro della cittadina trentina per svilupparsi tra gli uliveti e raggiungere nel punto più alto la rocca che sovrasta il centro e dalla quale si scorge il lago di Garda. Alba scollina al quarto posto e appare difficile la rimonta. Ma con il carattere che la contraddistingue non si dà per vinta e riesce a superare la Comola e a raggiungere un insperato podio in quella che era la prima prova di selezione per i campionati mondiali in programma in Polonia ai primi di settembre. Prossima e decisiva prova il 18 agosto a San Giacomo Brentonico sempre in Trentino.


Majano (Ud) 13 luglio 2013

Trasferta in Friuli per i nostri atleti questo pomeriggio allo stadio comunale di Majano contrassegnata da numerosi record personali e buone prestazioni. La gara più attesa, quella dei 600 ragazzi non ha deluso le aspettative ed ha regalato ai nostri 4 atleti altrettanti primati sulla distanza. Nicolò Gencarelli perde la gara di soli 5 centesimi nei confronti del quotato Nicolin (15° nelle graduatorie nazionali sia sui 1000 che sui 600), ma segna un 1'41"39 di tutto rispetto. Julian Sambo è 3° in 1'43"72, Michael Marigo 5° in 1'50"37 e Pietro Zisa 15° in 1'56"77. Sul podio salgono pure Gabriele Piva sui 1000 cadetti,3° in 2'50"20 ed apparso in ripresa e Martina De Biasi 3° sugli 800 assoluti in 2'34"58. Sui 60 ragazzi 6° Nicolò Gencarelli in 8"60 e 10° Michael Marigo in 8"82, sui 60 ragazze 33° Adriana Angaran in 9"74 e 38° Arianna Brugiolo in 9"83,nel salto in lungo ragazzi 4° Julian Sambo con 4.35, nel vortex 25° Pietro Zisa con 30.19, sui 600 ragazze 14° Adriana Angaran in 2'02"57, nel salto in alto ragazze 9° Arianna Brugiolo con 1.20 con record personale uguagliato.

 

Agordo 10 luglio 2013

Si è svolta stasera nel nuovo impianto di Agordo una manifestazione di atletica leggera a carattere provinciale. Ottime come spesso accade le prestazioni dei nostri atleti. Julian Sambo ha siglato due record personali vincendo il salto in lungo con 4,43 e giungendo 2' sui 1000 in 3'08"5 alle spalle di Nicolò Gencarelli che ha anche ottenuto il 4' posto nel lungo con 4,17. Michael Marigo ha vinto il getto del peso con 8,68 e si è piazzato 3' sui 60 metri con 8"7, mentre Pietro Zisa ha completato il podio tutto Caprioli sui 1000 giungendo 3' in 3'31"4 e si è piazzato 6' nel salto in lungo con 3,53. Per entrambi doppio record personale. Si migliora pure Gabriele Piva sui 300 chiusi in 2' posizione in 42"4. Per Arianna Brugiolo 9"6 sui 60 metri e 2,71 nel lungo, per Adriana Angaran 3'46"8 sui 1000 e 3,35 nel lungo, per Carlotta Talamini 1,20 nel salto in alto e 50"9 sui 300 metri


Borovets (Bulgaria) 6 luglio 2013

Esordio positivo in maglia azzurra per la nostra Alba De Silvestro impegnata stamattina a Borovets, una delle più rinomate stazioni invernali della Bulgaria e di tutta l'Europa orientale, nei campionati europei juniores di corsa in montagna. Su un percorso di sola salita che misurava 3500 metri con 530 di dislivello Alba ha chiuso al 16' posto, prestazione che non l'ha soddisfatta pienamente, ma va considerata buona anche considerando la scarsa esperienza nella disciplina. Tra le altre azzurre brave Laura Maraga del Quantin che ha chiuso 10' e Michela Comola, 14' al traguardo. Queste tre atlete hanno portato i punti necessari alla squadra italiana per chiudere al 5' posto nella classifica per nazioni. Di rilievo in chiave azzurra le prestazioni nelle altre categorie. Vittoria a squadre per senior maschile e femminile e medaglia d'argento per gli junior, mentre a livello individuale oro per Bernard De Matteis con Baldaccini 2' e Chevrier 4' tra i senior, argento per Belotti con Desco 4' e Rungger 5' tra le senior, bronzo per Vaia tra gli junior. Prossimo impegno di corsa in montagna fra 2 settimane ad Arco (Tn) dove si disputerà la seconda prova di campionato italiano con tecnica up&down.

 

Longarone 29 giugno 2013

Periodo di vacanze per i nostri atleti e quindi solo tre ragazzi hanno partecipato questo pomeriggio allo stadio comunale di Longarone all'ultima giornata del campionato provinciale ragazzi di specialità. Il vento contrario ha impedito a Julian Sambo di lottare per il proprio record personale, ma il 9"5 con cui ha vinto i 60 ostacoli é comunque tempo di valore. Per lo stesso atleta anche un miglioramento di quasi tre metri nel lancio del vortex, concluso al 7' posto in 35,54. Michael Marigo ha siglato il proprio primato personale sui 60 metri in 8"7 piazzandosi 5', mentre nel vortex ha lanciato poco meno di 30 metri. Anche Adriana Angaran si é migliorata nel vortex di oltre 2 metri oltrepassando i 19, mentre sui 60 piani ha chiuso in 9"6. Prossimo impegno il 10 luglio con l'inaugurazione della pista di Agordo

 


San Vito 27 giugno 2013

ALBA AZZURRA

Mancava solo l'ufficialità, ma la notizia era nell'aria: il commissario tecnico della nazionale italiana di atletica leggera Massimo Magnani ha diramato oggi le convocazioni per i campionati europei di corsa in montagna che si svolgeranno il 6 luglio a Borovets in Bulgaria. Tra i sedici atleti che rappresenteranno l'Italia nella massima rassegna continentale della specialità figura nella categoria Juniores femminile anche la nostra Alba De Silvestro.  Il titolo verrà assegnato in una prova di sola salita, specialità nella quale Alba si é piazzata al secondo posto nella recente prova di campionato italiano disputata a Dolcedo (Im). Dopo un inverno trionfale nello sci alpinismo quindi anche la soddisfazione di vestire l'azzurro in un'altra specialità. A lei le felicitazioni di tutta la Caprioli

COMUNICATO FIDAL


Feltre 22 giugno 2013

Si é disputato questo pomeriggio allo stadio Zugni Tauro di Feltre il memorial Romeo Dilli, meeting a carattere regionale giunto alla quarta edizione e in crescita costante. Inizio alle 16 rovinato dalla pioggia che fa annullare la gara del salto in alto ragazzi dove Julian Sambo si presentava tra i favoriti. Subito dopo il nostro atleta ha modo di smaltire la delusione prendendo il via nei 60 ostacoli. La pista bagnata non facilita le prestazioni cronometriche, ma Julian termina secondo in un buon 9"63 a soli 12 centesimi dal campione regionale Cecchet. Nella stessa gara bene anche Michael Marigo, 9' in 10"84 e Nicolò Gencarelli 12' in 10"89. Carlotta Talamini si cimenta per la prima volta sugli 80 cadette e chiude al 43' posto in 12"68. Anche Ineke De Biasi fa il suo esordio sui 1000 metri ragazze e manca di esperienza, ma grazie ad un finale velocissimo riesce a chiudere 23' in 3'49"76,non male alla prima uscita. La gara maschile sulla stessa distanza é di alto livello. Nicolò Gencarelli la interpreta al meglio e si deve arrendere solo al capofila regionale De Rossi, poetando il proprio limite personale a 3'06"04. Per Michael Marigo 12' posto in 3'24"46. Ultima nostra atleta al via Martina De Biasi che sugli 800 femminili chiude 16' in 2'32"78, record personale stagionale.

 

Goch (Germania) 22 giugno 2013

Bella prova di Alessandro Sala impegnato a Goch in Germania dove i genitori gestiscono una gelateria in una gara su strada di 5 chilometri. Per il nostro atleta il 34' posto assoluto in 21'02", 4' di categoria e ampiamente primo tra i ragazzi della sua età

 

Sestriere 23/06 - 04/07

È ufficiale, l'atleta della Caprioli Alba De Silvestro va in ritiro con la nazionale di corsa in montagna, poi parte direttamente per gli europei che si svolgeranno in Bulgaria.

Da tutti noi un in bocca al lupo.

LINK:


Dolcedo (Im) 9 giugno 2013

Splendida prestazione di Alba De Silvestro nella prima prova del campionato italiano juniores di corsa in montagna disputata stamattina a Dolcedo in Liguria su un percorso inedito per le rassegne tricolori. Su un percorso di 4500 metri di salita, valido quale prova di selezione per i campionati europei, la nostra portacolori si é piazzata al 2' posto a soli 5 secondi dall'atleta della Val Camonica Simona Pelamatti e 15 secondi davanti alla favorita Laura Maraga del Quantin. Per Alba grosse probabilità di vestire la maglia azzurra agli europei di corsa in montagna in programma a Borovets in Bulgaria il prossimo 6 luglio. Tra i senior maschili 11' posto per Luca Cagnati.


Bassano del Grappa (Vi) 9 giugno 2013

Ancora un successo per Nada De Francesch impegnata stamattina a Bassano del Grappa nel Trail dei contrabbandieri. Su un percorso di 35 km. Reso impegnativo dal terreno bagnato Nada di é imposta a livello femminile bissando la vittoria ottenuta il mese scorso nel Trail dell'Orsa

 

Borgoricco (Pd) 9 giugno 2013

Prestazioni complessivamente positive per i due atleti della Caprioli impegnati a Borgoricco nel trofeo delle province trivenete ragazzi. Presenti tutte le tredici rappresentative, Belluno ha concluso in un più che positivo 7' posto. Niccolò Gencarelli si é piazzato al 6' posto sui 1000 metri portando il proprio primato personale a 3'08"3. Per Julian Sambo 7' posto nel salto in alto con 1,43 e 8' nella staffetta 4x100 dove ha gareggiato in terza frazione.


Verona 25 maggio 2013

Esordio stagionale con vittoria per Nada De Francesch nel Trail dell' orsa disputato stamane nel veronese. Per l'atleta di Soverzene in forza per il terzo anno alla Caprioli bissato il successo del 2011 impiegando circa 10' meno sul percorso di 24 chilometri


Vicenza 26 maggio 2013

Quattro piazzamenti tra i primi 10, la prima medaglia regionale di sempre sugli ostacoli e quattro record personali migliorati é il miglior bilancio che si ricordi ai campionati regionali ragazzi disputati oggi pomeriggio al campo coni di via Rosmini a Vicenza. Julian Sambo non é partito bene sui 60 ostacoli, ma ha ritrovato subito il ritmo giusto e concluso la gara in crescendo andando ad agguantare la medaglia di bronzo limando quattro decimi al proprio record personale. Per Alessandro Sala é arrivato il decimo posto nel salto in lungo a soli 11 cm. dal proprio primato, ma ha dato l'impressione soprattutto nel primo e nel terzo tentativo di poter migliorare sensibilmente perfezionando la fase di chiusura. Pietro Zisa si é piazzato 9' nel salto in alto dopo aver fallito di un soffio la misura di 1,38 che sarebbe stata la sua miglior prestazione. Nella gara dei 1000 metri Niccolò Gencarelli si batte bene ma manca nel finale e chiude in un comunque ottimo sesto posto in 3'11"1. Per Michael Marigo giornata storta segnata da un 28' posto che non ne rispecchia il valore, ma deve essere comunque soddisfatto dei progressi registrati in questa stagione. Infine le due ragazze impegnate sui 1000 metri: 18' Silvia Bonato in 3'39"4 e 20' Adriana Angaran in 3'39"7. Record personale per entrambe ed un esperienza utilissima per la prossima stagione.

 

Calalzo di Cadore 26 maggio 2013

Si é disputata stamattina nelle vie del centro di Calalzo la finale del campionato cadorino di corsa. Vittoria di Gabriele Piva tra i cadetti che hanno gareggiato su un percorso di 2000 metri. Tra le juniores buon secondo posto per Alba De Silvestro sicuramente più portata per percorsi impegnativi. Tra i cuccioli ottimo secondo posto per Mario Andreotta in una gara che ha visto Davide Zisa chiudere 10'. Sesta piazza per Lorenzo Menegus tra gli esordienti al termine di una prova soddisfacente, mentre tra le esordienti Jessica Marigo si é piazzata 14', Elena Sala 16' e Verena Sambo 21'.


Vallesella 19 maggio 2013

Sotto una pioggia battente si é disputata stamattina a Vallesella la seconda giornata di gare valide per l'assegnazione dei titoli provinciali ragazzi. La manifestazione organizzata dalla Polisportiva Caprioli é stata accorciata nel programma in quanto la notevole quantitá di acqua caduta ha sconsigliato la disputa delle gare del salto in alto e salto in lungo.Sui 1000 metri maschili podio completamente targato Caprioli con la conquista del titolo di Nicoló Gencarelli in 3'14"0 davanti a Julian Sambo in 3'15"0 e Michael Marigo in 3'16"5, sesto Alessandro Sala in 3'27"5. Nella gara femminile 7' Adriana Angaran in un discreto 3'50"3. Pietro Zisa ha abbassato di quasi un minuto il suo primato personale sui 2 km. di marcia concludendo in 12'29". Domenica prossima campionati regionali di categoria a Vicenza


Sappada 19 maggio 2013

Pioggia anche a Sappada dove si é disputata la quarta prova del campionato cadorino che prevedeva questa settimana una prova di corsa a in montagna. Bella vittoria di Alba De Silvestro nella gara assoluta femminile a conferma di una condizione crescente. Tra le cucciole in gara Irene Piva che ha chiuso al 4' posto. Il circuito termina domenica prossima con la finale di Calalzo.

 

Roncone (Tn) 12 maggio 2013

Una grande giornata di sport con oltre 500 concorrenti al via nelle varie gare in programma e alcuni risultati di rilievo ottenuti dai nostri atleti. Questo in sintesi é il resoconto della partecipazione dei giovani Caprioli ai campionati italiani giovanili di corsa in montagna stamattina a Roncone in Trentino nella Valle del Chiese, località che fino a qualche anno fa ospitava un cross nazionale vinto in passato dai nostri Pietro Molfetta e Stefania Zambon. Inizio gare alle 9,30 con la gara promozionale per gli esordienti B impegnati su un percorso di 500 metri e subito le prime soddisfazioni per il 2' posto di Mario Andreotta tra i maschi con Davide Zisa 10' e il 3' di Irene Piva in campo femminile. Quindi é la volta delle esordienti A femminile. Buona prova di Jessica Marigo, 11' al traguardo mentre Elena Sala e Verena Sambo si sono piazzate rispettivamente 19' e 20'. Parte quindi il criterium nazionale ragazze, gara non ancora valida per il titolo ma di sicuro livello sugli oltre 1100 metri del percorso. Gara prudente nel tratto centrale in salita per le nostre atlete in gara che recuperano in discesa e in volata. Silvia Bonato é ottima 11', Adriana Angaran 20' e Arianna Brugiolo 44', mentre la squadra chiude 4'. L'ultima gara con nostri atleti al via, quella dei ragazzi é anche la più attesa. Si corre sullo stesso tracciato delle ragazze. Niccolò Gencarelli e Julian Sambo si posizionano subito nelle prime posizioni di testa e ci rimangono fino alle battute finali. Niccolò Gencarelli con un prodigioso finale dei suoi agguanta la medaglia di bronzo e Julian Sambo é brillante 6'. Alle loro spalle bene si comportano Michael Marigo (19'), Pietro Zisa (23') e Alessandro Sala (25) portando punti importantissimi per la splendida vittoria nella classifica per società, una prima volta in assoluto per la nostra società per quanto riguarda i ragazzi.

FOTO     RISULTATI


Quantin 5 maggio 2013

Altra giornata ricca di soddisfazioni per gli atleti della Caprioli impegnati stamattina a Quantin nei campionati regionali di corsa in montagna. Una medaglia d'oro, tre d'argento e numerosi altri buoni piazzamenti sono il bilancio di una giornata indimenticabile, uniti al terzo posto nella classifica per società del settore giovanile. Nicolò Gencarelli ha conquistato il titolo nella categoria ragazzi battendo in volata Julian Sambo in una categoria dominata dai nostri atleti che hanno piazzato Pietro Zisa al 4' posto, Michael Marigo al 6' e Alessandro Sala al 7'. La prima medaglia in ordine di tempo era arrivata qualche minuto prima tra le ragazze per merito di Silvia Bonato, seconda di pochissimo. Bene anche Adriana Angaran 7' e Arianna Brugiolo 10'. L'ultimo podio della giornata ce lo ha regalato Alba De Silvestro nella gara junior femminile. In una gara che vedeva al via ben tre azzurre, Alba ha conquistato un brillante secondo posto alle spalle di Laura Maraga che avvalora le sue speranze in chiave maglia azzurra. Con un mese di lavoro in più non é azzardato sognare la partecipazione agli europei in Bulgaria. Tra le cadette bella prova di Carlotta Talamini giunta appena a ridosso del podio al termine di una gara condotta con intelligenza. Tra gli esordienti buon 4' posto di Lorenzo Menegus e 11' di Lorenzo Gencarelli. Bene anche le esordienti che hanno piazzato Jessica Marigo al 5' e Verena Sambo al 7' posto. Infine una citazione per Luca Cagnati che ha vinto la gara assoluta maschile con autorità.


Cortina d'Ampezzo 5 maggio 2013

Si é disputata stamattina allo stadio Antonella De Rigo di Fiames la seconda prova del campionato cadorino di corsa. In gara per la Caprioli i soli atleti della categoria cuccioli essendo gli altri impegnati a Quantin. Ancora in evidenza i nostri atleti che dopo la vittoria di ieri con Aleandro Angaran nel biathlon provinciale hanno conquistato oggi il successo sui 600 metri con Mario Andreotta in un pregevole 2'05". Aleandro Angaran si é piazzato ottimo 2' in 2'08" mentre Davide Zisa ha chiuso 14'. In campo femminile buon 5' posto di Irene Piva in 2'18".

 

Belluno 4 maggio 2013

Bella prestazione di squadra e individuale per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio allo stadio polisportivo di Belluno nel biathlon esordienti B comprendente percorso e 50 metri piani. Aleandro Angaran alla terza uscita con la maglia della Caprioli centra la sua prima vittoria in virtù di due splendide prove sul percorso (27") e sui 50 metri (8"7). Davide Zisa ha vinto il percorso (24") ed ha impiegato 9"1 sui 50 metri chiudendo 6' nella classifica finale mentre Mario Andreotta si é piazzato 7' grazie ad una prestazione di 29" sul percorso e di 8"7 sui 50 metri. Infine 4' posto per Gabriele Piva sui 300 cadetti con una prestazione vicina ai suoi standard migliori.


Conegliano 28 aprile 2013

La splendida medaglia d'argento ottenuta dai ragazzi e l'7' posto delle ragazze ai campionati regionali nella staffetta 3x800  hanno nobilitato la trasferta dei nostri atleti allo stadio comunale di Conegliano. Con un ritardo di oltre un'ora sul programma é Silvia Bonato a lanciare la squadra femminile. La nostra atleta corre giudiziosamente nella parte iniziale ed esce ai 200 metri cambiando in 2'48", 7 meno della settimana scorsa, e lancia Adriana Angaran che corre altrettanto bene giungendo sul traguardo 4' con un parziale di 2'52", a sua volta record personale per 5 secondi. É la volta quindi di Arianna Brugiolo che si batte al meglio delle proprie possibilità chiudendo in un eccellente 8' posto in 3'03. Anche per lei 8" di miglioramento, ma soprattutto vanno rimarcati i 20" di miglioramento della squadra. Quindi la gara maschile nella quale si riponevano speranze di medaglia. Michael Marigo si batte benissimo in prima frazione cambiando 4' in un insperato 2'32" e lancia Julian Sambo che recupera gradualmente fino a cambiare a pochi metri dai favoritissimi atleti del Ponzano e segna un incredibile 2'21" tenendo la terza squadra a distanza di sicurezza. La terza frazione non ha storia, con Abel Campeol che si invola verso la vittoria e Nicolò Gencarelli che difende con ampio margine una medaglia d'argento che mancava nell'albo sociale dal 2004 quando al campo di San Giuliano furono Zambon, Falanga e Passuello ad ottenere lo stesso risultato ma con un tempo superiore al 7'24"22 odierno. Per Michael e Julian é la prima medaglia regionale mentre Nicolò era stato d'argento anche nel cross


Vinigo 28 aprile 2013

Alcune prestazioni di rilievo hanno caratterizzato la partecipazione dei nostri atleti stamattina alla prima prova del campionato cadorino di corsa sulle strade di Vinigo. Alba De Silvestro, reduce da una stagione trionfale nello sci alpinismo in cui con le quattro medaglie (3 d'oro) conquistate ai mondiali juniores é stata la stella della manifestazione, ha fatto il suo esordio con la maglia della Caprioli vincendo la gara riservata alle junior e senior. A lei il benvenuto di tutta la Polisportiva Caprioli e gli auguri di una stagione ricca di soddisfazioni. Nella categoria cuccioli bella vittoria di Mario Andreotta e in evidenza anche Aleandro Angaran 4' e Davide Zisa 6'. Bene Irene Piva 3' fra le cucciole, Lorenzo Menegus che ha chiuso 4' fra gli esordienti, Alessandro Sala 6' fra i ragazzi, Jessica Marigo 8' fra le esordienti e Elena Sala 11' nella stessa categoria. Domenica prossima a Quantin campionato regionale di corsa in montagna e a Fiames campionato cadorino in pista

 


Conegliano (Tv) 25 aprile 2013

Giornata ricca di soddisfazioni per i nostri atleti impegnati questo pomeriggio allo stadio di Conegliano nel classico Junior Meeting. La prima a scendere in pista é stata Adriana Angaran sui 60 metri ragazze. Per lei il 17' posto finale in un buon 9"65. Quindi é la volta dei maschi a cimentarsi sui 60 ragazzi. Alla fine Niccolò Gencarelli agguanta il terzo gradino del podio in 8"58, Julian Sambo finisce 5' in 8"78, Michael Marigo 8' in 9"05, Alessandro Sala 10' in 9"45 e Pietro Zisa 13' in 9"62. Gabriele Piva conquista il 3' posto sui 1000 metri cadetti al termine di una gara giudiziosa in 2'54"11 che dimostra un notevole miglioramento rispetto alle ultime uscite. Infine Martina De Biasi si é piazzata 2' sugli 800 metri juniores in 2'36" 93. Prossimi impegni domenica 28 aprile sempre a Conegliano dove si disputeranno i campionati regionali di staffette

 

Aviano (Pn) 25 aprile 2013

Ottima prestazione di Irene Piva  impegnata oggi pomeriggio ad Aviano in una gara di corsa su strada valida per il Grand Prix giovani di corsa su strada. La nostra portacolori si é piazzata al secondo posto nella categoria esordienti B femminile perdendo di poco in volata


Belluno 20 aprile 2013

Due medaglie d'argento conquistate dai ragazzi nelle staffette valide per il campionato provinciale e un secondo posto da Mario Andreotta nel biathlon esordienti B sono i risultati di spicco ottenuti dai nostri atleti nel meeting disputato oggi pomeriggio allo stadio comunale di Belluno in una giornata umida e a tratti piovosa. Andiamo a vedere l'andamento delle gare anche se sono note solo le prestazioni dei primi tre classificati. La staffetta 4x100 ragazzi composta da Julian Sambo, Alessandro Sala, Michael Marigo e Nicolò Gencarelli vince agevolmente la propria serie azzeccando perfettamente i cambi e siglando un notevole 55"5 che migliora di ben 3"9 il tempo ottenuto con la stessa formazione nell'ottobre 2012. La gara é vinta dal quartetto de La Piave 2000 per soli 4 decimi. Nella gara femminile la nostra squadra composta da Adriana Angaran, Arianna Brugiolo, Malvina Bellotti e Silvia Bonato si piazza seconda nella propria serie ma è probabile una squalifica per cambio fuori settore. La staffetta 3x800 ragazzi composta da Julian Sambo, Alessandro Sala e Nicolò Gencarelli si batte a lungo per la vittoria ma nulla può contro La Piave apparsa nettamente più forte. I nostri si devono accontentare di un altro argento in un ottimo 7'50"4. Buona pure la prova delle ragazze, quinte al traguardo schierando Silvia Bonato, Adriana Angaran e Arianna Brugiolo. Gli esordienti B erano impegnati in un biathlon con salto in lungo e 600 metri. Irene Piva grazie soprattutto al secondo posto sui 600 ottiene il 6' posto femminile. In campo maschile spiccano il 3' posto di Mario Andreotta e il 4' di Aleandro Angaran sui 600 metri, mentre nel salto in lungo oltre a Mario con 3,14 e Aleandro con 2,98 ha brillato anche Davide Zisa con 3,01. Un errore di conteggio ha assegnati la vittoria ad Aleandro che é comunque tra i migliori e il terzo posto a Mario che dovrebbe essere secondo. Gli esordienti A erano impegnati nei 50 metri e nel lancio del vortex. Lorenzo Menegus ha vinto la propria serie dei 50 ma non si conosce il risultato totale così come per Jessica Marigo. In settimana 2 impegni a Conegliano, giovedì il Junior Meeting e domenica i campionati regionali di staffette

 


Feltre 13 aprile 2013

Seconda giornata di gare provinciali in pista dedicate alla categoria ragazzi ed al settore assoluto ed ancora una volta i nostri atleti si sono resi protagonisti di alcune prestazioni di rilievo. La prestazione tecnicamente più rilevante va considerata la seconda piazza di Pietro Zisa nel salto in alto con 1,37 che migliora di ben 12 cm. il vecchio primato personale . Per lui anche il 4' posto nella gara di marcia 2 km. Nicolò Gencarelli si é migliorato sia nel salto in lungo dove ha saltato 4,27 (+40 cm. di miglioramento) che sui 1000 metri dove si é piazzato 2' in 3'11"1 alle spalle dell'atleta di colore Cassol. Alessandro Sala si é migliorato nel salto in lungo planando a 4,29 mentre sui 1000 ha chiuso 7' nella serie migliore con un tempo approssimativo (mancano i tempi ufficiali) di 3'25" vicino al suo limite. Fantastica la prova di Michael Marigo che ha concluso vittoriosamente la prima serie dei 1000 metri in 3'23" circa in maniera autorevole. Poco prima si era migliorato fino a 3,63 nel salto in lungo. Arianna Brugiolo ha mancato di poco l'1,15 nel salto in alto mentre con 4'07" sui 1000 si é migliorata di circa 5 secondi. Nelle gare riservate al settore assoluto vittoria di Martina De Biasi sui 1500 metri in 5'35" in una gara tattica conclusa con un buon finale

 


Feltre 6 aprile 2013

Si é disputata questo pomeriggio allo stadio Zugni Tauro di Feltre la manifestazione di apertura dell'atletica provinciale riservata a cadetti e ragazzi con alcuni Caprioli già in grado di brillare e salire sul podio.Vittoria di Gabriele Piva sui 1000 metri cadetti nel giorno del suo 15' compleanno (auguri) con un tempo leggermente sopra i 3 minuti.2' posto per Julian Sambo sui 60 hs. ragazzi con lo stesso tempo del vincitore (9"6) che gli vale un miglioramento di un secondo e un decimo. Anche Nicolò Gencarelli sui 60 piani é giunto secondo con lo stesso tempo del vincitore ( 8"6), migliorando il proprio record di due decimi e precedendo un sorprendente Michael Marigo, terzo in 9"1. Terza piazza anche per Pietro Zisa nel getto del peso con il proprio record personale di m.8,20 e per Carlotta Talamini sui 1000 metri con 3'41" in cui si é migliorata di oltre 20", dopo essere stata ottima 4' anche nel salto in alto con m. 1.30, 5 cm sopra il suo precedente primato. Tra gli altri Silvia Bonato e Alessandro Sala hanno vinto la propria serie sui 60 metri ma i tempi non sono stati comunicati.

 



Padova 10 marzo 2013


Complessivamente buone le prestazioni dei 4 atleti della Caprioli convocati nella rappresentativa provinciale che ha partecipato a Padova al trofeo delle province venete indoor. Nicolò Gencarelli ha ottenuto la miglior prestazione tra i nostri atleti conquistando un brillante 11’ posto sui 50 metri in 7”50, record personale cosi come nel salto in alto con 1,23 e nel lancio della palla in 8,65. Julian Sambo si é piazzato 19’ nel salto in alto con 1,35 e 21’ sui 50 metri in 7”59, record personale, mentre ha lanciato 8,21 il pallone da 2 kg. Record personale in tutte tre le gare per Alessandro Sala con 1,26 nel salto in alto, 7”98 sui 50 metri e 7,80 nella gara di lancio del pallone. Anche per Silvia Bonato tre record personali con 8”15 sui 50 metri, 1,18 nel salto in alto e 5,15 nel lancio della palla. Per Julian Sambo e Nicolò Gencarelli anche la soddisfazione di partecipare alla staffetta 6x1giro. Prossimo impegno agonistico il 24 marzo a San Biagio di Callalta con il trofeo Tomasi, prima prova del grand prix veneto di corsa su strada

 


San Vito 3 marzo 2013


Nicolò Gencarelli, Julian Sambo e Silvia Bonato sono stati convocati nella rappresentativa provinciale ragazzi che parteciperà domenica 10 marzo al trofeo delle province venete indoor. La manifestazione inaugurerà il nuovo impianto indoor adiacente allo stadio Euganeo di Padova che dalla prossima stagione consentirà la pratica indoor agli atleti soprattutto del Nord-est visto che attualmente l'unico impianto in Italia al coperto dotato di pista da 200 metri é quello di Ancona. Gli atleti si cimenteranno in un triathlon con salto in alto (solo quattro tentativi complessivi a disposizione), 50 metri e lancio del pallone da 2kg. Le rappresentative saranno composte da 10 maschi e 10 femmine. Intanto sono state rese note le classifiche finali del campionato regionale di società di cross. Per la Caprioli 9' posto assoluto nel settore promozionale, davvero un grande risultato soprattutto pensando al numero esiguo di atleti impiegati. Per quanto riguarda le singole categorie,3' posto per i ragazzi, 13' per le ragazze, 18' sia per i cadetti che per le cadette. Infine 5' posto nella combinata ragazzi+cadetti e 13' in quella ragazze+cadette

 


Nove (Vi) 24 febbraio 2013


La medaglia d'argento di Nicolò Gencarelli tra i ragazzi e quella di bronzo nella classifica per società nella stessa categoria sono i risultati più luminosi della trasferta effettuata dalla squadra di atletica stamattina a Nove dove per il secondo anno consecutivo si é tenuta la festa del cross, campionato regionale per tutte le categorie. Ma andiamo con ordine. Il primo capriolo a gareggiare é stato Simone Piva impegnato sui 6 km. della gara masters conclusa al 40' posto assoluto e buon 8' tra gli atleti della categoria MM40. Quindi cominciano le attesissime gare giovanili con la gara ragazze impegnate su un tracciato di 1000 metri. Va detto che a dispetto della pioggia caduta nei giorni scorsi (ma non durante le gare) il terreno di gara drena perfettamente e si presenta asciutto. Splendida la prova delle nostre atlete che siglano la loro miglior prestazione stagionale con il 15' posto di Silvia Bonato, il 18' di Adriana Angaran e il 74' di Arianna Brugiolo, le prime due al primo anno di categoria. Quindi é la volta della gara più attesa in chiave medaglia dai nostri atleti, quella dei ragazzi. Il folto gruppo parte veloce con i nostri Julian Sambo e Nicolò Gencarelli subito nelle posizioni di testa, quando dopo circa 700 metri l'atleta in testa sbaglia clamorosamente percorso trascinando (fortunatamente!) tutto il gruppo all'errore. La gara si allunga da 1500 a 2000 metri con i nostri che tengono. Nicolò Gencarelli con un finale prodigioso agguanta una medaglia d'argento che mancava dall'albo d'oro della Caprioli dal 2007 (Andrea Tabacchi tra gli juniores), Julian Sambo é splendido 7', mentre il 32' posto di Pietro Zisa e il 44' di Alessandro Sala portano punti importanti per il terzo posto nella classifica per società di categoria sia odierno che finale. Bravi ragazzi! É quindi la volta delle cadette. Veronica Menegus sogna di andare ai campionati italiani e per sperare deve entrare tra le prime 15. Si batte con coraggio per tutta la gara rimanendo fino a 300 metri dal traguardo a pochi metri dal sogno, poi cede leggermente nel finale chiudendo 24', dopo aver dato veramente tutto. Ma per lei é una stagione da incorniciare, in cui ha appena cominciato a raccogliere i frutti del suo impegno. Bella anche la prova di Carlotta Talamini, 42' al traguardo tagliato in rimonta. Ultimo a gareggiare Gabriele Piva tra i cadetti, dimostra di non essere in giornata già dalle prime battute, dopo un ultimo periodo reso problematico dall'infortunio della settimana scorsa. Il 38' posto non gli rende giustizia, ma la stagione é lunga e lo attendiamo nelle gare in pista a dimostrare il suo grande valore come seppe fare brillantemente nella passata stagione


San Biagio di Callalta (Tv) 17 febbraio 2013


Si é disputata stamattina a San Biagio di Callalta la terza prova del campionato regionale di societá di cross per il settore promozionale e masters. Ennesima conferma di  Nicoló Gencarelli che nella gara ragazzi sale sul gradino piú basso del podio per un terzo posto di valore. Nella stessa gara 30' Alessandro Sala, 39' Michael Marigo e 47' Pietro Zisa. In progresso le ragazze con il 17' posto di Adriana Angaran e il 18' di Silvia Bonato, mentre ha chiuso 78' Arianna Brugiolo. Tra le cadette 27' Veronica Menegus e 45' Carlotta Talamini. Sfortunata la prova tra i cadetti di Gabriele Piva che a causa di un contatto con un avversario ha riportato un infoetunio che lo ha costretto al ritiro. Tra i masters buona prova di Simone Piva, 41' assoluto e 10' nella categoria MM40. Domenica prossima a Nove (Vi) festa del Cross con l'assegnazione dei titoli regionali per tutte le categorie


Zero Branco (Tv) 3 febbraio 2013


Il 3' posto di Niccolò Gencarelli tra i ragazzi é stato il miglior risultato ottenuto dagli atleti della Caprioli stamattina a Zero Branco nel campionato provinciale di Treviso nel cross corto. La gara si é disputata per tutte le categorie giovanili sull'anomala distanza di 500 metri con atleti divisi in serie di una ventina di atleti. Oltre a Niccolò anche Gabriele Piva é giunto in zona premi col 5' posto tra i cadetti. Tra gli altri vittoria nella sua serie per Julian Sambo, 3' di Alessandro Sala e 5' di Veronica Menegus tra le cadette. Buon anche la prova di Pietro Zisa e Adriana Angaran

 


Vittorio Veneto (Tv) 27 gennaio 2013


Ancora una giornata positiva per i nostri atleti impegnati stamattina nel Cross della Vittoria nei prati dell'area Fenderl di Vittorio Veneto e valida quale seconda prova del campionato regionale di società di cross. La squadra ragazzi ha confermato il terzo posto della prima prova grazie al 6' posto di Nicolò Gencarelli, il 9' di Julian Sambo, il 31' di Alessandro Sala, il 32' di Pietro Zisa e il 34' di Michael Marigo. Per tutti una prova convincente al pari di Adriana Angaran 21' tra le ragazze e in netto progresso rispetto alla gara di Galliera Veneta. Nella stessa gara ha chiuso 103' Arianna Brugiolo. La nota più lieta della giornata é venuta nella gara cadetti da Gabriele Piva, 9' al termine di una gara condotta con autorità sempre nelle posizioni di testa. Ottima la prova tra le cadette di Veronica Menegus piazzatasi 22' e di Carlotta Talamini, 42' al traguardo. Martina De Biasi si é piazzata 16' tra le juniores e Simone Piva 30' assoluto tra i masters con l'8' posto nella categoria MM40


 

Galliera Veneta (Pd) 13 gennaio 2013

É cominciata nella maniera migliore la stagione dei cross regionali per gli atleti della Caprioli. Un grande Nicolò Gencarelli si é piazzato al 2' posto tra i ragazzi nella prima prova del campionato regionale di società disputato al parco di Villa Imperiale a Galliera Veneta. Nella stessa categoria brillante Julian Sambo che ha chiuso 7' e buona prova di Alessandro Sala ,42'. In virtù di questi piazzamenti la Caprioli ha ottenuto il 3' posto nella classifica per società di categoria. Tra gli esordienti bel 7' posto di Lorenzo Menegus all'esordio regionale. Davvero convincente tra le cadette la prova di Veronica Menegus, alla prima gara nella nuova categoria e capace di ottenere un promettente 21' posto, con Carlotta Talamini buona 46' al traguardo. Gabriele Piva dopo un buon avvio ha pagato i postumi dell'influenza ed ha chiuso 24' tra i cadetti. Infine le ragazze, attardate in partenza hanno recuperato nel finale fino al 34' posto di Silvia Bonato, il 37'di Adriana Angaran e il 78' di Arianna Brugiolo. Prossimo appuntamento il 27 gennaio a Vittorio Veneto con la seconda prava del campionato regionale di società di cross.

FOTO


San Vito 15 dicembre 2012


Si é tenuta stasera alla sala polifunzionale del Comune di San Vito la tradizionale festa dell'atletica, coincidente quest'anno con la ricorrenza dei 25 anni di attività. Con il capitano della nazionale Gabriele De Nard e la sua consorte Federica Dal Ri. ospiti d'onore sono stati consegnati i premi agli atleti più meritevoli della stagione. Atleta dell'anno é stato proclamato per la prima volta Gabriele Piva, autore di una grande stagione soprattutto in pista. Per festeggiare i 25 anni Giorgio Canal ha scritto un cd-libro sulla storia della società ed é stato donato a tutti gli atleti, i presidenti e gli allenatori che hanno fatto la storia della sezione atletica. A Gabriele De Nard é stato consegnato il premio Giovanni Del Favero, scultura in bronzo opera di Luciano De Barba. Lo scorso anno fu premiata la campionessa olimpica di fondo Gabriella Paruzzi. Alla fine della cerimonia in cui il sindaco Andrea Fiori ha donato una targa del Comune a Giorgio Canal per l'attività svolta, tradizionale rinfresco e decine di ragazzi a scorrazzare festanti per la sala.

 


Cesiomaggiore 2 dicembre 2012

Ultimo cross stagionale organizzato dal CSI a Cesiomaggiore con alcune prove significative dei Caprioli in gara. Secondo posto per Mario Andreotta nella categoria cuccioli e terzo di Irene Piva tra le cucciole. Per entrambi una conferma delle ultime buone prestazioni. Sul podio anche Nicolò Gencarelli, 3' tra i ragazzi in una gara che ha visto Julian Sambo piazzarsi 10'. Adriana Angaran all'esordio tra le ragazze ha chiuso 11', mentre é stata protagonista di una grande prova Veronica Menegus, 7' all'esordio tra le cadette. Ottava piazza per Gabriele Piva tra i cadetti.

 

FOTO

San Vito 28 novembre 2012

Con la disputa delle gare della seconda giornata, si é concluso il tetrathlon indoor valido quale memorial Bortolo De Vido. La manifestazione disputata nella palestra comunale di San Vito ha visto la presenza di una settantina di ragazzi in rappresentanza oltre che della Caprioli anche dell'atletica Cadore e del Vodo che si sono dati battaglia in un clima festoso e amichevole. Alla premiazione ha presenziato la signora Giuliana Gatticchi, moglie del giornalista a cui é stata dedicata la premiazione che ha consegnato le medaglie ai piccoli atleti ed ha ricordato quanto Bortolo amasse lo sport. Queste le classifiche finali:

CLASSIFICHE


Levico Terme (Tn) 25 novembre 2012

Si é disputato stamattina in riva al lago di Levico Terme il Cross della Valsugana, gara nazionale valida quale prova di selezione per i campionati europei assoluti in programma a Budapest fra due settimane. Folta la partecipazione dei nostri atleti con alcune buone prestazioni. Il primo a gareggiare é stato Simone Piva che tra i masters MM40 ha ottenuto un brillante 4' posto. Tra i cadetti ha ben figurato Gabriele Piva giunto 9' al traguardo. Tra le ragazze 8' Veronica Menegus e 12' Carlotta Talamini, mentre tra i maschi della stessa categoria il migliore é stato Nicolò Gencarelli 14', quindi Julian Sambo 18', Pietro Zisa 25', Michael Marigo 27', Alessandro Sala 33 e Antonio De Biasi 44'.
Bella prova di squadra delle esordienti a che hanno piazzato Silvia Bonato al 4' posto, Ineke De Biasi al 6' e Adriana Angaran al 7', mentre Lorenzo Menegus é giunto 9' tra i maschi. Tra le esordienti B 6' Irene Piva, 8' Carmen De Biasi e 11' Elena Sala. Infine gli esordienti b hanno piazzato Davide Zisa al 9' e Lorenzo Gencarelli all'11' posto

 


San Vito 21 novembre 2012

Si é disputata stasera presso la palestra comunale di San Vito la prima delle due giornate di atletica riservate ad esordienti e ragazzi valide per il memorial Bortolo De Vido. Belle gare e ben 70 ragazzi impegnati nei 20 metri e nei 20 ostacoli in rappresentanza di Caprioli, Polisportiva Vodo e Atletica Cadore. Mercoledì 28 é  prevista la seconda giornata di gare e le premiazioni.

Queste le classifiche dopo le prime due gare:

CLASSIFICHE


Quero 4 novembre 2012

Bella prestazione di Mario Andreotta impegnato a Quero nella seconda prova del campionato provinciale CSI di corsa campestre. Dopo una gara condotta sempre nelle prime posizioni, Mario si è piazzato al 2° posto nella categoria cuccioli a conferma di un'ottima annata che lo ha visto brillare soprattutto nelle gare di mezzofondo.


Morbegno(SO) 21 ottobre 2012

Un grande Luca Cagnati ha conquistato a Morbegno in Valtellina il titolo italiano assoluto di staffetta di corsa in montagna. Impegnato in prima frazione, ha fatto registrare il 3' tempo assoluto. I suoi compagni per l'atletica Valli Bergamasche erano Xavier Chevrier e Massimiliano Zanaboni. A Luca e i suoi compagni le nostre felicitazioni


Belluno 20 ottobre 2012

Con alcune prove di valore dei nostri atleti, si é conclusa allo stadio Polisportivo di Belluno l'attività provinciale in pista. Vittoria per Gabriele Piva sui 2000 metri cadetti con il record  personale in 6'36"3, buon secondo posto per Nicolò Gencarelli sui 1000 metri ragazzi  in 3'13"8, record personale migliorato di due secondi e per Yolanda Clant (5'27"2) sui 1500 metri che ha battuto in volata Martina De Biasi. Per entrambe vittoria nelle rispettive categorie. Miglioramento di due secondi anche per Veronica Menegus sui 1000 metri ragazze chiusi in 3'36"7 al 4' posto. Buone prove per gli altri caprioli impegnati,Carlotta Talamini e Arianna Brugiolo nel salto in alto e sui 60 metri, Julian Sambo, Michael Marigo e Alessandro Sala sui 60 e insieme a Nicolò Gencarelli sulla 4x100 e Pietro Zisa nel getto del peso e nel salto in alto

 

Chies d'Alpago 14 ottobre 2012


Bel successo di Nada De Francesch nella Val Salatis Jet, gara in salita di oltre 7 km. disputata stamattina in Alpago. Per Nada primo posto con circa 4 minuti di vantaggio sulla seconda classificata a dimostrazione di un'ottima condizione

 


Vicenza 7ottobre 2012

Quarto posto per Nada De Francesch in un trail disputato oggi nel vicentino a Posina. In una gara di sola salita con 1500 metri di dislivello Nada ha mancato il podio per soli 20 secondi


Pordenone 6 ottobre 2012

Con alcune buone prestazioni e qualche record personale migliorato si é conclusa la trasferta a Pordenone per il meeting "Insieme Alpe Adria" organizzato dall'Atletica Porcia allo stadio  Mario Agosti di Pordenone. Tra le esordienti Silvia Bonato si é piazzata 4° sui 600 in 1'59"86 e 9° sui 50 in 8"28, Adriana Angaran 10° sui 600 in 2'02"32 e 12° sui 50 in 8"34, Ineke De Biasi 9° sui 600 in 2'02"29 e 21° sui 50 in 8"84, Irene Piva 22° sui 600 in 2'23"46. Doppio record personale per Silvia, Ineke e Adriana. Tra i ragazzi  impegnati sui 1000 metri 7° Niccolò Gencarelli in 3'15"88,12° Julian Sambo in 3'23"56, 13° Alessandro Sala in 3'29"36 e 16° Pietro Zisa  in 3'41"15. Per Niccolò Gencarelli un miglioramento di 7 secondi. Julian Sambo si é piazzato 13° sui 60hs. In 10"92, Pietro Zisa 18° sul getto del peso con 7,56. Carlotta Talamini si é piazzata 10° nel salto in alto con m.1,25, Arianna 14° in 1'20 e 19° sui 1000 in 4'12""26. Gabriele Piva é salito sul gradino più basso del podio sui 1200 m. Cadetti. In 3'40"42 e "Martina de Biasi 6° sugli 800 in 2'35"34. Prossima uscita fra due settimane a Belluno per la chiusura in pista.

 


Longarone 30 settembre 2012 

Buon 5' posto per Nada De Francesch impegnata stamattina a Longarone sulla distanza di 25 km. nella gara "Sui sentieri della memoria". La gara articolata su tre distanze, passa per molti tratti sui sentieri e le località che furono nell'ottobre 1963 teatro del disastro del Vajont. Oltre 5000 gli atleti partecipanti


Longarone 23 settembre 2012

Si é disputata stamattina allo stadio comunale di Longarone l'ultima manifestazione provinciale per gli esordienti ed era l'ultima occasione per Martina De Biasi per centrare il minimo di partecipazione per i campionati italiani allievi della settimana prossima a Firenze sugli 800 metri. Pur ottenendo la sua seconda prestazione stagionale, Martina é rimasta a 1,9 secondi dal limite previsto arrivando 2' assoluta, in una gara che ha visto ben comportarsi Yolanda Clant, prima di categoria come la più giovane compagna di squadra e Simone Piva in campo maschile, vicino al proprio limite. Nel biathlon esordienti A femminile (salto in lungo e 600 m.), 4' una sempre più convincente Silvia Bonato,brava nel lungo con 3.60 e nei 600 dove scendendo sotto i 2 minuti strappa il record sociale a Stefania Zambon. Record personale sui 600 anche per Adriana Angaran e Ineke De Biasi che nel biathlon hanno chiuso rispettivamente 7' e 18'. Nel biathlon esordienti B (vortex e percorso), tra i maschi 4' Davide Zisa e 8' Lorenzo Gencarelli, mentre Irene Piva si é piazzata 8' tra le femmine.

 

Marostica 22 settembre 2012

Bella prestazione di Gabriele Piva ai campionati regionali cadetti disputati questo pomeriggio allo stadio Virgilio Maroso di Marostica(Vi).Con il tempo di 2'47"77 ha ottenuto il proprio record personale sui 1000 metri piazzandosi all'ottavo posto al termine di una gara condotta con intelligenza


Bassano del Grappa (Vi) 16 settembre 2012

Buon 4' posto per Martina De Biasi impegnata negli 800 metri del campionato regionale allieve disputato questo pomeriggio allo stadio di Bassano. Con il tempo di 2'31"38 non è riuscita ad ottenere il minimo per i campionati italiani, ma ha ottenuto comunque il suo miglior piazzamento di sempre in un campionato regionale in pista.

 

Vallesella 15 settembre 2012

Con una partecipazione record si è svolto oggi pomeriggio nel nuovo impianto di Vallesella per l'organizzazione della Polisportiva Caprioli un meeting giovanile di atletica leggera incentrato sul campionato provinciale di prove multiple ragazzi e su gare per esordienti A e B. Quasi 200 concorrenti in rappresentanza di quasi tutte le società provinciali hanno onorato l'impegno con alcune prestazioni di grande valore e buoni risultati da parte dei nostri atleti. Nel campionato provinciale di tetrathlon ( 60 hs-lungo-vortex-600)ragazzi in evidenza Julian Sambo classificatosi 5', ma bene anche Nicolò Gencarelli 7' e  Alessandro Sala 13', mentre tra le ragazze buon 12' posto di Veronica Menegus. L'elevato numero di partecipanti ha ritardato le premiazioni e quindi siamo a conoscenza del piazzamento dei primi 15 di ogni gara. Hanno partecipato anche Pietro Zisa, Carlotta Talamini e Arianna Brugiolo fornendo comunque delle buone prestazioni. Tra le esordienti A impegnate in un biathloncon salto in alto e marcia 1200m. grande 2' posto di Silvia Bonato in una classifica che vede Adriana Angaran al 7' posto. Nel biathlon esordienti B femminile 50m.-percorso) bella vittoria di Laura Pagan, prima in entrambe le gare e buona prestazione di Irene Piva 12' ed Elena Sala 15', mentre tra i maschi impegnati nelle stesse gare Davide Zisa ha chiuso 8' e Mario Andreotta 11'. Altri atleti della Caprioli impegnati senza entrare nei primi 15, ma che hanno comunque disputato delle buone gare sono Alain Bordet, Lorenzo Menegus, Ineke De Biasi,Lorenzo Gencarelli e Carmen De Biasi. Un ringraziamento particolare va al Domegge Calcio per l'ospitalità e a tutti i genitori dei ragazzi della Caprioli per la preziosa collaborazione prestata.

 

Pordenone 9 settembre 2012

Atto finale del Grand Prix veneto di corsa su strada disputato come di consueto nel centro di Pordenone con i nostri atleti autori di alcune ottime prestazioni. Sul podio è salito Mario Andreotta, ottimo secondo tra gli esordienti B in una gara dove Lorenzo Gencarelli si è piazzato 9'. Altro atleta a conquistare il podio è stato Gabriele Piva, 3' tra i cadetti al termine di una gara ottimamente condotta. Irene Piva, sorella di Gabriele è giunta 4' tra le esordienti B, Adriana Angaran 7' tra le esordienti A, Veronica Menegus 9' e Carlotta Talamini 14' tra le ragazze, Nicolò Gencarelli 8' e Julian Sambo 10' tra i ragazzi. Prossima gara sabato 15 a Vallesella con il campionato provinciale ragazzi di tetrathlon e gare per esordienti. La manifestazione sarà organizzata dalla Polisportiva Caprioli.

FOTO:

 

La Spezia 9 settembre 2012

Ancora una bella prestazione di Nada De Francesch che impegnata nel Trail del Golfo dei Poeti nei dintorni di La Spezia si è piazzata 3' nella classifica assoluta femminile

 


Rossano Veneto (VI) 2 settembre 2012

Si è disputato oggi a Rossano Veneto il trofeo Zanon, gara nazionale di atletica leggera riservata a cadetti e allievi. Tra i Cadetti bella prova di Gabriele Piva nei 1000 metri che ha chiuso al 7' posto in 2'49"78 a poco più di un secondo dal proprio limite personale che ha dimostrato comunque di valere. Negli 800 allieve Martina De Biasi ha chiuso in 2'32"28 al 6' posto. Prossima uscita per la squadra di atletica domenica 9 settembre a Pordenone, gara conclusiva del grand prix veneto di corsa su strada, aperta a tutte le categorie


Forni di Sopra (UD) 26 agosto 2012

Bella prestazione di Nada De Francesch nella Skyrace delle Dolomiti Friulane disputata stamattina a Forni di Sopra. La gara inizialmente prevista di 20 km. è stata accorciata a 18 a causa delle condizioni atmosferiche. Per la nostra portacolori il 7° posto assoluto e il 2^ nella categoria master a conferma di un buon momento di forma


Feltre 23 agosto 2012

Giornata ricca di soddisfazioni per gli atleti della Caprioli impegnati nel campionato provinciale cadetti e ragazzi e gare per il settore assoluto. Primo titolo provinciale per Nicolò Gencarelli che in volata ha vinto i 1000 metri al termine di una gara tattica. Non eccelso il tempo ma il caldo ha penalizzato non poco il riscontro cronometrico delle gare di mezzofondo. Notevole tra i cadetti la prova di Gabriele Piva che ha conquistato la medaglia d'argento nei 1000 metri alle spalle di Alessio De Bona a pochi decimi dal record personale. Sul terzo gradino del podio anche Veronica Menegus tra le ragazze sui 1000 metri. Ma buone prestazioni sono venute pure dai ragazzi impegnati nel salto in alto con Julian Sambo secondo in 1.40,Carlotta Talamini quarta in 1.25, stessa misura saltata da Pietro Zisa che vale per entrambi il record personale. Tutti i ragazzi hanno partecipato anche ai 60 metri compresa Arianna Brugiolo, ma i tempi degli atleti fuori dal podio non sono stati comunicati. Pur in condizioni fisiche non perfette Martina De Biasi ha vinto gli 800 metri del settore assoluto. Sulla stessa distanza Simone Piva si è ben comportato andando a migliorare il proprio record personale portandolo a 2'19"2


Zuel 14 agosto 2012

Con tre vittorie su sei gare giovanili, la Caprioli ha ottimamente figurato nel minigiro di 1400 metri abbinato al tradizionale Ziro de Pianozes organizzato dal Sestiere di Zuel. Tra i cuccioli maschile splendida doppietta con Mario Andreotta primo e Davide Zisa secondo. Vittoria  anche per Adriana Angaran tra le esordienti e per Nicolò Gencarelli tra i ragazzi che è risultato il migliore in assoluto del minigiro. Bene anche Pietro Zisa 3' tra i ragazzi davanti a Julian Sambo e Veronica Menegus 4' ragazza all'arrivo. Infine buona prestazione di Gabriele Piva che impegnato nel giro di Pianozes di 7 km. ha chiuso in 29'11".

FOTO

Trento 31 luglio 2012

Per soli 58 centesimi Martina De Biasi ha mancato il minimo per i campionati italiani allieve sugli 800 metri. Con una gara condotta con intelligenza Martina si è piazzata 35' dimostrando di valere il 2'24"70 previsto per la partecipazione ai campionati nazionali in programma a Firenze ai primi di ottobre. Avrà tempo fino a fine settembre. Nei 1000 metri cadetti Gabriele Piva si è classificato 22' in 2'54"65,nei 1000 ragazzi Nicolò Gencarelli si è piazzato 13' in 3'22"25, Julian Sambo 22' in 3'31"65, Veronica Menegus 28' in 3'43"50 mentre Simone Piva sugli 800 master ha chiuso 22' in 2'19"67. Le gare erano valide per la seconda giornata del Gran Premio estivo del mezzofondo.


Agordo 28 luglio 2012

Si è disputata questo pomeriggio in centro ad Agordo l'edizione 2012 delle "Miglia di Agordo", prestigiosa manifestazione di corsa su strada valida nelle categorie giovanili per il Grand Prix Veneto di corsa su strada. Buone le prestazioni dei nostri atleti impegnati. Nella categoria Esordienti A femminile gara di testa per Adriana Angaran e la debuttante Silvia Bonato che hanno chiuso rispettivamente quarta e quinta. Tra le ragazze 14' Veronica Menegus mentre la categoria ragazzi ha visto Nicolò Gencarelli piazzarsi al 10' posto. Prossima uscita martedì 31 a Trento con la seconda prova del Gran Premio estivo di mezzofondo

FOTO


Trento 24 luglio 2012

Si è conclusa con il miglioramento di tutti i primati personali per i nostri atleti impegnati a Trento nella prima giornata del Gran Premio estivo del mezzofondo. Questi i piazzamenti e le prestazioni ottenuti dai Caprioli presenti: Adriana Angaran 7' nei 600 esordienti A in 2'05"99,Martina De Biasi 16' nei 1500 allieve in 5'13"64, Gabriele Piva 20' nei 600 cadetti in 1'33"85, Nicolò Gencarelli 13' nei 600 ragazzi in 1'49"26, Pietro Zisa 31' nei 600 ragazzi in 2'03"59, Veronica Menegus 25' nei 600 ragazze in1'59"71 e Tatiana Alverà 15' nei 1500 master femminile in 6'27"74. Alla manifestazione hanno partecipato gli azzurri Daniele Meucci, Yuri Floriani e Silvia Weissteiner all'ultimo test prima delle Olimpiadi


Majano (Ud) 13 luglio 2012

Si è disputata stasera allo stadio comunale di Majano la seconda prova del trofeo Modena, circuito di meeting giovanili del Friuli Venezia Giulia. Record personale e buone prestazioni per i tre Caprioli impegnati. Nei 600 cadetti Gabriele Piva alla prima uscita stagionale sulla distanza con il tempo di 1'34"34 ha lottato fino alla fine per la vittoria chiudendo al 2' posto e abbassando di 7 secondi il tempo dell'anno scorso. Podio anche per Nicolò Gencarelli, 3' nei 600 ragazzi in 1'51"11 che migliora di 2 secondi il tempo fatto registrare ad Abano Terme. Pietro Zisa ha partecipato al lancio del vortex ragazzi piazzandosi 12' con la misura di 32,75. Anche per lui un miglioramento di 1,20 metri.


Abano Terme (Pd) 29 giugno 2012

Trasferta sui colli Euganei per tre atleti della Caprioli. Nel memorial Santinello disputato sulla pista di Abano Terme la migliore è stata Martina De Biasi che si è piazzata 6' sugli 800 metri allieve in 2'31"22. Buona la prova di Nicolò Gencarelli sui 600 ragazzi conclusi al 9' posto in 1'53"03, miglior piazzato fra gli atleti al primo anno di categoria e soprattutto 10 secondi sotto il precedente primato personale. Un test invece è stata la partecipazione di Matteo Riccardi sui 200 metri allievi. Rientrato da poco agli allenamenti, si è piazzato 30' in 27"37.


San Vito al Tagliamento(Pn) 27giugno 2012

Grande prestazione di Julian Sambo nella gara di salto in alto del meeting "Atletica Giovane" disputato stasera allo stadio di San Vito al Tagliamento. Con la misura di 1.46, si è piazzato al 4' posto nella categoria ragazzi con la stessa misura del 3'classificato, ma soprattutto ha migliorato il proprio record personale di ben 9 centimetri, risultando il migliore tra gli atleti al primo anno di categoria. Prossimo impegno per gli atleti della Caprioli venerdì  sera ad Abano Terme nel memorial Rino Santinello


Feltre 21 giugno 2012

Trasferta proficua per gli atleti della Caprioli impegnati stasera a Feltre nel memorial Romeo Dilli di atletica leggera. Con una grande prestazione nei 1000 m. cadetti Gabriele Piva si è piazzato 5' e con il tempo di 2'48"41ha migliorato di quasi 5 secondi il suo record personale. Tra i ragazzi sempre nei 1000 m. 16' Nicolò Gencarelli in 3'22"54 e 17' Julian Sambo in 3'24""47. Brava Martina De Biasi, 12' nei 400 in 1'04"71,ampiamente miglior prestazione personale. Infine Simone Piva che nei 1500 m. ha chiuso al 30' posto assoluto in 4'48"93.


Goch (Germania) 17 giugno 2012

Alessandro ed Elena Sala hanno partecipato a Goch in Germania dove i genitori gestiscono una gelateria ad una gara cittadina di corsa su strada. Per Alessandro un percorso di 5 km. dove si è piazzato 41' assoluto precedendo di poco papà Massimo e10' nella categoria under 18 ( ma Alessandro ha solo 12 anni e del 2000 è stato ilmigliore). Elena ha gareggiato su una distanza di 1500 metri e si è piazzata 36' assoluta e 3' tra i nati nel 2003. A loro i nostri complimenti


Belluno 16 giugno 2012

Con la misura di 1.37, Julian Sambo si è classificato al 5' posto nella gara provinciale di salto in alto. Per lui una buona prestazione e record personale migliorato di 2 centimetri. Prossima uscita per i nostri atleti giovedi 21 a Feltre per il memorial Romeo Dilli.


San Vito 10 giugno 2012

Si è disputata ieri pomeriggio allo stadio di Feltre la prima edizione delle Esordiadi, manifestazione di atletica leggera riservata ad Esordienti A e B. La formula innovativa dava la possibilità ai ragazzi di partecipare fino a cinque gare ed ha visto al via numerosi concorrenti. Tra i nostri atleti, da segnalare in particolare le prove di Irene Piva, prima nei 600 esordienti B e Adriana Angaran terza nei 600 esordienti A. Hanno partecipato anche Carmen De Biasi, Elena Sala, Alain Bordet, Lorenzo Gencarelli e Mario Andreotta, e l' infortunata Ineke De Biasi che ha fatto la portabandiera alla sfilata inaugurale. Oggi ad Angolo Terme (Bs), si è disputata la prima prova del campionato italiano di corsa in montagna. Tra i senior bella prestazione di Luca Cagnati, ora un forza al C.S.Esercito,giunto 7° assoluto e 2° nella categoria promesse di cui è il detentore del titolo. Si tratta per lui del miglior risultato di sempre a livello assoluto, a dimostrazione del fatto che i problemi fisici dell'inverno scorso sono ormai alle spalle.


Conegliano 6 giugno 2012

Con il tempo di 2'53"23, Gabriele Piva si è piazzato al 5' posto nei 1000 metri cadetti del trofeo Fallai disputato stasera allo stadio comunale di Conegliano. Per lui un miglioramento di oltre tre secondi al termine di una gara condotta con intelligenza sempre nelle prime posizioni e che fa ben sperare per il prosieguo della stagione


Feltre 3 giugno 2012

Si è disputata stamattina allo stadio Zugni Tauro di Feltre una manifestazione provinciale valida per i campionati di società ragazzi. Positive le prove dei nostri atleti impegnati. Nei 1000 metri ragazzi Nicolò Gencarelli si è piazzato 3' in 3'21"4, record personale, Alessandro Sala 5' in 3'24"5 migliorandosi di oltre 3 secondi e Julian Sambo 6' in 3'26"2 alla sua prima prova sulla distanza. Tra le femmine bella prova di Veronica Menegus che con 3'38"8 migliora il suo fresco personale di oltre due secondi. Infine Michael Marigo ha ottenuto il 10' posto nei 60 metri con 9"6 e il 13' nel vortex con 25,82 metri, nuovo primato personale


San Vito 27 maggio 2012

Domenica agonistica caratterizzata da un doppio impegno per gli atleti della Caprioli. Al mattino a Fiames si è disputata la prova finale del campionato cadorino di corsa con alcuni giovani della nostra società impegnati in gare di mezzofondo in pista.Tra i cadetti Gabriele Piva si è classificato 2° nei 2000 metri ottenendo il record personale sulla distanza in 6'42". Stesso piazzamento con record personale lo hanno ottenuto Adriana Angaran tra le esordienti e Laura Pagan tra le cucciole nei 600 metri, mentre Mario Andreotta si è piazzato 4° tra i cuccioli, primo fra gli atleti al primo anno di categoria. Buone prove hanno fornito anche Jessica Marigo, Alain Bordet, Elena Sala e Verena Sambo. Nel pomeriggio a Caprino Veronese si sono svolti i campionati regionali ragazzi con 6 Caprioli impegnati. Per tutti record personale migliorato o eguagliato. Questi i risultati ottenuti dai nostri atleti: Julian Sambo 8° nel salto in alto con 1.35, Pietro Zisa 13' nei 60m. hs in 11.7, Michael Marigo 13° nel getto del peso con m.7.23, Veronica Menegus 17° nei 1000m  in 3'40"9, Carlotta Talamini 19° nel salto in alto con 1.20 e Alessandro Sala 20° nei 1000m. in 3'27"5. 


Caddo di Crevoladossola (VB) 20 maggio 2012

Con alcune buone prestazioni dei nostri atleti si sono disputati stamane a Caddo, nei pressi di Domodossola i campionati italiani giovanili di corsa in montagna. L'unico Capriolo in lizza nelle gare valide per il titolo, Gabriele Piva, ha concluso al 51' posto, ma si sapeva che non era la sua specialità. Nelle gare promozionali si sono messi in evidenza molti giovani promettenti. Tra i ragazzi il migliore è stato ancora una volta Nicolò Gencarelli,ottimo 16'. Pietro Zisa si è piazzato 41', Antonio De Biasi 45' e Alessandro Sala 56'. Veronica Menegus è stata 22' tra le ragazze, poco dopo è giunta Carlotta Talamini, 27'. Tra gli esordienti A, 5' Ineke De Biasi e 6' Adriana Angaran in campo femminile, 23' Alain Bordet e 27' Lorenzo Menegus tra i maschi. Infine le esordienti B hanno piazzato Irene Piva sul 3' gradino del podio, Elena Sala al 6' posto e Carmen De Biasi al 9'. Giornata disturbata a tratti dalla pioggia e record di partecipanti con oltre 600 atleti. Ottima l'organizzazione dell' U.S. Caddese.


Quantin 6 maggio 2012

Splendida giornata agonistica per i nostri ragazzi impegnati stamattina a Quantin nel campionato regionale di corsa in montagna. Nella categoria esordienti,primo titolo in carriera per una bravissima Ineke De Biasi che in volata ha la meglio di poco su un'altrettanto meritevole Adriana Angaran, splendida seconda. Nella stessa gara, si è piazzata 6' Jessica Marigo. Tra gli esordienti maschili buone prove di Alain Bordet 4' e Lorenzo Menegus 6'. Bella doppietta sul podio tra le ragazze con Carlotta Talamini ottima 2' e Veronica Menegus 3'. La categoria ragazzi ha visto Nicolò Gencarelli sempre nelle posizioni di testa chiudere 4' a 5 secondi dal vincitore. Buone le prove degli altri Caprioli con Pietro Zisa 6', Julian Sambo 7', Antonio De Biasi 8', Alessandro Sala 10' e Michael Marigo 12'. In virtù di questi ottimi risultati, la Caprioli si è piazzata al 2' posto nella classifica a squadre per il settore giovanile, trofeo Rino Favero. A tutti i ragazzi i complimenti della Polisportiva Caprioli


Feltre 29aprile 2012

Bella prova delle nostre staffette 3x800 ragazzi impegnate stamane allo stadio Zugni Tauro di Feltre nei campionati regionali staffette. La squadra maschile composta da Nicolò Gencarelli, Julian Sambo e Pietro Zisa ha chiuso al 2° posto nella prima serie e al 6° assoluto con il tempo di 8'13"26. Al 12° posto assoluto si è classificata la squadra femminile composta da Veronica Menegus, Carlotta Talamini e Arianna Brugiolo con il tempo di 9'16"13. Per tutti i frazionisti la soddisfazione di aver migliorato il tempo individuale registrato nella staffetta provinciale del 14 aprile.


Longarone 28 aprile 2012

Con alcune buone prestazioni dei nostri atleti si è disputato oggi pomeriggio allo stadio comunale di Longarone il primo biathlon stagionale dedicato agli Esordienti A e B.Tra le Esordienti A femminili impegnate nei 50 m. piani e nel lancio del vortex, Adriana Angaran ha chiuso al 9° posto mentre non è stato comunicato il piazzamento di Jessica Marigo. In campo maschile, 18° Lorenzo Menegus e 22° Alain Bordet. Tra le Esordienti B femminili impegnate nel salto in lungo e nei 600 m. piani, 8° Elena Salae 10° Verena Sambo, tra i maschi 10° Davide Zisa e 22° Lorenzo Gencarelli. Prossima uscita venerdi 4 maggio per Gabriele Piva a Belluno per una gara sui 2000 metri, mentre domenica 6 maggio a Quantin si svolgerà il campionato regionale di corsa in montagna per tutte le categorie.


Conegliano (TV) 25 aprile 2012

Giornata positiva per i nostri atleti impegnati oggi a Conegliano nell'11° edizione del Junior Meeting. Dal punto di vista tecnico la miglior prestazione di giornata l'ha ottenuta Gabriele Piva nei 1000 metri cadetti, 5° in 2'56"52, quasi quattro secondi sotto il vecchio record personale. Stessa distanza nella categoria ragazzi con un'altra bella prova di Nicolò Gencarelli, 5° in 3'24"14 in una gara dove Antonio De Biasi si è piazzato 15° in 3'41"84,mentre tra le ragazze Veronica Menegus ha chiuso 13°in 3'48"54 e Carlotta Talamini 21° IN 4' 02"01 dopo essere caduta in partenza. Negli 800 allieve Martina De Biasi è 12° in 2'39"51 mentre Yolanda Clant ha chiuso 9° negli 800 donne in 2'32"73 che gli è valsa la vittoria tra le master MF40 con la 5° prestazione nazionale di categoria. Un altro master era impegnato nei 1500 metri, Simone Piva, e si è piazzato 20° assoluto e 3° di categoria in 4'49"34. Nel vortex ragazzi, 14° Julian Sambo con 31.77, 14° Pietro Zisa con 31.55 e 20° Michael Marigo con 19.46.Gli stessi 3 atleti hanno partecipato anche ai 60 m.piani con i seguenti risultati:Michael Marigo 9° in 9.4, Julian Sambo 10° in 9.49 e Pietro Zisa 13° in 9.7 


San Vito 22 aprile 2012.

Nella giornata odierna i nostri atleti sono stati impegnati su due fronti. In mattinata a Vinigo si è disputata la prima prova del campionato cadorino di corsa. Splendida doppietta tra le esordienti femminili con Ineke De Biasi prima e Adriana Angaran seconda. Sul podio anche Mario Andreotta, terzo tra i cuccioli e buone prove degli altri ragazzi impegnati, Davide Zisa, Jessica Marigo, Carmen De Biasi e Elena Sala. Nel pomeriggio allo stadio di San Lazzaro a Treviso si è disputato l'Atletica Triveneta Meeting. Il miglior piazzamento lo ha ottenuto Nicolò Gencarelli, secondo nei 300 ragazzi in 48,26 mentre nella stessa gara Antonio De Biasi ha chiuso 4° in 51,56 e Pietro Zisa 7° in 54,97. Tra le ragazze Veronica Menegus è arrivata 9° in 51,59. Bene Gabriele Piva, 14° sui 300 cadetti in 43,56 e Yolanda Clant, 12° assoluta sui 400 in 1'03"84 mentre non era giornata per Martina De Biasi che sulla stessa distanza ha chiuso in 1'09"66. Prossimo impegno mercoledì a Conegliano nel Junior Meeting


Aviano (PN) 9 aprile 2012.

Nell'8° edizione dell'Aviano in corsa, gara facente parte del Grand Prix veneto di corsa su strada, bella prova dei fratelli Gabriele e Irene Piva, unici caprioli al via. Gabriele si è piazzato al 4° posto fra i cadetti dopo un'ottima prestazione, mentre la sorellina Irene all'esordio nelle gare Fidal ha ottenuto anch'essa il 4° posto fra le esordienti B. Prossima uscita dei nostri atleti sabato a Belluno per l'apertura in pista.


Nove(VI) 11 marzo 2011

Si è conclusa stamane sui prati vicini allo stadio di Nove con la disputa dei campionati regionali per tutte le categorie la stagione veneta del cross. Splendido il percorso e l'organizzazione e gare affollatissime come non mai almeno a livello giovanile per celebrare l'evento clou della stagione invernale regionale. Ancora una volta a brillare in maniera particolare è stato Nicolò Gencarelli, autore nella gara ragazzi di una prova coraggiosa, sempre nelle posizioni di testa e conclusa con il miglior risultato stagionale(13°) e con il minor distacco dal primo, 20 secondi. Nella stessa gara buone anche le prove di Julian Sambo 47°, Alessandro Sala 63° e Antonio De Biasi 64°. Tra le ragazze 55° Veronica Menegus, che perde alcune posizioni mantenendo inalterato il distacco rispetto alla prova precedente, a dimostrazione del fatto che c'erano molti atleti di qualità assenti nelle altre gare. Discrete le prove di Gabriele Piva,40° tra i cadetti e di Martina De Biasi 26° tra le allieve. Grande invece la prova di Yolanda Clant che ha gareggiato nel cross corto del settore assoluto ottenendo un ottimo 9° posto e bravo Simone Piva che nella gara master si è piazzato al 43° posto assoluto, 14°nella categoria MM40.


Pergine Valsugana (TN) 3 marzo 2012

Trasferta in Trentino per i nostri atleti delle categorie ragazzi ed esordienti impegnati in una indoor a carattere interregionale con gare di velocità e salto in lungo. Tra le esordienti, doppio ottavo posto per Adriana Angaran, con 8,61 nei 50 metri e con 3,30 nel lungo. Ineke De Biasi è stata 13° nei 50 m. con 9,00 e 16° nel lungo con 2,90. Per entrambe doppio record personale. Tra le ragazze Veronica Menegus ha percorso i 60 m. in un discreto 9,86 e saltato 3,27 nel lungo, mentre Carlotta Talamini nelle due gare ha fatto registrare 10,45 e 3,15m. Nei 60 m. ragazzi il migliore è stato Julian Sambo, 14° in 9,40 appena davanti a Nicolò Gencarelli, 15° in 9,43. Alessandro Sala è 23° in 9,64 e Antonio De Biasi 30° in 10,04. Non abbiamo i piazzamenti del lungo ragazzi, ma solo le prestazioni: Alessandro Sala 3,89, Julian Sambo 3,82, Nicolò Gencarelli 3,70 e Antonio De Biasi 3,25. Prossima uscita della squadra di atletica domenica 11 marzo a Nove (VI) dove saranno in programma i campionati regionali di cross per tutte le categorie.

i filmati della gare di Pergine Valsugana Indoor del 3 marzo 2012

 

Adesso è ufficiale: Luca Cagnati correrà la prossima stagione nelle file del Centro Sportivo Esercito.

Già lunedì sarà a Roma per espletare le pratiche necessarie per entrare a far parte di una delle società più forti dell'atletica italiana, dove troverà tra gli altri i suoi grandi amici i gemelli Bernard e Martin De Matteis, con i quali potrebbe costituire una staffetta di corsa in montagna di grande spessore. E allora è giusto in questo momento felice per Luca che arrivino le felicitazioni di tutta la Polisportiva Caprioli che lo ha aiutato a diventare l'atleta che è oggi grazie al supporto tecnico di Luciano De Barba. Luca, in sette anni di militanza con il nostro sodalizio ha dato moltissime soddisfazioni agli sportivi sanvitesi. Sicuramente il momento più emozionante, anche perché ancora fresco, è stata la conquista del titolo italiano promesse di corsa in montagna ottenuto proprio a San Vito lo scorso 24 luglio. Ma nei cuori degli sportivi ci sono tanti momenti indimenticabili, come le tre maglie azzurre juniores indossate ottenendo uno storico 5° posto ai mondiali 2009 a Campodolcino (SO) e l'8° posto agli europei 2009 di Telfes (AUT). E poi un secondo posto ai campionati italiani juniores 2009, una medaglia di bronzo ai campionati italiani cadetti in staffetta nel 2005 e cinque titoli regionali di cui uno nella corsa su strada , la vittoria nel Grand Prix veneto di corsa su strada da cadetto nel 2005 e tante altre vittorie, ma soprattutto un ragazzo dal grande valore umano. Da parte di tutta la Caprioli gli auguri per la nuova avventura,ricordandogli che San Vito sarà sempre casa sua. 


Galliera Veneta (PD) 19Febbraio 2012

Terza prova del campionato regionale di società di cross disputatasi stamane a Galliera Veneta in provincia di Padova e ancora Nicolò Gencarelli sugli scudi che con il 14° posto odierno nella categoria ragazzi va a siglare la miglior prestazione stagionale sua e della squadra. Bella prova nella categoria ragazze per Veronica Menegus 35° e Carlotta Talamini che giungendo 46° migliora di 20 posizioni il piazzamento precedente. Bene Martina De Biasi, 19° allieva e Simone Piva impegnato nel cross corto e 34° al traguardo. Qualche miglioramento ha mostrato Matteo Riccardi che ha chiuso 44° tra gli allievi. Nel pomeriggio Julian Sambo e Pietro Zisa sono stati impegnati nel Trofeo delle province venete indoor al Pala-Spes Arena di Belluno con la rappresentativa provinciale contribuendo al 5° posto finale nella classifica a squadre.


San Vito 4 febbraio 2012.

 Si è disputata oggi nella palestra comunale di San Vito una manifestazione provinciale indoor riservata alle categorie ragazzi e ragazze e valida quale prova di selezione per il Trofeo delle province venete in programma a Belluno il prossimo 19 febbraio. Gli atleti si sono cimentati in un triathlon comprendente velocità 25 metri, salto in alto e lancio del pallone da 2 kg. In campo maschile  vittoria per Stefano Anzolut del Longarone con Julian Sambo 4° con 1688 punti a solo 4 dal podio. Nicolò Gencarelli, 3° nei 25 metri, ha chiuso 10° con 1461 punti, Alessandro Sala 11° con 1456, Pietro Zisa 12° con 1434 punti e Antonio De Biasi 14° con 1295 punti. Nella prova femminile vinta da Stefania Fusaro del Lasen, 12° Carlotta Talamini con 1295 punti. Prossimo impegno per i ragazzi dell’atletica sabato 11 febbraio con la indoor di Pergine Valsugana.


Mestre-Parco San Giuliano 29 gennaio 2012. 

In una mattinata contrassegnata da un forte e gelido vento si è disputata a Mestre al Parco San Giuliano la seconda prova del campionato regionale di società di cross per il settore promozionale. Nella categoria Ragazze ottimo esordio per Veronica Menegus che si è piazzata 32° in una gara di 1000 metri che ha visto Carlotta Talamini chiudere al 66° posto su 133 atlete classificate. Tra i ragazzi impegnati su 1500 metri il migliore è risultato Nicolò Gencarelli che ha chiuso al 19° posto , mentre gli altri Caprioli in gara si sono piazzati 25° Julian Sambo, 41° Alessandro Sala e 51° Pietro Zisa. Migliora di 9 posizioni rispetto alla prova di Vittorio Veneto Gabriele Piva e chiude 24° nella categoria Cadetti denotando notevoli progressi sui 2000 metri di gara. Infine il papà di Gabriele, Simone Piva impegnato sui 6km. della gara Master si è piazzato 41° assoluto e 19° nella categoria MM40.  Prossimo cross regionale in programma il 19 febbraio a Galliera Veneta(PD) dove saranno impegnate tutte le categorie. E a proposito di cross, oggi a Borgo Valsugana si sono disputati i campionati italiani assoluti che in campo maschile hanno visto il trionfo di un grande amico della Caprioli, Gabriele De Nard, a 37anni suonati campione per la seconda volta con dedica a papà Gino scomparso da poco. A lui i complimenti di tutta la Polisportiva Caprioli.

 

Vittorio Veneto 15/01/2012

Con la partecipazione al classico cross della Vittoria disputato stamattina sui prati adiacenti l’Area Fenderl di Vittorio Veneto è iniziata ufficialmente la stagione agonistica 2012. Gare numerose, ottima qualità e confortanti prestazioni di alcuni nostri atleti. La palma del migliore spetta al bravo Nicolò Gencarelli che all’esordio nella nuova categoria ha ottenuto un brillante 21° posto, subito davanti ad un ottimo Julian Sambo giunto 22°. Gli altri Ragazzi hanno ottenuto il 49° posto Pietro Zisa, il 59° Alessandro Sala e l’80° Michael Marigo, per un 9° posto nella classifica per società di categoria sicuramente positivo e migliorabile. Gabriele Piva all’esordio tra i Cadetti dopo un ottimo primo giro è calato alla distanza finendo 33°, lasciando comunque una buona impressione. Buona tra i master MM40 la gara di Simone Piva che ha chiuso 14° di categoria e 40° assoluto. Infine Matteo Riccardi, a corto di condizione ha svolto tra gli allievi un allenamento chiudendo 55°. Prossima uscita il 29 gennaio a Mestre al parco San Giuliano con gare solo per il settore giovanile

 

Borgo Valsugana (TN) 27-11-2011

Si è disputata stamattina a Borgo Valsugana la prima edizione del cross della Valsugana, seconda prova di selezione per i campionati europei sul percorso che a fine gennaio ospiterà i campionati italiani individuali. Luca Cagnati si è piazzato 23° assoluto e 6° tra le promesse, piazzamento che lascia aperta la porta ad una possibile convocazione in azzurro, anche se non sarà facile. Luca è apparso meno brillante che a Volpiano su un percorso sicuramente più adatto alle proprie caratteristiche. Le convocazioni arriveranno in settimana. Tra gli altri Caprioli impegnati in gara, tra gli esordienti maschile il migliore è stato Nicolò Gencarelli, giunto 11°,mentre Julian Sambo e Antonio De Biasi si sono piazzati rispettivamente 14° e 19°. In campo femminile, stessa categoria, 21° Ineke De Biasi e 22° Adriana Angaran. Infine, esordio nel cross per Nada De Francesch che tra le senior ha chiuso 38°


San Vito 25-11-2011

Si sono svolte stasera presso la palestra comunale di San Vito con inizio alle 18 le premiazioni del Tetrathlon indoor. La manifestazione era articolata su 4 prove per le categorie esordienti A. B e C e ragazzi maschili e femminili,due disputate mercoledì 16 e due mercoledì 23 novembre.  Le due giornate di gara hanno visto la partecipazione di ben 60 atleti, con buoni riscontri tecnici, in particolare l'1,35 di Julian Sambo nel salto in alto che sarebbe la 4' prestazione nazionale stagionale. Alla fine medaglie per tutti coordinate dal vicepresidente della Caprioli Stefano Menegus. Questi i vincitori nelle rispettive categorie:

Es.C/F Emily Tormen

Es.C/M Nicola Conte

Es.B/F Laura Pagan

Es.B/M Mario Andreotta

Es.A/F Adriana Angaran

Es.A/N Luca Olivotto

R/E  Arianna Brugiolo

R/I  Julian Sambo

Per le classifiche complete cliccare qui

 

Volpiano (TO) 13-11-2011

Con una prestazione di grande livello, Luca Cagnati si é piazzato 20° nel cross nazionale di Volpiano, ma soprattutto con il 5° posto nella categoria promesse ipoteca una delle 6 maglie azzurre che rappresenteranno l'Italia ai campionati europei under 23 in programma a Velenje in Slovenia l'11 dicembre. La prestazione odierna va considerata eccellente anche tenendo conto del percorso e del terreno non certo ideali per la corsa del nostro atleta, che ha battagliato fino alla fine a fianco di campioni quali Martin De Matteis e Mattia Maccagnan, poi battuto nel finale. Decisiva per la composizione delle squadre sarà la seconda prova di selezione in programma a Borgo Valsugana (TN) tra due settimane, dove gareggeranno parecchi giovani Caprioli.


Stabie 6 novembre 2011 

Si è svolta stamattina a Stabie, frazione di Lentiai, la seconda prova del campionato provinciale CSI di corsa campestre con ben 19 Caprioli al via. Facile vittoria di Luca Cagnati nella gara senior a una settimana dalla prima delle due prove di selezione per i campionati europei, quella di Volpiano. Tra i cadetti bell'esordio di Gabriele Piva nella nuova categoria, 5° ma sempre nelle posizioni di testa. Nelle categorie ragazzi bene tra i maschi Nicolò Gencarelli 9°, Pietro Zisa 11° e Julian Sambo 12°, mentre Carlotta Talamini è stata la miglior ragazza con il 29° posto. Tra le esordienti bella prova di Ineke De Biasi giunta 4° a pochi metri dalla vincitrice e Adriana Angaran,8°, mentre il migliore esordente è stato Alain Bordet, 17°. Tra i cuccioli bella prova di Mario Andreotta, 5° al traguardo di una gara che ha visto Davide Zisa 21°. Mentre in campo femminile Carmen De Biasi e Verena Sambo hanno chiuso rispettivamente 12° e 13°


Morbegno 23-10-2011

Luca Cagnati chiude in bellezza la sua stagione nella corsa in montagna. Impegnato a livello individuale nel classico trofeo Vanoni di staffetta a Morbegno (So) il nostro portacolori ha ottenuto il 6° tempo assoluto, 4° degli italiani e ha dominato la classifica degli under 23 precedendo di 30 secondi Chevrier, a dimostrazione di una supremazia dimostrata durante tutta la stagione con la sola eccezione della prova di Zelbio. Ora gli obiettivi di Luca si spostano sulla corsa campestre, con le gare di novembre a Volpiano il 13 e a Borgo Valsugana il 27 che selezioneranno gli azzurri per i campionati europei


San Vito 17 ottobre 2011

Si sono disputate oggi pomeriggio ai giardini pubblici le tradizionali gare sociali di corsa campestre riservate alle categorie esordienti. Buona partecipazione e gare tecnicamente valide. Queste le classifiche:

Es.c/f    1°Silvia Belli - 2°Sara Brugnone - 3°Carmen De Biasi

Es.c/m: 1°Mario Andreotta - 2°Francesco Arriganello - 3°Federico Bartoli

Es.b/f:   1°Laura Pagan - 2°Giada Bellodis - 3°Marika Speranza

Es.b/m:  1°Lorenzo Menegus - 2°Alain Bordet - 3°Elia Bisatti

Es.a/f  1°Adriana Angaran - 2°Ineke De Biasi - 3°Arianna Brugiolo

Es.a/m: 1°Nicolò Gencarelli - 2°Alessandro Sala - 3°Antonio De Biasi

 

Belluno 15 ottobre 2011

Ultima uscita stagionale in pista per i nostri atleti impegnati nella manifestazione di chiusura provinciale allo stadio polisportivo di Belluno. Un grande Gabriele Piva si è piazzato secondo nei 1000 metri ragazzi in 3.00.7 migliorandosi di quasi 4 secondi e andando ad occupare le posizioni di vertice nelle graduatorie regionali. Martina De Biasi ha vinto facilmente gli 800 assoluti in una gara senza pretese cronometriche. Giornata storta per Matteo Riccardi, 4°nei 2000 cadetti, ma distante dai suoi standard migliori. Infine un plauso per Simone Piva protagonista di un ottima prova sugli 800 metri.


Pordenone 8-10-2011 

Un podio e altre buone prestazioni è il bilancio della trasferta dei nostri atleti almeeting Insieme Alpe  Adria organizzato allo stadio Mario Agosti di Pordenone dalla Libertas Porcia. Gare numerose, temperatura fredda a causa di un emporaleche si è abbattuto sul campo di gara poco prima dell'inizio previsto. Sugli scudi Nicolò Gencarelli che nei 50 m, esordienti centra uno splendido 3°posto a conferma di un ottimo momento di forma, confermato sui 600 m,chiusi al 7° posto con un miglioramento di oltre 7 secondi. Julian Sambo chiude 4° nel salto  in lungo e 8° nei 600 esordienti e Alessandro Sala 6° nei 600 e 7° nel lungo della stessa categoria. Tra le esordienti bene Adriana Angaran, 10° nei 50 e 13° nei 600 e Ineke De Biasi, 11° nei 600. Malvina Bellotti è 22° nei 50. Tra i ragazzi Gabriele Piva chiude 4° in rimonta nei 1000 mancando il podio di un soffio, mentre nei 600 cadetti Matteo Riccardi conduce autorevolmente fino a 60 metri dal traguardo prima di piantarsi e chiudere al 5° posto. Infine Giorgia Caldara,  alla prima esperienza sui 300 m,si è piazzata 15°.


 

Smarna Gora (Slovenia) 1 ottobre 2011

Ancora una bella prestazione di Luca Cagnati impegnato in una prova internazionale di corsa in montagna. La classica di chiusura del Grand Prix WMRA, in programma a Smarna Gora in Slovenia,ha visto il nostro alfiere chiudere in un convincente 8° posto assoluto, primo under 23, nella gara vinta dal pluricampione europeo, il turco Arslan.

 

 

Belluno 1 ottobre 2011

Il titolo provinciale esordienti nella staffetta maschile, con il record provinciale abbassato di 3 decimi di secondo, è il miglior risultato ottenuto dai nostri atleti nel meeting provinciale disputato allo stadio Polisportivo di Belluno. Il quartetto composto da Nicolò Gencarelli, Pietro Zisa, Julian Sambo e Alessandro Sala si è imposto facilmente battendo Athletic Club Belluno di 7 decimi segnando un ottimo 31.1. Nei biathlon individuali in evidenza Julian Sambo, 4° tra gli esordienti A e Alain Bordet 5° tra gli esordienti B.


Bergen (Germania) 25-9-2011   

Bella prova di Luca Cagnati impegnato a Bergen in Baviera nella penultima prova del Grand Prix WMRA, circuito internazionale di corsa in montagna. Il nostro portacolori si è piazzato 11° assoluto, ma primo degli under 23 precedendo il suo rivale storico Xavier Chevrier che ha chiuso al 14° posto. Non è mancata una puntatina all'Oktoberfest per festeggiare. Sabato prossimo chiusura del circuito a Smarna Gora in Slovenia dove Luca ha già vinto da junior.


Longarone 17-9-2011

Caprioli della categoria esordienti impegnati nel triathlon provinciale allo stadio di Longarone. Gli esordienti A erano impegnati nei 50 metri, nel salto in alto e nella marcia, mentre gli esordienti B nei 50 metri, nel salto in lungo e nel percorso. Non sono mancati i buoni risultati,come il 4° posto di Pietro Zisa, il 5° di Julian Sambo e il 6° di Nicolò Gencarelli tra gli esordenti A, mentre in campo femminile Adriana Angaran si è piazzata 6a.

 

Bassano del Grappa 18-9-2011

Una grande Martina De Biasi si è piazzata 6a ai campionati regionali allievi in programma a Bassano del Grappa con l'ottimo tempo di 2.26.57 che purtroppo non è sufficiente per partecipare ai campionati italiani (il minimo è 2.25). Peccato perché Martina lo avrebbe meritato per l'impegno profuso in tutta la stagione, che comunque, al primo anno di categoria va valutata positivamente.


Pordenone 11-9-2011

Il terzo posto di Gabriele Piva nella categoria ragazzi è stato il miglior risultato ottenuto dai nostri atleti a Pordenone nella prova finale del grand prix giovani di corsa su strada. A lungo in seconda posizione è stato superato a pochi metri dal traguardo dimostrando comunque un'ottima condizione. Nella gara cadetti buon 7° posto di Matteo Riccardi apparso in ripresa,mentre nella gara femminile della stessa categoria ha chiuso 12a Giorgia Caldara. Buone complessivamente le prove degli esordienti. In campo femminile Adriana Angaran si è classificata 12a all’esordio nella specialità, mentre tra i maschi con il 10° posto il migliore è stato Nicolò Gencarelli davanti a Julian Sambo 11°, Pietro Zisa 12° e Michael Marigo 20°. Nella prova internazionale seniores era impegnato anche Luca Cagnati, che dopo un buon avvio ha avuto problemi intestinali e si è dovuto accontentare del 20° posto assoluto. Infine una citazione per Monica Gaspari che impegnata nella 6 ore di Cortina ha percorso oltre 8200 metri in trenta minuti, prestazione che le è valsa la vittoria individuale femminile.



San Vito 29-8-2011

Sono state pubblicate le classifiche finali del Campionato Italiano assoluto di corsa in montagna. Come noto ad ogni atleta sono stati conteggiati i due migliori risultati ottenuti nelle tre prove, Domodossola, San Vito e Zelbio. Luca Cagnati ha vinto il titolo italiano promesse grazie alle vittorie nelle prime due prove ed ha preceduto di un solo punto il suo amico-rivale Xavier Chevrier che vanta un primo ed un secondo posto. Per Luca anche la soddisfazione di aver chiuso al 9° posto anche nella classifica seniores, non male per un secondo anno promesse. Anche per Monica Gaspari al primo anno di corsa in montagna la soddisfazione di un sesto posto nella classifica finale che la dice lunga sulle sue potenzialità in chiave futura.

Ai nostri due campioni il grazie di tutta la Caprioli



Feltre 27-8-2011


La vittoria di Martina De Biasi sugli 800 assoluti e il 2° posto di Gabriele Piva nel campionato provinciale ragazzi sui 1000 metri sono state le note positive dei Caprioli al meeting provinciale organizzato dall'ANA Feltre allo stadio Zugni Tauro. Per Martina una bella vittoria davanti alla forte Ilaria De Salvador del Quantin in 2.27.8, sua seconda prestazione di sempre a poco più di due secondi dal minimo per i campionati italiani. Davvero eccellente la prestazione di Gabriele Piva nei 1000, corsi in 3.04.5 con autorità che gli sono valsi la medaglia d'argento nel campionato provinciale alle spalle dell'imprendibile Stefano Bernardi e soprattutto un miglioramento di oltre 6 secondi. Infine Matteo Riccardi, che ha sofferto per un dolore ad un piede e nei 1000 cadetti non ha potuto fare meglio di 3.02.1 piazzandosi comunque al 4° posto



Zelbio(CO) 21-8-2011

Non è andata come si sperava la trasferta dei Caprioli alla 3a prova di campionato
 italiano di corsa in montagna disputatasi stamattina a Zelbio nel comasco.
Nella gara femminile Monica Gaspari regge il ritmo delle migliori per quasi un giro
 per poi pagare alcuni problemi fisici che l'hanno assillata durante la settimana e
la costringono al ritiro all'inizio del 2° giro. Anche Luca Cagnati è apparso in
giornata negativa sin dai primi metri ed ha perso gradualmente terreno fino al 18°
posto finale, 2° di categoria promesse. Per lui la soddisfazione per la consegna
della maglia tricolore quale campione italiano promesse 2011. A Monica e Luca
va comunque il ringraziamento di tutta la famiglia della Caprioli per le grandi
emozioni che hanno saputo regalarci in queste 3 prove ed in particolare in quella
di San Vito

 

Cortina 19-8-2011

Alcune buone prestazioni dei nostri atleti hanno nobilitato la settima edizione del
Caprioli San Vito meeting disputato a Fiames e dedicato alla memoria di Bortolo
De Vido. Buona partecipazione con 220 presenze gara e una trentina di ragazzi
del Centro Anch'io a cimentarsi nelle gare di velocità. Tecnicamente spicca la
vittoria di Julian Sambo nel salto in alto esordienti A con l'ottima misura di 1.32,
mentre di rilievo assoluto nei 600 ragazzi di Gabriele Piva 2° in 1.41.91. Vittoria a
sorpresa nei 50 esordienti A di Nicolò Gencarelli in 8.09. Sul podio sono finiti
anche: Viola Bellotti 2a e Sara Brugnone 3a nei 50 esordienti C. Marika Speranza
2a e Verena Sambo 3a nei 50 esordienti B, Mario Andreotta 2° e Davide Zisa 3°
nei 50 esordienti C. Julian Sambo 3° nei 50 esordenti A, Matteo Riccardi 3° nei
600 cadetti, Pietro Zisa 2° e Nicolò Gencarelli 3° nel salto in alto esordienti A

Nevegal (BL) 7-8-2011

Ancora una bella giornata agonistica per gli atleti della Caprioli, con i soliti Luca Cagnati e Monica Gaspari sugli scudi nel Trofeo Calbo, gara regionale di corsa in montagna aperta a tutte le categorie. Monica vince con facilità la gara assoluta femminile prendendo il largo dall'inizio e facendo gara sugli junior maschili che gareggiavano sullo stesso percorso. Alla fine il solo Stefano De Col, 4° a San Vito 2 settimane fa le arriva davanti, mentre la 2a donna, Patrizia Zanette, è staccatissima. Più combattuta la gara maschile, dove il forte Manuel Da Col riesce a impensierire Luca Cagnati nel tratto di salita più duro. Ma nella lunga discesa che porta al traguardo il nostro portacolori fa il vuoto e si presenta all'arrivo con oltre un minuto di vantaggio. In precedenza, nella gara esordienti maschile alle spalle del forte De Michiel giungevano Pietro Zisa 2°, Julian Sambo 3° e Nicolò Gencarelli 4°. Sul podio anche Gabriele Piva, 3° tra i ragazzi e autore di una buona prestazione Matteo Riccardi, 6° cadetto all'arrivo. 7° posto infine per Giorgia Caldara tra le cadette

Agordo 30-7-2011

Un'altra grande prestazione di Monica Gaspari è stata la miglior prestazione ottenuta dai nostri atleti nella prestigiosa corsa su strada "Le miglia di Agordo". Dopo il podio ottenuto a San Vito nei campionati italiani di corsa in montagna, anche cambiando specialità Monica dimostra di essere in ottima condizione e di essere molto vicina alle migliori mezzofondiste italiane del momento come Silvia Weissteiner, Giovanna Epis, Agnes Tschurtschenthaler e Federica Dal Ri. Settima come l'anno scorso ma impiegando 15 secondi in meno. Tra gli altri risultati, 5° Gabriele Piva tra i ragazzi, 6a Martina De Biasi tra le allieve, 12° Matteo Riccardi tra i cadetti, mentre gli esordienti hanno chiuso 9°Julian Sambo, 12° Nicolò Gencarelli (caduto in partenza)15° Michael Marigo e 16° Pietro Zisa

Trento 26-7-2011

Nella 2a giornata del gran premio del mezzofondo a Trento, bella prova di Martina De Biasi negli 800 metri, chiusi in 2.27.19 migliorandosi di quasi 3 secondi e avvicinando sensibilmente il minimo (2.25.00) per i campionati italiani di Rieti di inizio ottobre. Gabriele Piva ha chiuso al 7° posto i 1000 ragazzi e Matteo Riccardi al 21° i 1000 cadetti. Per entrambi record personale mancato per pochi centesimi

San Vito 24-7-2011

Quella che per qualità di risultati si può considerare la miglior giornata di sempre della Caprioli sezione atletica è arrivata in concomitanza con il primo campionato italiano assoluto organizzato a San Vito. Uno strepitoso Luca Cagnati ha vinto la gara Promesse ed ha conquistato con una gara di anticipo il titolo italiano di categoria, il primo individuale per la nostra società. Ma da un punto di vista tecnico ancor più rilevante è il 9° posto assoluto, 7° tra gli italiani che lo lancia tra i candidati per una maglia azzurra per i mondiali. Stesso possibile obiettivo per la meravigliosa Monica Gaspari che con un fantastico quanto insperato 3° posto assoluto alle spalle (ma non troppo!) di Confortola e Belotti dimostra alle prime esperienze nazionali di corsa in montagna di aver ancora molto da dire nell'atletica leggera. Confermata più che mai la tradizione che vuole gli atleti della Caprioli uscire sempre con qualche podio dalle gare nazionali disputate in casa.
Onorevole anche la prestazione di Simone Piva.

A tutti i complimenti della Caprioli

 
Trento 19-7-2011

Prima giornata del gran premio di mezzofondo a Trento. Dal punto di vista tecnico va segnalato il grande miglioramento cronometrico tra i nostri atleti di Martina De Biasi sui 1500,che ha chiuso in 5.20.49, quasi 14 secondi sotto il precedenteprimato personale. Di rilievo anche il 7° posto di Gabriele Piva nei 600 ragazzi in 1.44.48 e il 9° di Julian Sambo in 2.03.53 nei 600 esordienti m. Per entrambi record personale abbassato di oltre 2 secondi. Sempre tra gli esordienti hanno ben figurato Nicolò  Gencarelli 11°, Pietro Zisa 12° e Michael Marigo 16°. Discrete le prestazioni di Matteo Riccardi e Giorgia Caldara nei 600 cadetti.

Belluno 16-7-2011

Allo stadio Polisportivo di Belluno è stata recuperata una manifestazione di atletica per esordienti e ragazzi rinviata a maggio per i lavori di sistemazione dello stadio. Buone le prove dei nostri atleti impegnati. Nel Biathlon esordienti C vittoria di Mario Andreotta e 4° posto di Davide Zisa, entrambi alla prima gara. Nel Triathlon Esordienti A, 4° Julian Sambo, 9° Nicolò Gencarelli, 10° Pietro Zisa e 12° Michael Marigo. Infine Jessica Marigo si è piazzata 8a tra le Esordienti B

San Vito al Tagliamento 29-6-2011

Uscita complessivamente positiva per i nostri atleti impegnati nel meeting giovanile di San Vito al Tagliamento (PN). Nei 1000 cadetti Matteo Riccardi è giunto 3° con il tempo di 2.55.35 che migliora di 4 secondi il suo record personale al termine di una gara condotta sempre nelle posizioni di vertice. Molto bene Martina De Biasi che negli 800 metri allieve si è piazzata 5a in 2.30.08 migliorando di oltre 4 secondi il proprio personale. Bene infine Giorgia Caldara, 9a nei 1000 cadette in 3.50.02, anche lei nettamente al primato personale.

Domodossola 12-6-2011

Prima prova di campionato italiano assoluto di corsa in montagna con percorso di sola salita e riscontri positivi per i nostri atleti impegnati. Nella gara assoluta femminile, buon ottavo posto di Monica Gaspari all'esordio in una prova tricolore. Tra i maschi Luca Cagnati ha confermato il suo buon momento chiudendo 12° assoluto e primo assoluto nella categoria promesse davanti al campione mondiale junior 2009 Chevrier. A Vittorio Veneto buon esordio di Nada De Francesch,4a nella cronoscalata Fregona-Cadolten di corsa in montagna.

Feltre 4-6-2011      
     

Allo stadio Zugni Tauro di Feltre si è disputata la tappa bellunese del circuito del mezzofondo dedicato all'indimenticabile Max Corso. Davvero bravi i nostri ragazzi. Tra gli esordienti ha vinto i 600 con un bel finale Alessandro Sala che ha preceduto il figlio d'arte Marco Bonan e Julian Sambo, che è partito forte e si è piantato nel finale, conservando comunque il podio. Bravi anche Nicolò Gencarelli e Michael Marigo. Per tutti record personale, come Gabriele Piva,miglioratosi di 5 secondi e terzo fra i ragazzi e Matteo Riccardi autore di una grande prestazione cronometrica in 1.33.75 e terzo nei 600 cadetti. Bene anche Giorgia Caldara,sesta nei 600 cadette e Martina De Biasi, 5.34 sui 1500 metri.

San Vito 29-5-2011

Fine settimana ricco di impegni per alcuni dei nostri atleti.

Ieri pomeriggio a Noale (Ve) nel corso della 2a giornata del circuito dedicato a Max Corso, bella prova di Martina De Biasi che negli 800 metri si è sensibilmente migliorata chiudendo in 2.34.26 piazzandosi al 16a posto. Stamattina a Merano grande prestazione di Luca Cagnati nella 6a edizione della Merano 2000, gara di sola salita con tratti del 40% di pendenza. Presenti al via 3 eritrei ed alcuni forti atleti dell'est Europa, il nostro portacolori ha chiuso 8°, terzo italiano dopo gli azzurri Abate e Rungger, e si avvicina al meglio alla prima prova tricolore di Domodossola del 12 giugno. Nel pomeriggio a Vicenza nel corso dei campionati regionali ragazzi, bella prova di Gabriele Piva che ha chiuso al 10° posto i 1000 nel tempo di 3.10.6 migliorandosi di oltre sette secondi. Prossimo impegno agonistico sabato prossimo a Feltre con la 3' tappa del circuito Max Corso

Prosto di Piuro (SO) 15-5-2011


Campionati italiani giovanili oggi in Valchiavenna con risultati che hanno rispettato in buona parte le attese della vigilia. Nella gara promozionale esordienti maschile il migliore è stato Julian Sambo che ha ottenuto un buon 9° posto. Bene anche Alessandro Sala e Pietro Zisa, rispettivamente 14°e15°. Tra i ragazzi 23° Gabriele Piva. Ottima la prestazione nella gara cadetti di Matteo Riccardi, 30° e apparso in notevole crescita, mentre nella norma sono state le prestazioni di Giorgia Caldara, 54a cadetta e Martina De Biasi 24a allieva.

Quantin 8-5-2011

Grande giornata per i nostri ragazzi impegnati nel classico Trofeo Trattoria 1° Novembre di corsa in montagna disputato stamattina a Quantin(BL). Una Monica Gaspari in forma smagliante ha dominato la gara seniores femminile rifilando oltre 2 minuti alla seconda classificata Manuela Moro. L'unica partecipazione di Monica a Quantin, nel 1987 fruttò il primo titolo regionale nella storia atletica della Caprioli. Bravo anche Luca Cagnati, secondo assoluto maschile e primo promesse, alle spalle del forte marocchino Bamoussa. Trionfale la gara esordienti maschile con la vittoria di Alessandro Sala, il 3° posto di Pietro Zisa, il 4° di Julian Sambo, il 5°di Nicolò Gencarelli e l'8° di Michael Marigo. 3° tra i ragazzi Gabriele Piva e 6° tra i cadetti Matteo Riccardi. Domenica prossima appuntamento con i campionati italiani giovanili a Prosto di Piuro(SO), nei pressi di Chiavenna.

San Vito 1-5-2011


E stata una due giorni particolarmente ricca di soddisfazioni per i nostri atleti impegnati in questo week-end di gare. Ieri a Leffe (BG) nella prima prova del Grand Prix di corsa in montagna, la staffetta organizzata dall'Atletica Valli Bergamasche, Luca Cagnati ha partecipato a livello individuale ottenendo l'11° tempo assoluto, primo di categoria.

Sempre nella corsa in montagna era impegnata stamattina a Calalzo di Cadore Monica Gaspari nel classico Trofeo Frescura. La nostra portacolori si è imposta agevolmente a tempo di record del percorso in 23.58.

Infine, gli esordienti erano impegnati nella staffetta 4x50 e nel biathlon vortex-600.Vittoria netta per il quartetto composto da Nicolò Gencarelli, Pietro Zisa, Julian Sambo e Alessandro Sala con l'ottimo tempo di 32,0.Nel Biathlon bene Alessandro Sala 5°, Pietro Zisa 8°' e Julian Sambo 10°.

San Vito 16-4-2011

Il commissario tecnico nazionale di corsa in montagna Raimondo Balicco, accompagnato dai suoi collaboratori Domenico Salvi e Luciano De Barba ha visitato in mattinata il percorso di gara dei campionati italiani di corsa in montagna che si disputeranno a San Vito il prossimo 24 luglio. All'incontro erano presenti per il comune di San Vito l'Assessore allo Sport Renato Fundone e per la Caprioli Giorgio Canal, Stefano Menegus, Daniele Belli e Matteo De Bernardin. Il percorso è stato giudicato di sicuro interesse e verrà omologato in tempi brevi. Sono state visitate anche le strutture destinate a segreteria, controllo antidoping, premiazioni, servizi igienici e ufficio gara che hanno riscosso  un giudizio favorevole da parte dei rappresentanti della federazione soprattutto per il fatto di essere concentrate in spazi ravvicinati. Alla fine della mattinata, il sindaco Andrea Fiori ha ricevuto gli ospiti per un aperitivo.

Belluno 17-4-2011

Risultati complessivamente soddisfacenti per gli atleti della Caprioli impegnati allo stadio polisportivo di Belluno nella 2 giorni riservata ai Campionati di Società ragazzi e cadetti e triathlon per esordienti A e B. Ieri bene si è comportato Gabriele Piva nei 1000 metri ragazzi, chiusi al 2° posto in 3.18.6 che eguaglia il primato personale. Nelle gare odierne, record personale sui 300 cadetti per Matteo Riccardi in 42.9.Tra i più piccoli, in grande evidenza Julian Sambo e Alessandro Sala, rispettivamente 3° e 4° nel triathlon esordienti a dove hanno ben figurato anche Nicolò Gencarelli e Pietro Zisa,11° e 13°. Nelle singole gare, grande prestazione di Alessandro Sala che con 4.10 ha vinto il salto in lungo, gara in cui anche Julian Sambo ha superato di un cm. il muro dei 4 metri finendo terzo.Infine le esordienti B, con Laura Pagan 4a dopo aver vinto il percorso.Bene anche Elena Sala e Jessica Marigo, giunte decime a pari merito.

Belluno 9-04-2011

Manifestazione provinciale di apertura dell'attività in pista allo stadio Polisportivo di Belluno con 4 atleti della Caprioli impegnati. Vittoria di Martina De Biasi negli 800 allieve in un modesto 2.49.2, secondo posto di Elisabetta Zambon nei 1000 cadette in un discreto 3.33.7, gara a cui ha partecipato anche Giorgia Caldara senza brillare. Dal punto di vista tecnico il migliore è stato Matteo Riccardi che ha corso i 1000 cadetti in 3.00, sfiorando il record personale. Il caldo eccezionale la stagione ha comunque condizionato le prestazioni degli atleti presenti.

Vedelago (Tv) 6-03-2011.


Ultimo cross regionale della stagione valido anche quale prova unica per l'assegnazione dei titoli regionali delle varie categorie. Discrete le prove dei nostri ragazzi impegnati. La migliore è risultata Elisabetta Zambon 30a tra le cadette e apparsa in progresso. Giornata storta invece per Gabriele Piva 37° tra i ragazzi e buon rientro per Matteo Riccardi 44° tra i cadetti, mentre Martina De Biasi ha chiuso 36 a tra le allieve.

Longano di Sedico 13-03-2011.

Con la partecipazione di 8 atleti, si è chiusa la stagione del cross per gli atleti della Caprioli. Buoni riscontri per tutti nell'ormai tradizionale Trofeo Savio che era valido quale campionato provinciale. Nella categoria esordienti maschile 5° Alessandro Sala 6° Pietro Zisa e 10°Julian Sambo. Tra i ragazzi è apparso in ripresa Gabriele Piva quarto come Elisabetta Zambon, autrice di una buona prova tra le cadette dove ha chiuso 9a Giorgia Caldara. Ha mostrato ulteriori progressi Matteo Riccardi 5° cadetto all'arrivo ed è finita sul podio Martina De Biasi 3a  tra le allieve. Per i prossimi impegni si andrà direttamente all'apertura provinciale in pista, all'inizio di aprile.

Ancona 29-01-11

In una gara di contorno dei campionati italiani indoor di prove multiple, bella prestazione di Luca Molfetta,quest'anno in forza all'Assindustria Padova, che è giunto 2' negli 800 alle spalle di Picello. Con il tempo di 1.54.77 ha fatto registrare la sua seconda prestazione di sempre a livello indoor. Prossimo impegno i campionati italiani promesse indoor in programma sempre ad Ancona fra 15 giorni

 
Vittorio Veneto 30-01-11

Nella seconda prova del campionato regionale di società disputato oggi a Vittorio Veneto all'Area Fenderl, buona prestazione di Gabriele Piva, 11'tra i ragazzi e Giorgia Caldara, 46' tra le cadette. Entrambi hanno migliorato il piazzamento della prima prova.


Varese 30-01-11

Si è conclusa al 41'posto assoluto, 9' nella categoria promesse, la prima partecipazione di Luca Cagnati ad un campionato italiano di corsa campestre. All'ippodromo delle Bettole di Varese,con oltre 200 concorrenti nella gara clou, e oltre 900 in totale, il nostro portacolori non ha sfigurato, malgrado un percorso non idoneo alle proprie caratteristiche. Per la cronaca vincitore assoluto è risultato Daniele Meucci, davanti al campione uscente Slimani, mentre primo della categoria promesse il marocchino in attesa di cittadinanza italiana Razine

Belluno 22-01-2011

Primo appuntamento annuale per l'atletica bellunese con il triathlon indoor organizzato Athletic Club al Pala Spes Arena e riservato a cadetti, ragazzi ed esordienti a.b e c. Folta partecipazione e gare di ottimo livello in tutte le categorie. Buono il comportamento dei nostri atleti presenti nella categoria esordienti a. Alessandro Sala ha sfiorato il podio,finendo quarto, mentre Julian Sambo e Pietro Zisa hanno chiuso rispettivamente sesto e ottavo. Prossimi impegni ufficiali per la Caprioli domenica 30gennaio. Grande attesa per la partecipazione di Luca Cagnati ai campionati italiani di cross in programma a Varese. E la sua prima esperienza in questa manifestazione,ma il grande risultato di Condino e il buon periodo di allenamento svolto di recente in Portogallo fanno ben sperare, anche se la gara si svolgerà in un ippodromo,non proprio il terreno preferito da Luca. A Vittorio Veneto sarà in programma il cross della Vittoria,seconda prova regionale con Gabriele Piva e Giorgia Caldara attesi a confermare quanto di buono hanno fatto a Galliera Veneta

Galliera Veneta 16-01-11

E' iniziata oggi la stagione invernale 2011 con il primo cross dell'anno, valido quale prima prova del campionato regionale di società. Numerosa la partecipazione in tutte le categorie con il record di 170 concorrenti nella categoria ragazze. Al via anche tre nostri atleti che dopo 17 anni sono tornati a gareggiare con la denominazione di Polisportiva Caprioli. Ottima la prova di Gabriele Piva, 12' tra i ragazzi a pochi secondi dal podio. Buone le prove di Martina De Biasi e Giorgia Caldara, entrambe al primo anno di categoria, rispettivamente 27' e 50' tra le allieve e le cadette. Prossimo impegno per i nostri atleti un triathlon indoor sabato prossimo a Belluno.





Presentato il Campionato Italiano di corsa in montagna. Premiati gli atleti più meritevoli. La Gazzetta dello Sport istituisce il trofeo “Giovanni Del Favero”.

Sabato sera a San Vito di Cadore nella Sala polifunzionale del Comune si è svolta la presentazione ufficiale del Campionato Italiano di corsa in montagna in programma il 24 luglio 2011.
E’ dal lontano 1995 che Provincia di Belluno non si assegnato le maglie tricolori di corsa in montagna. Durante la serata sono stati ricordati anche gli amici dei Caprioli, Bortolo De Vido e Giovanni Del Favero.
Il Sindaco di San Vito di Cadore, Andrea Fiori, ha salutato il numeroso pubblico presente sottolineando l’importanza sportiva e turistica del Campionato Italiano. Giovanni Viel voce ufficiale delle manifestazioni dei Caprioli ha ricordato i momenti più importanti della storia dei Caprioli.
Sul palco erano presenti anche rappresentanti della Polisportiva Caprioli, Giorgio Canal, organizzatore della serata, Luciano De Barba, tecnico federale, e Stefano Menegus. Giorgio Canal, prima, e Luciano De Barba poi, hanno presentato il Campionato Italiano di corsa in Montagna in programma il 24 luglio 2011.
Il percorso del Campionato si svilupperà lungo le vie e i sentieri che circondano l'abitato di San Vito. Giorgio Canal, ha spiegato la volontà di far correre gli atleti vicino al cuore del paese, dando così la possibilità al pubblico di vedere passare gli atleti più di una volta. “Non è più il caso di organizzare gare dove gli atleti si vedono solamente in partenza e in arrivo, - dice Canal - oltre a predisporre un tracciato spettacolare, dobbiamo pensare anche al pubblico.”
Luciano De Barba ha infine illustrato le caratteristiche tecniche del tracciato di gara, ricordando che la gara di San Vito sarà anche prova di selezione per i Mondiali di corsa in montagna che si svolgeranno in Albania nel settembre 2011.
Prima di consegnare i riconoscimenti agli atleti, sono state consegnate le targhe ricordo ai famigliari di Bortolo De Vido e di Giovanni Del Favero. Proprio in ricordo di Del Favero la Gazzetta dello Sport ha istituito il trofeo "Giovanni Del Favero - Gazzetta dello Sport".
Prima di scambiarsi gli auguri di Natale sono saliti sul palco a ritirare il premio: Luca Cagnati, azzurro di corsa in montagna, Martina De Biasi, Matteo Riccardi, Gabriele Piva, Elisabetta Zambon, Alessandro Sala, Julian Sambo, e Pietro Zisa.
Inoltre sono stati premiati Vittorio Palatini e Alessandra Del Favero per aver vinto finale del Trofeo delle Regioni all'Abetone.

Motivazione per il trofeo Giovanni Del Favero – Gazzetta dello Sport.

In occasione del campionato italiano di corsa in montagna, che si disputerà nel mese di luglio 2011 a San Vito di Cadore (Belluno), la Gazzetta dello Sport istituisce il trofeo «Giovanni Del Favero-Gazzetta dello Sport».
Il trofeo verrà assegnato al partecipante che nell’arco della stagione agonistica avrà dimostrato di meritarselo per la sua generosità, in linea col carattere, la disponibilità, la grande bontà d’animo di Giovanni Del Favero, dirigente sportivo della Polisportiva Caprioli, scomparso prematuramente a 50 anni, uomo impegnato nel sociale, sempre sensibile, nella sua breve esistenza a ogni attività di carattere volontaristico. Il trofeo verrà consegnato nei giorni della manifestazione e assegnato da una giuria, nominata dalla società organizzatrice, nella quale entrerà a far parte anche un giornalista della Gazzetta dello Sport.
La società organizzatrice si impegna, nell’arco dell’intera manifestazione, a non abbinare il marchio dell’iniziativa ad alcuna organizzazione politico-partitica, in linea con i principi della più assoluta autonomia dello sport, patrimonio custodito dalla Gazzetta dello Sport nei suoi oltre 110 anni di vita. Prima durante e dopo la manifestazione, si raccoglieranno fondi che andranno interamente devoluti alla Fondazione Stefano Borgonovo).

Ufficio Stampa

Riccardo Selvatico




  Vittoria di Monica Gaspari al "Giro delle Mura"

Feltre 28/08/2010

 Grazie alla vittoria di Monica Gaspari atleta della Polisportiva Caprioli, all’esordio a Feltre.
«Un percorso splendido e un posto meraviglioso»,
Piazza d’onore per Silvia Pasqualin che precede sul podio la vincitrice dell’edizione 2009, Paloma Salado Morano.



Pescara 19-6-10.

Grande prestazione del nostro Luca Molfetta ai campionati italiani promesse in corso a Pescara. Nella sua distanza preferita, gli 800, è tornato sul podio in una gara di campionato italiano a distanza di due anni e mezzo dall'argento indoor di Ancona 2008. Iscritto con l'undicesimo tempo di accredito, Luca ha condotto una gara di attesa per poi uscire agli ultimi 100 metri e agguantare il bronzo per un solo centesimo di secondo. Tesserato con il Cus Padova da quest'anno dopo 13 stagioni con la Caprioli, ha ottenuto il suo primo grande risultato della stagione e può essere il trampolino di lancio per nuovi successi.
A lui i complimenti di tutta la Polisportiva Caprioli




LENNA(BG)6GIUGNO 2010

Positivo esordio di Luca Cagnati nel campionato italiano di corsa in montagna nella categoria assoluta. A Lenna, in alta Val Brembana il nostro portacolori si è piazzato 24' assoluto e secondo nella categoria promesse dietro l'atleta di casa Baldaccini al termine di una gara dura e segnata dal caldo.

Intanto è arrivata la notizia dell'assegnazione ormai certa di una prova di campionato italiano assoluto a San Vito per il 2011, giusto coronamento di anni di successi

CLASSIFICA

LA CAPRIOLI AI CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI CON 12 ATLETI.

Classifiche

Losine(Bs)16-5

Si sono disputati oggi i campionati italiani giovanili di corsa in montagna a Losine, piccolo centro della Val Camonica. La Caprioli ha partecipato con 12 atleti ottenendo piazzamenti in linea con le aspettative. Un piccolo rammarico riguarda la gara ragazze dove Betta Zambon è stata penalizzata in partenza dallo sparo anticipato dello starter e si è trovata a fare una gara in rimonta conclusa al 14' posto, prima veneta al traguardo. Da segnalare tra gli altri l'ottavo posto di Ilaria Bisatti tra le esordienti.

Saranno 12 gli atleti della Caprioli che parteciperanno ai campionati italiani giovanili di corsa in montagna in programma domenica 16 maggio a Losine(BS). Tra le cadette Martina De Biasi gareggerà anche per la rappresentativa veneta e punta ad un posto fra le migliori 15. I cadetti in gara saranno Matteo Riccardi e Marco Olivotto, in gara per fare esperienza, La gara ragazze, non valida per il titolo, ma prestigiosa comunque, vedrà al via l.atleta meglio accreditata per un buon piazzamento, Elisabetta Zambon che spera di ripetere la vittoria di sua sorella Stefania a Pragelato 2004. Con lei Giorgia Caldara e Michela Utzeri. Tra i ragazzi Gabriele Piva cerca un posto tra i primi 20, Infine gli esordienti alla prima esperienza nazionale saranno Ilaria Bisatti tra le femmine e Alessandro Sala, Pietro Zisa, Antonio De Biasi ed Emanuele Vuono tra i maschi. Con loro i tecnici Luciano De Barba,Stefania Zambon e Giorgio Canal. La partenza è fissata per sabato 15 alle 9 con ritrovo in palestra




Luca Cagnati 5o al Campionato Mondiale di corsa in montagna



GRAZIE LUCA DA TUTTA LA CAPRIOLI

Campionati Europei di corsa in montagna Telfes (Austria)
Juniores maschile medaglia d'oro nella prova a squadre
secondo Xavier Chevrier, ottavo il nostro Luca Cagnati, decimo Kelemu Crippa




Campionato Italiano di Corsa in montagna 2011



Calendario
Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2930311 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2