Links
Comune
Alto Cadore


Foto
luca cagnati.jpg

Chi Siamo

A.S.D. Polisportiva Caprioli

Corso Italia 41

32046 San Vito di Cadore (BL)

Tel/Fax 0436/9240

Cod Fisc  83004530255

E-Mail 

Apertura sede

Venerdì

dalle 16.30 alle 18.30




images/stories/immagini/palestra/bici_renè.jpg



Sabato 18 ottobrealle ore 21.00
Alexander Girardi Hall

Cortina d'Ampezzo
OMAGGIO A ENNIO MORRICONE - CONCERTO BENEFICO PER RENE' DE SILVESTRO


ORCHESTRA REGIONALE FILARMONIA VENETA


 

ONSIGLIO DELLA POLISPORTIVA CAPRIOLI


Iniziamo l'avventura ... 1947

     L'associazione sportiva Caprili San Vito, porta avanti l'attività sportiva giovanile e non dall'immediato dopo guerra fino ad oggi. Nata da un sodalizio fra i giovani di San Vito, "i più giovani avevano appena 15 anni, e il più vecchio 25 e si era appena rimesso da un tremendo congelamento che lo aveva colpito nella ritirata dalla Russia" cresciuta per far crescere l'intero paese. All'inizio le attività svolte erano Sci e Roccia e poi via via tutti gli altri sport praticabili in montagna

Attestato di Pubblica Benemerenza al merito civile

firmato dall'allora Ministro Giorgio Napolitano

images/stories/immagini/ascaprioli.jpg 

Un omaggio al Re 1949

8 Settembre 1949
L' As. Caprioli decide di omaggiare il Re delle dolomiti,
l'Antelao, con un dono la statua della Madonnina.

Il giorno prima un team si organizza per scavare il buco nella roccia che accoglierà la Madonnina (Matteo de Vido coordina Albino"Cioccolata", Aldo Piva di Zoldo e Ernesto Pivirotto di Vinigo), mentre un'altro gruppo, alla sera, porta la Madonnina presso il Rifugio San Marco.
L'ascensione fatta in gruppo, ci attende all'alba del 8 settembre 1949, che si svolgerà senza intoppi regalando una splendida avventura che, come riporta sul libro di vetta il carabiniere Orlando Santucci (salito in vetta con l'immancabile maresciallo Attilio Mazzonelli):

"Questa gita per me sarà ricordata per tutta la vita"

Di rilevato impegno però, è stato il trasporto della pesante statua (alta quasi 1 metro e pesante più di 40 kg) che ha costretto il gruppo capitanato da Bonafede Gianni in acrobatiche cordate per assicurare la riuscita dell'evento.

Il libro di vetta recuperato e custodito da Dino Martinelli riporta la seguente dicitura:
480 : " Una sessantina di escursionisti da tutte le parti d'Italia"


images/stories/immagini/alberto_aldo.jpg.jpg

ALBERTO BONAFEDE E ALDO GIUSTINA

SCOMPARSI PER AIUTARE ALTRE

PERSONE IN DIFFICOLTA’

 

 

 

 




Campionato Italiano di Corsa in montagna 2011



Calendario
Ottobre 2014
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2829301 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1